Penélope Cruz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Penélope Cruz Sánchez (Alcobendas, 28 aprile 1974) è un'attrice spagnola.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia di Eduardo Cruz, commerciante che lavorava in una concessionaria d'auto, originario di Alconchel (Extremadura), e di Encarna Sánchez, un'andalusa che gestiva un negozio di parrucchiere, sorella maggiore di Mónica Cruz (attrice e ballerina) e di Eduardo Cruz (cantante).

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Penelope Cruz ai Premi Oscar 2009

Comincia la sua carriera artistica in televisione. Il debutto cinematografico avviene con il film Prosciutto prosciutto (Bigas Luna, 1992). Del 1993 è il suo primo film italiano, La ribelle. Tra un film e l'altro, continua a studiare teatro nella scuola di arte drammatica di Cristina Rota, studio che continua anche nelle città di New York e Londra. Nel 1997 incontra Pedro Almodóvar che la sceglie per una piccola parte in Carne tremula; nello stesso anno è in Apri gli occhi di Alejandro Amenábar. Il film che le ha dato il successo e la fama è Tutto su mia madre, sempre di Almodóvar. Comincia a lavorare anche in America, interpretando Blow con Johnny Depp e il remake statunitense di Apri gli occhi, Vanilla Sky.

Nel 2004 Sergio Castellitto la dirige in Non ti muovere, con cui si guadagna il David di Donatello per la migliore attrice protagonista. L'interpretazione di Raimunda nel film Volver di Almodóvar, nel 2006 le vale il premio alla migliore interpretazione femminile al Festival di Cannes 2006, assegnato collettivamente alle attrici principali del film[1] e il premio Goya; inoltre viene candidata ai Golden Globe e ottiene la prima candidatura all'Oscar per la categoria Miglior attrice protagonista nel 2007: lei è la prima attrice spagnola a essere stata candidata per questo premio.

Nel 2008, sotto la regia di Woody Allen, interpreta Vicky Cristina Barcelona, con il quale vince l'Oscar alla miglior attrice non protagonista, dove interpreta Maria Elena una donna mentalmente instabile. Nel 2010 recita nel musical Nine di Rob Marshall, per il quale viene candidata all'Oscar e al Golden Globe come miglior attrice non protagonista. Nel 2011 partecipa al quarto capitolo dei Pirati dei Caraibi, Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare, nello stesso anno riceve la celebre "stella" sulla Walk of Fame di Hollywood, diventando la prima attrice di nazionalità spagnola a ottenere questo riconoscimento[2].

Nel 2012 pertecipa al film di Woody Allen, To Rome with Love, deve recita parlando in italiano, e al film Venuto al mondo, diretta per la seconda volta da Sergio Castellitto[3], e viene candidata per la settima volta al Goya. L'anno successivo fa parte del cast di The Counselor accanto a Michael Fassbender, Brad Pitt e Javier Bardem[4].

Immagine pubblica[modifica | modifica sorgente]

Nel 2006 diventa testimonial L'Oréal, dalla quale riceve 2 milioni di dollari l'anno per la promozione dei suoi prodotti. Aveva un contratto con Ralph Lauren nel 2001, e successivamente è stata il volto di Mango insieme alla sorella Monica. Nell' aprile 2010 diventa il nuovo volto del profumo Trésor di Lancôme, sostituendo Kate Winslet. Nel 2013 viene immortalata dal fotografo Kristian Schuller nel calendario Campari[5] ed è protagonista della campagna Loewe autunno/inverno[6]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Penélope Cruz ha una sorella e un fratello: Mónica Cruz, attrice e ballerina, famosa in Italia per aver interpretato la parte di Silvia Jáuregui in Paso Adelante, ed Eduardo Cruz, cantante e musicista (Penélope appare in un suo videoclip, Cosas que contar, del 2007, dove partecipa anche sua sorella). Ha avuto una relazione sentimentale con il compositore Nacho Cano del gruppo musicale spagnolo Mecano (Penélope appare anche in alcuni dei videoclip del gruppo) e con gli attori Tom Cruise e Matthew McConaughey.

Il 14 luglio 2010 si è sposata con il collega Javier Bardem, con il quale ha recitato in Prosciutto prosciutto, Carne tremula, e più recentemente in Vicky Cristina Barcelona. Il primogenito della coppia, Leonardo, è nato a Los Angeles il 22 gennaio 2011. Nel febbraio 2013 la Cruz conferma di essere in attesa del secondo figlio[7]. Il 22 luglio 2013 nasce a Madrid la secondogenita, Luna[8][9].

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Penelope Cruz ai Premi Oscar 2008

Premi e candidature[modifica | modifica sorgente]

Ritratto di Penélope Cruz

Oscar[modifica | modifica sorgente]

Golden Globe[modifica | modifica sorgente]

David di Donatello[modifica | modifica sorgente]

Festival di Cannes[modifica | modifica sorgente]

Goya[modifica | modifica sorgente]

European Film Awards[modifica | modifica sorgente]

BAFTA[modifica | modifica sorgente]

Unión de Actores[modifica | modifica sorgente]

  • 1992: Candidata al premio alla miglior interpretazione rivelazione per Prosciutto prosciutto
  • 1992: Vincitrice del premio alla miglior interpretazione secondaria (cinema) per Belle époque
  • 1997: Candidata al premio alla miglior interpretazione di reparto (cinema) per Carne tremula
  • 1998: Vincitrice del premio alla miglior interpretazione protagonista (cinema) per La niña dei tuoi sogni
  • 2006: Vincitrice del premio alla miglior attrice protagonista (cinema) per Volver
  • 2008: Candidata al premio alla miglior attrice secondaria (cinema) per Vicky Cristina Barcelona

Hollywood Awards[modifica | modifica sorgente]

  • 2006: Vincitrice del premio alla miglior attrice dell'anno

Fotogrammi d'argento[modifica | modifica sorgente]

Altri riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica sorgente]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Penélope Cruz è stata doppiata da:

  • Chiara Colizzi in La niña dei tuoi sogni, Il mandolino del capitano Corelli, Vanilla Sky, Un amore sotto l'albero, Sahara, Vicky Cristina Barcelona, Pirati dei Caraibi - Oltre i confini del mare, Venuto al mondo, The Counselor - Il procuratore
  • Rossella Acerbo in Prosciutto prosciutto, The Hi-Lo Country, Passione ribelle, Blow, Gothika, Nine
  • Barbara De Bortoli in Volver, Chromophobia, Gli abbracci spezzati, Gli amanti passeggeri
  • Georgia Lepore in Apri gli occhi, Tutto su mia madre, Volavérunt, Per incanto o per delizia
  • Connie Bismuto in Amici di... letti, Il tulipano d'oro, Bandidas
  • Laura Lenghi in Belle époque, La ribelle
  • Ilaria Latini in La voce degli angeli
  • Stella Musy in Per amore, solo per amore
  • Ilaria Stagni in Nessuna notizia da Dio, Manolete, Lezioni d'amore
  • Jessica Loddo in Masked and Anonymous
  • Perla Liberatori in Gioco di donna
  • Monica Bertolotti in The Good Night

Nei film Non ti muovere e To Rome with love recita in italiano.
Da doppiatrice, è sostituta da:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Awards 2006, festival-cannes.fr. URL consultato il 10 luglio 2011.
  2. ^ Penélope Cruz, stella spagnola sulla Walk of Fame in Vanity Fair, 2 aprile 2011. URL consultato il 26 febbraio 2012.
  3. ^ Penelepe Cruz e Sergio Castellitto Venuto al mondo panorama.it
  4. ^ L’avvocato Fassbender tra Brad Pitt, Javier Bardem e Penelope Cruz in The Counselor, bestmovie.it, 9 agosto 2013. URL consultato il 17 agosto 2013.
  5. ^ Penélope Cruz nel calendario Campari 2013
  6. ^ Penélope Cruz mozza il fiato in una campagna per la Loewe
  7. ^ Penelope Cruz conferma la seconda gravidanza
  8. ^ Nascita della secondogenita. URL consultato il 23 luglio 2013.
  9. ^ Penelope Cruz : La figlia si chiama Luna

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Oscar alla miglior attrice non protagonista Successore
Tilda Swinton
per Michael Clayton
2009
per Vicky Cristina Barcelona
Mo'Nique
per Precious
Predecessore David di Donatello per la migliore attrice protagonista Successore
Giovanna Mezzogiorno
per La finestra di fronte
2004
per Non ti muovere
Barbora Bobulova
per Cuore sacro

Controllo di autorità VIAF: 51888451 LCCN: nr99010888