Tiger e Goyle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vincent Tiger
Tiger e Goyle.jpg
Tiger (a destra, Jamie Waylett) e Goyle (a sinistra, Joshua Herdman) nel secondo capitolo del film
UniversoHarry Potter
AutoreJ. K. Rowling
1ª app. inHarry Potter e la pietra filosofale
Ultima app. inHarry Potter e i Doni della Morte
Interpretato daJamie Waylett
Voce italianaAngelo Evangelista
SessoMaschio
Professionestudente
AffiliazioneSerpeverde
Gregory Goyle
UniversoHarry Potter
AutoreJ. K. Rowling
1ª app. inHarry Potter e la pietra filosofale
Ultima app. inHarry Potter e i Doni della Morte
Interpretato daJoshua Herdman
Voce italianaSimone Crisari
SessoMaschio
Professionestudente
AffiliazioneSerpeverde

Vincent Tiger (Vincent Crabbe) e Gregory Goyle sono due personaggi della serie Harry Potter scritta da J. K. Rowling.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I due sono alunni della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts e membri della casa dei Serpeverde. Sono i due scagnozzi di Draco Malfoy e vengono descritti come grandi, grossi e alquanto stupidi, e usano la loro stazza per burlarsi degli altri o per spaventare chiunque Malfoy indichi loro. Nei film tuttavia, solo Tiger corrisponde alla descrizione fisica dell'autrice, infatti Goyle è rappresentato alto e magro. Goyle viene di solito rappresentato come il più stupido dei due, sebbene Tiger venga descritto come uno non in grado di prendere decisioni da solo e di agire solo quando gli viene detto cosa fare. I genitori di entrambi sono dei Mangiamorte, cioè seguaci di Voldemort.

Compaiono per la prima volta nel primo libro, a bordo dell'Hogwarts Express. Nel secondo libro Harry e Ron si trasformano in Tiger e Goyle grazie alla Pozione Polisucco, per scoprire se Malfoy è l'erede di Serpeverde. Nel film Harry Potter e il prigioniero di Azkaban in due scene Goyle non appare, venendo sostituito da un altro ragazzo di Serpeverde. Nel quinto libro, diventeranno entrambi battitori della squadra di Quidditch di Serpeverde ed entrano a far parte della Squadra d'Inquisizione.

In Harry Potter e il principe mezzosangue, vengono utilizzati da Malfoy come "pali" per avvertirlo qualora qualcuno si avvicinasse troppo alla Stanza delle Necessità dove lui sta cercando di aggiustare un armadio magico (Vanishing Cabinet). Per loro sfortuna, per non essere riconosciuti devono trasformarsi in ragazzine tramite la Pozione Polisucco. In seguito alla fuga di Malfoy insieme a Piton, i due restano spaesati e abulici, mancando loro un capo in grado di guidarli e di dirgli cosa fare. Nell'ultimo capitolo della saga, sotto i professori Mangiamorte Amycus e Alecto Carrow i due crescono in crudeltà, diventando esperti nella maledizione Cruciatus. Lo stesso Tiger inizia ad acquisire una propria autostima e a ribellarsi a Malfoy.

Durante la battaglia di Hogwarts non scappano come gli altri Serpeverde, ma, insieme a Malfoy cercano di catturare (e uccidere) Harry, Ron ed Hermione nella Stanza delle Necessità, mentre questi cercano di impadronirsi del Diadema di Corvonero. Nel combattimento, Goyle viene Schiantato da Hermione, mentre Tiger evoca l'Ardemonio, il fuoco maledetto, con cui brucia la stanza e cerca di uccidere il trio; però non riuscirà a gestire il potente incantesimo e rimarrà ucciso dai suoi stessi effetti. Mentre la stanza va a fuoco Harry, Ron e Hermione salvano la vita a Draco e a Goyle; usciti incolumi dalla stanza, il diadema si distruggerà da solo a causa del letale maleficio di Tiger. Goyle invece non verrà più citato nella saga, né durante la fine della battaglia, né nell'epilogo. Nella versione del film invece è Gregory Goyle a prendere alcune parti di Tiger (in quanto l'attore era in stato di fermo per spaccio di droga al momento del film[1]) e a evocare Ardemonio, venendo alla fine ucciso dal suo stesso incantesimo, quando si stava mettendo a riparo sopra una montagna di oggetti nella stanza delle necessità insieme a Draco e Blaise Zabini.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) What Happened to Crabbe in 'Harry Potter and the Deathly Hallows'?, su bustle.com. URL consultato il 10 novembre 2016.
Harry Potter Portale Harry Potter: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Harry Potter