Gran Premio di Gran Bretagna 1951

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno Unito Gran Premio di Gran Bretagna 1951
12º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 5 di 8 del Campionato 1951
Silverstone 1950 - 1951.png
Data 14 luglio 1951
Nome ufficiale 38e Grand Prix de l'ACF
IV RAC British Grand Prix
Circuito Silverstone Circuit
Percorso 4,649 km / 2,888 US mi
Circuito veloce
Distanza 90 giri, 408,41 km/ 253,774 US mi
Clima Coperto
Risultati
Pole position Giro più veloce
Argentina José Froilán González Italia Nino Farina
Ferrari in 1:43.400 Alfa Romeo 159B in 1:44.000
Podio
1. Argentina José Froilán González
Ferrari
2. Argentina Juan Manuel Fangio
Alfa Romeo 159B
3. Italia Luigi Villoresi
Ferrari

Il Gran Premio di Gran Bretagna fu la quinta gara della stagione 1951 del Campionato mondiale di Formula 1, disputata il 14 luglio al Circuito di Silverstone. La manifestazione vide la prima vittoria in carriera di José Froilán González su Ferrari (prima vittoria iridata del cavallino), seguito da Juan Manuel Fangio su Alfa Romeo e Luigi Villoresi su Ferrari.

Resoconto[modifica | modifica wikitesto]

Due settimane dopo il Gp di Francia i team si ritrovano a Silverstone per il quinto round del Campionato con Alfa Romeo e Ferrari in continua lotta per il titolo, mentre la BRM fa il suo esordio in F1 con Reg Parnell e Peter Walker.

Nino Farina e Juan-Manuel Fangio erano affiancati da Consalvo Sanesi e Felice Bonetto mentre la Ferrari conferma José Froilán González accanto a Luigi Villoresi e Alberto Ascari, ma l'argentino dispone di una vettura e un motore più vecchio dei compagni di squadra. Questo non sembra però così importante perché è in pole position davanti a Fangio, Farina e Ascari tutti affiancati in prima fila. Villoresi, Sanesi e Bonetto si qualificarono con il 5º, 6º e 7º tempo. Le BRM non segnarono tempi ma furono ammesse alla partenza.

Bonetto fa la miglior partenza e rimane in testa per un giro ma poi deve lasciare strada ai più veloci González e Fangio. Al 10º Giro Fangio va in testa, ma la Ferrari dell'argentino rimane attaccato all'Alfa Romeo. Dopo 39 giri González torna in testa ma Fangio lo riattacca e lo risupera. Ascari, che si era ritirato, decise di lasciare continuare González visto la situazione dell'argentino. González riesce a ripassare davanti all'argentino dell'Alfa vincendo di 50" la gara, è la prima vittoria della Scuderia Ferrari in Formula 1, ed è la prima volta che l'Alfa Romeo non vince. Villoresi finì terzo a oltre due giri dai primi due.

Piloti e vetture partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

No Pilota Vettura Motore Scuderia
1 Italia Nino Farina Alfa Romeo 159A Alfa Romeo 1.5 L8C Alfa Romeo SpA
2 Argentina Juan Manuel Fangio Alfa Romeo 159A Alfa Romeo 1.5 L8C Alfa Romeo SpA
3 Italia Consalvo Sanesi Alfa Romeo 159A Alfa Romeo 1.5 L8C Alfa Romeo SpA
4 Italia Felice Bonetto Alfa Romeo 159A Alfa Romeo 1.5 L8C Alfa Romeo SpA
5 Regno Unito Joe Kelly Alta GP Alta Privato
6 Regno Unito Reg Parnell BRM P15 BRM 1.5 V16C BRM
7 Regno Unito Peter Walker BRM P15 BRM 1.5 V16C BRM
8 Regno Unito Bob Gerard ERA B ERA Privato
9 Regno Unito Brian Shawe-Taylor ERA B ERA Privato
10 Italia Luigi Villoresi Ferrari 375 Ferrari 4.5 V12 Scuderia Ferrari
11 Italia Alberto Ascari Ferrari 375 Ferrari 4.5 V12 Scuderia Ferrari
12 Argentina José Froilán González Ferrari 375 Ferrari 4.5 V12 Scuderia Ferrari
14 Regno Unito Peter Whitehead Ferrari 375 Thinwall Special Ferrari 4.5 V12 GA Vandervell
15 Regno Unito David Murray Maserati 4CLT-48 Maserati Scuderia Ambrosiana
16 Regno Unito John James Maserati 4CLT-48 Maserati Privato
17 Regno Unito Philip Fotheringham-Parker Maserati 4CL Maserati Privato
18 Regno Unito Duncan Hamilton Talbot-Lago T26C-DA Talbot 4.5 L6 Privato
22 Francia Louis Rosier Talbot-Lago T26C-DA Talbot 4.5 L6 Scuderia Rosier
23 Monaco Louis Chiron Talbot-Lago T26C Talbot 4.5 L6 Scuderia Rosier
25 Belgio Johnny Claes Talbot-Lago T26C-DA Talbot 4.5 L6 Scuderia Belga

Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Pos No Pilota Auto Team Tempo Distacco
1 12 Argentina José Froilán González Ferrari Scuderia Ferrari 1:43.4 -
2 2 Argentina Juan Manuel Fangio Alfa Romeo SA Alfa Romeo 1:44.4 +1.0
3 1 Italia Nino Farina Alfa Romeo SA Alfa Romeo 1:45.0 +1.6
4 11 Italia Alberto Ascari Ferrari Scuderia Ferrari 1:45.4 +2.0
5 10 Italia Luigi Villoresi Ferrari Scuderia Ferrari 1:45.8 +2.4
6 3 Italia Consalvo Sanesi Alfa Romeo SA Alfa Romeo 1:50.2 +6.8
7 4 Italia Felice Bonetto Alfa Romeo SA Alfa Romeo 1:52.0 +8.6
8 14 Regno Unito Peter Whitehead Ferrari GA Vandervell 1:54.6 +11.2
9 22 Francia Louis Rosier Talbot-Lago-Talbot Ecurie Rosier 1:56.0 +12.6
10 8 Regno Unito Bob Gerard ERA Privato 1:57.0 +13.6
11 18 Regno Unito Duncan Hamilton Talbot-Lago-Talbot Privato 1:57.2 +13.8
12 9 Regno Unito Brian Shawe Taylor ERA Privato 1:58.2 +14.8
13 23 Monaco Louis Chiron Talbot-Lago-Talbot Ecurie Rosier 2:00.2 +16.8
14 25 Belgio Johnny Claes Talbot-Lago-Talbot Ecurie Belge 2:05.8 +22.4
15 15 Regno Unito David Murray Maserati Scuderia Ambrosiana 2:06.0 +22.6
16 17 Regno Unito Philip Fotheringham-Parker Maserati Privato 2:13.2 +29.8
17 16 Regno Unito John James Maserati Privato 2:17.0 +33.6
18 5 Irlanda Joe Kelly Alta Privato 2:18.4 +35.0
19 7 Regno Unito Peter Walker BRM BRM - -
20 6 Regno Unito Reg Parnell BRM BRM - -

Gara[modifica | modifica wikitesto]

Pos No Pilota Auto Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 12 Argentina José Froilán González Ferrari 90 2:42'18.200 1 8
2 2 Argentina Juan Manuel Fangio Alfa Romeo 90 + 51.000 2 6
3 10 Italia Luigi Villoresi Ferrari 88 + 2 Giri 5 4
4 4 Italia Felice Bonetto Alfa Romeo 87 + 3 Giri 7 3
5 6 Regno Unito Reg Parnell BRM 85 + 5 Giri 20 2
6 3 Italia Consalvo Sanesi Alfa Romeo 84 + 6 Giri 6  
7 7 Regno Unito Peter Walker BRM 84 + 6 Laps 19  
8 9 Regno Unito Brian Shawe Taylor ERA 84 + 6 Giri 12  
9 14 Regno Unito Peter Whitehead Ferrari 83 + 7 Giri 8  
10 22 Francia Louis Rosier Talbot-Lago-Talbot 83 + 7 Giri 9  
11 8 Regno Unito Bob Gerard ERA 82 + 8 Giri 10  
12 18 Regno Unito Duncan Hamilton Talbot-Lago-Talbot 81 + 9 Giri 11  
13 25 Belgio Johnny Claes Talbot-Lago-Talbot 80 + 10 Giri 14  
Rit 1 Italia Nino Farina Alfa Romeo 75 Frizione 3 1
NC 5 Irlanda Joe Kelly Alta 75 Non classificato 18  
Rit 11 Italia Alberto Ascari Ferrari 56 Cambio 4  
Rit 17 Regno Unito Philip Fotheringham-Parker Maserati 46 Perdita d'olio 16  
Rit 15 Regno Unito David Murray Maserati 45 Motore 15  
Rit 23 Monaco Louis Chiron Talbot-Lago-Talbot 41 Freni 13  
Rit 16 Regno Unito John James Maserati 23 Radiatore 17  

Giro più veloce[modifica | modifica wikitesto]

Nino Farina - 1:44:000, alla media di km/h 160.927

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Costruttori[modifica | modifica wikitesto]

Motori[modifica | modifica wikitesto]

  • 1° vittoria per il motore Ferrari
  • 1° pole position per il motore Ferrari
  • 10° podio per il motore Ferrari
  • 10º giro più veloce per l'Alfa Romeo
  • 1º Gran Premio per il motore BRM

Giri al comando[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Punti
1 Argentina Juan Manuel Fangio 21
2 Italia Nino Farina 15
3 Italia Luigi Villoresi 12
4 Argentina José Froilán González 11
5 Stati Uniti Lee Wallard
Italia Alberto Ascari
9
7 Stati Uniti Mike Nazaruk
Italia Piero Taruffi
6
9 Regno Unito Reg Parnell 5
10 Italia Luigi Fagioli 4
11 Stati Uniti Andy Linden
Francia Louis Rosier
Italia Consalvo Sanesi
Italia Felice Bonetto
3
15 Stati Uniti Jack McGrath
Stati Uniti Bobby Ball
Stati Uniti Manny Ayulo
Francia Yves Giraud-Cabantous
Svizzera Emmanuel De Graffenried
2

Note[modifica | modifica wikitesto]

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da Sito di The Official Formula 1, su formula1.com. URL consultato il 21 febbraio 2008.

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1951
Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Indianapolis.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of Spain (1945-1977).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1950
Gran Premio di Gran Bretagna
Edizione successiva:
1952
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1