Glenn Hoddle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Glenn Hoddle
Glenn Hoddle 2014 (cropped).jpg
Hoddle nel 2014
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 183 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex mezzala)
Termine carriera 1995 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1975-1987Tottenham377 (88)
1987-1991Monaco87 (30)
1991-1993Swindon Town64 (1)
1993-1995Chelsea31 (1)
Nazionale
1978-1988[1]Inghilterra Inghilterra53 (8)
Carriera da allenatore
1991-1993Swindon Town
1993-1996Chelsea
1996-1999Inghilterra Inghilterra
2000-2001Southampton
2001-2003Tottenham
2004-2006Wolverhampton
2014QPRVice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Glenn Hoddle (Hayes, 27 ottobre 1957) è un allenatore di calcio ed ex calciatore inglese. Attualmente lavora come opinionista televisivo e commentatore per ITV Sport e BT Sport.

Ha giocato come centrocampista per il Tottenham Hotspur, Monaco, il Chelsea e lo Swindon Town e a livello internazionale per l'Inghilterra. Nel 2007, è stato inserito nella National Football Museum Hall of Fame, che lo ha citato come uno dei calciatori inglesi più dotati e creativi della sua generazione, esibendo "equilibrio sublime e controllo ravvicinato, passaggi e visione senza rivali e capacità di tiro straordinarie, entrambi dal gioco aperto e dai calci piazzati".[2] Era anche noto per la sua intelligenza tattica e il ritmo di lavoro.[3]

È stato allenatore dello Swindon Town (guadagnandosi la promozione in Premier League), del Chelsea (portandolo alla finale di FA Cup), del Southampton, del Tottenham Hotspur (raggiungendo una finale di League Cup) e del Wolverhampton Wanderers. Ha guidato l'Inghilterra al secondo turno della Coppa del Mondo FIFA 1998, dove ha perso contro l'Argentina ai rigori. È stato licenziato come CT dell'Inghilterra nel 1999 per un'intervista a un giornale in cui ha affermato che le persone disabili sono colpite dal karma delle vite passate. Ha affermato che le sue parole sono state "fraintese e interpretate male" e che le persone disabili hanno avuto il suo "sostegno, cura, considerazione e dedizione travolgenti".[4]

Attualmente gestisce una scuola di calcio in Spagna chiamata Glenn Hoddle Academy.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Hoddle è nato il 27 ottobre 1957 ad Hayes nel Middlesex da Derek Hoddle e Teresa Roberts, subito dopo, la famiglia si è trasferita ad Harlow, nell'Essex. Ha frequentato la Burnt Mill School di Harlow.[5]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1986, mentre era in vacanza in Israele, Hoddle disse di aver avuto un'esperienza che lo portò a diventare un cristiano rinato.[6]

Hoddle è stato sposato due volte, prima con Christine Ann Stirling (1979–1998) e successivamente con Vanessa Colburn (2000–2015).[7] Ha tre figli con la sua prima moglie (Zara, Jamie e Zoe).[8]

Nel 1996, suo fratello minore, l'ex calciatore Carl Hoddle, ebbe un'overdose di paracetamolo, ma si riprese. Nel marzo 2008, Carl Hoddle è morto all'età di 40 anni dopo essere crollato improvvisamente a causa di un aneurisma cerebrale.[8] Secondo quanto riferito, Glenn Hoddle è stato "devastato" dalla morte di suo fratello.

Il 27 ottobre 2018, il giorno del suo 61º compleanno, Hoddle è stato colpito da un infarto in uno studio televisivo londinese ed è stato portato in ospedale per un intervento chirurgico al cuore d'urgenza.[9][10] Il The Guardian ha riferito di essere stato vicino alla morte ed è stato salvato dalle azioni di un dipendente di BT Sport, Simon Daniels, che sapeva come usare un defibrillatore. Il 23 novembre 2018, Hoddle ha lasciato il St Bartholomew's Hospital per riprendersi a casa dopo le cure ospedaliere.

Nel marzo 2021, Hoddle si è detto "devastato" quando ha appreso la notizia che Glenn Roeder era morto all'età di 65 anni, descrivendolo come "un ragazzo adorabile e un allenatore davvero bravo". Roeder ha lavorato come allenatore sotto Hoddle durante il suo periodo come allenatore dell'Inghilterra.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Hoddle al Tottenham nel 1981

Da calciatore vestì le maglie di Tottenham, Monaco, Swindon Town, Chelsea e Nazionale inglese. È considerato uno dei migliori centrocampisti inglesi degli anni settanta e ottanta, abile nel passaggio e nel controllo di palla.

Da allenatore ha guidato con alterni successi Swindon Town, Chelsea, Nazionale inglese, Southampton, Tottenham e Wolverhampton. All'epoca in cui era commissario tecnico della nazionale inglese, fece scalpore una sua dichiarazione secondo la quale handicap fisici dei disabili sono dovuti a punizioni per quanto commesso in vite precedenti.[11]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Tottenham: 1980-1981, 1981-1982
Tottenham: 1981
Monaco: 1987-1988
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Tottenham: 1983-1984

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Swindon Town: 1992-1993

The Masked Singer[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2021, Hoddle ha preso parte come Grandfather Clock nella seconda stagione della versione britannica del Il cantante mascherato in cui è arrivato nono su dodici.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Glenn Hoddle - International Appearances, The Rec.Sport.Soccer Statistics Foundation.
  2. ^ (EN) The Question: what does the changing role of holding midfielders tell us?, in The Guardian, 18 dicembre 2013. URL consultato il 17 luglio 2022.
  3. ^ Remo Gandolfi, Hoddle, le due facce di un genio, su calciomercato.com, 13 giugno 2019. URL consultato il 17 luglio 2022.
  4. ^ (EN) More bad karma for Hoddle, in BBC Sport, 30 gennaio 1999. URL consultato il 17 luglio 2022 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 2010).
  5. ^ (EN) The International Who's Who 2004, Routledge, 19 giugno 2003, p. 738, ISBN 978-1857432176.
  6. ^ (EN) Eileen Drewery: Hod, God and the Squad, in BBC News, 1º febbraio 1999. URL consultato il 18 luglio 2022.
  7. ^ (EN) Liam Doyle, Glenn Hoddle collapse: How old is Glenn Hoddle? Is Glenn Hoddle married, in Express.co.uk, 28 ottobre 2018.
  8. ^ a b (EN) Glenn Hoddle "responding well" after collapsing at TV studios, su Yahoo Sport, 27 ottobre 2018.
  9. ^ (EN) Glenn Hoddle suffered heart attack and in 'serious condition' in hospital, in BBC Sport. URL consultato il 18 luglio 2022.
  10. ^ (EN) James Morris, Glenn Hoddle latest: Tottenham legend out of hospital and recovering at home after heart attack Evening Standard, in London Evening Standard, 23 novembre 2018. URL consultato il 18 luglio 2022.
  11. ^ (EN) Hoddle puts his faith in God and England, su timesonline.co.uk, 30 gennaio 1999. URL consultato il 9 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2008).
  12. ^ (EN) Isobel Lewis, Masked Singer: Grandfather Clock’s identity revealed in latest episode, in The Independent, 16 gennaio 2022. URL consultato il 18 luglio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN39009344 · ISNI (EN0000 0000 4638 1348 · LCCN (ENno99041202 · GND (DE118979914 · J9U (ENHE987007423614305171 · WorldCat Identities (ENlccn-no99041202