Joe Dumars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joe Dumars
Joe Dumars.jpg
Joe Dumars nel 2011
Dati biografici
Nome Joe Dumars III
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 86 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo General manager (ex guardia)
Squadra Detroit Pistons Detroit Pistons
Ritirato 1999 - giocatore
Hall of Fame Naismith Hall of Fame (2006)
Carriera
Giovanili

1981-1985
Natchitoches Central High School
McNeese St. Cowboys McNeese St. Cowboys
Squadre di club
1985-1999 Detroit Pistons Detroit Pistons 1018
Nazionale
1994 Stati Uniti Stati Uniti 7
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Canada 1994
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Joe Dumars III (Shreveport, 24 maggio 1963) è un ex cestista e dirigente sportivo statunitense, che ha militato per tutta la carriera nei Detroit Pistons, per i quali adesso è general manager.

Carriera da giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'università alla McNeese State University, Dumars fu scelto dai Detroit Pistons al primo turno del draft NBA. Alto 1,90 m, giocò inizialmente nel ruolo di guardia tiratrice, per poi passare al ruolo di playmaker dopo il ritiro del compagno di squadra Isiah Thomas.

Da giocatore vinse due volte il campionato NBA, nel 1989 e nel 1990. Fu scelto come MVP delle finali NBA del 1989. L'anno seguente, nel corso delle finali della Eastern Conference contro i Chicago Bulls di Michael Jordan, Dumars e Dennis Rodman furono i cardini della strategia difensiva dell'allenatore Chuck Daly, che costrinse i Bulls a cambiare il loro gioco offensivo, ricorrendo meno a Jordan e coinvolgendo di più il resto della squadra.

In carriera Dumars fu convocato 6 volte per l'NBA All-Star Game, e per 4 volte fu inserito nel quintetto difensivo ideale. Nonostante facesse parte dei Bad Boys ("i ragazzi cattivi", il soprannome dei Detroit Pistons dopo la doppietta nel campionato NBA del 1989 e 1990), Joe Dumars era noto per la sua sportività. Il NBA Sportsmanship Award (NBA Sportsmanship Award), il Trofeo Joe Dumars, è intitolato a lui.

La maglia numero 4, da lui indossata per 15 stagioni, è stata ufficialmente ritirata dai Detroit Pistons il 10 marzo 2000. Nessun altro giocatore dei Pistons potrà più usare quel numero. Nel 2006 è stato introdotto nella prestigiosa Basketball Hall of Fame insieme a Dominique Wilkins e Charles Barkley.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Detroit Pistons: 1989, 1990

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Carriera da dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 giugno 2000 è stato nominato direttore sportivo dei Pistons. Da allora ha progressivamente costruito la squadra che avrebbe poi vinto il titolo NBA nel 2004.

Scambi:

Scelte:

Contratti siglati:

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 65731828 LCCN: n96016775