Fonteno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fonteno
comune
Fonteno – Stemma
Fonteno – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Bergamo-Stemma.png Bergamo
Amministrazione
Sindaco Alessandro Bigoni (lista civica La lista che unisce) dal 14/06/2004
Territorio
Coordinate 45°46′00″N 10°01′00″E / 45.766667°N 10.016667°E45.766667; 10.016667 (Fonteno)Coordinate: 45°46′00″N 10°01′00″E / 45.766667°N 10.016667°E45.766667; 10.016667 (Fonteno)
Altitudine 606 m s.l.m.
Superficie 11,07 km²
Abitanti 691[1] (31-12-2010)
Densità 62,42 ab./km²
Frazioni Xino
Comuni confinanti Adrara San Rocco, Endine Gaiano, Monasterolo del Castello, Parzanica, Riva di Solto, Solto Collina, Vigolo
Altre informazioni
Cod. postale 24060
Prefisso 035
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 016102
Cod. catastale D684
Targa BG
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti fontenesi
Patrono Santi Faustino e Giovita
Giorno festivo 15 febbraio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Fonteno
Posizione del comune di Fonteno nella provincia di Bergamo
Posizione del comune di Fonteno nella provincia di Bergamo
Sito istituzionale

Fonteno (Fonté in dialetto bergamasco[2]) è un comune di 698 abitanti della provincia di Bergamo.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Fonteno è posta sul versante sinistro della valle di Fonteno su di un terrazzo naturale che dà sul lago d'Iseo.

La valle è solcata dal torrente Zù, che dalle alte montagne scende fino a gettarsi nel lago.

Il territorio del comune risulta compreso tra i 375 e i 1.361 metri sul livello del mare.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il primo nucleo abitato è testimoniato nel 1338 nella zona della "fontana del coren", dalla quale deriva l'etimologia del nome del paese. Il 22 agosto 1944 ci fu un duro scontro tra le forze nazi-fasciste e i partigiani della 53 ° Brigata Garibaldi che viene ricordata con il nome di Battaglia di Fonteno[3]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]

Luoghi di interesse[modifica | modifica sorgente]

Per la sua posizione isolata Fonteno ha conservato le caratteristiche del piccolo borgo agricolo di montagna, con strette viuzze, porticati e balconi in legno dei secoli precedenti.

  • Chiesa parrocchiale dei Santi Faustino e Giovita, in stile neogotico, del 1542. Il campanile settecentesco venne sostituito nel 1827 da una nuova torre, sopraelevato quindi nel 1930 per armonizzarlo con l'edificio. La chiesa ospita un organo a mille canne del 1885 recentemente restaurato.
  • Chiesa di San Rocco, cinquecentesca.

Nella valle di Fonteno sorgono oltre 300 cascine, protette da uno speciale piano urbanistico. La zona presenta percorsi e sentieri con numerosi punti panoramici sul lago. Vi è stato scoperto nel 2006 il vasto complesso speleologico di "Bueno Fonteno", del quale si è esplorato uno sviluppo di oltre 17;km fino ad una profondità di quasi 500 m.

sito internet: [1]

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

Al paese si arriva per una strada che si distacca a Solto Collina dalla strada provinciale n.77, che a sua volta è collegata con la strada statale 42. Una strada comunale porta alla frazione di Xino.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
14 giugno 2004 in carica Alessandro Bigoni Lista civica - La lista che unisce Sindaco

Frazioni[modifica | modifica sorgente]

Xino, affacciata sul lago d'Iseo, a circa 1 km dal capoluogo comunale, conserva un aspetto tipico di antico borgo con stretti vicoli.

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Il toponimo dialettale è citato nel libro-dizionario di Carmelo Francia, Emanuele Gambarini (a cura di), Dizionario italiano-bergamasco, Torre Boldone, Grafital, 2001, ISBN 88-87353-12-3.
  3. ^ Matteo Alborghetti La 53ª brigata Garibaldi "Tredici martiri"
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]