Segundo Gómez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Segundo Gómez
Segundo Luna.JPG
Nome Segundo Nepomuceno Gómez (Luna)
Nazionalità Argentina Argentina
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 193?
Carriera
Squadre di club1
1926-1927Estudiantes (SdE)? (?)
1927-1928Mitre (SdE)? (?)
1929-1931Newell's Old Boys19 (4)
1931Rosario Central1 (0)
Nazionale
1927-1928 Argentina Argentina 2 (3)
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Argento Amsterdam 1928
Transparent.png Campeonato Sudamericano de Football
Oro Perù 1927
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Segundo Nepomuceno Gómez, conosciuto anche con il cognome Luna (Santiago del Estero, 20 aprile 1902[1] – ...), è stato un calciatore argentino, di ruolo attaccante.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gómez era uno dei fratelli Luna (oltre a lui, gli altri calciatori Nazareno, Ramón e Juan);[2] portava un altro cognome[3] poiché era nato da un padre diverso, ma era considerato a tutti gli effetti un Luna, tanto da essere conosciuto dalla maggior parte degli argentini con tale cognome.[4][5]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come ala sinistra.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato Ita[6] (parola in lingua quichua, comune nel Nord dell'Argentina),[7] Gómez si formò calcisticamente nell'Estudiantes di Santiago del Estero.[5] Visse l'apice della sua carriera nel biennio 1927-1928; primo giocatore della sua provincia a essere convocato in Nazionale,[4] giocò un ruolo importante nella conquista della Copa Presidente de la Nación, conferita alla vincitrice del torneo tra province.[2] In tale torneo partecipò con la Liga Cultural de Fútbol, la squadra di Santiago del Estero, giocando da titolare e realizzando alcune reti.[2] Questa vittoria portò a molti degli elementi di quella squadra, tra cui i fratelli Nazareno e Ramón Luna e Luis Díaz, notorietà e ingaggi da parte di club maggiormente prestigiosi.[4] Segundo Gómez passò invece al Mitre, rimanendo all'interno della sua provincia natale; di tale club divenne uno dei giocatori di maggior spicco.[8] Giocò poi un incontro per il Rosario Central, affiancando i due fratelli Nazareno e Ramón.[9] Tra il 1929 e il 1930 Gómez giocò nel Newell's Old Boys.[10]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Convocato per il Campeonato Sudamericano del 1927,[11] Gómez debuttò in Nazionale il 30 ottobre 1927 contro la Bolivia.[12] In quella gara figurò come migliore in campo,[13] in virtù della doppietta da lui realizzata al 18º e al 56º minuto.[11] Figurò poi nella formazione che il 20 novembre affrontò l'Uruguay; anche in tale incontro andò a segno, portando il risultato sul 2-1 per la sua squadra.[11] Al termine della manifestazione poté fregiarsi del titolo continentale e di quello di miglior marcatore del torneo, a pari merito con altri quattro giocatori.[11] Nel 1928 tornò a far parte dei convocati dell'Argentina: il commissario tecnico José Lago Millán lo chiamò per integrare la rosa dei partecipanti a Amsterdam 1928.[14] In tale competizione, però, non debuttò mai, chiuso com'era dalla presenza di Orsi.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
30/10/1927 Lima Argentina Argentina 7 – 1 Bolivia Bolivia Campeonato Sudamericano de Football 2
20/11/1927 Lima Argentina Argentina 3 – 2 Uruguay Uruguay Campeonato Sudamericano de Football 1
Totale Presenze 2 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Newell's: 1929

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Perù 1927
Amsterdam 1928

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Capocannoniere del Campeonato Sudamericano de Football: 1
Perù 1927 (3 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Macías
  2. ^ a b c (ES) Ignacio Cuello, A 83 años de la hazaña de Santiago, ABC Deporte. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  3. ^ (EN) Olympic Football Tournament 1928 (National Squads), linguasport.com. URL consultato il 22 dicembre 2011.
  4. ^ a b c d (ES) XENEN por las Provincias: Santiago del Estero., xenen.com.ar. URL consultato il 23 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2014).
  5. ^ a b (ES) Daniel Sandez, SEGUNDO LUNA, estudiantes.org.ar, aprile 2004. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  6. ^ (ES) La dinastía de "Ita" y "Bombón" Luna, in Diario Panorama, 25 ottobre 2011. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  7. ^ (ES) Términos criollos en orden alfabético, folkloredelnorte.com.ar. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  8. ^ (ES) Liga Santiagueña - Un poco de historia, 1º ottobre 2009. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  9. ^ (ES) Jugadores 1889-1938, historiacanalla.com.ar. URL consultato il 15 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2011).
  10. ^ (ES) Leonardo Volpe, Torino en Rosario, su histofutbolrosarino.blogspot.com, 24 settembre 2010.
  11. ^ a b c d (EN) Southamerican Championship 1927, RSSSF. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  12. ^ (EN) Segundo Luna, 11v11.com. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  13. ^ (ES) Copa América 1927, Xenen.com.ar. URL consultato il 23 dicembre 2011.
  14. ^ (EN) Olympic Football Tournament 1928 (National Squads), linguasport.com. URL consultato il 23 dicembre 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (ES) Julio Macías, Quién es quién en la Selección Argentina. Diccionario sobre los futbolistas internacionales (1902-2010), Buenos Aires, Corregidor, 2011, ISBN 978-950-05-1932-8.
  • (ES) Historia en azul y amarillo, La Capital, 2010.
  • (ES) Carlos Durhand; Javier Parenti, Historia en rojo y negro, La Capital, 2010, p. 176.