Jorge Peredo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jorge Peredo
Nome Jorge Sigfrido Peredo Gutiérrez
Nazionalità Cile Cile
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1981
Carriera
Squadre di club1
1974Ñublense? (?)
1975-1976Dep. Aviación49 (15)
1977-1979Unión Española81 (40)
1980-1981Palestino41 (9)
1982-1983Dep. Puerto Montt? (?)
1984Petrolero? (?)
Nazionale
1979 Cile Cile 5 (4)
Palmarès
Coppa America calcio.svg Copa América
Argento Copa América 1979
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Jorge Sigfrido Peredo Gutiérrez (...) è un ex calciatore cileno, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come centravanti; aveva buone capacità realizzative.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Peredo iniziò a giocare con il Ñublense, nella seconda serie cilena, disputando il campionato 1974. Passò poi al Deportes Aviación, in Primera División, e giocò due stagioni, la prima con 6 gol in 23 gare, la seconda con 9 reti in 26 presenze. Nel 1977 fu acquistato dall'Unión Española e fu impiegato come titolare in attacco: risultò decisivo per la vittoria del titolo nazionale,[2] con 22 reti in 29 partite, che lo resero il secondo miglior marcatore assoluto di quel torneo dopo Oscar Fabbiani (34 gol). Peredo partecipò dunque alla Coppa Libertadores 1978, segnando due reti.[3] Lasciò l'Unión Española nel 1979 e si trasferì al Palestino, con cui disputò altri due tornei di massima serie cilena: si ritirò nel 1981, trasferendosi poi a vivere in Canada, a Montreal.[1]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Peredo in Nazionale è interamente legata al torneo della Coppa America 1979. Convocato per la manifestazione, fece il suo esordio l'8 agosto a San Cristóbal contro il Venezuela, segnando il suo primo gol.[4] Fu poi autore di una doppietta contro il Venezuela nella gara di ritorno del 21 agosto, e realizzò la sua 4ª rete contro la Colombia il 5 settembre: le sue 4 marcature lo resero, insieme al paraguaiano Eugenio Morel, il capocannoniere della Coppa America.[4] Una volta conclusa la competizione, però, Peredo non giocò più per la Nazionale cilena.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Cile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
8-8-1979 San Cristóbal Venezuela Venezuela 1 – 1 Cile Cile Coppa America 1979 - 1º turno 1
15-8-1979 Bogotá Colombia Colombia 1 – 0 Cile Cile Coppa America 1979 - 1º turno -
21-8-1979 Santiago del Cile Cile Cile 7 – 0 Venezuela Venezuela Coppa America 1979 - 1º turno 2
5-9-1979 Santiago del Cile Cile Cile 2 – 0 Colombia Colombia Coppa America 1979 - 1º turno 1
17-10-1979 Lima Perù Perù 1 – 2 Cile Cile Coppa America 1979 - Semifinale -
Totale Presenze 5 Reti 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Unión Española: 1977

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Copa América 1979 (4 gol, con Eugenio Morel)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Jorge Peredo: "Cabros merecen ser campeones", in La Cuarta, 15 luglio 2007. URL consultato il 12 gennaio 2013 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ Marín 1988, p. 284.
  3. ^ (EN) Copa Libertadores 1978, rsfa.org. URL consultato il 13 gennaio 2013.
  4. ^ a b (EN) Copa América 1979, RSSSF. URL consultato il 13 gennaio 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (ES) Edgardo Marín, La Roja de todos (Selección Chilena de Fútbol 1910-1985), Santiago, SOEM Service, 1985.
  • (ES) Edgardo Marín, La historia de los campeones 1933-1987, Santiago, La Nación, 1988.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]