Sheryl Swoopes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sheryl Swoopes
Sheryl Swoopes WNBA.jpg
Sheryl Swoopes con la maglia delle Seattle Storm
Dati biografici
Nome Sheryl Denise Swoopes
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 182 cm
Peso 72 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia
Ritirata 2011
Carriera
Giovanili

1989-1991
1991-1993
Brownfield High School
South Plains College
Texas Tech Raiders Texas Tech Raiders
Squadre di club
1997-2007 Houston Comets Houston Comets 262
2003 Houston Stealth Houston Stealth 13
2004 Dallas Fury Dallas Fury 9
2004-2005 VBM Samara
2005 Lubbock Hawks Lubbock Hawks 4
2005-2006 Taranto Cras Taranto Cras
2008 Seattle Storm Seattle Storm 29
2010 Esperides Kallitheas
2011 Tulsa Shock Tulsa Shock 33
Nazionale
1994-2006 Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Oro Atlanta 1996
Oro Sydney 2000
Oro Atene 2004
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali
Bronzo Australia 1994
Oro Cina 2002
Bronzo Brasile 2006
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Sheryl Denise Swoopes (Brownfield, 25 marzo 1971) è un'ex cestista statunitense, tre volte campionessa olimpica.

Cresce da sola un figlio di nome Jordan, in onore di Michael Jordan, e ha attirato su di sé l'interesse dei media quando a sorpresa ha annunciato la propria omosessualità.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi nella NCAA[modifica | modifica sorgente]

Inizia a giocare a pallacanestro nel 1978, seguendo le orme del fratello maggiore, ma pratica anche atletica leggera, pallavolo e softball. Frequenta i corsi universitari alla Texas Tech, dove conquista l'alloro NCAA nel 1991. Viene anche eletta miglior giocatrice, dal momento che nella finale vinta 84-82 contro Ohio ha segnato ben 47 punti. Batte così anche il record di punti segnati in una finale NCAA femminile (il precedente era 28).

Vince anche due titoli della Southwest Conference, segnando in media 28,1 punti a partita. Nel 1993 è giocatrice dell'anno, replicando la conquista del medesimo titolo vinto nel 1991 fra gli junior college con South Plains.

L'arrivo in Italia e i tre ori Olimpici[modifica | modifica sorgente]

Nel 1993 parte per l'Italia, sbarcando a Bari, dove gioca 7 incontri, con 23,3 punti in media. Quindi torna negli USA, dove nel 1996 vince le Olimpiadi di Atlanta 1996, impresa riuscita anche ai Giochi di Sydney 2000 e di Atene 2004.

La WNBA e le Comets[modifica | modifica sorgente]

Nel 1997 nasce la WNBA e la Swoopes si accasa alle Houston Comets, scelta al draft con il numero 1. In Texas vince 4 campionati di fila, dal 1997 al 2000, con tre titoli di miglior giocatrice della lega (2000, 2002, 2005).

Il 27 luglio 1999 realizza una tripla doppia (14 punti, 15 rimbalzi e 10 assist) e diventa la prima donna a riuscire nell'impresa. Inoltre è per tre volte difensore dell'anno (2000, 2002 e 2003).

Nel luglio 2006, durante le celebrazioni del WNBA All-Star Game 2006, è stata inserita nella WNBA All-Decade Team, cioè le dieci migliori giocatrici dei primi dieci anni della WNBA.

Nel resto del mondo[modifica | modifica sorgente]

Oltre ai due titoli olimpici con la nazionale ha vinto anche il Mondiale nel 2002 in Cina.

Nel 2004-05 emigra in Russia e gioca a Samara, vincendo il campionato.

Nel 2005 approda al Taranto Cras Basket tenendo una media di 19,4 punti e 6,32 rimbalzi a partita.

Nel 2008 torna nella WNBA con le Seattle Storm.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 18951571