Unione Ciclistica Internazionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Union cycliste internationale
Logo Union cycliste internationale
Disciplina Cycling (road) pictogram.svg Ciclismo
Fondazione 1900
Giurisdizione Mondiale
Federazioni affiliate 170
Confederazione CIO
ASOIF
Sede Svizzera Aigle (Svizzera)
Presidente Regno Unito Brian Cookson
Sito ufficiale http://www.uci.ch
 

L'Unione Ciclistica Internazionale, nota internazionalmente come UCI (acronimo della denominazione francese Union cycliste internationale), è l'organizzazione mondiale che coordina l'attività agonistica internazionale del ciclismo. La sua sede è ad Aigle in Svizzera.

L'UCI rilascia le licenze ai ciclisti ed i regolamenti disciplinari, come in materia di doping. Inoltre gestisce la classificazione delle gare ed i ranking a punti in diverse discipline del ciclismo, come mountain biking, ciclismo su strada e pista, sia maschili che femminili, a livello amatoriale e professionistico. Organizza e gestisce i Campionati del mondo - in cui differenti Paesi competono con una squadra nazionale - in varie discipline e differenti categorie. I vincitori di queste gare hanno il diritto di indossare una speciale maglia iridata durante tutto l'anno successivo e gli stessi colori di tale maglia sul colletto e sui polsini della maglia di club per il resto della loro carriera.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Presidenti

L'UCI venne fondata il 14 aprile 1900 all'Hotel de Russie di Parigi dalle organizzazioni nazionali di ciclismo di Belgio, Francia, Italia, Stati Uniti d'America e Svizzera,[1] rimpiazzando l'Associazione Ciclistica Internazionale.

Nel 1965, sotto la pressione del CIO, l'UCI creò due federazioni ad essa subordinate, la Federazione Internazionale di Ciclismo Amatoriale (Fédération internationale amateur de cyclisme o FIAC) e la Federazione Internazionale di Ciclismo Professionistico (Fédération internationale de cyclisme professionnel o FICP), ed assunse il ruolo di coordinamento di entrambi i neonati corpi. La FIAC aveva sede a Roma, la FICP in Lussemburgo e l'UCI a Ginevra.

L'entrata della sede dell'UCI ad Aigle

La FIAC era la più grande delle due organizzazioni, con 127 federazione membre in cinque continenti, tra le quali dominavano i paesi del Blocco orientale, organizzava gli eventi di ciclismo ai Giochi olimpici ed i ciclisti FIAC solo in rare occasioni competevano con quelli della FICP.

Solo nel 1992 le due organizzazioni vennero riunificate, tornando a far parte completamente dell'UCI. La nuova sede fu ad Aigle e nel 2004 l'UCI fece costruire accanto ad essa un nuovo velodromo di 200 metri e un nuovo "world cycling centre".

Attualmente vi aderiscono 170 federazioni nazionali, raggruppate nelle cinque confederazioni continentali. Dal 2005 è presieduta dall'irlandese Pat McQuaid.

Dal settembre 2009, dopo un buco nel bilancio del 2008 di 4 milioni di euro, è entrato in vigore un nuovo assetto societario. Al fianco dell'UCI sono state realizzate tre società: la Global Cyling Promotion SA che cura lo sviluppo del ciclismo nei cinque continenti, la CMC Exploitation SA cche gestisce il centro del ciclismo ad Aigle e la Fondazione anti-doping che gestisce la lotta al doping.[2]

Competenze[modifica | modifica sorgente]

Ciclismo su strada[modifica | modifica sorgente]

L'UCI ha provveduto a classificare le corse a seconda della loro importanza, secondo criteri non completamente accettati dalle organizzazioni delle singole corse, in particolare sono ricorrenti le discussioni tra l'UCI e gli organizzatori dei grandi giri (ASO per il Tour de France, RCS Sport per il Giro d'Italia e Unipublic SAU per la Vuelta a España) sul calendario ed i diritti televisivi.

In generale le corse, sia a tappe che in linea, si dividono in:

Ciclismo maschile[modifica | modifica sorgente]

Dal 1989 al 2004 l'UCI ha organizzato la UCI Road World Cup, una competizione che incorporava tutte le maggiori gare di un giorno corse durante la stagione. Nel 2005 è stata rimpiazzata dal circuito UCI ProTour che, inizialmente, includeva i tre Grandi Giri ed un ampio numero di gare in linea ed a tappe. In seguito, i tre Grandi giri furono esclusi dal circuito e, nel luglio 2008, tutti le principali società professionistiche abbandonarono il ProTour, mettendo il suo futuro in dubbio. Attualmente le gare del circuito ProTour fanno parte del Calendario mondiale UCI, che racchiude anche i Grandi Giri, le classiche e diverse altre corse, con una classifica generale unica.

Per espandere la partecipazione e la popolarità delle gare di ciclismo su strada in tutto il mondo, l'UCI ha riunito una serie di gare per ogni continente nei cosiddetti UCI Continental Circuits.

Ciclismo femminile[modifica | modifica sorgente]

L'UCI supporta le competizioni della categoria Elite femminile dal 1959, riunite in un Calendario internazionale, inclusa l'organizzazione di una edizione dei Campionati del mondo di ciclismo su strada, parallelo a quello maschile, in cui assegna il titolo di campionessa del mondo a cronometro ed in linea.

Dal 1998, la Coppa del mondo di ciclismo su strada femminile riunisce alcune delle principali gare in linea ed a tappe.

Ciclismo su pista[modifica | modifica sorgente]

Il Campionato del mondo di ciclismo su pista maschile e femminile riunisce diverse specialità di questa disciplina.

Ciclocross[modifica | modifica sorgente]

Ogni eventi sponsorizzato dalla UCI, rientra in una competizione stagionale nota come UCI Cyclo-Cross World Cup. Oltre a questo, una serie di gare in linea sono disputate ogni anno per determinare il Campione del mondo di Ciclocross all'UCI Cyclo-cross World Championships.

Mountain-bike[modifica | modifica sorgente]

Tra le gare di questa disciplina, il Campionato del mondo di mountain bike è la più importante e prestigiosa competizione disputata ogni anno. Include diverse discipline, Cross country, downhill e four-cross.

Oltre a questa competizione, la Coppa del mondo di mountain bike è disputata ogni anno dal 1991.

BMX[modifica | modifica sorgente]

La competizione stagionale è conosciuta come UCI BMX Supercross World Cup, mentre il Campionato del mondo di BMX assegna il titolo di campione del mondo.

Ciclismo indoor[modifica | modifica sorgente]

L'UCI sponsorizza campionati del mondo anche per il ciclismo artistico ed il Cycle ball, disputati in un evento annuale noto come UCI Indoor Cycling Championships.

Confederazioni continentali[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) UCI History. URL consultato l'11 ottobre 2008.
  2. ^ L'Uci si ristruttura in quattro società in Bicisport, n. 10, ottobre 2009, p. 173.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo