Marcelo Gallardo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marcelo Gallardo
Palestino - River Plate 20190424 32.jpg
Gallardo nel 2019
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 165 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra River Plate
Termine carriera 9 giugno 2011 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1992-1999River Plate109 (17)
1999-2003Monaco102 (18)
2003-2006River Plate77 (25)
2007-2008Paris Saint-Germain22 (2)
2008-2009D.C. United12 (4)
2009-2010River Plate27 (7)
2010-2011Nacional12 (3)
Nazionale
1995-1996Argentina Argentina olimpica15 (7)
1994-2003Argentina Argentina44 (14)
Carriera da allenatore
2011-2012Nacional
2014-River Plate
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Atlanta 1996
Transparent.png Confederations Cup
Argento Arabia Saudita 1995
Transparent.png Mondiali di Calcio Under-20
Oro Malesia 1997
Flag of PASO.svg Giochi Panamericani
Oro Mar del Plata 1995
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 febbraio 2016

Marcelo Daniel Gallardo (Merlo, 18 gennaio 1976) è un allenatore di calcio ed ex calciatore argentino, di ruolo centrocampista, tecnico del River Plate.

Dopo aver esordito in giovane età nel River Plate, con cui vince 5 campionati, la Coppa Libertadores 1996 e la Supercoppa Sudamericana 1997, tenta l'avventura in Europa, prima al Monaco – dove vince campionato e Supercoppa nel 2000 e la Coppa di Lega 2003 – poi al Paris Saint-Germain, con cui vince un'altra Coppa di Lega nel 2008. Si trasferisce negli Stati Uniti, ottenendo una coppa nazionale con il D.C. United nel 2008, quindi torna una seconda volta al River Plate prima di chiudere la carriera in Uruguay, tra le file del Nacional, con cui vince il titolo uruguaiano nel 2011.

Da tecnico inizia con il Nacional nel 2011, vincendo subito il campionato nazionale. Dal 2014 allena il River Plate, con cui in cinque anni ha conquistato dieci titoli – comprese due Coppe Libertadores – diventando l'allenatore più titolato della storia del club.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Era un centrocampista offensivo tecnico e rapido.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gallardo iniziò la sua carriera professionistica nel 1992 con il River Plate, vincendo 3 Campionati d'Apertura (1993, 1994 e 1996), 1 Campionato di Clausura (1997) e 1 Coppa Libertadores (1996).

La sua prima avventura con i Millonarios durò fino alla stagione 1998-1999 quando si trasferì ai francesi del Monaco. Nella sua prima stagione europea Gallardo giocò 28 partite segnando 8 gol e formò una coppia micidiale con il compagno di reparto Ludovic Giuly. La stagione seguente vinse il campionato e la Supercoppa di Francia con la squadra del Principato. Gallardo fu uno dei migliori giocatori di quella squadra, tanto da vincere il premio di Giocatore dell'anno della Ligue 1 in quell'anno (2000). Tuttavia durante la sua terza stagione al Monaco le cose non andarono per il meglio con l'allenatore Didier Deschamps[1] e, come altri compagni, Gallardo decise di lasciare Monaco al termine della stagione.

Fu così che Gallardo ritornò in Argentina al River Plate, dove divenne capitano, e conquistò un altro Campionato di Clausura nel 2004.

Il 2 gennaio 2007 Marcelo Gallardo ha firmato un contratto per due anni con il Paris Saint-Germain. Ha debuttato con i parigini nella partita di Coppa di Francia vinta per 3-0 contro il Nîmes in 7 gennaio 2007 e in campionato il 13 dello stesso mese contro il Valenciennes. Il 27 gennaio 2008, ha accettato l'offerta del DC United, compagine della Major League Soccer, per poi tornare il 30 gennaio 2009 a giocare nella squadra che lo lanciò e dove vorrebbe chiudere la carriera: il River Plate.

Il 13 agosto 2010 si trasferisce al Nacional. Dopo aver vinto il campionato uruguayano col Nacional, l'11 giugno annuncia il proprio ritiro.[2]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Gallardo ha esordito con la nazionale maggiore argentina nel 1994 contro Cile e ha totalizzato 44 presenze e 14 gol con la Selección.

Con la nazionale ha vinto i Giochi panamericani nel 1995 e una medaglia d'argento alle Olimpiadi di Atlanta del 1996. Ha inoltre partecipato a due edizioni del campionato del mondo, nel 1998 e nel 2002.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Pochi giorni dopo il ritiro dal calcio giocato, il 30 giugno 2011 accetta la proposta di allenare proprio il Nacional, squadra con cui ha chiuso la carriera agonistica. Lascia il club il 19 giugno 2012, dopo aver vinto il campionato uruguaiano.

Il 5 giugno 2014 diventa l'allenatore del River Plate, altra sua ex squadra da calciatore. Guida il club argentino alla vittoria di 5 trofei internazionali nel giro di 2 anni: la Coppa Sudamericana nel 2014, la Coppa Libertadores nel 2015, la Coppa Suruga Bank nel 2015 e la Recopa Sudamericana nel 2015 e nel 2016. Vincendo la Coppa Libertadores 2018, si aggiudica il nono titolo alla guida della squadra, risultato che gli consente di staccare José María Minella ed eguagliare Ramón Díaz. Con il trionfo nella Recopa Sudamericana 2019 diventa l'allenatore più vincente della storia del River Plate, con ben 10 trofei. Perde la finale di Coppa Libertadores 2019 contro il Flamengo, dopo aver condotto la partita per un’ora viene beffato dai brasiliani all’89 e al 92. Gli unici trofei che non è riuscito ad alzare sono il campionato argentino, non riuscendo mai negli anni a fare meglio del secondo posto del 2016-2017, e il Mondiale per club dove si è piazzato secondo nel 2015 e terzo nel 2018.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 giugno 2004 durante Boca Juniors-River Plate, semifinale d'andata della Copa Libertadores, fu protagonista di una rissa in campo tra le due squadre nella quale colpì con un pugno al naso il portiere avversario Roberto Abbondanzieri.[3][4]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 12 giugno 2011.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1992-1993 Argentina River Plate PD 4 0 - - - - - - - - - 4 0
1993-1994 PD 4 0 - - - - - - - - - 4 0
1994-1995 PD 23 3 - - - - - - - - - 23 3
1995-1996 PD 21 5 - - - - - - - - - 21 5
1996-1997 PD 24 4 - - - - - - - - - 24 4
1997-1998 PD 19 5 - - - - - - - - - 19 5
1998-1999 PD 14 1 - - - - - - - - - 14 1
1999-2000 Francia Monaco D1 28 8 CF+CdL ? ? CU 7 0 SF 1 0 36+ 8+
2000-2001 D1 26 6 CF+CdL 5 2 UCL 3 0 - - - 34 8
2001-2002 D1 22 3 CF+CdL 5 2 - - - - - - 27 5
2002-2003 L1 27 1 CF+CdL 3 1 - - - - - - 30 2
Totale Monaco 103 18 13+ 5+ 10 0 1 0 127+ 23+
2003-2004 Argentina River Plate PD 15 4 - - - CS+CL 11 3 - - - 26 7
2004-2005 PD 25 6 - - - CS+CL 10 3 - - - 35 9
2005-2006 PD 23 11 - - - CS+CL 11 3 - - - 34 14
2006-gen. 2007 PD 14 4 - - - CS+CL 1 1 - - - 15 5
gen.-giu. 2007 Francia Paris Saint-Germain L1 13 2 CF+CdL 3+0 0 CU 3 0 - - - 19 2
2007-gen. 2008 L1 9 0 CF+CdL ? ? UCL 3 0 - - - 12+ 0+
Totale Paris Saint-Germain 22 2 3+ 0+ 6 0 - - 31+ 2+
2008 Stati Uniti D.C. United MLS 15 4 CS 1 0 CCC 0 0 - - - 16 4
gen.-giu. 2009 Argentina River Plate PD 10 3 - - - CS+CL 4 1 - - - 14 4
2009-2010 PD 18 4 - - - CS 1 0 - - - 19 4
Totale River Plate 214 50 38 11 252 61
2010-2011 Uruguay Nacional PD 12+1[5] 3 - - - CL 2 0 - - - 15 3
Totale carriera 366+1 77 17+ 5+ 56 11 1 0 441+ 93+

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
16-11-1994 Santiago del Cile Cile Cile 0 – 3 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 85’ 85’
21-12-1994 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 0 Romania Romania Amichevole - Ingresso al 82’ 82’
8-1-1995 Riyadh Argentina Argentina 5 – 1 Giappone Giappone Conf. Cup 1995 - 1º turno - Ingresso al 67’ 67’
14-2-1995 Mendoza Argentina Argentina 4 – 1 Bulgaria Bulgaria Amichevole 2 Uscita al 60’ 60’
13-5-1995 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 1 – 1 Argentina Argentina Mandela Cup 1
31-5-1995 Cordoba Argentina Argentina 1 – 0 Perù Perù Amichevole -
14-6-1995 Rosario Argentina Argentina 2 – 1 Paraguay Paraguay Amichevole -
22-6-1995 Mendoza Argentina Argentina 6 – 0 Slovacchia Slovacchia Amichevole 2 Ingresso al 46’ 46’
30-6-1995 Quilmes Argentina Argentina 2 – 0 Australia Australia Amichevole - Uscita al 77’ 77’
8-7-1995 Paysandú Argentina Argentina 2 – 1 Bolivia Bolivia Coppa America 1995 - 1º turno - Uscita al 46’ 46’
14-7-1995 Paysandú Stati Uniti Stati Uniti 3 – 0 Argentina Argentina Coppa America 1995 - 1º turno -
20-9-1995 Madrid Spagna Spagna 2 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
8-11-1995 Buenos Aires Argentina Argentina 0 – 1 Brasile Brasile Amichevole - Uscita al 46’ 46’
11-6-1997 Cochabamba Argentina Argentina 0 – 0 Ecuador Ecuador Coppa America 1997 - 1º turno - Ingresso al 46’ 46’
14-6-1997 Cochabamba Argentina Argentina 2 – 0 Cile Cile Coppa America 1997 - 1º turno 1
17-6-1997 Cochabamba Argentina Argentina 1 – 1 Paraguay Paraguay Coppa America 1997 - 1º turno 1
21-6-1997 Sucre Argentina Argentina 1 – 2 Perù Perù Coppa America 1997 - Quarti di finale 1
6-7-1997 Asunción Paraguay Paraguay 1 – 2 Argentina Argentina Qual. Mondiali 1998 1
20-7-1997 Buenos Aires Argentina Argentina 2 – 0 Venezuela Venezuela Qual. Mondiali 1998 - Uscita al 57’ 57’
10-9-1997 Santiago del Cile Cile Cile 1 – 2 Argentina Argentina Qual. Mondiali 1998 1 Uscita al 86’ 86’
16-11-1997 Buenos Aires Argentina Argentina 1 – 1 Colombia Colombia Qual. Mondiali 1998 - Uscita al 81’ 81’
19-2-1998 Mendoza Argentina Argentina 2 – 1 Romania Romania Amichevole - Uscita al 74’ 74’
24-2-1998 Mar del Plata Argentina Argentina 3 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Amichevole -
10-3-1998 Buenos Aires Argentina Argentina 2 – 0 Bulgaria Bulgaria Amichevole - Uscita al 46’ 46’
15-4-1998 Gerusalemme Israele Israele 2 – 1 Argentina Argentina Amichevole -
14-5-1998 Córdoba Argentina Argentina 5 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - Ingresso al 65’ 65’
19-5-1998 Mendoza Argentina Argentina 1 – 0 Cile Cile Amichevole - Ingresso al 74’ 74’ Ammonizione al 81’ 81’
21-6-1998 Parigi Argentina Argentina 5 – 0 Giamaica Giamaica Mondiali 1998 - 1º turno - Ingresso al 75’ 75’
26-6-1998 Bordeaux Argentina Argentina 1 – 0 Croazia Croazia Mondiali 1998 - 1º turno - Uscita al 80’ 80’
30-6-1998 Saint-Etienne Argentina Argentina 2 – 2 dts
(4 – 3 dtr)
Inghilterra Inghilterra Mondiali 1998 - Ottavi di finale - Ingresso al 68’ 68’
3-2-1999 Maracaibo Venezuela Venezuela 0 – 2 Argentina Argentina Amichevole 1
10-2-1999 Los Angeles Argentina Argentina 1 – 0 Messico Messico Amichevole - Ammonizione Uscita al 90+1’ 90+1’
4-9-1999 Buenos Aires Argentina Argentina 2 – 0 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 74’ 74’
7-9-1999 Porto Alegre Brasile Brasile 4 – 2 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione
26-4-2000 Maracaibo Venezuela Venezuela 0 – 4 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 78’ 78’
8-10-2000 Buenos Aires Argentina Argentina 2 – 1 Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2002 1
28-2-2001 Roma Italia Italia 1 – 2 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 81’ 81’
28-3-2001 Buenos Aires Argentina Argentina 5 – 0 Venezuela Venezuela Qual. Mondiali 2002 1 Uscita al 75’ 75’
25-4-2001 La Paz Bolivia Bolivia 3 – 3 Argentina Argentina Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 61’ 61’
3-6-2001 Buenos Aires Argentina Argentina 3 – 0 Colombia Colombia Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 81’ 81’
5-9-2001 Buenos Aires Argentina Argentina 2 – 1 Brasile Brasile Qual. Mondiali 2002 1 Ingresso al 64’ 64’
17-4-2002 Stoccarda Germania Germania 0 – 1 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 31’ 31’ Uscita al 62’ 62’
12-2-2003 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 0 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 63’ 63’
30-4-2003 Tripoli Libia Libia 1 – 3 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
Totale Presenze 44 Reti 14
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina Olimpica
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-3-1995 Mar del Plata Argentina Argentina olimpica 3 – 0 Stati Uniti Stati Uniti olimpica Giochi Panamericani 1995 - 1º turno 2
14-3-1995 Mar del Plata Argentina Argentina olimpica 2 – 2 Honduras Honduras olimpica Giochi Panamericani 1995 - 1º turno 2
18-3-1995 Mar del Plata Argentina Argentina olimpica 1 – 0 Cile Cile olimpica Giochi Panamericani 1995 - Quarti di finale -
21-3-1995 Mar del Plata Argentina Argentina olimpica 3 – 2 Honduras Honduras olimpica Giochi Panamericani 1995 - Semifinale 2
24-3-1995 Mar del Plata Argentina Argentina olimpica 0 – 0 dts
(5 – 4 dcr)
Messico Messico olimpica Giochi Panamericani 1995 - Finale - [6]
18-2-1996 Mar del Plata Argentina Argentina olimpica 6 – 0 Ecuador Ecuador olimpica Pre-Olimpico 1996 - 1º turno - Ingresso al 64’ 64’
20-2-1996 Mar del Plata Argentina Argentina olimpica 2 – 1 Cile Cile olimpica Pre-Olimpico 1996 - 1º turno - Ingresso al 74’ 74’
22-2-1996 Mar del Plata Argentina Argentina olimpica 3 – 0 Venezuela Venezuela olimpica Pre-Olimpico 1996 - 1º turno 1 Ingresso al 46’ 46’
26-2-1996 Mar del Plata Argentina Argentina olimpica 4 – 0 Colombia Colombia olimpica Pre-Olimpico 1996 - 1º turno -
1-3-1996 Mar del Plata Argentina Argentina olimpica 2 – 0 Uruguay Uruguay olimpica Pre-Olimpico 1996 - Fase finale - Ingresso al 8’ 8’
3-3-1996 Mar del Plata Argentina Argentina olimpica 2 – 0 Venezuela Venezuela olimpica Pre-Olimpico 1996 - Fase finale - Uscita al 55’ 55’
20-7-1996 Birmingham Stati Uniti Stati Uniti olimpica 1 – 3 Argentina Argentina olimpica Olimpiadi 1996 - 1º turno - Ingresso al 68’ 68’
24-7-1996 Birmingham Argentina Argentina olimpica 1 – 1 Tunisia Tunisia olimpica Olimpiadi 1996 - 1º turno - Ingresso al 67’ 67’
27-7-1996 Birmingham Argentina Argentina olimpica 4 – 0 Spagna Spagna olimpica Olimpiadi 1996 - Quarti di finale - Ingresso al 75’ 75’
30-7-1996 Athens Argentina Argentina olimpica 2 – 0 Portogallo Portogallo olimpica Olimpiadi 1996 - Semifinale - Ingresso al 79’ 79’
Totale Presenze 15 Reti 7

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 23 novembre 2019. In grassetto le competizioni vinte.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
2011-2012 Uruguay Nacional PD 30 20 7 3 - - - - - CL 6 2 0 4 - - - - - 36 22 7 7 61,11
2014 Argentina River Plate PD 19 11 6 2 CA 3 0 3 0 CS 10 8 2 0 - - - - - 32 19 11 2 59,38
2015 PD 30 13 10 7 CA 2 1 0 1 CL 14 5 7 2 RS+CSB+Cmc 2+1+2 2+1+1 0+0 0+0+1 51 23 17 11 45,10
2016 PD 16 4 6 6 CA 6 6 0 0 CL 8 4 2 2 RS 2 1 1 0 32 15 9 8 46,88
2016-2017 PD 30 16 8 6 CA 6 6 0 0 CL 12 7 2 3 SA 1 0 0 1 49 29 10 10 59,18
2017-2018 PD 27 13 6 8 CA 5 4 1 0 CL 14 6 7 1 SA 1 1 0 0 47 24 14 9 51,06
2018-2019 PD 25 13 6 6 CA 5 4 1 0 CL 13 4 7 2 RS+Cmc 2+2 1+1 0+1 1+0 47 23 15 9 48,94
2019-2020 PD 13 7 3 3 CA - - - - - - - - - - - - - - 13 7 3 3 53,85 in corso
Totale River Plate 160 77 45 38 27 21 5 1 71 34 27 10 13 8 2 3 271 140 79 52 51,66
Totale carriera 190 97 52 41 27 21 5 1 77 36 27 14 13 8 2 3 307 162 86 59 52,77

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Etienne Ballerini, Deschamps: Give me more time, su espnfc.com.ng, 15 novembre 2001. URL consultato il 23 maggio 2020.
  2. ^ (ES) Eligió a Nacional para finalizar su carrera, su nacional.uy, 9 giugno 2011.
  3. ^ (ES) Abbondanzieri: "Guillermo hizo todo bien, pero estaba el River de Gallardo", su foxsports.com.ar, 17 aprile 2020. URL consultato il 23 maggio 2020.
  4. ^ Adriano Seu, Libertadores: epica notte a Porto Alegre tra Var, ribaltone e maxi rissa. River in finale!, su tropicodelcalcio.gazzetta.it, 31 ottobre 2018. URL consultato il 23 maggio 2020.
  5. ^ Playoff tra la vincitrice del torneo di Apertura e la vincitrice del torneo di Clausura per l'assegnazione del titolo nazionale
  6. ^ Gold medal america.svg Oro panamericano

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]