Carlos Bossio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlos Bossio
Nome Carlos Gustavo Bossio
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 194 cm
Peso 95 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 2013
Carriera
Giovanili
1986-1993 Las Palmas
Squadre di club1
1993-1994 Belgrano 26 (-?)
1994-1999 Estudiantes 146 (-?; 1)
1999-2001 Benfica 16 (-?)
2001-2002 Vitória Setúbal 20 (-?)
2002-2004 Benfica 4 (-?)
2004-2009 Lanús 167 (-?)
2009-2011 Querétaro 45 (-?)
2011-2012 Defensa y Justicia 1 (-?)
2012-2013 Tiro Federal (BB) 32 (-?)
Nazionale
1994-1996 Argentina Argentina 12 (-?)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Atlanta 1996
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Carlos Bossio (Córdoba, 1º dicembre 1973) è un ex calciatore argentino, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Bossio debuttò nel calcio professionistico con il Belgrano de Córdoba, squadra della sua città natale. Nel 1994 divenne il portiere dell'Estudiantes, in cui rimase per cinque anni, fino al 1999, totalizzando 146 presenze e segnando anche una rete.

Il 12 maggio 1996 ha segnato il gol per la sua squadra contro il Racing Club (1-1) con un colpo di testa.

Nel 1999 si trasferì nel campionato di calcio portoghese, al Benfica di Lisbona.

In Europa non trovò continuità e, dopo una stagione al Vitória Setúbal, tornò in Argentina, al Club Atlético Lanús, dove diventò capitano, giocando da titolare. Nel 2009 va a giocare in Messico nel Querétaro.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Giocò in nazionale nel periodo tra 1994 e 1996, vincendovi due medaglie d'oro: nei Giochi Panamericani 1995 e nei Giochi olimpici di Atlanta del 1996.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lanús: Apertura 2007

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1995
Atlanta 1996

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]