Swarovski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Swarovski
Stato Austria Austria
Tipo società per azioni
Fondazione 1895
Sede principale Wattens
Persone chiave Daniel Swarovski
Settore Gioielli di lusso, ottica
Prodotti Cristallo piombato (Lead crystal), prodotti ottici
Sito web www.swarovski.com
Swarovski, Wattens
Il fondatore dell'azienda Daniel Swarovski (18621956) scultura creata da Gustinus Ambrosi a Wattens
Swarovskistraße Wattens

Swarovski (in italiano /zvaˈrɔfski, zvaˈrɔvski, zvaˈrɔski/, pronuncia tedesca [svaˈʀɔfski]) è il marchio di punta della Swarovski International Holdings di Zurigo, Svizzera. Ha il suo quartier generale a Wattens vicino a Innsbruck, in Austria.

È specializzata nella produzione di manufatti in cristallo e deve la sua fama sia all'alta qualità della lavorazione che a quella del materiale usato. La sua composizione è in vetro e piombo (circa il 30%) ma l'esatta formula è gelosamente custodita come segreto industriale. Il logo aziendale è rappresentato da un cigno che è apposto su ogni prodotto come segno di autenticità. Il particolare cristallo è stato ideato da Daniel Swarovski nato in Boemia nel 1862.

La materia prima viene utilizzata per diverse linee di prodotto. Dai componenti per bigiotteria all'ottica di precisione, dall'oggettistica per la casa, alla gioielleria.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Daniel Swarovski, tagliatore di vetro e gioielliere in Svizzera originario della Boemia, brevettò nel 1892 una macchina da taglio, incrementando la produzione e la lavorazione di cristalli.

Nel 1895 Daniel Swarovski, il finanziere Armand Kosmann e Franz Weis fondarono la Swarovski company, conosciuta originariamente come A. Kosmann, Daniel Swarovski & Co, successivamente abbreviata come K.S. & Co. L'industria di taglio di cristalli fu stabilita a Wattens per godere della disponibilità di risorse energetiche garantite dalla locale centrale idroelettrica, in grado di sostenere i processi di lavorazione energicamente dispendiosi brevettati da Daniel.

Nel 1995, in occasione del centesimo anniversario della ditta, fu aperto a Wattens il museo aziendale denominato I mondi di cristallo.

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 Swarovski ha creato una stella di cristallo di oltre 2,5 metri di diametro, per un peso di quasi 250 kg, che è stata da allora in cima all'albero di Natale del Rockefeller Center a New York per cinque anni consecutivi.

Swarovski è stato anche uno degli sponsor del film Il fantasma dell'opera di Joel Schumacher, dove il lampadario era composto da cristalli Swarovski. Successivamente viene anche inquadrata la vetrina di un negozio Swarovski. Tuttavia, invece di usare il fiore di stella alpina, come sarebbe stato corretto fare nell'era in cui il film era ambientato, viene utilizzato il logo attuale, col cigno.

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende