Stuart Pearce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stuart Pearce
Stuart Pearce, San Marino-Inghilterra 1-7, 1993.jpg
Pearce nel 1993 con la maglia dell'Inghilterra
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 177 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 2016
Carriera
Squadre di club1
1978-1983 non conosciuta Wealdstone 176 (10)
1983-1985 Coventry City 52 (4)
1985-1997 Nottingham Forest 401 (63)
1997-1999 Newcastle Utd 37 (1)
1999-2001 West Ham Utd 42 (2)
2001-2003 Manchester City 38 (3)
2016 non conosciuta Longford AFC 1 (0)
Nazionale
1986 Inghilterra Inghilterra U-21 1 (0)
1987-1999 Inghilterra Inghilterra 78 (5)
Carriera da allenatore
1996-1997 Nottingham Forest
1997 Nottingham Forest
2002-2005 Manchester City Riserve
2005-2007 Manchester City
2007-2013 Inghilterra Inghilterra U-21
2008-2012 Inghilterra Inghilterra Vice
2011-2012 Regno Unito Regno Unito olimpica
2012 Inghilterra Inghilterra Interim
2014-2015 Nottingham Forest
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Olanda 2007
Argento Svezia 2009
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 febbraio 2015

Stuart Pearce (Londra, 24 aprile 1962) è un allenatore di calcio ed ex calciatore britannico, di ruolo difensore.

È stato il commissario tecnico della Nazionale di calcio del Regno Unito ai XXX Giochi Olimpici di Londra.

A causa della durezza dei suoi interventi, spesso senza alcuna ragione, la stampa inglese lo ha ribattezzato Psycho.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È membro dell'Ordine dell'Impero Britannico. La sua autobiografia Psycho, pubblicata nel 2001, è diventata un best-seller.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver fallito un provino con i Queens Park Rangers e aver rifiutato un'offerta dell'Hull City, Pearce inizia a giocare, nel ruolo di difensore di fascia sinistra, nelle file di una squadra locale, il Wealdstone. Sebbene Pearce fosse ancora un semiprofessionista, nel 1983 il piccolo club riceve un'offerta di 30.000 sterline dal Coventry City per l'acquisto del calciatore. Il giovane Pearce si trasferisce dunque agli Sky Blues dove gioca 52 partite siglando 4 reti.

Nel 1985 Pearce passa al Nottingham Forest in cui milita per più di 10 anni, diventando anche capitano e allenatore-giocatore. In queste stagioni colleziona 401 presenze e 63 reti, una cifra considerevole per un difensore. Con la maglia dei Reds vince inoltre due Coppa di Lega inglese e due Full Members Cup.

Nel 1997 passa al Newcastle United (37 gare) e due anni dopo si trasferisce al West Ham United, dove gioca 42 partite siglando due reti. Pearce conclude la sua carriera da giocatore nelle file del Manchester City, con la cui maglia scende in campo in 38 occasioni mettendo a segno tre reti.

Il 28 gennaio 2016 ritorna sui campi di calcio a 53 anni firmando per la squadra dilentattistica del Longford AFC militante nella tredicesima serie inglese e definita "la peggior squadra del Regno Unito"[1][2].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Pearce debuttò con la Nazionale inglese il 19 maggio 1987, in un'amichevole contro il Brasile (terminata 1-1): fu il 999º calciatore a vestire la maglia della selezione britannica. Fu presente al Mondiale 1990, in cui la sua squadra raggiunse il 4º posto perdendo la finale di consolazione contro l'Italia.

Nel novembre 1993, durante una partita contro San Marino (valida per le qualificazioni ai Mondiali) un suo errato retropassaggio al portiere David Seaman permise a Davide Gualtieri di segnare, dopo 8", la rete più veloce nella storia delle qualificazioni al campionato mondiale: l'Inghilterra vinse 7-1, mancando comunque la qualificazione.

In Nazionale conta 87 presenze e 5 reti.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Pearce alla guida del Manchester City nel 2006.

Dopo esser stato l'allenatore-giocatore del Nottingham Forest e, per la sua ultima stagione da calciatore, del Manchester City.

L'11 marzo 2005 passa in prima squadra in sostituzione del dimissionario Kevin Keegan. Chiude la stagione al settimo posto in campionato a tre punti dalla zona UEFA. Il secondo anno viene eliminato al secondo turno della Coppa di lega inglese dal Doncaster Rovers per 3 a 0 sui calci di rigore, nella Coppa d'Inghilterra viene eliminato ai quarti di finale dal West Ham United per 2 a 1 e arriva al quindicesimo posto in campionato. All'inizio del terzo anno viene eliminato al secondo turno della Coppa di lega inglese dal Chesterfield per 2 a 1. Il 1 febbraio 2007 viene nominato selezionatore dell'Under-21 inglese.[3] Con i Citizens viene eliminato ai quarti di finale nella Coppa d'Inghilterra dal Blackburn Rovers per 2 a 0 e arriva al quattordicesimo posto in campionato. Il 14 maggio viene esonerato.[4] Con gli inglesini esordisce il 7 settembre nella vittoria per 3 a 0 contro gli montenegrini per la qualificazione ai europei del 2009. Ottiene la qualificazione ai europei, supera il girone al primo posto, vince la semifinale ai calci di rigore contro la Svezia e viene battuta in finale per 4 a 0 dalla Germania.

Il 20 ottobre 2011 è stato chiamato come allenatore per la Regno Unito, in vista dei XXX Giochi Olimpici di Londra. Dall'8 febbraio 2012 è stato anche il selezionatore della nazionale maggiore dell'Inghilterra in sostituzione di Fabio Capello. Ha mantenuto questo incarico fino a poco prima dell'inizio degli Europei, quando è stato sostituito da Roy Hodgson il 1º maggio. Dopo il licenziamento del tecnico scozzese Billy Davies, Stuart Pearce viene nominato, nell'estate del 2014, nuovo allenatore del Nottingham Forest, tornando così sulla panchina dei Reds dopo 17 anni. Il 1º febbraio 2015 rassegna le sue dimissioni.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Naz Dal Al Statistiche
G V N P % V
Nottingham Forest Inghilterra 20 dicembre 1996 8 maggio 1997 23 7 7 9 30,43
Manchester City Inghilterra 11 marzo 2005 14 maggio 2007 97 34 43 20 35,05
Inghilterra U-21 Inghilterra 1º febbraio 2007 presente 41 23 5 13 56,10
Regno Unito Regno Unito 20 ottobre 2011 4 agosto 2012 4 2 1 1 50,00
Inghilterra Inghilterra 8 febbraio 2012 1º maggio 2012 1 0 0 1 0,00

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

West Ham: 1999

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nottingham Forest: 1988-89, 1989-90
Nottingham Forest: 1997-1998
Manchester City: 2001-2002
Nottingham Forest: 1988-89, 1991-92
1988

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN41340339 · LCCN: (ENnb99137147