Mattia Binotto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mattia Binotto

Mattia Binotto (Losanna, 3 novembre 1969) è un ingegnere svizzero naturalizzato italiano, direttore tecnico della Scuderia Ferrari.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Ingegneria Meccanica presso il Politecnico federale di Losanna nel 1994, ha conseguito un master in Ingegneria dell'Autoveicolo presso il DIEF (Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari") di Modena.

Nel 1995 è entrato a far parte della squadra test della Scuderia Ferrari come ingegnere motorista e nello stesso ruolo ha lavorato nella squadra corse dal 1997 al 2003.

Divenuto ingegnere motori gara nel 2004, nel 2007 Binotto ha assunto il ruolo di Capo Ingegnere, corse e montaggio, e nel 2009 quello di responsabile delle operazioni motore e Kers.

Vice-direttore motore ed elettronica da ottobre 2013, nel 2014 viene nominato da Sergio Marchionne nuovo direttore motori.

Il 27 luglio 2016 viene nominato Chief Technical Officer della Ferrari, in sostituzione di James Allison[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]