Andrew Gaze

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrew Gaze
Andrew gaze.JPG
Andrew Gaze nel 2011
Dati biografici
Nome Andrew Barry Casson Gaze
Nazionalità Australia Australia
Altezza 201 cm
Peso 93 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia
Ritirato 2005
Hall of Fame FIBA Hall of Fame (2013)
Carriera
Giovanili
1988-1989 Seton Hall Pirates Seton Hall Pirates
Squadre di club
1984-1988 Melbourne Tigers Melbourne Tigers
1989-1991 Melbourne Tigers Melbourne Tigers
1991-1992 Pallalcesto Udine Pallalcesto Udine
1992-1994 Melbourne Tigers Melbourne Tigers
1994 Washington Bullets Washington Bullets 7
1994-1995 Apollon Patrasso Apollon Patrasso
1995-1998 Melbourne Tigers Melbourne Tigers
1998-1999 San Antonio Spurs San Antonio Spurs 19
1999-2005 Melbourne Tigers Melbourne Tigers
Nazionale
1984-2000 Australia Australia 297
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Andrew Barry Casson Gaze (Melbourne, 24 luglio 1965) è un ex cestista australiano. È il figlio di Lindsay Gaze.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

In attività negli anni ottanta e novanta, Gaze si contraddistingueva per avere la capigliatura grigia già da giovane età. Cestisticamente parlando, era un cecchino infallibile nei tiri da tre.

Figlio di una cestista, Gaze debutta già all'età di 18 anni nel campionato australiano e ne diventa ben presto una stella.

Nel 1989 gioca nella NCAA con la Seton Hall University. Con questa squadra arriva alla finale (persa all'overtime contro Michigan).

In seguito, dopo una parentesi, nel campionato italiano, con la Rex Udine, squadra dell'allora Serie A2, nella stagione 1991-92, milita con alcune franchigie NBA, ma viene spesso impiegato poco in campo. Con i San Antonio Spurs ha vinto un titolo NBA nel 1999.

Con la nazionale australiana di pallacanestro ha partecipato a cinque Olimpiadi senza però vincere alcuna medaglia.

Gli ultimi anni della sua carriera ha giocato nel campionato australiano. Si è ritirato nel 2005.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

San Antonio: 1999

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 93191363