Force India VJM05

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Force India VJM05
Nico Hulkenberg 2012 Malaysia FP1.jpg
Descrizione generale
Costruttore India  Force India
Progettata da Dominic Harlow
Sostituisce Force India VJM04
Sostituita da Force India VJM06
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca a nido d'ape in fibre di carbonio e materiali compositi
Motore Mercedes-Benz FO 108Z 2.4 L
Trasmissione McLaren semiautomatico a 7 marce
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5100 mm
Altezza 950 mm
Passo 3500 mm
Peso 640 kg
Altro
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2012
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 2012
Piloti 11. Regno Unito Paul di Resta
12. Germania Nico Hülkenberg
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
20 0 0 1
Campionati costruttori 7º posto

La Force India VJM05 è un'automobile monoposto sportiva di Formula 1 costruita dalla Force India per partecipare al Campionato mondiale di Formula 1 2012.

È stata presentata il 3 febbraio 2012 nel circuito di Silverstone in Inghilterra.[1]

La vettura è motorizzata Mercedes ed è pilotata dal britannico Paul di Resta e dall'ex terzo pilota della scuderia, il tedesco Nico Hulkenberg; il nuovo terzo pilota è il francese Jules Bianchi, che arriva dalla Scuderia Ferrari.

Livrea e Sponsor[modifica | modifica wikitesto]

La livrea è la stessa dell'anno precedente: verde, bianco e arancione. Sulla fiancata spicca la scritta del nuovo top sponsor Sahara, da cui prende il nome la scuderia.[2]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2012 § Modifiche al regolamento.

La monoposto, in linea con le modifiche regolamentari, presenta nella parte anteriore lo scalino sul musetto, che caratterizza anche vetture di altre scuderie, e ha subito interventi riguardanti gli scarichi, posti ad un'altezza maggiore. Rispetto al modello precedente, la presa d'aria sopra al di sopra dell'abitacolo è formata da un'unica apertura, mentre l'anno prima era divisa in due parti.[3] Nell'ambito della collaborazione della scuderia indiana con la McLaren, quest'ultima si occupa della fornitura della trasmissione, mentre il motore e il KERS della vettura sono della Mercedes.[4][5]

Scheda tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero
Regno Unito Paul di Resta 11
Germania Nico Hülkenberg 12
Collaudatori
Nazione Nome
Francia Jules Bianchi
Regno Unito Gary Paffett
Stati Uniti Conor Daly

Stagione 2012[modifica | modifica wikitesto]

Test[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Test F1 2011-2012.

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Campionato mondiale di Formula 1 2012.

La stagione per la scuderia anglo-indiana è molto più competitiva di quella scorsa,nella gara inaugurale in Australia come nel 2011 la Force India riesce ad andare a punti con Paul Di Resta che porta a casa 1 punto. Dopo questa gara la Force India va spesso nella zona punti sia con Di Resta che con Hulkenberg, ciò nonostante dopo 10 gare la differenza punti che divide i due piloti della scuderia in classifica è di 8 punti a favore dello scozzese Di Resta. Rispetto alla prima parte di stagione i due piloti Force India sembrano più competitivi andando molto spesso a punti e sfiorando anche il podio in 2 occasioni:in Belgio con Hulkenberg che giunge 4º a soli due secondi da Kimi Räikkönen giunto 3º e a Singapore con Di Resta che giunge 4º a quattro secondi da Fernando Alonso che inizialmente sembrava più lento dello scozzese;proprio in questo Gran Premio Hulkenberg effettua il 1º giro veloce in carriera nonché l'unico della sua stagione,ma non riuscirà a marcare punti giungendo 14º,grazie a questo giro veloce la scuderia ritorna ad effettuarne 1 a distanza di 3 anni dall'ultima volta che risaliva al Gran Premio d'Italia 2009. La scuderia anglo-indiana sfiorerà in 1 occasione anche la vittoria ad Interlagos con Hulkenberg che grazie ad un'ottima strategia fino al 54º giro si era trovato nei primi 3,ma proprio al 54º giro il tedesco cercando di superare Lewis Hamilton perde il controllo della sua vettura e fa ritirare il pilota della McLaren venendo penalizzato con il drive trough e tagliando il traguardo in 5ª posizione. La scuderia anglo-indiana termina il campionato al 7º posto con 109 punti (40 in più rispetto al 2011) conquistando 1 giro veloce mentre per quanto riguarda il campionato piloti Nico Hulkenberg termina il campionato all'11º posto con 63 punti, invece Di Resta termina il campionato al 14º posto con 46 punti.

Risultati F1[modifica | modifica wikitesto]

(Legenda) (I risultati in Grassetto indicano una pole position; i risultati in Corsivo indicano un giro più veloce)

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Bahrain.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Europe.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of South Korea.svg Flag of India.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Punti Pos.
2012 Force India Mercedes FO 108Z 2.4 V8 P Regno Unito Di Resta 10 7 12 6 14 7 11 7 Rit 11 12 10 8 4 12 12 12 9 15 19 109
Germania Hülkenberg Rit 9 15 12 10 8 12 5 12 9 11 4 21 14 7 6 8 Rit 8 5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Force India: presentata a Silverstone la nuova monoposto, in quattroruote.it, 3-2-2012. URL consultato il 3-2-2012 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2012).
  2. ^ La Force India col muso, in sportmediaset.mediaset.it, 3-2-2012. URL consultato il 3-2-2012.
  3. ^ Presentata la Force India VJM-05: caccia al 5º posto nel Mondiale, in stopandgo.tv, 3 febbraio 2012.
  4. ^ Force India prolunga la collaborazione con McLaren, in f1grandprix.motorionline.com, 5 febbraio 2011.
  5. ^ (EN) Sahara Force India - About the car, in forceindiaf1.com. URL consultato il 10 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1