José Froilán González

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
José Froilán González
José Froilán González 1950.jpg
González nel 1950
Nazionalità Argentina Argentina
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula 1, Campionato mondiale vetture sport, 24 Ore di Le Mans
Ruolo Pilota
Termine carriera 7 febbraio 1960
Carriera
Carriera in Formula 1
Esordio 21 maggio 1950
Stagioni 1950-1957, 1960
Scuderie Argentina Scuderia Achille Varzi 1950
Pilota privato 1951
Ferrari 1951
Maserati 1952-1953
Ferrari 1954-1955
Maserati 1956
Vanwall 1956
Ferrari 1957, 1960
Miglior risultato finale 2º (1954)
GP disputati 26
GP vinti 2
Podi 15
Punti ottenuti 72,14 (77,64)
Pole position 3
Giri veloci 6
Carriera nel Campionato mondiale vetture sport
Esordio 13 giugno 1953
Stagioni 1953-1956, 1960
Scuderie Lancia 1953
Ferrari 1954-1955
Maserati 1956
Ferrari 1960
GP disputati 5
GP vinti 1
Podi 2
Carriera nella 24 Ore di Le Mans
Esordio 24 giugno 1950
Stagioni 1950-1951, 1953-1954
Scuderie Francia Automobiles Gordini 1950
Francia Henri Louveau 1951
Lancia 1953
Ferrari 1954
GP disputati 4
Podi 2[1]
Vittorie 1 (1954)
 

José Froilán González (Arrecifes, 5 ottobre 1922Arrecifes, 15 giugno 2013) è stato un pilota automobilistico argentino, in carriera vincitore di 2 Gran Premi validi per il Campionato Mondiale di Formula 1. Viene soprattutto ricordato in quanto vincitore della prima gara nella storia della Scuderia Ferrari al Gran Premio di Gran Bretagna 1951.

I sostenitori argentini l'avevano soprannominato El Cabezón per via della sua grossa testa, mentre i tifosi europei lo chiamavano Il Toro della Pampa per il suo stile di guida irruente.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

González nel 2000, alla guida di una Ferrari 500 F2, durante il Coys International Historic Festival.

González debuttò in Formula 1 nel 1950 a Monte Carlo, su Maserati 4CLT della squadra di Achille Varzi, non terminando la gara poiché costretto al ritiro.

Fu quindi chiamato a Maranello da Enzo Ferrari, il quale imputava alla scarsa combattività dei suoi piloti il fatto che la neonata Ferrari non fosse ancora riuscita a vincere un Gran Premio; la conquista del titolo mondiale 1950 da parte della rivale Alfa Romeo e il successivo, negativo inizio di stagione 1951 avevano infatti gettato il Drake nel più completo sconforto.[2] Impaziente di dimostrare la competitività delle proprie vetture, il Drake ingaggiò González e, tralasciando la ben nota parsimonia, gli promise anche in dono una berlinetta da competizione al primo Gran Premio conquistato.

Nel corso del 1951 il pilota argentino ottenne il primo podio con la 375 F1 in Francia, terminando al secondo posto e, nel successivo appuntamento in Gran Bretagna, colse la prima pole position e, soprattutto, la prima vittoria iridata nella storia ferrarista. In seguito, come pilota di vetture sport, vinse insieme a Maurice Trintignant la 24 Ore di Le Mans del 1954. Nello stesso anno, con la Ferrari vinse nuovamente a Silverstone battendo la competitiva squadra Mercedes.

È morto ad Arrecifes, sua città natale, nel 2013 all'età di 90 anni;[3] è stato sepolto nel cimitero della cittadina stessa.

Risultati in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

1950 Scuderia Vettura Flag of the United Kingdom.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Achille Varzi Maserati 4CLT Rit Rit 0
1951 Scuderia Vettura Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Punti Pos.
Pilota privato[4]
Scuderia Ferrari
Talbot-Lago T26C-GS
Ferrari 375
Rit 2 1 3 2 2 24 (27)[5]
1952 Scuderia Vettura Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Officine Alfieri Maserati Maserati A6 GCM 2 6,5[6]
1953 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Officine Alfieri Maserati Maserati A6 GCM 3 3 Rit 3 4 13,5 (14,5)[7]
1954 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Italy.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Punti Pos.
Scuderia Ferrari Ferrari 625 F1
Ferrari 553 F1[8]
3 4 Rit 1 2 2 3 25,14 (26,64)[9]
1955 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Scuderia Ferrari Ferrari 625 F1 2 2[10]
1956 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Punti Pos.
Officine Alfieri Maserati
Vandervell[11]
Maserati 250F
Vanwall VW2
Rit Rit 0
1957 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Pescara-Stemma.png Flag of Italy.svg Punti Pos.
Scuderia Ferrari Ferrari D50 5 1[12] 21º
1960 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Monaco.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Scuderia Ferrari Ferrari 246 F1 10 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti/Non class. Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato Solo prove/Terzo pilota

Risultati nel Campionato vetture sport[modifica | modifica wikitesto]

1953 Scuderia Vettura Stati Uniti Italia Francia Belgio Germania Ovest Regno Unito Messico
Lancia Lancia D20 Rit
1954 Scuderia Vettura Argentina Stati Uniti Italia Francia Regno Unito Messico
Scuderia Ferrari Ferrari 375 Plus 1
1955 Scuderia Vettura Argentina Stati Uniti Italia Francia Regno Unito Italia
Scuderia Ferrari Ferrari 118 LM SQ
1956 Scuderia Vettura Argentina Stati Uniti Italia Germania Ovest Svezia
Maserati Maserati 300S 3
1960 Scuderia Vettura Argentina Stati Uniti Italia Germania Ovest Francia
Scuderia Ferrari Ferrari Dino 246 S Rit

Risultati nella 24 Ore di Le Mans[modifica | modifica wikitesto]

Anno Classe Gomme Vettura Squadra Co-piloti Giri Pos.
Assol.
Pos. di
Classe
1950 S
3.0
33 D Simca-Gordini T15S
Simca 1.5L compresseur I4
Francia Automobiles Gordini Argentina Juan Manuel Fangio 95 DNF DNF
1951 S
5.0
7 D Talbot-Lago T26-GS
Talbot-Lago 4.5L I6
Francia Henri Louveau Argentina Onofre Marimón 128 DNF DNF
1953 S
8.0
63 P Lancia D20
Lancia 2.7L V6 Supercharged
Lancia Italia Clemente Biondetti 213 DNF DNF
1954 S
5.0
4 P Ferrari 375 Plus
Ferrari 5,0L V12
Ferrari Francia Maurice Trintignant 302

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Uno l'ha ottenuto per la posizione in classifica della Classe S 5.0.
  2. ^ a b Livio Gatti Bottoglia, Armonia d'organo e voce "extra large", La Civetta, novembre 1999
  3. ^ Luca Sarpero, Morto Jose Froilan Gonzales, primo pilota a vincere con la Ferrari, su f1sport.it, 15 giugno 2013.
  4. ^ Al Gran Premio di Svizzera 1951.
  5. ^ Tra parentesi i punti ottenuti prima degli scarti come da regolamento; in occasione del GP di Francia il punteggio è dimezzato poiché la vettura era stata condivisa con Alberto Ascari.
  6. ^ Punteggio aumentato di mezzo punto per il giro veloce condiviso con un altro pilota.
  7. ^ Tra parentesi i punti ottenuti prima degli scarti come da regolamento; in occasione del GP d'Olanda il punteggio è dimezzato poiché la vettura era stata condivisa con Felice Bonetto.
  8. ^ Nei GP di Belgio, Francia e Italia; quest'ultimo lo corse anche con la 625 al posto di Umberto Maglioli.
  9. ^ In tre occasioni il punteggio fu dimezzato perché la vettura era condivisa; aggiunto punteggio per giro più veloce condiviso con altri piloti.
  10. ^ Punteggio diviso per tre poiché la vettura era stata condivisa con Nino Farina e Maurice Trintignant.
  11. ^ Al Gran Premio di Gran Bretagna 1956.
  12. ^ Punteggio dimezzato poiché la vettura era stata condivisa con Alfonso de Portago.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN251153532492648820005 · LCCN (ENno2018110457 · WorldCat Identities (ENlccn-no2018110457