Coppa del Mondo di cricket

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa del Mondo di cricket
Cricket World Cup
Sport Cricket pictogram.svg Cricket
Tipo A squadre nazionali
Federazione International Cricket Council
Titolo Campione del mondo
Cadenza Quadriennale
Partecipanti 16 squadre
Formula Variato nel corso degli anni
Sito Internet thecricketworldcup.com
Storia
Fondazione 1975
Detentore India India

La Coppa del Mondo di cricket è il più importante trofeo mondiale di Cricket maschile organizzato dall'International Cricket Council, le partite della competizione vengono disputate con la stipulazione One Day International (ODI). Secondo alcune fonti il torneo sarebbe il terzo evento sportivo più seguito del mondo dopo i Giochi Olimpici e la Coppa del Mondo FIFA,[1][2][3] tuttavia altri sostengono che invece la Coppa del Mondo di Cricket andrebbe collocata al quarto posto, preceduta anche dalla Coppa del Mondo di rugby.

La nazionale di cricket dell'Australia è la selezione più titolata essendosi aggiudicata il trofeo quattro volte, segue la selezione delle Indie Occidentali Britanniche e l'India con due successi ed infine Pakistan e Sri Lanka con una vittoria ciascuno.

Esiste anche la Coppa del Mondo di cricket femminile, organizzata separatamente da quella maschile, che si tiene ogni quattro anni a partire dal 1973.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il primo incontro internazionale della storia del cricket risale al 1844 tra Stati Uniti e Canada ma il primo test match ufficialmente riconosciuto come tale è tra Inghilterra e Australia del 1877. In occasione delle Olimpiadi estive 1900 il cricket fu disciplina olimpica ma fu ampiamente contestato e il CIO estromise la disciplina a partire già dalla successiva edizione.

Nel 1912 ci fu un tentativo di organizzare un torneo diverso dai soliti tour, tuttavia il Triangolare di cricket del 1912 fu un insuccesso tale che ne fu disputata solo un'edizione.

Nel corso degli anni il numero di nazioni full members aumentò con l'ingresso delle Indie Occidentali Britanniche, Nuova Zelanda, India e Pakistan ma nonostante questo il cricket continuò ad essere disciplinato tramite sfide bilaterali.

Nei primi anni sessanta in Inghilterra si sperimentarono le prime forme di cricket da un solo giorno, ottenendo un successo tale da portare alla fondazione della Sunday League nel 1969. Nel 1971 in occasione delle Ashes series i primi 4 giorni di un test match furono cancellati per pioggia, fu pertanto organizzato il primo One Day International della storia del cricket, questa nuova formula ottenne un successo tale da portare rapidamente all'idea di organizzare una coppa del mondo di cricket comprendente tutte le principali nazioni.

La prima edizione della coppa del mondo si tenne nel 1975, non vi fu una gara per l'assegnazione in quanto l'Inghilterra era l'unico paese in grado di organizzare il torneo e ottenne l'assegnazione diretta.

Qualificazioni[modifica | modifica sorgente]

La fase finale del torneo è disputata ogni 4 anni (anche se la cadenza ha subito delle variazioni nel tempo) e durante il periodo intermedio vengono giocate le partite di qualificazione alla fase finale. Le squadre nazionali più forti del panorama mondiale di questo sport vengono estromesse dall'onere di dover affrontare le qualificazioni e pertanto sono automaticamente qualificate alla fase finale; a queste squadre si aggiungono quelle qualificate nei tornei preliminari.

Formula attuale[modifica | modifica sorgente]

La formula attualmente in vigore prevede la divisione delle 16 squadre partecipanti in 4 gironi all'italiana da 4 squadre ciascuna con partite di sola andata. Le prime due squadre di ogni girone (quindi otto in totale) si qualificano ad un nuovo girone all'italiana con partite di sola andata chiamato Super Eight Stage. Al termine del Super Eight le prime quattro squadre della classifica approdano alle semifinali incrociate (la prima classificata contro la quarta, la seconda classificata contro la terza). Le squadre vincenti nelle semifinali si affrontano nella finale che decreta la squadra campione, non è prevista la finale di consolazione per il terzo posto tra le semifinaliste perdenti.

Albo d'oro[modifica | modifica sorgente]

Anno Organizzatore Luogo della finale Finale
Vincitore Risultato Finalista
1975
Dettagli
Inghilterra
Inghilterra
Lord's Cricket Ground
Londra, Inghilterra
West indies cricket board flag.png Indie Occidentali Britanniche
291/8 (60 overs)
IOB vince di 17 runs Tabellino Australia Australia
274/all out (58.4 overs)
1979
Dettagli
Inghilterra
Inghilterra
Lord's Cricket Ground
Londra, Inghilterra
West indies cricket board flag.png Indie Occidentali Britanniche
286/9 (60 overs)
IOB vince di 92 runs Tabellino Inghilterra Inghilterra
194/all out (51 overs)
1983
Dettagli
Inghilterra
Inghilterra
Lord's Cricket Ground
Londra, Inghilterra
India India
183/all out (54.4 overs)
IND vince di 43 runs Tabellino West indies cricket board flag.png Indie Occidentali Britanniche
140/all out (52 overs)
1987
Dettagli
India Pakistan
India, Pakistan
Eden Gardens
Calcutta, India
Australia Australia
253/5 (50 overs)
AUS vince di 7 runs Tabellino Inghilterra Inghilterra
246/8 (50 overs)
1992
Dettagli
Australia Nuova Zelanda
Australia, Nuova Zelanda
Melbourne Cricket Ground
Melbourne, Australia
Pakistan Pakistan
249/6 (50 overs)
PAK vince di 22 runs Tabellino Inghilterra Inghilterra
227/all out (49.2 overs)
1996
Dettagli
Pakistan India Sri Lanka
Pakistan, India, Sri Lanka
Gaddafi Stadium
Lahore, Pakistan
Sri Lanka Sri Lanka
245/3 (46.2 overs)
SRI vince di 7 wickets Tabellino Australia Australia
241/7 (50 overs)
1999
Dettagli
Inghilterra Scozia Irlanda Paesi Bassi
Inghilterra, Scozia, Irlanda, Paesi Bassi
Lord's Cricket Ground
Londra, Inghilterra
Australia Australia
133/2 (20.1 overs)
AUS vince di 8 wickets Tabellino Pakistan Pakistan
132/all out (39 overs)
2003
Dettagli
Kenya Sudafrica Zimbabwe
Kenya, Sudafrica, Zimbabwe
Wanderers Stadium
Johannesburg, Sudafrica
Australia Australia
359/2 (50 overs)
AUS vince di 125 runs Tabellino India India
234/all out (39.2 overs)
2007
Dettagli
West indies cricket board flag.png
Indie Occidentali Britanniche
Kensington Oval
Bridgetown, Barbados
Australia Australia
281/4 (38 overs)
AUS vince di 53 runs (Metodo D/L) Tabellino Sri Lanka Sri Lanka
215/8 (36 overs)
2011
Dettagli
India Sri Lanka Bangladesh
India, Sri Lanka, Bangladesh
Wankhede Stadium
Mumbai, India
India India
277/4 (48.2 overs)
IND vince di 6 wickets Tabellino Sri Lanka Sri Lanka
274/6 (50 overs)
2015
Dettagli
Australia Nuova Zelanda
Australia, Nuova Zelanda
TBD TBD TBD TBD
2019
Dettagli
Inghilterra
Inghilterra
TBD TBD TBD TBD

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Team Presenze Miglior risultato Statistiche
Totale Prima Ultima G W L Tie NR
Australia Australia 10 1975 2011 Campione (1987, 1999, 2003, 2007) 69 51 17 1 0
West indies cricket board flag.png Indie Occidentali Britanniche 10 1975 2011 Campione (1975, 1979) 57 35 21 0 1
India India 10 1975 2011 Campione (1983, 2011) 58 32 25 0 1
Pakistan Pakistan 10 1975 2011 Campione (1992) 56 30 24 0 2
Sri Lanka Sri Lanka 10 1975 2011 Campione (1996) 57 25 30 1 1
Inghilterra Inghilterra 10 1975 2011 Finalista (1979, 1987, 1992) 59 36 22 0 1
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 10 1975 2011 Semifinali (1975, 1979, 1992, 1999, 2007, 2011) 62 35 26 0 1
Sudafrica Sudafrica 6 1992 2011 Semifinali (1992, 1999, 2007) 40 26 12 2 0
Kenya Kenya 5 1996 2011 Semifinali (2003) 23 6 16 0 1
Zimbabwe Zimbabwe 8 1983 2011 Super Six (1999, 2003) 45 8 33 1 3
Bangladesh Bangladesh 4 1999 2011 Super 8 (2007) 20 5 14 0 1
Canada Canada 4 1979 2011 Primo turno 12 1 11 0 0
Paesi Bassi Paesi Bassi 4 1996 2011 Primo turno 14 2 12 0 0
Scozia Scozia 2 1999 2007 Primo turno 8 0 8 0 0
Irlanda Irlanda 2 2007 2011 Super 8 (2007) 9 2 6 1 0
Bermuda Bermuda 1 2007 2007 Primo turno 3 0 3 0 0
Namibia Namibia 1 2003 2003 Primo turno 6 0 6 0 0
Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti 1 1996 1996 Primo turno 5 1 4 0 0
Flag of Tanzania.svg/Flag of Uganda.svg/Flag of Kenya.svg Africa Orientale 1 1975 1975 Primo turno 3 0 3 0 0

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ World Cup Overview, cricketworldcup.com. URL consultato il 29 gennaio 2007.
  2. ^ International Cricket Council, Cricket World Cup marketing overview, Cricket World Cup 2007. URL consultato il 30 gennaio 2007.
  3. ^ International Cricket Council, Cricket World Cup overview (PDF), Cricket World Cup 2007. URL consultato il 30 gennaio 2007.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sport