Vigano San Martino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vigano San Martino
comune
Vigano San Martino – Stemma
Vigano San Martino – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Bergamo-Stemma.png Bergamo
Amministrazione
Sindaco Massimo Armati (lista civica Idee e persone per Vigano San Martino e l'Unione) dal 14/06/2004
Territorio
Coordinate 45°43′35″N 9°53′40″E / 45.726389°N 9.894444°E45.726389; 9.894444 (Vigano San Martino)Coordinate: 45°43′35″N 9°53′40″E / 45.726389°N 9.894444°E45.726389; 9.894444 (Vigano San Martino)
Altitudine 363 m s.l.m.
Superficie 3,76 km²
Abitanti 1 260[1] (31-12-2010)
Densità 335,11 ab./km²
Comuni confinanti Albino, Berzo San Fermo, Borgo di Terzo, Casazza, Grone
Altre informazioni
Cod. postale 24060
Prefisso 035
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 016236
Cod. catastale L865
Targa BG
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti viganesi
Patrono san Giovanni Battista
Giorno festivo 24 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Vigano San Martino
Posizione del comune di Vigano San Martino nella provincia di Bergamo
Posizione del comune di Vigano San Martino nella provincia di Bergamo
Sito istituzionale

Vigano San Martino (Igà in dialetto bergamasco[2]) è un comune italiano di oltre 1 100 abitanti della provincia di Bergamo, in Lombardia. Situato alla destra orografica del fiume Cherio, in Val Cavallina, dista circa 23 chilometri a est dal capoluogo orobico.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Storia della Lombardia.

Nel paese sono stati rinvenuti, in località Buco del Corno, resti che attestano la presenza umana già all'epoca paleolitica. Si tratta di una sepoltura umana corredata da un dente forato e una spilla in bronzo. Inoltre sono state rinvenute ossa di vari animali (jene, orsi, cervi e lupi) risalenti anch'esse a circa 8000 anni fa.

L'epoca che ha lasciato maggiori segni nel paese è senza dubbio il medioevo: si possono difatti trovare tracce visibili di un castello (nei pressi dell'attuale chiesa parrocchiale) e diverse fortificazioni.

In tempi più recenti, all'inizio del XX secolo, il paese fu unito ai vicini comuni di Borgo di Terzo, Berzo San Fermo e Grone, assumendo la denominazione di Borgounito, mantenuta fino al 1948 quando i comuni vennero nuovamente scissi.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

santuario della Madonna di San Martino

Di notevole pregio è la chiesa parrocchiale intitolata a San Giovanni Battista. Costruita in stile romanico nel 1535, utilizzava come campanile un angolo di castello. Ristrutturato nel XVIII secolo, adottò quella che è la sua forma attuale, con numerosi affreschi e dipinti, ma soprattutto un altare di scuola fantoniana.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Il toponimo dialettale è citato nel libro-dizionario di Carmelo Francia, Emanuele Gambarini (a cura di), Dizionario italiano-bergamasco, Torre Boldone, Grafital, 2001, ISBN 88-87353-12-3.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
Bergamo Portale Bergamo: accedi alle voci di Wikipedia su Bergamo e sul suo territorio