Ralph Lauren

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ralph Lauren

Ralph Lauren, nome d'arte di Ralph Lifschitz (New York, 14 ottobre 1939), è uno stilista statunitense. La rivista Forbes l'ha classificato come il 158° uomo più ricco del mondo con un patrimonio stimato di 5 miliardi di dollari, questo lo rende anche il secondo stilista più ricco del mondo dopo Giorgio Armani[1][2].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ralph Lauren nasce nel Bronx nel 1939, da una famiglia di immigrati ebrei dalla Bielorussia. Nel 1967, crea la sua etichetta, Polo Ralph Lauren, scegliendo un nome ispirato ad uno sport che incarna un mondo di eleganza discreta e stile classico: il polo. Nella prima collezione esordisce con una linea di cravatte che riscuotono un successo immediato, nonostante fossero state create in controcorrente, Lauren infatti le disegna larghe e fatte a mano usando materiali insoliti, ricchi e flamboyant. Nel 1969 è il primo ad aprire una boutique per uomo all'interno di Bloomingdale's a New York. Nel 1971 crea la prima linea donna con una collezione di camicie di taglio maschile, reinventando il look maschile classico per lo stile femminile. Con la linea donna nasce anche il logo del giocatore di polo, che oggi è ovunque e contraddistingue lo stile Ralph Lauren. L'anno successivo Polo Ralph Lauren amplia la sua presenza cominciando ad occuparsi anche di accessori e calzature.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Businesspeople.it. URL consultato il 10-03-2011.
  2. ^ The World's Billionaires in Forbes, 2008-03-05. URL consultato il 01-06-2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 54470621 LCCN: n88065195