Kevin McHale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo attore, vedi Kevin McHale (attore).
Kevin McHale
McHale Telfair OKC vs MIN.jpg
McHale (a destra) parla con Sebastian Telfair durante una partita dei Minnesota Timberwolves
Dati biografici
Nome Kevin Edward McHale
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 209 cm
Peso 110 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore
(ex ala grande)
Ritirato 1993 - giocatore
Hall of Fame Naismith Hall of Fame (1999)
Carriera
Giovanili

1976-1980
Hibbing High School
Minnesota Gophers Minnesota Gophers
Squadre di club
1980-1993 Boston Celtics Boston Celtics 971
Nazionale
1979 Stati Uniti Stati Uniti
Carriera da allenatore
2005 Minnesota T'wolves Minnesota T'wolves 19-12
2008-2009 Minnesota T'wolves Minnesota T'wolves 20-43
2011-2014 Houston Rockets Houston Rockets 133-97
Palmarès
Flag of PASO.svg Giochi Panamericani
Oro San Juan 1979
FISU International University Sport Federation.svg Universiadi
Oro Città del Messico 1979
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2014

Kevin Edward McHale (Hibbing, 19 dicembre 1957) è un ex cestista, allenatore di pallacanestro e dirigente sportivo statunitense, che ha militato nella NBA per 13 anni con la casacca dei Boston Celtics.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli anni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Nato da padre irlandese e madre croata, il suo sport preferito da ragazzo era l'hockey su ghiaccio, ma una crescita fuori dal comune durante gli anni del liceo costrinse McHale a rinunciare all'hockey e a dedicarsi, con successo, al basket. Nel 1976 venne eletto Mr. Basketball dello stato del Minnesota.

Passato al college, nei quattro anni trascorsi alla University of Minnesota dal 1976 al 1980 totalizzò 1.704 punti e 950 rimbalzi, che lo collocano al secondo posto delle rispettive classifiche di ogni tempo di quella squadra. Nel 1995, in occasione del centenario dell'Università del Minnesota, sarà proclamato miglior giocatore della storia della squadra di basket del college.

La NBA[modifica | modifica wikitesto]

McHale in azione in maglia Boston Celtics

McHale venne scelto nel primo giro del draft del 1980 dai Boston Celtics, nell'ambito di un giro di scambi con i Golden State Warriors che porterà a Boston anche Robert Parish. Sarà proprio insieme a Parish (centro) e a Larry Bird (ala piccola) che McHale (ala grande) andrà a formare quella che molti considerano la miglior linea di lunghi della storia della NBA, vincendo i campionati del 1981, 1984 e 1986.

Alto 2,09 m, fortissimo sia in attacco che in difesa, McHale ha disputato sette All-Star Game ed è stato per due volte (1987 e 1988) primo nella NBA per la percentuale dei tiri su azione, con il 60,4%. È stato inoltre selezionato per 6 volte nel primo o nel secondo quintetto dei migliori difensori e detiene il record dei Celtics per il massimo numero di stoppate (9) in una singola partita, da quando (1974) le stoppate sono entrate nelle statistiche ufficiali NBA. McHale è stato uno dei pochissimi giocatori nella storia della NBA capaci di tirare con il 60% nel tiro su azione e l'80% nei tiri liberi nell'arco di un'intera stagione.

Nel 1984 e nel 1985, quando non figurava ancora nel quintetto di partenza dei Celtics, McHale ha vinto il premio come miglior sesto uomo dell'anno.

Al termine della sua carriera, dopo 1.170 partite fra regular season e play-off, McHale potrà vantare una media di oltre 18 punti e 7 rimbalzi per gara, piazzandosi fra i primi 10 giocatori di sempre in tutta la NBA per percentuale di tiro su azione (55,4%) e fra i primissimi nella storia dei Celtics per partite giocate, punti e rimbalzi.

Nel 1994 la sua maglia numero 32 è stata ritirata dai Boston Celtics. Nel 1996, in occasione del cinquantesimo anniversario della nascita della NBA, è stato incluso nella lista dei 50 migliori giocatori di ogni epoca. È stato eletto nella Basketball Hall of Fame nel 1999.

La carriera da dirigente e allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver abbandonato la carriera giocata McHale ha deciso di intraprendere quella di general manager, sempre all'interno della NBA: venne assunto dalla squadra della sua zona di origine, i Minnesota Timberwolves. In uno scorcio della stagione 2004-05 ha ricoperto anche il ruolo di allenatore dopo il licenziamento di Flip Saunders. L'8 dicembre 2008 ritorna nel ruolo di allenatore dopo l'allontanamento di Randy Wittman. Viene licenziato nel giugno del 2009. Dal 29 maggio 2011 è il nuovo allenatore degli Houston Rockets.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Boston Celtics: 1981, 1984, 1986
1984, 1985
1984, 1986, 1987, 1988, 1989, 1990, 1991
First Team: 1987
First Team: 1986, 1987, 1988
Second Team: 1983, 1989, 1990

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 43518901 LCCN: n93097424