Paolo Guerrero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paolo Guerrero
Peru tren (7) (cropped).jpg
Guerrero con il Perù al campionato del mondo 2018.
Nazionalità   Perù
Altezza 184 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
1992-2002Alianza Lima
2002-2004Bayern Monaco
Squadre di club1
2002-2006Bayern Monaco II66 (45)
2004-2006Bayern Monaco27 (10)
2006-2012Amburgo134 (37)
2012-2015Corinthians62 (23)[1]
2015-2018Flamengo51 (15)[2]
2018-2021Internacional36 (14)[3]
Nazionale
2004-  Perù107 (38)[4]
Transparent.png Giochi di calcio Bolivariani
Oro Ecuador 2001
Transparent.png Copa América
Bronzo Argentina 2011
Bronzo Cile 2015
Argento Brasile 2019
Bronzo Brasile 2021
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 ottobre 2021

José Paolo Guerrero Gonzales, noto semplicemente come Paolo Guerrero (Lima, 1º gennaio 1984), è un calciatore peruviano, attaccante svincolato della nazionale peruviana, della quale è capitano e con cui si è laureato vice-campione del Sudamerica nel 2019.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un centravanti dotato di fiuto del gol,[5] bravo nel gioco aereo[5] e dalla spiccata personalità.[5] È abile anche nel tirare le punizioni.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Alianza Lima[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile dell'Allianza Lima, a cui si unisce nel 1991, Guerrero entra in prima squadra all'età di 17 anni, nel luglio 2001, grazie al tecnico Jaime Duarte, insieme al compagno di squadra Jefferson Farfán. Esordisce in prima squadra il 10 marzo 2002 contro il Melgar. Tre giorni dopo esordisce anche in Coppa Libertadores, nella sconfitta per 2-0 patita in casa del Cerro Porteño. Decisivo per la sua formazione è Constantino Carvallo Rey, scomparso nel 2008, ex direttore del collegio "Los Reyes Rojos" ed ex collaboratore dell'Alianza Lima, figura chiave anche per la carriera di Farfán.

Bayern Monaco[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 settembre 2002 arriva in Germania, tesserato dal Bayern Monaco. Inserito nei ranghi del Bayern Monaco II, in Regionalliga Süd, la terza divisione tedesca, vince questo campionato il 30 maggio 2004. Nell'estate del 2004, dopo tre stagioni nelle giovanili (53 presenze e 36 reti nella Regionalliga Süd), viene aggregato alla prima squadra (in cui trova come compagno di reparto il connazionale Claudio Pizarro). Debutta con la prima squadra dei bavaresi il 23 ottobre 2004, in Bundesliga, contro l'Hansa Rostock, mentre il primo gol in Bundesliga lo segna contro l'Hannover 96. In quattro stagioni a Monaco di Baviera, di cui le ultime due in prima squadra, realizza 6 gol in 13 presenze in Bundesliga e 2 in UEFA Champions League. Nella stagione 2005-2006 si divide tra Bayern Monaco (4 reti in 14 presenze) e Bayern Monaco II (9 gol in 13 presenze).

Amburgo[modifica | modifica wikitesto]

Guerrero (a sinistra) nell'Amburgo nel 2012.

Nel giugno 2006 passa all'Amburgo per 2,5 milioni di euro, firmando un contratto quadriennale.[6][7] Nel suo primo campionato con gli Anseatici, frenato da un infortunio, segna soltanto 5 gol in 20 presenze. Nella stagione 2007-2008 s'impone come titolare e contribuisce alla conquista del quarto posto in Bundesliga con 9 gol e 4 assist[8] in 29 partite, ai quali si aggiungono 5 gol in Coppa Uefa.[9] L'anno seguente, con Martin Jol in panchina, si conferma un pilastro della squadra, che raggiunge la semifinale di Coppa Uefa.

Il 10 settembre 2009, in un impegno con la propria nazionale, subisce la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro: è quindi costretto a saltare gran parte della stagione.[10] Il 4 aprile 2010, al termine dello 0-0 casalingo contro l'Hannover, ha colpito con una bottiglietta d'acqua il volto di un tifoso dell'Amburgo, reo di avergli urlato contro la frase «Tornatene in Perù».[11] Il gesto è costato al giocatore una multa di oltre 50.000 euro da parte del club, più 20.000 euro di multa e cinque giornate di squalifica da parte della federazione tedesca.[12] Chiude la stagione con sole 6 presenze, mettendo a segno 4 gol.

Il 25 maggio 2010 l'Amburgo gli rinnova il contratto fino al 30 giugno 2014 garantendogli un ingaggio da circa 3 milioni di euro l'anno[13][14] (il giocatore, precedentemente, ne aveva chiesti 4).[15]. Nella stagione 2011-12 della Bundesliga si è reso noto suo malgrado per una squalifica della durata di ben 8 giornate, a causa di un pericolosissimo e volontario intervento sul portiere dello Stoccarda nella partita persa dall'Amburgo per 0-3.

Corinthians[modifica | modifica wikitesto]

Guerrero durante la finale del Mondiale per club 2012 con il Corinthians.

L'11 luglio 2012 l'Amburgo annuncia la cessione del giocatore ai brasiliani del Corinthians.[16] Il 14 dicembre, nella semifinale del mondiale per club contro l'Al-Ahli, segna il gol dell'1-0 che permette alla sua squadra di raggiungere la finale. Il 16 dicembre, nella finale di Yokohama contro il Chelsea, realizza il suo secondo gol nella competizione, grazie al quale il Corinthians si laurea campione del mondo. Il 27 maggio 2015 decide di non rinnovare il suo contratto in scadenza con il Timão e rimane quindi svincolato.[17]

Flamengo[modifica | modifica wikitesto]

Guerrero con il Flamengo nel 2016.

Il 29 maggio 2015 firma con il Flamengo.[18] Debutta contro l'Internacional con un gol e un assist. Nel 2016 disputa in cinque mesi due finali regionali, quelle della Taça Guanabara e del Campionato Carioca, andando in gol in ambedue le partite, perdendo la prima ai tiri di rigore e vincendo la seconda. Al titolo Carioca accompagna quello di capocannoniere del Campionato Carioca, con 10 gol in 11 partite, oltre a essere eletto miglior giocatore del torneo. Nel 2017 perde con il Flamengo la finale della Coppa del Brasile.

Dopo la sospensione per la positività ad un controllo antidoping rimediata dopo una partita con la nazionale, torna il 7 maggio 2018 contro l'Internacional, nella partita vinta per 2-0. Il 14 maggio, però, la sua sospensione è prolungata dal TAS. Torna in campo il 18 luglio contro il San Paolo.

Internacional[modifica | modifica wikitesto]

Dopo tre anni trascorsi al Flamengo, il 12 agosto 2018 passa all'Internacional firmando un contratto triennale. Debutta il 6 aprile contro un club di quarta divisione, il Caxias, nelle semifinali del Campionato Gaúcho, partita in cui va in rete. Esordisce con gol anche nella Coppa Libertadores 2018, il 9 aprile contro il Palestino, dando con due reti all'Internacional in anticipo la qualificazione agli ottavi di finale. È decisivo anche per la qualificazione ai quarti della coppa, segnando sia all'andata che al ritorno degli ottavi contro il Nacional. Sarà la sua ex squadra, il Flamengo, a eliminare l'Internacional dal torneo. Segna anche contro il Paysandu agli ottavi di finale della Coppa del Brasile, sia all'andata che al ritorno; contro il Palmeiras, ai quarti, trasforma in rete uno dei tiri di rigore finali con cui la squadra di Porto Alegre elimina gli avversari, avanzando in semifinale. Con due gol nella semifinale di ritorno contro il Cruzeiro, Guerrero consegna all'Internacional la qualificazione alla finale, dove arriva una sconfitta contro l'Athl. Paranaense. Guerrero è capocannoniere della manifestazione, di cui viene eletto miglior giocatore per quella stagione.

Nell'ottobre 2019, con due gol contro il Fortaleza, diviene il secondo miglior marcatore straniero dell'Internacional e del campionato brasiliano, superando il colombiano Victor Hugo Aristizábal.[19] Conclude il campionato con 10 gol e la stagione con 20 gol in 41 partite.

Il 26 ottobre 2021, in accordo con la società, risolve il contratto in essere, ponendo fine alla sua esperienza con la squadra di Porto Alegre.[20]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Guerrero (a destra) con il Perù nel 2018.

Ha giocato nelle selezioni peruviane Under-17 e Under-20, per poi debuttare nella nazionale maggiore nel 2005. Ha partecipato alla Coppa America 2007. Nella Coppa America 2011 va a segno nella fase a gironi sia contro l'Uruguay (1-1) sia contro il Messico (1-0). Nella finale per il terzo posto realizza una tripletta nella partita vinta per 4-1 contro il Venezuela, che risulta la vittoria più larga ottenuta dal Perù nella storia Coppa America, della cui edizione del 2011 Guerrero vince il titolo di capocannoniere. Con le reti realizzate in Coppa America, al 2020 risulta anche il maggiore realizzatore in attività della nazionale peruviana, avendo superato Claudio Pizarro e Jefferson Farfán.

Nella Coppa America 2015 Guerrero mette a segno una tripletta ai quarti di finale contro la Bolivia (battuta per 3-1) e una rete contro il Paraguay nella finale per il terzo posto, vinta dal Perù per 2-0. Con questi 4 centri si laurea, a pari merito con il cileno Eduardo Vargas, capocannoniere della manifestazione: è il primo giocatore della storia ad aggiudicarsi per due edizioni consecutive della Copa il titolo di miglior marcatore. Nel 2016 viene convocato per la Coppa America Centenario negli Stati Uniti,[21] manifestazione in cui durante la prima partita, contro Haiti, mette a segno il gol della vittoria.

Dopo la partita del 5 ottobre 2017 contro l'Argentina, Guerrero non supera un controllo antidoping, risultando positivo alla benzoilecgonina, un metabolita della cocaina. Inizialmente la FIFA lo squalifica per un anno, ma a dicembre riduce lo stop a sei mesi dopo che Guerrero riesce a dimostrare la presenza della sostanza in un tè contaminato. Il 14 maggio 2018, però, il TAS (Tribunale Arbitrale dello Sport) di Losanna, su intervento dell'Agenzia mondiale antidoping (WADA), gli infligge una squalifica di 14 mesi. Il 1º giugno 2018 il Tribunale federale svizzero (la Corte suprema, la più alta autorità giuridica elvetica) accetta di "congelare" lo stop imposto dal TAS fino alla fine del campionato del mondo 2018.[22]

Guerrero partecipa quindi al campionato del mondo di Russia,[22] al quale il Perù si è qualificato battendo la Nuova Zelanda allo spareggio nel novembre 2017 (tornando in tale competizione dopo 36 anni di assenza).[23] Gioca tutte e 3 le partite del Perù, che viene eliminato ai gironi a vantaggio di Danimarca e Francia. Nella terza partita del gruppo segna il gol (inutile ai fini della qualificazione) del definitivo 2-0 nella vittoria contro l'Australia,[24] diventando il terzo calciatore sudamericano più anziano a segnare in un campionato del mondo dopo Obdulio Jacinto Varela e Martín Palermo.[25]

Dopo aver scontato la squalifica, torna in nazionale nel giugno 2019.[26][27] Nello stesso mese partecipa alla Coppa America 2019, guidando il Perù fino alla finale persa per 1-3 contro i padroni di casa del Brasile. Con 3 reti si laurea capocannoniere del torneo a pari merito con il brasiliano Everton.

Il 12 ottobre 2019 raggiunge quota 100 presenze in nazionale nella sconfitta per 1-0 contro l'Uruguay.[28]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 ottobre 2021

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003   Bayern Monaco II Regionalliga Süd 18 8 CG - - - - - - - - 18 8
2003-2004 Regionalliga Süd 24 21 CG 1 0 - - - - - - 25 21
2004-2005 Regionalliga Süd 11 7 CG 3 4 - - - - - - 14 11
2005-2006 Regionalliga Süd 13 9 CG 0 0 - - - - - - 13 9
Totale Bayern Monaco II 66 45 4 4 - - - - 70 49
2004-2005   Bayern Monaco BL 13 6 CG+CdL 1+0 0 UCL 6 1 - - - 20 7
2005-2006 BL 14 4 CG+CdL 3+0 1+0 UCL 7 1 - - - 24 6
Totale Bayern Monaco 27 10 4 1 13 2 - - 44 13
2006-2007   Amburgo BL 20 5 CG+CdL 0+2 0 UCL 7[29] 0 - - - 29 5
2007-2008 BL 29 9 CG 3 0 CU 9[30] 5[31] - - - 41 14
2008-2009 BL 31 9 CG 5 1 CU 12 4 - - - 48 14
2009-2010 BL 6 4 CG 1 0 UEL 6[32] 3[31] - - - 13 7
2010-2011 BL 25 4 CG 2 1 - - - - - - 27 5
2011-2012 BL 23 6 CG 2 0 - - - - - - 25 6
Totale Amburgo 134 37 15 2 34 12 - - 183 51
2012   Corinthians A1/SP+A 0+15 0+6 CB 0 0 CL 0 0 Cmc 2 2 17 8
2013 A1/SP+A 17+17 8+5 CB 3 0 CL 7 4 RSA 2 1 46 18
2014 A1/SP+A 12+28 1+12 CB 5 3 - - - - - - 45 16
2015 A1/SP+A 11+2 6+0 CB 0 0 CL 5 4 - - - 18 10
Totale Corinthians 40+62 15+23 8 3 12 8 4 3 126 52
2015   Flamengo A/RJ+A 0+15 0+3 CB 3 1 - - - - - - 18 4
2016 A/RJ+A+PL 13+21+3 5+9+3 CB 3 1 CS 3 0 - - - 43 18
2017 A/RJ+A+PL 11+19+1 10+6+0 CB 5 2 CL+CS 6+2 2+0 - - - 44 20
2018 A/RJ+A+PL 0+6+0 0+1+0 CB 1 0 CL 0 0 - - - 7 1
Totale Flamengo 24+61+4 15+19+3 12 4 11 2 - - 112 43
2018   Internacional A1/G+A 0+0 0+0 CB 0 0 CL 0 0 - - - 0 0
2019 A1/G+A 3+24 1+10 CB 8 5 CL 6 4 - - - 41 20
2020 A1/G+A 6+3 4+3 CB 0 0 CL 6 3 - - - 15 10
2021 A1/G+A 6+9 1+1 CB 0 0 CL 1 0 - - - 16 2
Totale Internacional 15+36 6+14 8 5 13 7 - - 72 32
Totale carriera 469 187 51 19 83 31 4 3 607 240

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Perù
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-10-2004 La Paz Bolivia   1 – 0   Perù Qual. Mondiali 2006 -
13-10-2004 Asunción Paraguay   1 – 1   Perù Qual. Mondiali 2006 - Ingresso al 66’ 66’
17-11-2004 Lima Perù   2 – 1   Cile Qual. Mondiali 2006 1 Ingresso al 71’ 71’
30-3-2005 Lima Perù   2 – 2   Ecuador Qual. Mondiali 2006 1
4-6-2005 Barranquilla Colombia   5 – 0   Perù Qual. Mondiali 2006 - Ingresso al 45’ 45’
7-6-2005 Lima Perù   0 – 0   Uruguay Qual. Mondiali 2006 -
17-8-2005 Tacna Perù   3 – 1   Cile Amichevole 1 Uscita al 84’ 84’
3-9-2005 Maracaibo Venezuela   4 – 1   Perù Amichevole - Ammonizione al 58’ 58’
9-10-2005 Buenos Aires Argentina   2 – 0   Perù Qual. Mondiali 2006 - Ammonizione al 26’ 26’
6-9-2006 East Rutherford Ecuador   1 – 1   Perù Amichevole 1 Ammonizione al 77’ 77’
7-10-2006 Viña del Mar Cile   3 – 2   Perù Amichevole 1
11-10-2006 Tacna Perù   0 – 1   Cile Amichevole - Ammonizione al 34’ 34’
3-6-2007 Madrid Ecuador   1 – 2   Perù Amichevole -
6-6-2007 Barcellona Ecuador   2 – 0   Perù Amichevole -
26-6-2007 Mérida Uruguay   0 – 3   Perù Coppa America 2007 - 1º Turno 1 Ammonizione al 55’ 55’
30-6-2007 San Cristóbal Venezuela   2 – 0   Perù Coppa America 2007 - 1º Turno -
3-7-2007 Mérida Perù   2 – 2   Bolivia Coppa America 2007 - 1º Turno -
8-7-2007 Barquisimeto Argentina   4 – 0   Perù Coppa America 2007 - Quarti di finale - Uscita al 55’ 55’
8-9-2007 Lima Perù   2 – 2   Colombia Amichevole 2 Ammonizione al 72’ 72’
12-9-2007 Lima Perù   2 – 0   Bolivia Amichevole 1 Uscita al 67’ 67’
18-11-2007 Lima Perù   1 – 1   Brasile Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 46’ 46’
31-5-2008 Huelva Spagna   2 – 1   Perù Amichevole -
8-6-2008 Chicago Messico   4 – 0   Perù Amichevole -
14-6-2008 Lima Perù   1 – 1   Colombia Qual. Mondiali 2010 -
17-6-2008 Montevideo Uruguay   6 – 0   Perù Qual. Mondiali 2010 - Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 9’, 37’
7-6-2009 Lima Perù   1 – 2   Ecuador Qual. Mondiali 2010 -
10-6-2009 Medellín Colombia   1 – 0   Perù Qual. Mondiali 2010 - Ammonizione al 5’ 5’Uscita al 87’ 87’
9-9-2009 Puerto La Cruz Venezuela   3 – 1   Perù Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 15’ 15’
29-3-2011 L'Aia Ecuador   0 – 0   Perù Amichevole - Uscita al 75’ 75’
4-7-2011 San Juan Uruguay   1 – 1   Perù Coppa America 2011 - 1º Turno 1 Ammonizione al 25’ 25’
8-7-2011 Mendoza Perù   1 – 0   Messico Coppa America 2011 - 1º Turno 1
16-7-2011 Córdoba Colombia   0 – 2 dts   Perù Coppa America 2011 - Quarti di finale -
19-7-2011 La Plata Perù   0 – 2   Uruguay Coppa America 2011 - Semifinale -
23-7-2011 La Plata Perù   4 – 1   Venezuela Coppa America 2011 - Finale 3º Posto 3
7-10-2011 Lima Perù   2 – 0   Paraguay Qual. Mondiali 2014 2 Uscita al 90+1’ 90+1’
11-10-2011 Santiago del Cile Cile   4 – 2   Perù Qual. Mondiali 2014 -
15-11-2011 Quito Ecuador   2 – 0   Perù Qual. Mondiali 2014 -
29-2-2012 Tunisi Tunisia   1 – 1   Perù Amichevole - Uscita al 77’ 77’
23-5-2012 Lima Perù   1 – 0   Nigeria Amichevole 1 Ammonizione al 58’ 58’
3-6-2012 Lima Perù   0 – 1   Colombia Qual. Mondiali 2014 -
10-6-2012 Montevideo Uruguay   4 – 2   Perù Qual. Mondiali 2014 1 Ammonizione al 53’ 53’
15-8-2012 San José Costa Rica   0 – 1   Perù Amichevole - Uscita al 83’ 83’
7-9-2012 Lima Perù   2 – 1   Venezuela Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 49’ 49’
11-9-2012 Lima Perù   1 – 1   Argentina Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 86’ 86’
16-10-2012 Asunción Paraguay   1 – 0   Perù Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 60’ 60’Uscita al 67’ 67’
6-2-2013 Couva Trinidad e Tobago   0 – 2   Perù Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
7-6-2013 Lima Perù   1 – 0   Ecuador Qual. Mondiali 2014 - Ammonizione al 46’ 46’
11-6-2013 Barranquilla Colombia   2 – 0   Perù Qual. Mondiali 2014 -
14-8-2013 Suwon Corea del Sud   0 – 0   Perù Amichevole - Uscita al 68’ 68’
6-9-2013 Lima Perù   1 – 2   Uruguay Qual. Mondiali 2014 -
10-9-2013 Puerto La Cruz Venezuela   3 – 2   Perù Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 61’ 61’
4-9-2014 Dubai Iraq   0 – 2   Perù Amichevole - Ammonizione al 54’ 54’Uscita al 66’ 66’
9-9-2014 Doha Qatar   0 – 2   Perù Amichevole 1
10-10-2014 Valparaíso Cile   3 – 0   Perù Amichevole -
14-11-2014 Luque Paraguay   2 – 1   Perù Amichevole 1 Uscita al 88’ 88’
18-11-2014 Lima Perù   2 – 1   Paraguay Amichevole - Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 31’, 67’
3-6-2015 Lima Perù   1 – 1   Messico Amichevole -
14-6-2015 Temuco Perù   1 – 2   Brasile Coppa America 2015 - 1º Turno - Ammonizione al 30’ 30’
18-6-2015 Valparaíso Perù   1 – 0   Venezuela Coppa America 2015 - 1º Turno -
21-6-2015 Temuco Colombia   0 – 0   Perù Coppa America 2015 - 1º turno -
25-6-2015 Temuco Bolivia   1 – 3   Perù Coppa America 2015 - Quarti di finale 3
29-6-2015 Santiago del Cile Cile   2 – 1   Perù Coppa America 2015 - Semifinale -
3-7-2015 Concepción Perù   2 – 0   Paraguay Coppa America 2015 - Finale 3º Posto 1
8-10-2015 Barranquilla Colombia   2 – 0   Perù Qual. Mondiali 2018 -
13-10-2015 Lima Perù   3 – 4   Cile Qual. Mondiali 2018 1
13-11-2015 Lima Perù   1 – 0   Paraguay Qual. Mondiali 2018 -
17-11-2015 Salvador Brasile   3 – 0   Perù Qual. Mondiali 2018 -
24-3-2016 Lima Perù   2 – 2   Venezuela Qual. Mondiali 2018 1
29-3-2016 Montevideo Uruguay   1 – 0   Perù Qual. Mondiali 2018 -
5-6-2016 Washington Haiti   0 – 1   Perù Coppa America 2016 - 1º turno 1 Cap.
9-6-2016 Phoenix Ecuador   2 – 2   Perù Coppa America 2016 - 1º turno - Cap.
13-6-2016 Foxborough Perù   1 – 0   Brasile Coppa America 2016 - 1º turno - Cap.
18-6-2016 East Rutherford Perù   0 – 0
(2 - 4 dtr)
  Colombia Coppa America 2016 - Quarti di finale - Cap.
1-9-2016 La Paz Bolivia   0 – 3 tav   Perù Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 46’ 46’
7-9-2016 Lima Perù   2 – 1   Ecuador Qual. Mondiali 2018 - Cap. Ammonizione al 89’ 89’
7-10-2016 Lima Perù   2 – 2   Argentina Qual. Mondiali 2018 1
12-10-2016 Santiago del Cile Cile   2 – 1   Perù Qual. Mondiali 2018 -
11-11-2016 Asunción Paraguay   1 – 4   Perù Qual. Mondiali 2018 - Cap. Uscita al 87’ 87’
16-11-2016 Lima Perù   0 – 2   Brasile Qual. Mondiali 2018 - Cap.
24-3-2017 Maturín Venezuela   2 – 2   Perù Qual. Mondiali 2018 1 Cap.
29-3-2017 Lima Perù   2 – 1   Uruguay Qual. Mondiali 2018 1 Cap. Ammonizione al 78’ 78’
9-6-2017 Trujillo Perù   1 – 0   Paraguay Amichevole 1 Cap. Uscita al 79’ 79’
14-6-2017 Lima Perù   3 – 1   Giamaica Amichevole 1 Cap.
5-9-2017 Quito Ecuador   1 – 2   Perù Qual. Mondiali 2018 - Cap.
6-10-2017 Buenos Aires Argentina   0 – 0   Perù Qual. Mondiali 2018 - Cap. Ammonizione al 60’ 60’
11-10-2017 Lima Perù   1 – 1   Colombia Qual. Mondiali 2018 - Cap.
3-6-2018 San Gallo Arabia Saudita   0 – 3   Perù Amichevole 2 Cap. Uscita al 75’ 75’
9-6-2018 Göteborg Svezia   0 – 0   Perù Amichevole - Cap.
16-6-2018 Saransk Perù   0 – 1   Danimarca Mondiali 2018 - 1º turno - Ingresso al 63’ 63’
21-6-2018 Ekaterinburg Francia   1 – 0   Perù Mondiali 2018 - 1º turno - Ammonizione al 23’ 23’ Cap.
26-6-2018 Soči Australia   0 – 2   Perù Mondiali 2018 - 1º turno 1 Cap.
6-6-2019 Lima Perù   1 – 0   Costa Rica Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
9-6-2019 Lima Perù   0 – 3   Colombia Amichevole - Uscita al 70’ 70’
15-6-2019 Porto Alegre Venezuela   0 – 0   Perù Coppa America 2019 - 1º turno - Cap.
18-6-2019 Rio de Janeiro Bolivia   1 – 3   Perù Coppa America 2019 - 1º turno 1 Cap. Ammonizione al 42’ 42’ Uscita al 90+3’ 90+3’
22-6-2019 Manaus Perù   0 – 5   Brasile Coppa America 2019 - 1º turno - Cap. Uscita al 55’ 55’
29-6-2019 Salvador de Bahia Uruguay   0 – 0
(4 – 5 dtr)
  Perù Coppa America 2019 - Quarti di finale - Cap.
3-7-2019 Porto Alegre Cile   0 – 3   Perù Coppa America 2019 - Semifinale 1 Cap.
7-7-2019 Rio de Janeiro Brasile   3 – 1   Perù Coppa America 2019 - Finale 1 Cap.
12-10-2019 Montevideo Uruguay   1 – 0   Perù Amichevole - cap.
15-10-2019 Lima Perù   1 – 1   Uruguay Amichevole - cap.
16-11-2019 Miami Gardens Colombia   1 – 0   Perù Amichevole - cap.
3-6-2021 Lima Perù   0 – 3   Colombia Qual. Mondiali 2022 - cap., Ammonizione al 57’ 57’
8-6-2021 Quito Ecuador   1 – 2   Perù Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 90+1’ 90+1’
2-9-2021 Lima Perù   1 – 1   Uruguay Qual. Mondiali 2022 - cap.
5-9-2021 Lima Perù   1 – 0   Venezuela Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 74’ 74’ Ammonizione al 84’ 84’
8-10-2021 Lima Perù   2 – 0   Cile Qual. Mondiali 2022 - cap. Uscita al 61’ 61’
Totale Presenze (3º posto) 107 Reti (1º posto) 38
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale (partite non ufficiali) ― Perù
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-6-2011 Lima Perù   1 – 0   Senegal Amichevole 1
Totale Presenze 1 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni statali[modifica | modifica wikitesto]

Corinthians: 2013
Flamengo: 2017

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Bayern Monaco: 2004-2005, 2005-2006
Bayern Monaco: 2004-2005, 2005-2006

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Amburgo: 2007
Corinthians: 2012
Corinthians: 2013

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2001

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Argentina 2011 (5 gol), Cile 2015 (4 gol, a pari merito con Eduardo Vargas), Brasile 2019 (3 gol, a pari merito con Everton)
2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 104 (40) se si comprendono anche le partite disputate nel Campionato Paulista.
  2. ^ 74 (33) se si comprendono anche le partite disputate nella Primeira Liga e nel Campionato Carioca.
  3. ^ 51 (20) se si comprendono anche le partite disputate nel Campionato Gaúcho.
  4. ^ 108 (39) se si comprendono le presenze in partite non ufficiali.
  5. ^ a b c d El Depredador, su ultimouomo.com, 21 giugno 2018. URL consultato il 15 ottobre 2019.
  6. ^ (DE) HSV holt Bayern-Stürmer Guerrero für 2,5 Millionen Euro welt.de
  7. ^ (DE) Guerrero wechselt zum HSV kicker.de
  8. ^ (DE) Paolo Guerrero - Als Vereinsspieler fussballdaten.de
  9. ^ (EN) UEFA Cup 2007-2008 Top Scorers Archiviato il 25 maggio 2015 in Internet Archive. footbalistic.com
  10. ^ (DE) Paolo Guerrero fällt nach Kreuzbandriss monatelang aus bundesligamannschaften.de
  11. ^ (DE) Fan-Attacke: Guerrero wirft mit Trinkflasche sport1.de
  12. ^ (DE) Fünf Spiele Sperre für Guerrero Archiviato il 10 aprile 2010 in Internet Archive. Financial Times Deutschland
  13. ^ (DE) Guerrero verlängert bis 2014, Afellay-Wechsel fast perfekt Archiviato il 23 agosto 2012 in Internet Archive. Hamburger Abendblatt
  14. ^ (DE) [1] Archiviato il 24 maggio 2015 in Internet Archive. La trascrizione integrale dell'articolo di Abendblatt.de
  15. ^ (EN) Hamburg likely to extend Paolo Guerrero's contract for 3 years[collegamento interrotto] Andina - Agencia Peruana de Noticias
  16. ^ UFFICIALE Amburgo: Paolo Guerrero è del Corinthians | Mercato | Calciomercato.com
  17. ^ UFFICIALE: Corinthians, Paolo Guerrero si svincola - TuttoMercatoWeb.com
  18. ^ UFFICIALE: Flamengo, arriva l'ex Corinthians Guerrero - TuttoMercatoWeb.com
  19. ^ (ES) Paolo Guerrero ya es el segundo máximo goleador extranjero del Brasileirao, pasionfutbol.com, 28 ottobre 2019.
  20. ^ (PT) Nota oficial: Paolo Guerrero, 26 ottobre 2021.
  21. ^ (ES) ESTA ES LA CONVOCATORIA PROVISIONAL PARA LA COPA AMÉRICA CENTENARIO USA 2016, su fpf.com.pe, 14 maggio 2016. URL consultato il 14 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2016).
  22. ^ a b Il Perù esulta: squalifica sospesa, Guerrero ai Mondiali | Goal.com. URL consultato il 26 giugno 2018.
  23. ^ Da Cubillas a Farfan, il Perù sogna: ai Mondiali 36 anni dopo l'ultima volta | Goal.com. URL consultato il 26 giugno 2018.
  24. ^ Australia-Perù 0-2, Carrillo e Guerrero eliminano i Canguri, in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 26 giugno 2018.
  25. ^ Perù, Guerrero 3º sudamericano più anziano a segnare al Mondiale - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato il 26 giugno 2018.
  26. ^ (ES) Redacción Depor, ¡Todos quieren su firma! Paolo Guerrero y su gran afinidad con el hincha de la Selección Peruana [FOTOS y VIDEO], su depor.pe, 4 giugno 2019. URL consultato il 6 giugno 2019.
  27. ^ (ES) Redacción DT, Perú vs. Costa Rica: Paolo Guerrero volvió a vestir la camiseta nacional luego de Rusia 2018 | VIDEO, su El Comercio, 6 giugno 2019. URL consultato il 6 giugno 2019.
  28. ^ (ES) Perú perdió 1-0 contra Uruguay en Montevideo, con gol de Brian Rodríguez, por el amistoso fecha FIFA, su depor.com, 11 ottobre 2019. URL consultato il 15 ottobre 2021.
  29. ^ 2 presenze nel turno prelimnare
  30. ^ 2 presenze nei preliminari
  31. ^ a b 2 reti nei preliminari
  32. ^ 3 presenze nei preliminari

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]