Coppa del Mondo di cricket

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa del Mondo di cricket
Cricket World Cup
Sport Cricket pictogram.svg Cricket
Tipo A squadre nazionali
Federazione International Cricket Council
Titolo Campione del mondo
Cadenza Quadriennale
Partecipanti 14 squadre
Formula Variato nel corso degli anni
Sito Internet thecricketworldcup.com
Storia
Fondazione 1975
Detentore Australia Australia

La Coppa del Mondo di cricket è il più importante trofeo mondiale di Cricket maschile organizzato dall'International Cricket Council, le partite della competizione sono Limited Overs cricket con la stipulazione denominata One Day International (ODI). Secondo alcune fonti il torneo sarebbe il terzo evento sportivo più seguito del mondo dopo i Giochi Olimpici e la Coppa del Mondo FIFA,[1][2][3] tuttavia altri sostengono che invece la Coppa del Mondo di Cricket andrebbe collocata al quarto posto, preceduta anche dalla Coppa del Mondo di rugby.

La nazionale di cricket dell'Australia è la selezione più titolata essendosi aggiudicata il trofeo quattro volte, segue la selezione delle Indie Occidentali Britanniche e l'India con due successi ed infine Pakistan e Sri Lanka con una vittoria ciascuno.

Esiste anche la Coppa del Mondo di cricket femminile, organizzata separatamente da quella maschile, che si tiene ogni quattro anni a partire dal 1973.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo incontro internazionale della storia del cricket risale al 1844 tra Stati Uniti e Canada ma il primo test match ufficialmente riconosciuto come tale è tra Inghilterra e Australia del 1877. In occasione delle Olimpiadi estive 1900 il cricket fu disciplina olimpica ma fu ampiamente contestato e il CIO estromise la disciplina a partire già dalla successiva edizione.

Nel 1912 ci fu un tentativo di organizzare un torneo diverso dai soliti tour, tuttavia il Triangolare di cricket del 1912 fu un insuccesso tale che ne fu disputata solo un'edizione.

Nel corso degli anni il numero di nazioni full members aumentò con l'ingresso delle Indie Occidentali Britanniche, Nuova Zelanda, India e Pakistan ma nonostante questo il cricket continuò ad essere disciplinato tramite sfide bilaterali.

Nei primi anni sessanta in Inghilterra si sperimentarono le prime forme di cricket da un solo giorno, ottenendo un successo tale da portare alla fondazione della Sunday League nel 1969. Nel 1971 in occasione delle Ashes series i primi 4 giorni di un test match furono cancellati per pioggia, fu pertanto organizzato il primo One Day International della storia del cricket, questa nuova formula ottenne un successo tale da portare rapidamente all'idea di organizzare una coppa del mondo di cricket comprendente tutte le principali nazioni.

La prima edizione della coppa del mondo si tenne nel 1975, non vi fu una gara per l'assegnazione in quanto l'Inghilterra era l'unico paese in grado di organizzare il torneo e ottenne l'assegnazione diretta. La coppa venne anche chiamata Prudential World Cup per via della sponsorizzazione della compagnia di assicurazioni Prudential. Non vi furono gare di qualificazione in quanto le partecipanti furono invitate direttamente dagli organizzatori, furono invitati i Full members della federazione più lo Sri Lanka ed una selezione dei migliori giocatori dell'Africa Orientale. La coppa vide l'assenza del Sudafrica per motivi politici, come in tutte le maggiori competizioni sportive del periodo. Fu scelto di disputare partite sul limite dei 60 overs e la vittoria finale andò alla selezione delle Indie Occidentali Britanniche, favorita della vigilia, sull'Australia.

Anche la seconda coppa venne assegnata direttamente all'Inghilterra. Per questo torneo venne per la prima volta introdotto un meccanismo di qualificazione per gli ultimi due posti, tramite l'ICC Trophy; a spuntarla furono Sri Lanka e Canada che tuttavia non avanzarono molto nel torneo. Le Indie Occidentali Britanniche riuscirono a fare il bis sconfiggendo i padroni di casa nella finale.

Per la terza edizione in origine si era fatta avanti anche l'India, tuttavia volendo l'ICC mantenere il torneo nel mese di giugno alla fine fu preferita nuovamente l'Inghilterra per le migliori condizioni di luce e meteorologiche, tuttavia in questa occasione alcune partite furono disputate anche in Galles. Dal punto di vista organizzativo rispetto alla precedente edizione cambiò la prima fase; ora nei gironi ogni squadra incontrava due volte le altre anziché una. A spuntarla fu a sorpresa la selezione indiana, che in finale ebbe la meglio sui favoriti caraibici due volte campioni, a cui non riuscì il tris.

Nel 1987 la coppa fu disputata per la prima volta fuori dal Regno Unito, a vincere la corsa per l'organizzazione fu la candidatura congiunta di India e Pakistan. In questa edizione la formula rimase invariata ma venne modificato il regolamento con la riduzione da 60 a 50 overs per squadra a partita. La vittoria andò per la prima volta alla selezione australiana che sconfisse l'Inghilterra nella finale di Calcutta.

Nel 1992 ci furono molteplici novità. Per la prima volta i giocatori poterono indossare divise con i colori nazionali anziché il tradizionale bianco, furono disputate anche le prime partite sotto l'illuminazione artificiale e inoltre venne riammesso il Sudafrica che pertanto fece il suo debutto nella competizione portando il numero di squadre partecipanti a 9. Anche la formula fu pesantemente modificata riunendo tutte le squadre in un unico girone all'italiana con partite di sola andata in cui tutte le squadre affrontavano tutti gli avversari una sola volta. Al termine del girone le prime quattro classificate si affrontavano in semifinali incrociate (prima-quarta e seconda-terza) e finale. Ache in questa edizione le sorprese non mancarono poiché i padroni di casa campioni in carica furono eliminati al primo turno e a vincere il torneo fu inaspettatamente il Pakistan, partito malissimo con tre sconfitte (ed una partita annullata) nelle prime cinque gare.

Nel 1996 per la prima volta a vincere il torneo fu una squadra ospitante, lo Sri Lanka. Il torneo venne ampliato a 14 squadre e mutò nuovamente formula: tornarono i due gironi separati da sette squadre cadauno, con partite di sola andata. Le prime quattro qualificate si affrontavano in quarti di finale incrociati, poi semifinale e finale.

Nelle edizioni 1999, 2003 e 2007 ha prevalso nettamente l'Australia, centrando tre vittorie consecutive. Nel 2011 è tornata a vincere una squadra padrona di casa: l'India che sconfisse lo Sri Lanka davanti al proprio pubblico a Mumbai

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

La fase finale del torneo è disputata ogni 4 anni (anche se la cadenza ha subito delle variazioni nel tempo) e durante il periodo intermedio vengono giocate le partite di qualificazione alla fase finale. Le squadre nazionali più forti del panorama mondiale di questo sport vengono estromesse dall'onere di dover affrontare le qualificazioni e pertanto sono automaticamente qualificate alla fase finale; a queste squadre si aggiungono quelle qualificate nei tornei preliminari.

Formula attuale[modifica | modifica wikitesto]

La formula attualmente in vigore prevede la divisione delle 14 squadre partecipanti in 2 gironi all'italiana da 7 squadre ciascuna con partite di sola andata. Le prime quattro squadre di ogni girone (quindi otto in totale) si qualificano per i quarti di finale incrociati (A1 con B4, A2 con B3, A3 con B2 e A4 con B1), poi semifinali e finale. Non è prevista la finale per il terzo posto.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anno Organizzatore Luogo della finale Finale
Vincitore Risultato Finalista
1975
Dettagli
Inghilterra
Inghilterra
Lord's Cricket Ground
Londra, Inghilterra
Indie Occidentali Britanniche
Indie Occidentali Britanniche
291/8 (60 overs)
IOB vince di 17 runs
Tabellino
Australia
Australia
274/all out (58.4 overs)
1979
Dettagli
Inghilterra
Inghilterra
Lord's Cricket Ground
Londra, Inghilterra
Indie Occidentali Britanniche
Indie Occidentali Britanniche
286/9 (60 overs)
IOB vince di 92 runs
Tabellino
Inghilterra
Inghilterra
194/all out (51 overs)
1983
Dettagli
Inghilterra Inghilterra
(con Galles Galles)
Lord's Cricket Ground
Londra, Inghilterra
India
India
183/all out (54.4 overs)
IND vince di 43 runs
Tabellino
Indie Occidentali Britanniche
Indie Occidentali Britanniche
140/all out (52 overs)
1987
Dettagli
India Pakistan
India, Pakistan
Eden Gardens
Calcutta, India
Australia
Australia
253/5 (50 overs)
AUS vince di 7 runs
Tabellino
Inghilterra
Inghilterra
246/8 (50 overs)
1992
Dettagli
Australia Nuova Zelanda
Australia, Nuova Zelanda
Melbourne Cricket Ground
Melbourne, Australia
Pakistan
Pakistan
249/6 (50 overs)
PAK vince di 22 runs
Tabellino
Inghilterra
Inghilterra
227/all out (49.2 overs)
1996
Dettagli
India Pakistan Sri Lanka
India, Pakistan, Sri Lanka
Gaddafi Stadium
Lahore, Pakistan
Sri Lanka
Sri Lanka
245/3 (46.2 overs)
SRI vince di 7 wickets
Tabellino
Australia
Australia
241/7 (50 overs)
1999
Dettagli
Inghilterra Inghilterra
(con Scozia Scozia, Irlanda, Irlanda e Paesi Bassi Paesi Bassi)
Lord's Cricket Ground
Londra, Inghilterra
Australia
Australia
133/2 (20.1 overs)
AUS vince di 8 wickets
Tabellino
Pakistan
Pakistan
132/all out (39 overs)
2003
Dettagli
Sudafrica Sudafrica
(con Kenya Kenya e Zimbabwe Zimbabwe)
Wanderers Stadium
Johannesburg, Sudafrica
Australia
Australia
359/2 (50 overs)
AUS vince di 125 runs
Tabellino
India
India
234/all out (39.2 overs)
2007
Dettagli
West indies cricket board flag.png
Indie Occidentali Britanniche
Kensington Oval
Bridgetown, Barbados
Australia
Australia
281/4 (38 overs)
AUS vince di 53 runs (Metodo D/L)
Tabellino
Sri Lanka
Sri Lanka
215/8 (36 overs)
2011
Dettagli
India Sri Lanka Bangladesh
India, Sri Lanka, Bangladesh
Wankhede Stadium
Mumbai, India
India
India
277/4 (48.2 overs)
IND vince di 6 wickets
Tabellino
Sri Lanka
Sri Lanka
274/6 (50 overs)
2015
Dettagli
Australia Nuova Zelanda
Australia, Nuova Zelanda
Melbourne Cricket Ground
Melbourne, Australia
Australia
Australia
186/3 (33.1 overs)
AUS vince di 7 wickets
Tabellino
Nuova Zelanda
Nuova Zelanda
183/all out (45 overs)
2019
Dettagli
Inghilterra
Inghilterra
Lord's Cricket Ground
Londra, Inghilterra
TBD TBD TBD
2023
Dettagli
India
India
TBD TBD TBD TBD

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Team Presenze Miglior risultato Statistiche
Totale Prima Ultima G W L Tie NR
Australia Australia 10 1975 2011 Campione (1987, 1999, 2003, 2007) 69 51 17 1 0
West indies cricket board flag.png Indie Occidentali Britanniche 10 1975 2011 Campione (1975, 1979) 57 35 21 0 1
India India 10 1975 2011 Campione (1983, 2011) 58 32 25 0 1
Pakistan Pakistan 10 1975 2011 Campione (1992) 56 30 24 0 2
Sri Lanka Sri Lanka 10 1975 2011 Campione (1996) 57 25 30 1 1
Inghilterra Inghilterra 10 1975 2011 Finalista (1979, 1987, 1992) 59 36 22 0 1
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 10 1975 2011 Semifinali (1975, 1979, 1992, 1999, 2007, 2011) 62 35 26 0 1
Sudafrica Sudafrica 6 1992 2011 Semifinali (1992, 1999, 2007) 40 26 12 2 0
Kenya Kenya 5 1996 2011 Semifinali (2003) 23 6 16 0 1
Zimbabwe Zimbabwe 8 1983 2011 Super Six (1999, 2003) 45 8 33 1 3
Bangladesh Bangladesh 4 1999 2011 Super 8 (2007) 20 5 14 0 1
Canada Canada 4 1979 2011 Primo turno 12 1 11 0 0
Paesi Bassi Paesi Bassi 4 1996 2011 Primo turno 14 2 12 0 0
Scozia Scozia 2 1999 2007 Primo turno 8 0 8 0 0
Irlanda Irlanda 2 2007 2011 Super 8 (2007) 9 2 6 1 0
Bermuda Bermuda 1 2007 2007 Primo turno 3 0 3 0 0
Namibia Namibia 1 2003 2003 Primo turno 6 0 6 0 0
Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti 1 1996 1996 Primo turno 5 1 4 0 0
Flag of Tanzania.svg/Flag of Uganda.svg/Flag of Kenya.svg Africa Orientale 1 1975 1975 Primo turno 3 0 3 0 0

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

Miglior giocatore
Edizione Paese Giocatore
1975 ND Non assegnato
1979 ND Non assegnato
1983 ND Non assegnato
1987 ND Non assegnato
1992 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Martin Crowe
1996 Sri Lanka Sri Lanka Sanath Jayasuriya
1999 Sudafrica Sudafrica Lance Klusener
2003 India India Sachin Tendulkar
2007 Australia Australia Glenn McGrath
2011 India India Yuvraj Singh
2015 Australia Australia Mitchell Starc
Runs
Edizione Paese Giocatore Runs
1975 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Glenn Turner 333
1979 West indies cricket board flag.png IOB Gordon Greenidge 253
1983 Inghilterra Inghilterra David Gower 384
1987 Inghilterra Inghilterra Graham Gooch 471
1992 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Martin Crowe 456
1996 India India Sachin Tendulkar 523
1999 India India Rahul Dravid 461
2003 India India Sachin Tendulkar 673
2007 Australia Australia Matthew Hayden 659
2011 Sri Lanka Sri Lanka Tillakaratne Dilshan 500
2015 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Martin Guptill 547

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ World Cup Overview, cricketworldcup.com. URL consultato il 29 gennaio 2007.
  2. ^ International Cricket Council, Cricket World Cup marketing overview, Cricket World Cup 2007. URL consultato il 30 gennaio 2007.
  3. ^ International Cricket Council, Cricket World Cup overview (PDF), Cricket World Cup 2007. URL consultato il 30 gennaio 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sport