Williams FW38

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Williams FW38
F1 - Williams F1 - Felipe Massa (28298401460).jpg
La FW38 guidata da Felipe Massa
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Williams F1
Categoria Formula 1
Squadra Williams Martini Racing
Progettata da Pat Symonds
Sostituisce Williams FW37
Sostituita da Williams FW40
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Williams, Monoscocca in materiali composti con centine in honeycomb
Motore Mercedes PU106C Hybrid V6
Cilindrata: 1.600 cc
Architettura: 6 cilindri a 90 gradi, 4 valvole per cilindro
Regime massimo: 15.000 giri
Massimo consumo istantaneo: 100 kg/h a 10.500 giri.
Trasmissione Williams a 8 marce, a comando semi-automatico sequenziale, seamless, più retromarcia, selezione delle marce elettroattuata
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5000 mm
Larghezza 1800 mm
Altezza 950 mm
Altro
Carburante Petrobras
Pneumatici Pirelli
Anteriori: 245/660-13
Posteriori: 325/660-13
Avversarie Vetture di Formula 1 2016
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 2016
Piloti 19. Brasile Felipe Massa
77. Finlandia Valtteri Bottas
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
21 0 0 0

La Williams FW38 è una monoposto costruita dalla scuderia Williams per partecipare al Campionato mondiale di Formula 1 2016, sostituisce la FW37.

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero
Brasile Felipe Massa 19
Finlandia Valtteri Bottas 77

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

È stata presentata il 19 febbraio 2016 con la pubblicazione di varie immagini sui social e in seguito sul sito della scuderia[1]. La vettura presentata è quella del 2016, a eccezione del muso che è rimasto invariato rispetto alla FW37, anche se, tra la seconda sessione di test a Barcellona e la gara inaugurale di Melbourne è previsto un grosso aggiornamento.

Carriera agonistica[modifica | modifica wikitesto]

Test[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Test F1 2016.

La vettura esordisce il 22 Febbraio sull'autodromo di Montmeló, a Barcellona. Dal 22 al 25 Febbraio la vettura è impegnata nei classici test precampionato guidata da entrambi i piloti titolari.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2016.

A inizio stagione la FW38 si dimostrò meno competitiva delle due monoposto che l'avevano preceduta: Bottas e Massa giunsero sempre a punti nelle prime cinque gare, ma mentre nelle stagioni precedenti la Williams si era affermata come terza forza in pista, nel 2016 la scuderia inglese si trovò nettamente dietro a Mercedes, Ferrari e Red Bull. Nel prosieguo della stagione, la Williams non riuscì a tenere il passo con i rivali nello sviluppo della FW38, venendo quindi raggiunta e superata nelle prestazioni e in campionato costruttori anche dalla Force India[2].

Bottas colse il miglior risultato stagionale in Canada, dove giunse terzo, conquistando l'unico podio stagionale per sé e per la squadra. La stagione di Massa, che durante l'anno annunciò il suo ritiro dalla Formula 1, fu più complicata: dopo le prime cinque gare il pilota brasiliano colse solo otto piazzamenti utili, facendo segnare solo diciassette punti. La Williams chiuse la stagione al quinto posto nel campionato costruttori, con 138 punti.

Risultati F1[modifica | modifica wikitesto]

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Russia.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
2016 Williams F1 Mercedes PU106C Hybrid V6 P Brasile Massa 5 8 6 5 8 10 Rit 10 Rit 11 18 Rit 10 9 12 13 9 7 9 Rit 9 138
Finlandia Bottas 8 9 10 4 5 12 3 6 9 14 9 9 8 6 Rit 5 10 16 8 11 Rit

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WILLIAMS MARTINI RACING | Williams Mercedes FW38 Reveal: Q&A with Pat Symonds, su www.williamsf1.com. URL consultato il 19 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 25 febbraio 2016).
  2. ^ (EN) Pat Symonds: Williams has been 'remarkably stagnant' in 2016, su espn.com. URL consultato il 20 ottobre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1