Renault R.S.19

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Renault R.S.19
2019 Formula One tests Barcelona, Hülkenberg (40348248973).jpg
Hülkenberg nei test prestagionali del 2019
Descrizione generale
Costruttore Francia  Renault
Categoria Formula 1
Squadra Renault F1 Team
Progettata da Bob Bell
Nick Chester
Rémi Taffin
Federico Nioli
Sostituisce Renault R.S.18
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in fibra di carbonio
Motore Renault E-TECH 19, V6 1.6 turbo ibrido
Trasmissione Semi-automatica, manuale, cambio a 8 rapporti + retromarcia
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5480 mm
Larghezza 2000 mm
Altezza 950 mm
Peso 743 kg
Altro
Carburante BP
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2019
Risultati sportivi
Piloti 3. Australia Daniel Ricciardo
27. Germania Nico Hülkenberg
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
21 0 0 0

La Renault R.S.19 è una vettura da Formula 1 realizzata dalla Renault F1 Team per prendere parte al Campionato mondiale di Formula 1 2019.

Livrea[modifica | modifica wikitesto]

La vettura è stata presentata il 12 febbraio, la livrea è molto simile a quella dell'anno precedente, differisce solo per la vernice gialla all’interno dell’ala posteriore e per il cambiamento di alcuni sponsor; di lato all’ala anteriore è inoltre presente la scritta Infiniti invece che Renault. Il numero del pilota viene colorato di giallo anche all’interno.

Negli ultimi gran premi,esclusi gli ultimi due della stagione,sulla paratia dell'ala posteriore,alla scritta Renault viene aggiunta la denominazione E-Tech e viene colorata anch'essa di nero.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La nuova vettura nata ad Enstone presenta a prima vista una peculiarità evidente: un angolo di Rake estremo, segno che le nuove regole aerodinamiche non hanno influenzato l'assetto. Modificato è invece l'interasse che è aumentato. La parte anteriore conserva l'andamento della R.S.18 con piloni di sostegno dell’ala dotati di soffiaggio piuttosto lunghi e che funzionano da convogliatori di flusso sotto alla scocca. La sospensione anteriore presenta il classico schema a push rod. Il terzo elemento è idraulico in modo da gestire questo pronunciato assetto rake.

Nella zona centrale si può notare la presenza di nuovi bargeboard più bassi e più lunghi, mentre le bocche delle pance sono molto in alto e hanno una forma rettangolare piuttosto stretta, in un concetto che ricorda molto quello adottato dalla Red Bull RB14. Gli specchietti restano invece semplici e presentano un profilo classico. Sul fondo si osserva il bordo d’ingresso frontale molto rialzato. Il cofano è abbastanza pendente lasciando lo spazio ad una vistosa pinna.

La sospensione posteriore è di tipo pull rod, con uno degli elementi idraulici. L’ala posteriore è sorretta da due piloni e ha una forma a collo di cigno, mentre non c'è la T-wing. La paratia laterale ha un soffiaggio verticale nel bordo d’entrata anteriore e adotta in coda delle frange in basso.[1]

Scheda tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Renault R.S.19
Configurazione
Carrozzeria: monoposto Posizione motore: posteriore Trazione: posteriore
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt. in mm): 5480 × 2000 × 950 Diametro minimo sterzata:
Interasse: Carreggiate: anteriore 1600 - posteriore 1550 mm Altezza minima da terra:
Posti totali: 1 Bagagliaio: Serbatoio: 110 kg
Masse / in ordine di marcia: 743 kg kg
Meccanica
Tipo motore: Renault E-TECH 19, V6 1.6 turbo Cilindrata: 1 600 c cm³
Distribuzione: pneumatica Alimentazione: 500 bar – diretta
Prestazioni motore Potenza: più di 950 CV
Accensione: elettronica Microsoft Impianto elettrico: MES-Microsoft
Frizione: multidisco Cambio: longitudinale Renault, 8 marce + retromarcia, con comando semiautomatico elettronico sequenziale
Telaio
Corpo vettura in materiale composito a nido d'ape con fibra di carbonio
Sospensioni anteriori: Doppi triangoli superiori e inferiori in fibra di carbonio. Schema push rod con barre di torsione e ammortizzatori montati all’interno della monoscocca. / posteriori: Doppi triangoli superiori e inferiori in fibra di carbonio. Schema pull rod con barre di torsione e ammortizzatori montati orizzontalmente sulla scatola del cambio tramite un sistema pull-rod.
Pneumatici Pirelli / Cerchi: O.Z. da 13 in
Altro
Energia batteria (a giro) 4 MJ Sistema ERS
Potenza MGU-K: 120 kW Giri max MGU-K: 50 000 giri/min Giri max MGU-H: 125 000 giri/min

Carriera agonistica[modifica | modifica wikitesto]

Test[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Test F1 2019.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2019.

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero
Australia Daniel Ricciardo 3
Germania Nico Hülkenberg 27
Piloti di riserva
Nazione Nome
Russia Sergej Sirotkin
Regno Unito Jack Aitken
Cina Guanyu Zhou

Risultati in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Azerbaijan.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Russia.svg Flag of Japan.svg Flag of Mexico.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
2019 Renault Renault P Australia Ricciardo Rit 18 7 Rit 12 9 6 11 12 7 Rit 14 14 4 14 Rit SQ 8 6 6 11 91
Germania Hülkenberg 7 17 Rit 14 13 13 7 8 13 10 Rit 12 8 5 9 10 SQ 10 9 15 12

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Renault R.S.19, evoluzione ispirata dai concorrenti - F1 Team - Formula 1 - Motorsport, su FormulaPassion.it, 12 febbraio 2019. URL consultato il 12 febbraio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]