Renault R.S.18

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Renault R.S.18
Sainz Renault RS18 Testing Barcelona.jpg
Sainz Jr. alla guida della R.S.18 nei test prestagionali di Barcellona
Descrizione generale
Costruttore Francia  Renault
Categoria Formula 1
Squadra Renault Sport Formula One Team
Progettata da Bob Bell
Nick Chester
Sostituisce Renault R.S.17
Sostituita da Renault R.S.19
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in fibra di carbonio
Motore Renault R.E.18, V6 1.6 turbo ibrido
Trasmissione Semi-automatica, manuale, cambio a 8 rapporti + retromarcia
Altro
Carburante BP
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2018
Risultati sportivi
Piloti 27. Germania Nico Hülkenberg
55. Spagna Carlos Sainz Jr.
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
21 0 0 0

La Renault R.S.18 è una vettura da Formula 1 realizzata dalla Renault F1 Team per prendere parte al Campionato mondiale di Formula 1 2018.[1]

Livrea[modifica | modifica wikitesto]

La livrea rimane molto simile a quella dell'anno precedente, il nero diventa lucido e il giallo più chiaro. Le fiancate a differenza della Renault R.S.17 non sono gialle ma nere. Un'altra differenza è il numero dei piloti che è colorato di giallo con rifiniture nere. Agli sponsor si aggiungono quelli personali di Carlos Sainz Jr. che sono: Estrella Galicia e Tmall.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La nuova vettura della Losanga appare in generale molto simile alla Renault R.S.17, con molte delle soluzioni aerodinamiche che sono state riprese dalla monoposto precedente. La zona anteriore non presenta grandi cambiamenti, eccetto per l'introduzione dell'S-Duct, utile a espellere l'aria turbolenta sotto forma di flusso laminare. Anche lo schema sospensivo è rimasto quello classico adottato dalla maggior parte delle vetture, ossia quello push rod. Nella parte centrale, invece, a differenza di altri team, che si sono ispirati a Mercedes e Ferrari, la Renault continua ad adottare delle aperture abbastanza ampie, al contrario dei fianchi che si restringono maggiormente al retrotreno. Vi sono due slot che costituiscono la presa d'aria che è di forma rettangolare e abbastanza ampia. I deviatori di flusso e i bargeboard rappresentano una evoluzione dei concetti realizzati lo scorso anno. L'Halo, almeno al momento della presentazione, non presenta particolari appendici aerodinamiche. Infine, nella zona posteriore lo schema sospensivo è anche qui quello classico, cioè pull rod, mentre per il resto vi sono soluzioni analoghe a quelle adottate sulla R.S.17.

Scheda tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Renault R.S.18
Niko Hulkenberg-Test Days 2018 Circuit Barcelona (1).jpg
Configurazione
Carrozzeria: monoposto Posizione motore: posteriore Trazione: posteriore
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt. in mm): 5480 × 2000 × 950 Diametro minimo sterzata:
Interasse: Carreggiate: anteriore 1600 - posteriore 1550 mm Altezza minima da terra:
Posti totali: 1 Bagagliaio: Serbatoio: 105 kg
Masse / in ordine di marcia: 728 kg
Meccanica
Tipo motore: Renault RE18, V6 1.6 turbo Cilindrata: 1 600 cm³
Distribuzione: pneumatica Alimentazione: 500 bar – diretta
Prestazioni motore Potenza: 950 CV
Accensione: elettronica Microsoft Impianto elettrico: MES-Microsoft
Frizione: multidisco Cambio: longitudinale Renault, 8 marce + retromarcia, con comando semiautomatico elettronico sequenziale
Telaio
Corpo vettura in materiale composito a nido d'ape con fibra di carbonio
Sospensioni anteriori: Doppi triangoli superiori e inferiori in fibra di carbonio. Schema push rod con barre di torsione e ammortizzatori montati all’interno della monoscocca. / posteriori: Doppi triangoli superiori e inferiori in fibra di carbonio. Schema pull rod con barre di torsione e ammortizzatori montati orizzontalmente sulla scatola del cambio tramite un sistema pull-rod.
Pneumatici Pirelli / Cerchi: O.Z. da 13 in
Altro
Energia batteria (a giro) 4 MJ Sistema ERS
Potenza MGU-K: 120 kW Giri max MGU-K: 50 000 giri/min Giri max MGU-H: 125 000 giri/min

Carriera agonistica[modifica | modifica wikitesto]

Test[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Test F1 2018.

La monoposto viene presentata il 20 febbraio dal sito web della scuderia francese.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2018.

L'esordio a Melbourne è positivo per la R.S.18 con le due vetture qualificate in Q3 e un settimo e decimo posto finale fatti segnare rispettivamente da Hülkenberg e Sainz in gara, nonostante un attacco di nausea a causa di un guasto del sistema di abbeveraggio sopraggiunto a quest'ultimo nelle fasi finale della gara. Le buone impressioni della prima gara vengono riconfermate in Bahrein dove il pilota tedesco ottiene un sesto posto mentre Sainz non riesce a concludere per poco a punti finendo undicesimo. Al Gran Premio di Cina entrambe le vetture della Losanga riescono a segnare punti con un sesto posto targato dalla monoposto numero 27 e una posizione dell'altra macchina. Anche a Baku la Renault si dimostra competitiva a partire dalle qualifiche piazzando per la quarta volta consecutiva in quattro gare entrambi i piloti nella Q3. Nei primi giri della gara le due monoposto francesi dimostrano una buona velocità sul lungo rettilineo rendendosi protagoniste di diversi sorpassi ai danni delle due Red Bull che le portano Sainz in quarta posizione e Hulk in quinta. Alla decima tornata tuttavia la gara del pilota tedesco termina quando tocca un muretto con la gomma posteriore destra, distruggendo la sospensione. Dopo una gara "pazza" e anche grazie al ritiro delle due Red Bull, Sainz conclude la gara quinto.

Nella qualifica del Gran Premio di Spagna Hülkenberg è vittima di un problema di alimentazione, che si appalesa nel suo primo tentativo. Il pilota tedesco rientra in pista negli ultimi istanti della sessione, cogliendo il sedicesimo tempo che lo estromette dalle qualifiche. Sainz invece conclude le sue qualifiche al nono posto. In partenza Romain Grosjean esce di pista, tenta di riprendere la vettura ma si ritrova al centro del tracciato, dopo aver alzato una grande nuvola di fumo colpendo così diversi piloti tra cui il pilota tedesco della Renault costretto al ritiro. Il pilota spagnolo della Losanga finisce invece il Gran premio casalingo al settimo posto. Grazie a questo risultato la Renault scavalca nel Mondiale Costruttori la McLaren. A Monaco, in Canada e in Francia le due Reanult riescono ad andare sempre a punti.

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero
Germania Nico Hülkenberg 27
Spagna Carlos Sainz Jr. 55
Piloti di riserva
Nazione Nome
Russia Artëm Markelov
Regno Unito Jack Aitken

Risultati in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Azerbaijan.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Russia.svg Flag of Japan.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
2018 Renault Renault P Germania Hülkenberg 7 6 6 Rit Rit 8 7 9 Rit 6 5 12 Rit 13 10 12 Rit 6 6 Rit Rit 122
Spagna Sainz Jr. 10 11 9 5 7 10 8 8 12 Rit 12 9 11 8 8 17 10 7 Rit 12 6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Renault Sport F1, Ladies & gentlemen... Meet our 2018 challenger, the @RenaultSportF1 R.S.18! #LaRS18IsComing #RS18 #RSspiritpic.twitter.com/ELdwrD6wNe, su @RenaultSportF1, 7:10 AM - 20 Feb 2018. URL consultato il 20 febbraio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1