Esteban Ocon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esteban Ocon
Esteban Ocon 2017 Malaysia 1.jpg
Nazionalità Francia Francia
Altezza 186 cm
Peso 66 kg
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Categoria Formula 1
Ruolo Pilota
Squadra India Force India
Carriera
Carriera in Formula 1
Esordio 28 agosto 2016
Stagioni 2016-
Scuderie Manor 2016
Force India 2017-
Miglior risultato finale 8°(2017)
GP disputati 29
Punti ottenuti 87
Statistiche aggiornate al Gran Premio di Abu Dhabi 2017

Esteban Ocon (Évreux, 17 settembre 1996) è un pilota automobilistico francese, vincitore del campionato GP3 nel 2015.

Nella stagione 2016 fa il suo esordio nella massima serie come terzo pilota della Renault, appena rientrata in Formula 1 come scuderia, per poi essere ingaggiato come titolare alla Manor dal Gran Premio del Belgio. Nel 2017 corre come pilota titolare della Force India.

Nel Gran Premio del Belgio 2016 è diventato, a 19 anni e 345 giorni, il più giovane francese a partecipare ad una gara di F1; poi quando nel 2017 è stato assunto dalla Force India è diventato il più giovane francese a concludere una gara a punti nella massima categoria, Gran Premio d'Australia 2017.

Detiene il particolare record di aver completato le prime 27 gare di Formula 1 a cui ha partecipato (dal Gran Premio del Belgio 2016 al Gran Premio del Messico 2017).

Il suo numero di gara è il 31.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Ocon iniziò a gareggiare nel karting nel 2006, anno nel quale concluse ottavo il Campionato minore francese,[1] vinto invece l'anno seguente.[2] Continuò la sua striscia di vittorie nel 2008 vincendo il Campionato Cadetti francese, prima di spostarsi sulla scena internazionale nel 2009. Passò quindi nella categoria KF3, rimanendovi fino alla fine del 2011, quando vinse il titolo francese di KF3 e finì secondo nel WSK Euro Series.[3]

Le formule minori[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 Ocon fece il suo debutto sulle monoposto, prendendo parte alla Eurocup Formula Renault 2.0 con la Koiranen Motorsport. Finì quattordicesimo arrivando a punti quattro volte, compreso un podio al suo Gran Premio di casa al Paul Ricard.[3] Ha inoltre disputato una parte del campionato di Formula Renault 2.0 Alps con la Koiranen, finendo settimo con due podi, entrambi conquistati al Red Bull Ring.

Esteban Ocon in F3 - Hockenheimring 2014

Nel 2013 decise di spostare all'ART Junior Team.[4] Conquistò tre podi, tra cui va annoverata la sua prima vittoria a Le Castellet, concludendo la stagione al terzo posto della classifica generale. Lo stesso anno fece il suo debutto in Formula 3 al Gran Premio di Macao, correndo per la Prema Powerteam. Nel 2014 continuò la sua collaborazione con il team disputando il campionato di F3 europea, dove conquistò la vetta della classifica sin dalla prima gara a Silverstone per poi vincere il campionato con un turno d'anticipo.[5] Sempre lo stesso anno fece la propria apparizione nella Formula Renault 3.5 Series, disputando le corse all'Hungaroring e al Circuito Paul Ricard.

Ocon non riesce a raggiungere il budget minimo per trovare un sedile rischiando seriamente di rimanere fuori dal campionato e solo grazie alla “borsa di studio” data dalla Pirelli al campione F3 Europea, è riuscito a partecipare al campionato di GP3 con il team ART Grand Prix. Annuncio che viene dato 11 Marzo del 2015.

Dopo settimane di rumors Ocon firma un contratto con la Mercedes, lasciando il team Lotus. Oltre ad essere sostenuto finanziariamente dal team tedesco, il francese viene nominato test driver e pilota di riserva Mercedes nel DTM. Considerato da Toto Wolff come "un giovane di grande talento e futuro campione" spera che questo sia l’inizio di un lungo rapporto di collaborazione. Subito dopo il Gran Premio di Spagna 2015, viene nominato collaudatore dal team Force India e prende il volante della VJM08 durante il secondo giorno di test, sempre a Barcellona .

Per l'inizio della stagione 2015 della GP3, Esteban Ocon e ART Grand Prix vengono considerati come candidati al titolo. Dopo il primo gran premio Ocon si trova in testa al campionato che a metà stagione vedrà un'inversione con l’italiano Luca Ghiotto che conquista la cima della classifica. Tuttavia, grazie alla regolarità di nove secondi posti consecutivi torna lentamente alle spalle di Ghiotto. Ad Abu Dhabi batte Ghiotto e vince il titolo piloti mentre ART quello costruttori.

A fine del campionato Mercedes decide di sostituire Pascal Wehrlein (che approda nel team Manor Racing) con Esteban Ocon portando il francese nel campionato DTM.

DTM[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 febbraio 2016 la Mercedes ha annunciato che Ocon avrebbe corso nella stagione 2016 del DTM[6], impegno che si aggiunge a quello di terzo pilota in Renault. Ocon prende quindi il posto di Pascal Wehrlein, campione DTM 2015, che è stato ingaggiato dalla Manor Racing in F1 per la nuova stagione.[7]

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Ocon ebbe il primo contatto con la Formula 1 quando prese parte alla prima sessione di prove libere del Gran Premio di Abu Dhabi il 21 novembre 2014, guidando per la Lotus. Partecipò anche ai test dopo il Gran Premio di Barcellona con la Force India.[8] Prima della vittoria del titolo di GP3, la Mercedes annunciò che avrebbe fatto parte del suo programma giovani piloti.[9]

Esteban Ocon 2016 Malaysia Q1

A febbraio 2016, la Renault lo ufficializza come terzo pilota nella stagione 2016.[10] Durante l'anno prova la Renault RS16 nelle prime prove libere del Gran Premio di Spagna e durante i test seguenti al Gran Premio stesso. Avrebbe dovuto anche guidare la Mercedes, ma ad un'ora dall'inizio del test è stato sostituito da Pascal Wehrlein.

Il 10 agosto 2016 viene annunciato il suo ingaggio come pilota ufficiale con la Manor già a partire dal Gran Premio del Belgio. Il pilota francese sostituisce Rio Haryanto, escluso dalla scuderia dati gli scarsi risultati e a causa del mancato appoggio dei suoi sponsor[senza fonte]. Al Gran Premio del Brasile Ocon coglie un 12º posto, dopo aver lottato per i punti per quasi tutta la gara perdendo 2 posizioni all'ultimo giro e quindi la possibilitá di far punti. Viene ingaggiato a fine stagione dalla Force India come pilota titolare per la stagione 2017.

In Force India ha conquistato il suo primo punto in Formula 1 nella sua prima gara della stagione . Ha concluso in 10ª posizione le prime tre gare della stagione. Ha poi terminato al settimo posto nel Gran Premio di Russia 2017 e ha continuato a conquistare punti con un impressionante 5 ° posto al Gran Premio di Spagna 2017 . Nel Gran Premio del Canada 2017 è fino alla fine della gare in lotta per il terzo posto con il compagno di squadra Sergio Pérez e Daniel Ricciardo fino a quando non arriva Sebastian Vettel che supera entrambi i Force India rilegandoli alla 5ª e 6ª posizione. Nel Gran Premio d'Azerbaigian 2017 lui e Perez sono protagonisti di un incidente subito dopo uno dei tanti regimi di Safety car, il pilota messicano ha la peggio e si deve ritirare mentre Ocon riesce a recuperare fino alla sesta piazza. L'unico gp nel quale il pilota francese non è arrivato in zona punti è il Gran Premio di Monaco 2017 dove si classifica 12º complice una foratura, riesce comunque a mettersi alle spalle il compagno di squadra che arriva 13º. Il 2 settembre 2017 ottiene il miglior piazzamento in griglia nel Gran Premio d'Italia, ottenendo la terza posizione grazie anche alla penalizzazione dei due piloti della Red Bull, Daniel Ricciardo e Max Verstappen[11]. Nel difficile weekend del Gran Premio di Singapore parte in 14ª posizione e finisce la gara in 10°. In Malesia la macchina sembra veloce e riesce a qualificarsi in 6ª posizione, in partenza ha un contatto con Sergio Pérez e Felipe Massa, il francese buca una gomma ed è costretto a rientrare ai box, durante il gran premio ingaggia una lotta con Carlos Sainz anche qui è Ocon a pagarne le conseguenza e andando in testacoda viene sorpassato da Lance Stroll e Felipe Massa, proprio con il brasiliano sarà artefice di una lotta per la 9ª posizione che vedrà trionfare il pilota Williams causa anche il decadimento delle gomme (ormai usurate) del giovane pilota della Force India. Nel Gran Premio del Giappone si qualifica 7º e complici le penalizzazioni di Bottas e Räikkönen parte in 5ª piazza. Per la parte iniziale del Gran Premio riesce anche a salire fino alla 3ª posizione per poi essere superato dalla Red Bull di Daniel Ricciardo e dalla Mercedes di Valtteri Bottas, finirà la corsa in 6ª posizione dovendosi arrendere anche al ritorno del pilota finlandese della Ferrari. Nel Gran Premio degli Stati Uniti d'America riesce a conquistare la 7ª posizione in qualifica battendo anche il compagno di squadra Sergio Pérez che si qualifica 10º, in gara arriva 6º resistendo ai continui attacchi di Carlos Sainz alla sua prima gara con la Renault. In questo Gran Premio supera il record (appartenente in precedenza a Max Chilton) di 25 gare consecutive completate a partire dalla gara di debutto.[12]. Nel Gran Premio del Messico 2017 batte ancora il compagno di squadra in qualifica mentre in gara, sfruttando lo scontro tra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel si staziona in 3° per poi perderla dopo il pit-stop per colpa della VSC che avvantaggia Kimi Raikkonen, nel finale non può nulla contro il tedesco della Scuderia Ferrari e finisce in 5ª posizione. In Brasile si qualifica 10º ma in gara è costretto al primo ritiro in carriera a causa di un contatto con Romain Grosjean avvenuto nel corso del primo giro. Durante le qualifiche dell'ultimo appuntamento stagionale ad Abu Dhabi ha una particolare "lotta" con il pilota Mercedes, Valtteri Bottas, i due si danno battaglia come se fossero in gara facendo così il pilota finlandese rovinerà sia il suo ultimo giro di qualifica sia quello di Ocon. In gara partirà 9° alle spalle del suo compagno di scuderia, arriverà 8° complice il ritiro di Daniel Ricciardo.

Ha concluso la sua seconda stagione in Formula 1 in 8ª posizione con 87 punti.

Risultati in gara[modifica | modifica wikitesto]

Riassunto della carriera[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Campionato Team Gare Vittorie Pole Giri Veloci Podi Punti Posizione
2012 Eurocup Formula Renault 2.0 Koiranen Motorsport 14 0 0 0 1 31 14°
Formula Renault 2.0 Alps 9 0 0 1 2 69
2013 Eurocup Formula Renault 2.0 ART Junior Team 14 2 1 1 5 159
Formula Renault 2.0 NEC 8 1 0 1 3 122 12°
Gran Premio di Macao - Formula 3 Prema Powerteam 2 0 0 0 0 N/A 10°
2014 F3 Europea Prema Powerteam 33 9 15 7 21 478
Formula Renault 3.5 Series Comtec Racing 3 0 0 0 0 2 23°
Formula 1 Lotus F1 Collaudatore
2015 GP3 Series ART Grand Prix 18 1 3 5 14 253
DTM Mercedes AMG Riserva
Formula 1 Force India Collaudatore
2016 Formula 1 Renault Sport Formula One Team Terzo pilota
DTM Mercedes AMG 10 0 0 0 0 2 26°
Formula 1 Manor Racing MRT 9 0 0 0 0 0 23°
2017 Formula 1 Force India 20 0 0 0 0 87

Gp3 Series[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Team 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 punti pos.
2015 ART Grand Prix CAT
Spagna
RBR
Austria
SIL
Regno Unito
HUN
Ungheria
SPA
Belgio
MNZ
Italia
SOC
Russia
BAH
Bahrein
YMC
Emirati Arabi Uniti
253
1 7 3 SQ 6 2 2 2 2 2 2 2 2 2 3 2 4 3

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

2014 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of Russia.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Lotus E22 SP
2016 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Russia.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Renault[13] / Manor Racing R.S. 16 MRT05 SP SP SP SP 16 18 18 16 21 18 21 12 13 0 23º
2017 Scuderia Vettura Flag of Australia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Russia.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Azerbaijan.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
Force India VJM10 10 10 10 7 5 12 6 6 8 8 9 9 6 10 10 6 6 5 Rit 8 87
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Championnat de France — Minime 2006, su driverdb.com. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  2. ^ Championnat de France — Minime 2007, su driverdb.com. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  3. ^ a b (EN) Ant Musker, Lotus’s one to watch: Esteban Ocon, in Paddock Scout, 4 ottobre 2013. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  4. ^ (EN) Lotus F1 Junior Team drivers announced, su GPUpdate.net, 15 febbraio 2013. URL consultato il 15 febbraio 2013.
  5. ^ FIA Formula 3 European Championship - THE 2014 SEASON OF THE FIA FORMULA 3 EUROPEAN CHAMPIONSHIP, su www.fiaf3europe.com. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  6. ^ DTM, Ocon rileva il sedile di Wehrlein, su Autosprint. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  7. ^ Formula 1: la Manor ingaggia Wehrlein, protetto Mercedes, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  8. ^ Test Barcellona: Ocon per la prima volta sulla Force India - News Formula 1, su f1grandprix.motorionline.com. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  9. ^ F1 | Ocon passa dal programma junior Lotus a quello Mercedes, su FormulaPassion.it. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  10. ^ Renault presenta la RS 16 F1 Sarà Ocon il terzo pilota - FORMULA 1 - ITALIARACING.net, su italiaracing.net. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  11. ^ sport.sky.it, https://sport.sky.it/formula1/2017/09/02/formula-1-qualifiche-pole-gp-monza-2017.html.
  12. ^ (FR) Maître gestionnaire, Ocon fait sauter le record de Chilton, su fr.motorsport.com, 22 ottobre 2017. URL consultato il 24 ottobre 2017.
  13. ^ Solo nelle prove libere, fino al Gran Premio di Germania

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]