International Cricket Council

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
International Cricket Council
Logo International Cricket Council
Disciplina Cricket pictogram.svg Cricket
Fondazione 1909
Giurisdizione Mondiale
Federazioni affiliate 104
Sede Emirati Arabi Uniti Dubai
Presidente Galles David Morgan
Sito ufficiale http://icc-cricket.yahoo.com
 

L'International Cricket Council (ICC) è la massima autorità del gioco del cricket. Il compito dell'ICC è fondamentale poiché esso definisce le norme del gioco, regola i rapporti tra le federazioni nazionali e organizza i principali tornei del mondo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fu fondato il 15 luglio 1909 dai rappresentanti di Inghilterra, Australia e Sudafrica con il nome Imperial Cricket Conference. Nel 1926 vennero ammesse come full members anche le Indie Occidentali Britanniche, India e Nuova Zelanda, pertanto anche queste nazioni ricevettero il Test status. Il Pakistan divenne indipendente dall'India nel 1947 e chiese di ottenere il Test status che venne prontamente concesso non appena la selezione pakistana se ne dimostrò all'altezza nel 1952 (godendone appieno solo a partire dall'anno successivo).

Nel 1961 il Sudafrica lasciò il Commonwealth delle nazioni per via della politica di Apartheid duramente contestata a livello internazionale, di riflesso quindi il Sudafrica si dimise anche dallo stato di full member dell'ICC.

Nel 1965 a causa del processo di disfacimento dell'Impero Britannico il nome fu cambiato in International Cricket Conference, inoltre venne concesso un voto nel comitato esecutivo in rappresentanza dei paesi Associate Members.

Nel 1981 il numero dei full members tornò a 7 con l'ammissione dello Sri Lanka. Nel 1989 ci fu un nuovo cambiamento di nome e l'ICC assunse la denominazione definitiva attuale. Nel 1991 fu riammesso il Sudafrica in seguito alla fine del regime di Apartheid e l'anno seguente anche lo Zimbabwe entrò nella lista dei full members.

Nel 2000 anche il Bangladesh ottenne lo status di full member.

Full members[modifica | modifica sorgente]

Ai tre fondatori originari si sono unite altre sette nazioni per un totale di dieci "Full Members", corrispondenti ai paesi in cui il cricket gode di una grande diffusione e di un grande seguito, queste dieci nazioni sono:

Attualmente poi ci sono anche trentaquattro nazioni "Associate Members", tra cui l'Italia, e sessanta nazioni "Affiliate Members", per un totale di centoquattro paesi.

Suddivisione interna[modifica | modifica sorgente]

Esattamente come altre federazioni sportive mondiali l'ICC è suddiviso in enti regionali per gestire meglio l'attività sul territorio:

Operanti:

Defunte:

Competizioni organizzate[modifica | modifica sorgente]

L'ICC organizza varie competizioni di First-Class e One-Day cricket:

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]