Campionati mondiali femminili di pallacanestro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FIBA World Championship for Women
Sport Basketball pictogram.svg Pallacanestro
Federazione FIBA
Titolo Campione del Mondo
Cadenza Quadriennale
Partecipanti 16
Sito Internet http://www.fiba.com/
Storia
Fondazione 1953
Detentore Stati Uniti Stati Uniti
Maggiori titoli Stati Uniti Stati Uniti (8)

I Campionati Mondiali Femminili di Pallacanestro FIBA (ufficialmente chiamati FIBA World Championship for Women) sono la massima competizione femminile di pallacanestro internazionale per squadre nazionali, a cadenza quadriennale organizzata dalla FIBA, la Federazione Internazionale Pallacanestro.

Si tratta di un torneo tra nazionali, che assegna il titolo di Campione del Mondo alla nazionale vincitrice.

Il primo Campionato mondiale femminile di pallacanestro fu disputato nel 1953 in Cile, e fu vinto dalla squadra americana. Fino a questo momento, ne sono stati disputati sedici.

Edizioni e Albo d'Oro[modifica | modifica sorgente]

Anno Nazione Organizzatrice/Città Finale Finale 3°/4°
Oro Punteggio Argento Bronzo Punteggio Quarto Posto
1953
Voce
Cile Cile

Santiago

Stati Uniti
Stati Uniti
N/A Cile
Cile
Francia
Francia
N/A Brasile
Brasile
1957
Voce
Brasile Brasile

Rio de Janeiro

Stati Uniti
Stati Uniti
N/A URSS
URSS
Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
N/A Brasile
Brasile
1959
Voce
URSS URSS

Mosca

URSS
URSS
N/A Bulgaria
Bulgaria
Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
N/A Jugoslavia
Jugoslavia
1964
Voce
Perù Perù URSS
URSS
N/A Bulgaria
Bulgaria
Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
N/A Stati Uniti
Stati Uniti
1967
Voce
Cecoslovacchia Cecoslovacchia URSS
URSS
N/A Corea del Sud
Corea del Sud
Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
N/A Germania Est
Germania Est
1971
Voce
Brasile Brasile URSS
URSS
N/A Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
Brasile
Brasile
N/A Corea del Sud
Corea del Sud
1975
Voce
Colombia Colombia URSS
URSS
N/A Giappone
Giappone
Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
N/A Italia
Italia
1979
Voce
Corea del Sud Corea del Sud

Seul

Stati Uniti
Stati Uniti
N/A Corea del Sud
Corea del Sud
Canada
Canada
N/A Australia
Australia
1983
Voce
Brasile Brasile URSS
URSS
84–82 Stati Uniti
Stati Uniti
Cina
Cina
71–63 Corea del Sud
Corea del Sud
1986
Voce
URSS URSS Stati Uniti
Stati Uniti
108–88 URSS
URSS
Canada
Canada
64–59 Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
1990
Voce
Malesia Malesia Stati Uniti
Stati Uniti
88-78 Jugoslavia
Jugoslavia
Cuba
Cuba
83-61 Cecoslovacchia
Cecoslovacchia
1994
Voce
Australia Australia Brasile
Brasile
96–84 Cina
Cina
Stati Uniti
Stati Uniti
100–95 Australia
Australia
1998
Voce
Germania Germania Stati Uniti
Stati Uniti
71–65 Russia
Russia
Australia
Australia
72–67 Brasile
Brasile
2002
Voce
Cina Cina Stati Uniti
Stati Uniti
79–74 Russia
Russia
Australia
Australia
91–63 Corea del Sud
Corea del Sud
2006
Voce
Brasile Brasile

San Paolo

Australia
Australia
91-74 Russia
Russia
Stati Uniti
Stati Uniti
99-59 Brasile
Brasile
2010
Voce
Rep. Ceca Rep. Ceca

Karlovy Vary

Stati Uniti
Stati Uniti
89-69 Rep. Ceca
Rep. Ceca
Spagna
Spagna
77-68 Bielorussia
Bielorussia
2014
Voce
Turchia Turchia

Istanbul

? - ? ? - ?

Medagliere per nazioni[modifica | modifica sorgente]

Dati aggiornati all'edizione 2006.

Nazionale Oro Argento Bronzo Quarto posto
Stati Uniti Stati Uniti 8 1 2 1
URSS URSS* 6 1 0 0
Australia Australia 1 0 2 2
Brasile Brasile 1 0 1 4
Russia Russia 0 3 0 0
Corea del Sud Corea del Sud 0 2 0 3
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 0 2 5 2
Bulgaria Bulgaria* 0 2 0 0
Cina Cina 0 1 1 0
Jugoslavia Jugoslavia* 0 1 0 1
Giappone Giappone 0 1 0 0
Cile Cile 0 1 0 0
Canada Canada 0 0 2 0
Cuba Cuba 0 0 1 0
Francia Francia 0 0 1 0
Italia Italia 0 0 0 1
Germania Est Germania Est* 0 0 0 1

* Nazionali non più esistenti.

Per continente[modifica | modifica sorgente]

Continente Risultati Migliori
America 8 medaglie d'oro da Stati Uniti Stati Uniti (7), e Brasile Brasile (1).
Europa 6 medaglie d'oro dell'URSS URSS (6).
Oceania 1 medaglia d'oro Australia Australia.
Asia 4 medaglie d'argento della Corea del Sud Corea del Sud (2), Cina Cina (1) e Giappone Giappone (1).
Africa nessun piazzamento rilevante.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]