David Stern

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Joel Stern

David Joel Stern (New York, 22 settembre 1942) è un avvocato e dirigente sportivo statunitense. Dal 1984 al 2014 è stato il Commissario della National Basketball Association. È membro del Naismith Memorial Basketball Hall of Fame dal 2014, in qualità di contributore.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a New York e di origine ebraica[1], si è laureato in Storia alla Rutgers University nel 1963, successivamente in Giurisprudenza alla Columbia Law School[1].

Terminata l'università inizia a lavorare presso uno studio legale che rappresentava la NBA; nel 1978 diviene consigliere generale della NBA, nel 1980 Vice Presidente esecutivo e il 1º febbraio 1984 diviene il quarto Commissario (Commissioner) nella storia della NBA, succedendo a Larry O'Brien. Il 1º febbraio 2014,a 30 anni esatti di distanza dalla nomina, ha lasciato l'incarico. Gli succede Adam Silver[2].

Eventi degni di nota durante il mandato di Stern[modifica | modifica sorgente]

  • Trasferimento di 6 franchigie NBA (Clippers, Kings, Grizzlies, Nets, Hornets and Sonics)
  • 7 nuove squadre NBA (Hornets, Timberwolves, Heat, Magic, Grizzlies, Raptors, and Bobcats)
  • Ratifica del Dress Code NBA
  • Rinomina di "NBA Finals Trophy" in "Larry O'Brien Trophy"
  • Rinomina di "NBA Finals MVP Trophy" in "Bill Russell NBA Finals Most Valuable Player Award"
  • Quattro blocchi NBA (1995, 1996, 1998-99, e 2011)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Stern, David, jewsinsports.org. URL consultato il 25 ottobre 2012.
  2. ^ Il commissioner va in pensione. Stern lascerà il 1º febbraio 2014 in Gazzetta dello Sport, 25 ottobre 2012. URL consultato il 25 ottobre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]