Robert Parish

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Parish
Robert Parish.jpg
Dati biografici
Nome Robert Lee Parish
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 215 cm
Peso 105 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centro
Allenatore
Ritirato 1997 - giocatore
2001 - allenatore
Hall of Fame Naismith Hall of Fame (2003)
Carriera
Giovanili

1972-1976
Woodlawn High School
Centenary Gentlemen Centenary Gentlemen
Squadre di club
1976-1980 Golden St. Warriors Golden St. Warriors 307
1980-1994 Boston Celtics Boston Celtics 1106
1994-1996 Charlotte Hornets Charlotte Hornets 155
1996-1997 Chicago Bulls Chicago Bulls 43
Nazionale
1975 Stati Uniti Stati Uniti 9
Carriera da allenatore
2000-2001 Maryland Mustangs Maryland Mustangs 19-11
Palmarès
Flag of PASO.svg Giochi Panamericani
Oro Città del Messico 1975
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Robert Lee Parish (Shreveport, 30 agosto 1953) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro statunitense, professionista nella NBA.

Ha giocato nel ruolo di centro nella NBA per 21 anni. Era soprannominato The Chief (il Capo), perché ricordava il gigantesco indiano muto personaggio del film Qualcuno volò sul nido del cuculo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una discreta carriera universitaria al Centenary College of Louisiana, Parish venne scelto al primo giro del Draft NBA del 1976 dai Golden State Warriors, che dopo quattro stagioni lo cedettero ai Boston Celtics, dove trascorrerà i migliori anni della sua lunghissima carriera. Durante i 14 campionati disputati con i Celtics, dal 1980 al 1994, vincerà 3 titoli NBA (1981, 1984 e 1986) formando insieme a Larry Bird e a Kevin McHale quella che secondo molti è considerata la più forte frontcourt (la linea formata dal centro e dalle due ali) della storia della NBA.

Ha giocato la sua ultima stagione nel 1997 nei Chicago Bulls, con i quali ha vinto il suo quarto campionato. Ha stabilito tre record NBA: con i suoi 44 anni è stato il giocatore più anziano ad aver mai giocato nella NBA; ha giocato ben 1.661 partite NBA; ha preso parte a 21 campionati NBA. Successivamente questi record sono stati battuti da Kevin Willis: per lui stessa longevità (21 anni di carriera) ma con 1.424 partite giocate e 44 anni d'età.

È stato un centro versatile, capace di opporsi efficacemente agli avversari grazie ai suoi 2,15 m di altezza (7ft ½in), ma anche di colpire con precisi tiri dal perimetro e perfino di concludere in contropiede grazie ad una velocità sorprendente per un uomo della sua statura. Caratteristico era il suo jump shot (tiro in sospensione), che descriveva un arco molto alto.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

  • NCAA AP All-America Second Team (1976)
  • NBA Larry O'brien Trophy.jpg Titoli NBA: 4
Boston Celtics: 1981, 1984, 1986
Chicago Bulls: 1997

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

  • USBL Coach of the Year (2001)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

In suo onore, nel 1998 i Celtics hanno ritirato la maglia con l'inconfondibile numero 00 (doppio zero). Nel 1996, in occasione del cinquantenario della NBA, è stato incluso nella lista dei 50 giocatori più forti di tutti i tempi. È stato inserito nella Basketball Hall of Fame nel 2003. Ha concluso la sua carriera con 14,5 punti per gara e 9,1 rimbalzi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]