Federazione Italiana Pallacanestro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Federazione Italiana Pallacanestro
Logo Federazione Italiana Pallacanestro
Disciplina Basketball pictogram.svg Pallacanestro
Fondazione 1921
Nazione Italia Italia
Confederazione FIBA (dal 1932)
FIBA Europe (dal 1957)
Sede Italia Roma
Presidente Italia Gianni Petrucci
Sito ufficiale http://www.fip.it/
 

La Federazione Italiana Pallacanestro (comunemente abbreviata in F.I.P.) è l'organo di organizzazione e controllo della pallacanestro in Italia. È presieduta da Gianni Petrucci[1], succeduto nella carica a Dino Meneghin e già Presidente dal 1992 al 1999.

Il suo scopo è quello di promuovere, regolare e sviluppare la pallacanestro in Italia, rispettando la legge italiana e applicando i regolamenti stabiliti dalla Federation Internationale de Basketball (FIBA) a cui è affiliata. Inoltre recepisce l'indirizzamento che le viene dato dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano e dal Comitato Olimpico Internazionale. È l'unica federazione di pallacanestro ufficialmente riconosciuta in Italia da CONI e FIBA.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Vecchio logo della FIP in uso fino al 2007

È stata fondata a Milano il 2 novembre 1921 come Federazione Italiana Basket-Ball e inizialmente vi hanno aderito 10 società, alcune delle quali avevano già disputato due campionati maschili organizzati dalla Federginnastica su iniziativa di Manlio Pastorini e dopo la traduzione delle regole del gioco grazie a Ida Nomi.

Nel 1925 la denominazione è stata cambiata per la prima volta in Federazione Italiana Palla al Cesto e nel 1930 è stata ribattezzata Federazione Italiana Palla al Canestro (poi contratto in Pallacanestro). Lo stesso anno, la federazione ha iniziato i campionati femminili, è stata riconosciuta dal CONI (ma fino al 1931 ha sempre fatto parte della Federginnastica) e si è trasferita a Roma (oggi ha sede in via Vitorchiano 113).

Nel 1970 è stata organizzata la Lega delle società maschili di Serie A e nel 1976 quella femminile. Dal 1994, i giocatori che partecipano alla Serie A maschile sono considerati professionisti.

Dal decreto legislativo del 23 luglio 1999 (art.18) gli viene riconosciuta una durata illimitata e una personalità giuridica di diritto privato senza fini di lucro.

Campionati[modifica | modifica sorgente]

La FIP organizza su scala nazionale i campionati maschili di Serie A (attraverso la Lega Basket), Legadue (attraverso la Legadue), Divisione Nazionale A, Divisione Nazionale B e Divisione Nazionale C (attraverso la Lega Nazionale Pallacanestro) e i campionati femminili di Serie A1 (pallacanestro femminile), Serie A2 (pallacanestro femminile) e Serie B d'Eccellenza femminile. Dal 1994 i campionati di serie A sono caratterizzati da un regime professionistico.

I comitati provinciali e regionali gestiscono invece i campionati maschili di Serie C regionale, Serie D, Promozione, Prima e Seconda Divisione e quelli femminili di Serie B regionale, Serie C e Promozione. Generalmente i campionati giovanili sono gestiti dai comitati provinciali o interprovinciali per le prime fasi e da quelli regionali e nazionali per le fasi finali.

La FIP organizza anche alcune manifestazioni secondarie come la Coppa Italia, che assegna un trofeo per la Serie A e uno per la Legadue, e le Coppe di Lega, che coinvolgono le squadre dei campionati della Lega Nazionale Pallacanestro.

Sede e organigramma[modifica | modifica sorgente]

La sede nazionale della FIP si trova in via Vitorchiano 113 a Roma.

Al vertice degli organi della Federazione figura il Presidente, che guida il Consiglio di Presidenza di cui fanno parte il Vice Presidente e quattro consiglieri federali. Vi è inoltre un Consiglio Federale ed un Collegio dei Revisori dei Conti. Vi sono inoltre due rappresentanti della Consulta dei Comitati Regionali, ed un Segretario generale.

Dino Meneghin da cestista

Dopo la 44ª Assemblea Generale del 12 gennaio 2013, il Consiglio Federale è così composto[1]:

  • Presidente Federale: Gianni Petrucci.
  • Consiglieri Federali: Angela Albini, Eugenio Crotti, Giovanni Del Franco, Giancarlo Galimberti, Gaetano Laguardia, Anna Cremascoli, Marco Petrini, Mario Di Marco.
  • Presidente Collegio dei Revisori dei Conti Claudio Bruni.
  • Consiglieri: Cristiano Zanus Fortes, Sandra Palombarini, Stefano Persichelli, Giannetto Zappi.

Presidenti[modifica | modifica sorgente]

Decio Scuri, commissario e poi presidente della FIP.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Meneghin nuovo Presidente della Fip. URL consultato il 7 febbraio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]