Gianmarco Pozzecco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gianmarco Pozzecco
Gianmarco Pozzecco - Orlandina Basket 2013 - 02.JPG
Gianmarco Pozzecco nel 2013
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 74 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex playmaker)
Squadra Pall. Varese Pall. Varese
Ritirato 2010 - giocatore
Carriera
Giovanili
A.P.U. Udine A.P.U. Udine
Squadre di club
1991-1992 A.P.U. Udine A.P.U. Udine 21
1992-1993 Libertas Udine Libertas Udine 21 (59)
1993-1994 Libertas Pall. Livorno Lib. Pall. Livorno 39 (419)
1994-2002 Pall. Varese Pall. Varese 226 (3862)
2002-2005 Fortitudo Bologna Fortitudo Bologna 101 (876)
2005 Saragozza Saragozza 4
2005-2007 Chimki Chimki 60
2007-2008 Orlandina Basket Orlandina Basket 30 (519)
2009 Rosso e Bianco.svg Servolana Trieste 1 (34)
2010 Orlandina Basket Orlandina Basket 1 (10)
Nazionale
1994-2005 Italia Italia 83 (594)
Carriera da allenatore
2012-2014 Orlandina Basket Orlandina Basket 39-24
2014- Pall. Varese Pall. Varese
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Atene 2004
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 giugno 2014

Gianmarco Pozzecco (Gorizia, 15 settembre 1972) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro italiano, dal 2014 alla guida della Pallacanestro Varese.

Playmaker di grandissimo estro e fantasia, è ricordato come uno dei migliori italiani di sempre nel ruolo[1]. La sua grande personalità[2], leadership[3] e simpatia[4] lo hanno reso un giocatore amato e rispettato da tutte le tifoserie delle squadre in cui ha militato.

Dopo il ritiro ha collaborato come opinionista per Sky Sport prima, e per Sportitalia poi. Nel 2012 ha iniziato la carriera di allenatore con l'Orlandina Basket. È stato anche voce tecnica della pallacanestro di serie A su La7.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto a Udine, nel 1991 debuttò in A2 con la Rex e l'anno dopo rimase anche in Serie B d'Eccellenza[5]. Nel 1993 passò alla Libertas Pallacanestro Livorno dove giocò una stagione. Venne quindi ceduto alla Pallacanestro Varese, vincendo nel 1999 lo scudetto e subito dopo la Supercoppa Italiana. Nel periodo 2002-2005 ha militato nella Fortitudo Bologna. Nel 2005 a causa di contrasti con il coach Repeša è stato messo fuori rosa, andando poi a concludere la stagione in Spagna.

Nel 1997 venne selezionato per la prima volta dalla nazionale italiana, durante le stagioni 1998-99 e 2000-01 partecipò all'All Star Game Italiano e nel 1999 al McDonald's Championship.

Gianmarco Pozzecco è un playmaker dotato di temperamento, velocità, famoso per i suoi passaggi geniali e le sue giocate fantasiose, buon tiratore dalla distanza, il suo tallone d'Achille è la difesa. Il suo carattere estroverso ed eccentrico (dote peraltro ampiamente espressa sul campo), hanno fatto sì che diventasse uno dei giocatori più amati d'Italia: soprannominato "la Mosca Atomica" data la sua non eccelsa statura e la sua esplosività, la genuinità del Poz è stata la croce e la delizia della moltitudine di allenatori che lo hanno allenato.

Nella stagione televisiva 2000-2001 ha condotto, insieme a Samantha De Grenet, il programma "Candid Camera Show" su Italia 1.

Pozzecco nel 2006 con i colori del Chimki

Nel 2004 ha partecipato alla spedizione italiana alle Olimpiadi di Atene, aggiudicandosi la medaglia d'argento al termine della finale persa contro l'Argentina. Ottimo fu in particolare il suo apporto nella vittoria riportata in semifinale contro i più quotati lituani (17 punti in 21 minuti giocati).

Nella stagione 2005-06 tenta l'avventura in Russia, a Mosca, firmando un contratto annuale con il Chimki. Il contratto è stato poi rinnovato anche per la stagione successiva, nella quale la compagine russa ha disputato la ULEB Cup.

Nel 2007-08 torna in Italia. Inizialmente sembra accasarsi alla Virtus Bologna, poi Gianmarco ci ripensa poco prima di firmare, per non essere considerato un traditore dai suoi storici ex tifosi della Fortitudo e di Varese. Il 25 luglio 2007 firma infine un contratto annuale con l'Upea Capo d'Orlando. Dopo aver disputato una regular season di altissimo livello con quasi 18 punti e 8 assist a partita, Pozzecco ha affermato di volersi ritirare dal basket giocato dopo aver giocato i play-off.

Il 15 maggio 2008 al Palasport Giacomo Del Mauro di Avellino dà l'addio alla pallacanestro a tre minuti dalla conclusione della gara di play-off Avellino-Capo d'Orlando quando ormai le sorti della gara erano segnate con l'eliminazione della squadra di Pozzecco. La partita è stata interrotta per concedere all'atleta l'applauso del pubblico e dei giocatori.

Amando profondamente la pallacanestro e nutrendo da sempre la volontà di giocare assieme a suo fratello, nella stagione 2008-09, oltre a collaborare con la Gazzetta dello Sport e Sky, Gianmarco Pozzecco veste la casacca della Servolana Trieste, formazione partecipante al campionato di serie C regionale (ex C2).

Nel 2009 entra nei quadri societari dell'Olimpia Milano e torna a giocare in Serie C Dilettanti con la "nuova" Orlandina Basket disputando una gara in campionato.

Ha proseguito la sua collaborazione con SKY, commentando talora le partite dell'NBA, e presentando il programma di approfondimento Rhythm and Basket assieme a Mirela Kovacevic. Ha collaborato anche come opinionista fisso con La7 e con Sportitalia in alcuni programmi di basket, quali NBA News e l'approfondimento sull'Eurolega e nel 2012-2013 conduce Sotto Canestro, programma dedicato al basket assieme al conduttore sportivo Ugo Francica Nava e alla cestista e modella Valentina Vignali[6].

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 novembre 2012 viene nominato nuovo allenatore dell'UPEA Capo d'Orlando in sostituzione di Massimo Bernardi[7]. Prende in mano la squadra in ultima posizione (0-6) e chiude la stagione all'undicesimo posto (12-16) per un totale di 12 vittorie e 10 sconfitte alla prima stagione da allenatore. In estate decide di prolungare il suo rapporto con l'Orlandina Basket. Nella stagione 2013/2014 diventa l'allenatore di Matteo Soragna e Gianluca Basile, suoi ex-compagni in Nazionale, ingaggiati nel mercato estivo dalla dirigenza paladina. La sua Orlandina chiude seconda in stagione regolare e arriverà in finale perdendo la serie 3-0 contro l'Aquila Basket Trento.

Il 13 giugno 2014 firma un contratto biennale con la Pallacanestro Varese in Serie A[8]. Il debutto nella massima serie nelle vesti di allenatore coincide con una vittoria nel derby casalingo contro Cantù.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1º gennaio 2009[9][10][11]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
1991-1992 Italia Rex Udine Serie A2 21 1 216 19/29 2/8 15/26 27 28 23 0 59
1992-1993 Italia Libertas Udine Serie B1
1993-1994 Italia Baker Livorno Serie A1 40 11 707 98/178 25/67 148/187 66 36 77 0 419
1994-1995 Italia Cagiva Varese Serie A1 35 32 902 59/97 26/75 96/125 50 118 50 0 292
'95-ott. '95 Italia Cagiva Varese Serie A1 5 5 157 14/19 2/5 25/33 13 24 8 1 59
1996-1997 Italia Cagiva Varese Serie A1 33 33 1152 123/200 59/144 141/166 70 161 98 0 564
1997-1998 Italia Pallacanestro Varese Serie A1 33 33 1167 150/312 47/136 212/255 101 144 79 0 653
1998-1999 Italia Pallacanestro Varese Serie A1 32 29 1000 104/191 47/121 141/165 78 167 78 0 490
1999-2000 Italia Varese Roosters Serie A1 29 26 930 131/224 39/101 163/202 75 131 95 1 542
2000-2001 Italia Varese Roosters Serie A1 32 30 1117 217/394 74/201 209/243 101 167 107 1 865
2001-2002 Italia Metis Varese Serie A 27 15 760 84/166 34/114 127/156 59 146 58 1 397
2002-2003 Italia Skipper Bologna Serie A 44 7 921 102/191 44/133 175/203 88 202 60 1 511
2003-2004 Italia Skipper Bologna Serie A 38 5 627 47/84 25/73 86/97 65 141 38 1 255
'04-apr. '05 Italia Climamio Bologna Serie A 22 0 313 19/37 13/33 25/73 41 74 12 1 110
apr. '05-'05 Spagna Cai Zaragoza LEB 4 80 13/20 10/19 23/39 3 10 3 0 75
2005-2006 Russia BK Chimki Superliga A
2006-2007 Russia BK Chimki Superliga A
2007-2008 Italia Pierrel Capo d'Orlando Serie A 30 30 922 91/187 55/153 172/196 81 233 53 2 519
2008-2009 Italia Servolana Trieste Serie C2
2009-2010 Italia Upea Capo d'Orlando Serie C dil. 1 1 21 3/7 0/6 4/4 3 4 1 0 10
Totale carriera

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Varese: 1998-1999
Varese: 1999
  • Oscar GIBA: 1
Miglior giocatore: 2001

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Silver medal.svg Atene 2004

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 27 settembre 2004. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gianmarco Pozzecco torna sul parquet? | Pallarancione
  2. ^ http://www.basketsiciliano.info/rassegna.php?id=1346
  3. ^ Vip Rimini, occhio a Pozzecco: "Ho pronti tanti scherzi per voi"
  4. ^ Inimitabilmente… GianMarco Pozzecco | Forlibasket
  5. ^ (EN) Scheda su Gianmarco Pozzecco della Euroleague Basketball, URL consultato il 20 gennaio 2011..
  6. ^ Sotto Canestro
  7. ^ Legadue, Pozzecco coach a Capo d'Orlando
  8. ^ Gianmarco Pozzecco è il nuovo allenatore della Pallacanestro Varese, pallacanestrovarese.it. URL consultato il 13 giugno 2014.
  9. ^ Scheda su Gianmarco Pozzecco della Lega Basket Serie A.
  10. ^ (ES) Scheda su Gianmarco Pozzecco della Liga Española de Baloncesto.
  11. ^ Scheda su Gianmarco Pozzecco della Lega Nazionale Pallacanestro.
  12. ^ Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Gianmarco Pozzecco. URL consultato il 12 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]