Willy Rampf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Willy Rampf (Maria Talheim, 20 giugno 1953) è un ingegnere tedesco. È stato il direttore tecnico del team BMW Sauber, che in seguito divenne Sauber F1 Team. Attualmente lavora per la Volkswagen.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Ingegneria all'Università di Monaco di Baviera, nel 1979 ha iniziato a lavorare come ingegnere di sviluppo per la BMW. Nel 1989, Rampf si è trasferito, sempre per conto della BMW in Sud Africa, dove ha scoperto l'ingegneria applicata al mondo della Formula 1.

Sauber F1[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato in Formula 1 nel Gran Premio del Sud Africa 1993 con il team Sauber; sei mesi più tardi ha poi firmato il suo primo contratto con la squadra, diventando ingegnere di pista. Durante il suo incarico con la Sauber, fu assegnato per tre anni a Heinz-Harald Frentzen. Nel corso della stagione 1997 di Formula 1 è stato ingegnere di pista per Nicola Larini, Norberto Fontana e Gianni Morbidelli.

Dakar Rally (BMW)[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine della stagione 1997, è tornato alla BMW per guidare la progettazione delle moto per la Dakar. Ha lavorato per il motociclista Richard Sainct, che è riuscito imporsi nell'importante raid.

Direttore tecnico (F1)[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine del 1999, Rampf ha ricominciato a collaborare con la Sauber F1 Team, dove, il 1 aprile 2000, è diventato direttore tecnico della scuderia. Per la squadra ha progettato la BMW Sauber F1.08, che si è aggiudicato il Gran Premio del Canada nel 2008. Nei primi mesi del 2010, ha lasciato il suo posto come direttore tecnico della Sauber ed è stato sostituito da James Key.