Zhou Guanyu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zhou Guanyu
Guanyu Zhou Goodwood Festival of Speed 2019 (48242675181) (cropped).jpg
Zhou Guanyu nel 2019
Nazionalità Cina Cina
Altezza 176 cm
Peso 67 kg
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula 1
Ruolo Pilota
Squadra Alfa Romeo
Carriera
Carriera in Formula 1
Esordio 20 marzo 2022
Stagioni 2022-
Scuderie Alfa Romeo 2022-
GP disputati 16
Punti ottenuti 6
Statistiche aggiornate al Gran Premio d'Italia 2022

Zhou Guanyu[1] (周冠宇S, Zhōu GuānyǔP; pronuncia: [ʈ͡ʂou kˠuanˈju]; Shanghai, 30 maggio 1999) è un pilota automobilistico cinese, attivo in Formula 1 con l'Alfa Romeo.

Dal 2014 al 2018 ha fatto parte della Ferrari Driver Academy, passando nel 2019 al programma Renault Sport Academy[2] mentre dal 2022 guida per la Alfa Romeo F1 Team in Formula 1.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Comincia a correre con i kart all'età di 8 anni, e già nel 2008 gli viene assegnato il titolo di "Miglior giovane pilota".[3]

Nel 2012 giunge in Europa, ma è dal 2013 che inizia a farsi notare con dei trofei: per Strawberry Racing vince il Rotax Max Euro Challenge nella categoria Junior, arriva 3º nelle finali di categoria e si classifica 2º nella Winter Cup.[4] Questi risultati attirano l'attenzione della Ferrari, che lo accoglie nel programma per giovani piloti Ferrari Driver Academy a partire dal 2014[3].

Nella stagione 2014 prende parte alla WSK Champions Cup della categoria KF, mentre a settembre partecipa al mondiale 2014 CIK-FIA, ancora nella categoria KF[3].

Formula 4[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 fa il suo esordio nelle monoposto, gareggiando nella Formula 4 italiana con il team Prema, con cui aveva già corso in un evento invernale alla fine del 2014.[5]

Zhou Guanyu nel 2015 a Spa, ADAC F4

Con tre vittorie (tutte ottenute a Monza) e 9 podi in totale si piazza al secondo posto in classifica generale, dietro solo al compagno di squadra Ralf Aron. Nella stagione partecipa anche ad alcune gare del campionato tedesco, ottenendo due podi.

Formula 3[modifica | modifica wikitesto]

I buoni risultati in Formula 4 gli permettono il salto di categoria e nella stagione 2016 passa in F3 europea con il team Motopark.[6] Nella stagione di esordio conclude il campionato in tredicesima posizione con 101 punti, riuscendo a conquistare due terzi posti come miglior risultato.

Nel 2017 continua nel campionato di F3 europea, ma passa al team Prema.[7] Disputa una stagione molto regolare, con diversi piazzamenti a punti e cinque podi, per concludere il campionato all'ottavo posto. Viene confermato dal team per la stagione 2018[8], che comincia vincendo la gara inaugurale sul circuito di Pau e ottenendo così la prima vittoria nella categoria.[9] Si ripete soltanto nell'ultimo appuntamento di Hockenheim vincendo la prima gara in programma, e termina la stagione all'ottavo posto come l'anno precedente.

Nel 2021 partecipa con il team Abu Dhabi Racing by Prema al Campionato asiatico di F3[10]. Nell'ultima gara sul circuito di Yas Marina vince il campionato con sedici punti di distacco su Pierre-Louis Chovet[11].

Formula 2[modifica | modifica wikitesto]

Zhou in Austria nel 2019.

Nella stagione 2019 esordisce in Formula 2 gareggiando con il nuovo team UNI-Virtuosi in coppia con Luca Ghiotto[12], sul circuito di Silverstone Zhou segna la sua prima pole position in Formula 2, diventando il primo pilota cinese a farlo[13]. Zhou finisce settimo in campionato e viene premiato con il Premio Anthoine Hubert come miglior Rookie della categoria[14].

Anche nella stagione 2020 gareggia con il team UNI-Virtuosi[15] con Callum Ilott, membro della Ferrari Driver Academy come suo compagno. Zhou conquista la sua seconda pole position in Formula 2 nella gara di apertura al Red Bull Ring e vince la sua prima gara a Soči[16]. Chiude la stagione al settimo posto con una vittoria e sei podi.

Zhou a Silverstone nel 2021

Il 10 febbraio 2021 Zhou viene confermato dalla UNI-Virtuosi per la stagione 2021 di Formula 2 in coppia con il brasiliano Felipe Drugovich[17]. Nella prima qualifica della stagione sul circuito del Bahrain conquista la pole position e trova la vittoria nella Feature Race[18][19]. Zhou conquista un'altra vittoria nella Sprint Race 1 di Monaco davanti al suo compagno di team Drugovich[20]. Con il terzo posto nella Sprint Race di Baku, Zhou conquista il suo quindicesimo podio in Formula 2[21]. Dopo quattro risultati negativi Zhou conquista la sua terza vittoria nella Feature Race di Silverstone e mantiene la testa della classifica[22]. Il pilota cinese conquista altri due podi per poi ottenere diversi risultati deludenti e scivolare al terzo posto in classifica, ritorna alla vittoria nel penultimo appuntamento della stagione, la seconda Sprint Race di Yas Marina[23]. Chiude la stagione al terzo posto dietro i due piloti della Prema, suo miglior risultato nei tre anni nella categoria.

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014 dopo ottime stagioni nei kart entra nella Ferrari Driver Academy[3]. Nel 2018 lascia la Ferrari Driver Academy per unirsi a quella Renault[24]. Nel dicembre del 2020 partecipa ai test post stagionali della Formula 1 sul circuito di Yas Marina, alla guida della Renault R.S.20 insieme a Fernando Alonso[25]. Per la stagione 2021 viene confermato come terzo pilota del rinominato team Alpine F1 Team[26]. Zhou prenderà per la prima volta parte ad un weekend di Formula 1, guidando la Alpine A521 di Fernando Alonso nelle FP1 del Gran Premio d'Austria[27]. Nel agosto del 2021 Zhou insieme a Oscar Piastri partecipano ai test della Alpine sul Circuito di Monza a guida della Renault R.S.18[28]

2022: esordio in Alfa Romeo[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2022.
Zhou a Imola nel 2022

Il 16 novembre 2021 l'Alfa Romeo Racing annuncia Zhou come pilota titolare per la stagione 2022 al posto di Antonio Giovinazzi, in coppia con il finlandese Valtteri Bottas; come numero di gara sceglie il 24, numero usato l'ultima volta da Timo Glock nel 2012[29].

Il 20 marzo 2022 Zhou è così diventato il primo pilota cinese a prendere parte a un Gran Premio di Formula 1[30], nonché a segnare punti per la classifica iridata, ottenendone uno grazie alla decima posizione conquistata, proprio all'esordio, nel Gran Premio del Bahrein.[31] Dopo alcune gare anonime, in cui viene sempre battuto dal compagno di squadra, in Azerbaigian si qualifica per la prima volta davanti a Bottas. In gara Zhou ha un buon ritmo, ma viene fermato da un problema idraulico che mette fine alla sua corsa. Torna a punti la gara successiva, in Canada, chiudendo in nona posizione, divenuta poi ottava in seguito alla penalità inflitta ad Alonso.

Nel Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone è vittima di un brutto incidente alla partenza: dopo un contatto con Russell la vettura del pilota cinese si cappotta e finisce oltre le barriere di protezione contro la rete, che salva gli spettatori da una tragedia[32]; il pilota ne esce illeso[33]. Nelle gare seguenti Zhou riesce in diverse occasioni a qualificarsi meglio del compagno di squadra, ma le prestazioni della vettura peggiorano, impedendogli di rivedere la zona punti fino al Gran Premio d'Italia, concluso al decimo posto.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Campionato Team Gare Vittorie Pole Gpv Podi Punti Pos.
2015 Formula 4 italiana Prema Powerteam 21 3 2 0 9 223
Formula 4 tedesca 9 0 0 0 2 45 15º
2016 F3 europea Motopark 30 0 0 0 2 101 13º
Masters di Formula 3 1 0 0 1 0 N.A. 16º
Gran Premio di Macao 1 0 0 0 0 N.A. 15º
Formula Toyota M2 Competition 15 1 0 1 4 685
2017 F3 europea Prema Powerteam 30 0 0 0 5 149
Gran Premio di Macao 1 0 0 0 0 N.A.
2018 F3 europea Prema Theodore Racing 30 2 3 1 6 203
Gran Premio di Macao Prema Powerteam 1 0 0 0 0 N.A. 11º
2019 Formula 2 UNI-Virtuosi 22 0 1 2 5 140
2020 Formula 2 UNI-Virtuosi 24 1 1 2 6 151,5
Formula 1 Renault DP World F1 Team Terzo pilota/Collaudatore
2021 Formula 3 Asia Abu Dhabi Racing di Prema 15 4 5 4 11 257
Formula 2 UNI-Virtuosi 23 4 1 1 9 183
Formula 1 Alpine F1 Team Terzo pilota/Collaudatore
2022 Formula 1 Alfa Romeo Racing 16 0 0 0 0 6

Risultati Gran Premio di Macao[modifica | modifica wikitesto]

Anno Team Auto Qualifiche Qualif. Race Gara
2016 Germania Motopark Dallara F312 20° DNF 15°
2017 Italia Prema Powerteam Dallara F317 10° 10°
2018 Italia SJM Theodore Racing Dallara F317 24° 11°

Risultati F3 Asia[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Le gare in corsivo indicano Gpv)

Stagione Squadra 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 Punti Pos.
2021 Abu Dhabi Racing by Prema DUB
Emirati Arabi Uniti
ABU
Emirati Arabi Uniti
DUB
Emirati Arabi Uniti
ABU
Emirati Arabi Uniti
257
1 1 Rit 2 4 5 3 2 2 2 2 4 1 2 1

Formula 2[modifica | modifica wikitesto]

(legenda) (Le gare in grassetto indicano la pole position) (Le gare in corsivo indicano Gpv)

Stagione Team 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 Punti Pos.
2019 Regno Unito UNI-Virtuosi Racing BHR
Bahrein
BAK
Azerbaigian
CAT
Spagna
MON
Monaco
LEC
Francia
RBR
Austria
SIL2
Regno Unito
HUN
Ungheria
SPA
Belgio
MNZ
Italia
SOC
Russia
YMC
Emirati Arabi Uniti
140
10 4 Rit 10 3 4 5 3 4 3 6 8 3 8 9 9 C C Rit 4 10 5 3 8
2020 Regno Unito UNI-Virtuosi Racing RBR
Austria
RBR
Stiria
HUN
Ungheria
SIL1
Regno Unito
SIL2
F1.svg
CAT
Spagna
SPA
Belgio
MNZ
Italia
MUG
Toscana
MNZ
Italia
SAK1
Bahrein
SAK2
Bahrein
151,5
17 14 3 4 10 8 2 9 9 5 3 14 7 3 5 21 Rit 5 7 1 15 5 2 4
2021 Regno Unito UNI-Virtuosi BHR
Bahrein
MON
Monaco
BAK
Azerbaigian
SIL
Regno Unito
ITA
Italia
SOC
Russia
JED
Arabia Saudita
YMC
Emirati Arabi Uniti
183
7 3 1 1 15 5 3 Rit 13 Rit 11 1 2 8 2 Rit C 6 17 8 4 8 1 2

Risultati in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

2021 Scuderia Vettura Flag of Bahrain.svg Flag of Emilia-Romagna (de facto).svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Azerbaijan.svg Flag of France.svg Flag of Styria (state).svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg White flag of surrender.svg Flag of Turkey.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of Qatar.svg Flag of Saudi Arabia.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Alpine A521 SP
2022 Scuderia Vettura Flag of Bahrain.svg Flag of Saudi Arabia.svg Flag of Australia.svg Flag of Emilia-Romagna (de facto).svg Flag of the United States.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Azerbaijan.svg Flag of Canada.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Austria.svg Flag of France.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Alfa Romeo C42 10 11 11 15 Rit Rit 16 Rit 8 Rit 14 16 13 14 16 10 6
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti/Non class. Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Apice – Risultato Sprint
Squalificato Ritirato Non partito Non qualificato Solo prove/Terzo pilota

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Zhou" è il cognome.
  2. ^ (EN) Guanyu Zhou joins the Renault Sport Academy for 2019, in fiaformula2.com, 22 gennaio 2019. URL consultato il 22 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 16 marzo 2019).
  3. ^ a b c d Guanyu Zhou, in ferrari.com. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  4. ^ (EN) Guanyu Zhou Racing Carrer, su driverdb.com. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  5. ^ La scuderia Prema ingaggia il cinese Guanyu Zhou per la F4, in ilgazzettino.it, 12 febbraio 2015. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  6. ^ Guan Yu Zhou salta in Formula 3 con la Motopark, in motorsport.com, 15 febbraio 2016. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  7. ^ La Prema ingaggia Guan Yu Zhou per il 2017, in motorsport.com, 12 dicembre 2016. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  8. ^ Guan Yu Zhou confermato da Prema: nel 2018 correrà ancora in F.3, in motorsport.com, 12 gennaio 2018. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  9. ^ FIA F3 Pau: Zhou apre la stagione davanti ad Aron e Ticktum, in formulapassion.it, 12 maggio 2018. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  10. ^ Abu Dhabi Racing by PREMA announces 2021 F3 Asia line-up, su premapowerteam.com, 18 gennaio 2021.
  11. ^ Zhou campione ad Abu Dhabi, su formulapassion.it, 20 febbraio 2021.
  12. ^ Guanyu Zhou è il primo pilota ufficializzato dal team UNI-Virtuosi per la stagione 2019 di FIA F2, su it.motorsport.com, 5 dicembre 2018. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  13. ^ GP Gran Bretagna: Prima pole per Zhou, su p300.it, 12 luglio 2019.
  14. ^ Zhou vince il premio intitolato a Hubert, su it.motorsport.com, 12 dicembre 2019.
  15. ^ UNI-Virtuosi conferma Guan Yu Zhou per la stagione 2020 di FIA F2, su it.motorsport.com. URL consultato il 5 agosto 2020.
  16. ^ GP Russia Sprint Race, Vince Zhou, su p300.it, 27 settembre 2020.
  17. ^ Guanyu Zhou set to continue with UNI-Virtousi in 2021, su fiaformula2.com, 10 febbraio 2021. URL consultato il 10 febbraio 2021.
  18. ^ Sakhir - Qualifica Zhou batte in volata Lundgaard, su italiaracing.net, 26 marzo 2021. URL consultato il 26 marzo 2021.
  19. ^ Sakhir - Gara 3Zhou, vittoria e leadership, su italiaracing.net, 28 marzo 2021. URL consultato il 28 marzo 2021.
  20. ^ Montecarlo - Gara 1 Zhou preciso, Nissany sul podio, su italiaracing.net, 21 maggio 2021. URL consultato il 21 maggio 2021.
  21. ^ Baku - Gara 1 Shwartzman perfetto con Prema, su italiaracing.net, 5 giugno 2021. URL consultato il 5 giugno 2021.
  22. ^ Jacopo Rubino, Silverstone - Gara 3 La reazione di Zhou, su italiaracing.net, 18 luglio 2021. URL consultato il 19 luglio 2021.
  23. ^ Jacopo Rubino, Yas Marina - Gara 2 Zhou ritrova il successo, su italiaracing.net, 11 dicembre 2021. URL consultato l'11 dicembre 2021.
  24. ^ La Renaul ingaggia Zhou,Ex pilota dell'accademi Ferrari, su formulapassion.it, 22 gennaio 2019.
  25. ^ Test Abu Dhabi 2020, i piloti in pista, su formulapassion.it, 14 dicembre 2020. URL consultato il 15 aprile 2021.
  26. ^ F1 Zhou confermato terzo pilota Alpine per la stagione 2021, su f1grandprix.motorionline.com, 4 marzo 2021. URL consultato il 4 marzo 2021.
  27. ^ Luke Smith, Zhou debutta in F1 in Austria con Alpine, su us.motorsport.com, 28 giugno 2021. URL consultato il 28 giugno 2021.
  28. ^ Terminata la 2 giorni di test Alpine F1, su monzainpista.com, 3 agosto 2021. URL consultato l'8 agosto 2021.
  29. ^ Alessia Malacalza, F1,Pubblicata l’entry list per il mondiale 2022: Zhou sceglie il 24, scompare Mission Winnow da Ferrari, su f1ingenerale.com, 9 dicembre 2021. URL consultato il 10 dicembre 2021.
  30. ^ Roberto Chinchero, Alfa Romeo: ufficiale l'ingaggio di Zhou, primo pilota cinese in F1, su it.motorsport.com, 16 novembre 2021. URL consultato il 16 novembre 2021.
  31. ^ F1 | Alfa Romeo, Zhou a punti all’esordio: “Sono felice e senza parole”, su F1GrandPrix.it. URL consultato il 20 marzo 2022.
  32. ^ Redazione Sport, F1, incidente a Silverstone: Zhou si cappotta al via dopo il contatto con Russell e Tsunoda, su www.corriere.it, 3 luglio 2022. URL consultato il 3 luglio 2022.
  33. ^ Giacomo Rauli, Alfa Romeo: Zhou sta bene e ha lasciato il Centro Medico, su it.motorsport.com, 3 luglio 2022. URL consultato il 3 luglio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]