Renault R.S.16

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Renault RS16)
Jump to navigation Jump to search
Renault R.S.16
Palmer Bahrain 2016.jpg
La RS16 con livrea ufficiale, guidata da Jolyon Palmer durante il Gran Premio del Bahrein
Descrizione generale
Costruttore Francia  Renault
Squadra Renault F1 Team
Progettata da Bob Bell
Nick Chester
Sostituisce Lotus E23 Hybrid
Sostituita da Renault R.S.17
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in fibra di carbonio
Motore Renault R.E.16, V6 1.6 turbo
Trasmissione Semi-automatica, manuale, cambio a 8 rapporti + retromarcia
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5088 mm
Larghezza 1800 mm
Altezza 950 mm
Peso 702 kg
Altro
Carburante Total
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2016
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 2016
Piloti 20. Danimarca Kevin Magnussen
30. Regno Unito Jolyon Palmer
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
21 0 0 0

La Renault R.S.16 è la monoposto con cui la casa della Losanga partecipa al Campionato mondiale di Formula 1 2016.

La livrea è stata presentata a Parigi il 3 febbraio 2016 sulla base di una Lotus E23 della stagione precedente modificata per essere in regola con i regolamenti tecnici del 2016. Il colore dominante della livrea della monoposto francese è il nero, mentre nella parte interna degli alettoni e alcune paratie aerodinamiche è presente il giallo.

A Melbourne viene presentata la vera livrea della R.S.16: è tutta gialla (con una tonalità oro sul cofano motore) con alettoni neri e sponsor in tinta per contrastare sul giallo ocra, tipico colore della Renault. Gli sponsor sono Infiniti, Total, Pirelli e EMC.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

Un pit stop della R.S.16 nel corso dei test precampionato di Barcellona

Il 28 settembre 2015 Renault Sport F1 ha annunciato che è stata firmata una lettera di intenti tra Renault Group e Gravity Motorsports, che è di proprietà di Genii Capital e sarà discussa l'acquisizione della Lotus.[1] Il 3 dicembre 2015 Renault ufficializza l'acquisizione della Lotus e il ritorno nel campionato di Formula 1 con un proprio team.[2]

Il 28 gennaio 2016, la Renault esclude Pastor Maldonado, essendo venuto meno il supporto del suo sponsor personale, la compagnia petrolifera venezuelana PDVSA[3]. Al suo posto subentra il danese Kevin Magnussen, che completa la squadra con il debuttante inglese Jolyon Palmer.

La R.S.16 viene presentata il 3 febbraio, con una livrea principalmente nera[4], che verrà poi cambiata durante la prima gara della stagione.

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero
Danimarca Kevin Magnussen 20
Regno Unito Jolyon Palmer 30
Collaudatori
Nazione Nome
Russia Sergej Sirotkin
Francia Esteban Ocon
Spagna Carmen Jordá

Stagione 2016[modifica | modifica wikitesto]

La vettura si dimostra poco competitiva, e l'inizio di stagione è deludente: nelle prime cinque gare, Magnussen va a punti solo a Sochi (ottenendo un settimo posto), mentre Palmer ottiene come miglior risultato un undicesimo posto nella gara inaugurale di Melbourne.

Nel resto del campionato i risultati non cambiano e Magnussen e Palmer ottengono solo un piazzamento a punti a testa, giungendo decimi rispettivamente a Singapore e in Malesia.

Risultati in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Russia.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Hungary.svg Flag of Germany.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of the United States.svg Flag of Mexico.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
2016 Renault F1 Team Renault RE16, V6 1.6 Turbo P Danimarca Magnussen 12 11 17 7 15 Rit 16 14 14 17 15 16 Rit 17 10 Rit 14 12 17 14 Rit 8
Regno Unito Palmer 11 NP 22 13 13 Rit Rit 15 12 Rit 12 19 15 Rit 15 10 12 13 14 Rit 17

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giacomo Rauli, Renault, lettera di intenti per l'acquisto di Lotus, su omnicorse.it, 28 settembre 2015. URL consultato il 1º ottobre 2015.
  2. ^ Ufficiale: Renault resta in F.1 con un proprio team, su omnicorse.it, 3 dicembre 2015. URL consultato il 4 dicembre 2015.
  3. ^ Maldonado fuori dal circus, adesso è ufficiale!
  4. ^ Renault F1: presentati team, piloti e vettura!

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di formula 1