Campeonato Sudamericano de Football 1935

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campeonato Sudamericano de Football 1935
Competizione Coppa America
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 13ª
Date 6 gennaio - 27 gennaio 1935
Luogo Perù Perù
(1 città)
Partecipanti 4
Impianto/i 1 stadio
Risultati
Vincitore Uruguay Uruguay
(7° titolo)
Secondo Argentina Argentina
Terzo Perù Perù
Quarto Cile Cile
Statistiche
Miglior giocatore Uruguay José Nasazzi[1]
Miglior marcatore Argentina Masantonio (4)
Incontri disputati 6
Gol segnati 18 (3 per incontro)
Pubblico 126 000
(21 000 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1929 1937 Right arrow.svg

Il Campeonato Sudamericano de Football 1935 fu la tredicesima edizione della Coppa America di calcio. Fu organizzato ben 6 anni dopo l'ultima edizione a causa dei pesanti contrasti tra le federazioni calcistiche di Uruguay e Argentina, seguite alla finale dei Mondiali di Uruguay 1930. Gli argentini avevano infatti lamentato pressioni, perfino minacce di morte e un clima palesemente intimidatorio allo Stadio del Centenario di Montevideo, rompendo le relazioni con la Federazione calcistica dell'Uruguay[2]. Trattandosi delle due maggiori potenze calcistiche sudamericane dell'epoca, la CONMEBOL ebbe vita assai dura negli anni a seguire e solo nel 1935 riuscì ad organizzare, seppure a livello straordinario e senza Coppa in palio, nuovamente il torneo. La scelta cadde sul Perù, che ospitò la manifestazione dal 6 al 27 gennaio 1935: tutte le partite si disputarono all'Estadio Nacional di Lima.

Nazionali partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Nazione Iscrizione
CONMEBOL
Note
1 Argentina Argentina 1916 Detentore Coppa America 1929
2 Brasile Brasile 1916 Rinuncia
3 Cile Cile 1916
4 Uruguay Uruguay 1916
5 Paraguay Paraguay 1921 Rinuncia
6 Perù Perù 1925 Nazione ospitante
7 Bolivia Bolivia 1926 Rinuncia
8 Ecuador Ecuador 1927 Rinuncia

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La formula prevedeva che le quattro squadre partecipanti si affrontassero in un unico girone all'italiana, la cui prima classificata avrebbe vinto il torneo. Per ogni vittoria si attribuivano 2 punti, 1 per ogni pareggio e 0 per ogni sconfitta.

Riassunto del torneo[modifica | modifica wikitesto]

Favorite erano, come al solito, l'Argentina campione uscente e l'Uruguay. La prima, guidata dalla giovane ala Herminio Masantonio, era decisa a "vendicare" la sconfitta nella finale mondiale del 1930; il secondo, desideroso di tornare ad un successo continentale che mancava da 9 anni, si affidava alle stelle del Nacional Montevideo, il promettente Aníbal Ciocca e il vecchio campione El Manco Héctor Castro. Leader della "Celeste" era ancora il grande capitano del titolo mondiale di 5 anni prima, el mariscal José Nasazzi.
Com'era prevedibile le nazionali platensi fecero subito il vuoto, rendendo decisiva la sfida finale: il match non ebbe storia e Castro, Ciocca e José Taboada siglarono le 3 reti che annientarono le speranze argentine, regalando all'Uruguay il settimo titolo.

La squadra campione avrebbe dovuto partecipare alle olimpiadi di Berlino 1936, per difendere il titolo del 1928 (a Los Angeles 1932 non si disputò il torneo olimpico di calcio). Tuttavia, per problemi economici la federazione uruguaiana non inviò in Germania la propria nazionale e, per gli stessi motivi, fece altrettanto la federazione argentina[3].. A rappresentare il Sudamerica a Berlino sarebbe così il Perù, terza classificata.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Lima
6 gennaio 1935
Argentina Argentina4 – 1
referto
Cile CileEstadio Nacional (25.000 spett.)
Arbitro: Perù Serra

Lima
13 gennaio 1935
Uruguay Uruguay1 – 0
referto
Perù PerùEstadio Nacional (25.000 spett.)
Arbitro: Cile Reginatto

Lima
18 gennaio 1935
Uruguay Uruguay2 – 1
referto
Cile CileEstadio Nacional (13.000 spett.)
Arbitro: Perù Serra

Lima
20 gennaio 1935
Argentina Argentina4 – 1
referto
Perù PerùEstadio Nacional (21.000 spett.)
Arbitro: Uruguay Pioli

Lima
26 gennaio 1935
Perù Perù1 – 0
referto
Cile CileEstadio Nacional (12.000 spett.)
Arbitro: Argentina Forte

Lima
27 gennaio 1935
Uruguay Uruguay3 – 0
referto
Argentina ArgentinaEstadio Nacional (30.000 spett.)
Arbitro: Cile Reginatto

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Uruguay Uruguay 6 3 3 0 0 6 1 +5
2. Argentina Argentina 4 3 2 0 1 8 5 +3
3. Perù Perù 2 3 1 0 2 2 5 -3
4. Cile Cile 0 3 0 0 3 2 7 -5

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Herminio Masantonio

4 goal

3 goal

2 goal

1 goal

Arbitri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Martín Tabeira, The Copa América Archive - Trivia, RSSSF. URL consultato il 21 aprile 2011.
  2. ^ Mario Bardi, Speciale Mondiali di calcio Francia '98 - L'Uruguay apre e vince, in La Gazzetta dello Sport Magazine, 14 marzo 1998, p. 63.
  3. ^ Southamerican Championship 1935, su rsssf.com. URL consultato il 4 maggio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio