Campionato FIA di Formula 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato FIA di Formula 3
CategoriaMonoposto
NazioneEuropeo
Prima edizione2019
Piloti30 (2019)
Squadre10 (2019)
CostruttoriDallara
MotoriMecachrome
PneumaticiP
Sito web ufficiale
Stagione in corso
Stagione corrente o competizione Campionato FIA di Formula 3 2019

Il Campionato FIA di Formula 3 (ufficialmente denominato FIA Formula 3 Championship), è un campionato automobilistico per vetture a ruote scoperte in circuito, che si svolge dal 2019 come categoria di supporto alla Formula 2 e alla Formula 1.

L'esordio della serie è avvenuto nel weekend di gare l'11 e 12 maggio 2019, presso il Circuito di Catalogna a Barcellona.[1]

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato nasce nell'ambito del progetto Global Pathway della FIA, partito dalla necessità di aiutare i giovani piloti nel loro percorso dalla Formula 4 alla Formula 1. Questa serie si pone ad un livello intermedio tra i campionati di F3 regionali e la Formula 2.

Il 9 marzo 2018 viene annunciato ufficialmente dal Consiglio Mondiale della FIA che la stagione 2018 della GP3 diverrà l'ultima della categoria. Dalla stagione 2019, infatti, viene creato il nuovo Campionato FIA di Formula 3, nato dalla fusione tra la GP3 Series e la F3 europea. Tale campionato si svolge, come la GP3, all'interno dei week end di Formula 1 e Formula 2.[2]

Alla prima stagione sono ammesse dieci squadre, ognuna delle quali schiera tre piloti, per un totale di trenta partecipanti al via delle gare. L'esordio della categoria avverrà in occasione del Gran Premio di Spagna 2019, sul tracciato di Barcellona, l'11 maggio.[1]

Aspetti tecnici[modifica | modifica wikitesto]

La vettura[modifica | modifica wikitesto]

Trattandosi di un campionato monomarca, è ammesso un solo modello di vettura, progettato e costruito dalla Dallara, mentre il motore è fornito dalla Mecachrome,[3][4] gli stessi fornitori delle vetture di Formula 2. I modelli di vettura proposti vengono aggiornati dopo tre anni di utilizzo. Come per Formula 1 e Formula 2, il fornitore unico di pneumatici è la Pirelli, che fornisce tre mescole specifiche, in modo da assicurare le mescole adatte per ogni circuito, e le vetture dispongono del sistema DRS.[5][4]

La vettura rispetta tutti gli standard di sicurezza, ed è dotata di pannelli anti-intrusione e del sistema Halo.[5]

Specifiche Tecniche[modifica | modifica wikitesto]

  • Motore: Mecachrome Aspirato 3,4 litri sei cilindri[6]
  • Cambio: Hewland semi-automatico sequenziale a 6 velocità[5]
  • Potenza: 380 CV[4]
  • Velocità massima: 300 Km/h[5]
  • Accelerazione da 0 a 100 Km/h: 3 secondi[5]

Tabella vetture[modifica | modifica wikitesto]

Nr. Denominazione Motore Stagioni di utilizzo
1 Dallara F3 2019 Mecachrome 2019-

Aspetti sportivi[modifica | modifica wikitesto]

Gare[modifica | modifica wikitesto]

Le gare vengono svolte a supporto dei gran premi del campionato mondiale di F1, per lo più quelli corsi in Europa, esattamente come in Formula 2. Il format è simile a quello della categoria superiore, ovvero due gare nello stesso weekend, con la griglia di partenza della gara 2 invertita rispetto all'ordine d'arrivo dei primi otto della gara 1.

Durante il weekend si svolgono una sessione di prove libere di 45 minuti, una sessione di qualifica di 30 minuti, e le gare, che hanno un chilometraggio prestabilito ma non possono andare oltre i 40 minuti.[7]

Sistema di punteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema di punteggio del campionato è stabilito seguendo quello previsto per la Formula 2, con assegnazione di punti ai primi 10 al traguardo di gara 1 e ai primi 8 otto della gara 2, con la previsione di punti aggiuntivi per pole position e giro più veloce. La classifica per le squadre è calcolata sommando i punti assegnati a tutti i piloti iscritti.

Sistema di punteggio
Posizione  1º   2º   3º   4º   5º   6º   7º   8º   9º   10º  Pole GPV[8]
Gara 1 25 18 15 12 10 8 6 4 2 1 4 2
Gara 2 15 12 10 8 6 4 2 1 2

Circuiti[modifica | modifica wikitesto]

Per il calendario della prima stagione sono previsti 8 appuntamenti, tutti a supporto di Gran Premi di Formula 1.[1]

Tabella Circuiti[modifica | modifica wikitesto]

Circuito Presenze Stagioni di utilizzo
Spagna Circuito di Catalogna, Barcellona 1 2019
Francia Circuito Paul Ricard 1 2019
Austria Red Bull Ring, Spielberg bei Knittelfeld 1 2019
Regno Unito Circuito di Silverstone 1 2019
Ungheria Hungaroring, Mogyoród 1 2019
Belgio Circuito di Spa-Francorchamps 1 2019
Italia Autodromo nazionale di Monza 1 2019
Russia Autodromo di Soči 1 2019

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Il format, per la prima stagione, prevede la presenza di 10 team, ciascuno dei quali porta in pista tre vetture. Sono stati selezionati 5 team provenienti dalla GP3 Series (ART Grand Prix, Trident Racing, Campos Racing, MP Motorsport e Jenzer Motorsport), 3 squadre provenienti dalla F3 europea (Prema Powerteam, Carlin Motorsport e Hitech Grand Prix) e 2 nuovi ingressi: la Charouz Racing System, già presente in Formula 2, e la HWA Racelab, "costola" della Mercedes uscita dal DTM.[9]

Tabella Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Stagioni Periodo
Francia ART Grand Prix 1 2019
Regno Unito Carlin 1 2019
Svizzera Jenzer Motorsport 1 2019
Italia Trident 1 2019
Spagna Campos 1 2019
Paesi Bassi MP Motorsport 1 2019
Italia Prema Racing 1 2019
Regno Unito Hitech Grand Prix 1 2019
Germania HWA Racelab 1 2019
Rep. Ceca Charouz Racing System 1 2019

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima stagione saranno schierati un totale di 30 piloti sulla griglia. Tutti i piloti che partecipano al campionato devono possedere una licenza FIA Grado A o B.[7] I risultati ottenuti nel campionato servono per accumulare punti al fine di ottenere la Superlicenza FIA, che consente a un piloti di competere in F1. Per ottenere la Superlicenza un pilota deve sommare almeno 40 punti, nei tre anni precedenti la richiesta della Superlicenza.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Campione Secondo Terzo Team campione
2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Otto round per la nuova F3, non si andrà ad Abu Dhabi, su italiaracing.net, 5 dicembre 2018. URL consultato il 6 dicembre 2018.
  2. ^ Adam Cooper, La Formula 3 al posto della GP3 come supporto della Formula 1 nel 2019, su motorsport.com, 9 marzo 2018. URL consultato il 12 marzo 2018.
  3. ^ Formula 3, svelata la monoposto 2019: potente e a costi ridotti, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  4. ^ a b c (EN) FIA Formula 3 car unveiled in Abu Dhabi, su Federation Internationale de l'Automobile, 22 novembre 2018. URL consultato il 18 febbraio 2019.
  5. ^ a b c d e (EN) The Car, su fiaformula3.com. URL consultato il 6 dicembre 2018.
  6. ^ Presentata a Yas Marina la Dallara F3 FIA 2019-2021, su italiaracing.net, 22 novembre 2018. URL consultato il 6 dicembre 2018.
  7. ^ a b (EN) The Rules and Regulation, su fiaformula3.com. URL consultato il 6 dicembre 2018.
  8. ^ Il punto per il giro più veloce viene assegnato a chi fa segnare il tempo migliore fra i primi dieci classificati.
  9. ^ (EN) F3 - FIA Formula 3 Championship’s 2019 Teams revealed, su Federation Internationale de l'Automobile, 23 ottobre 2018. URL consultato il 18 febbraio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo