Ponzone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Ponzone (disambigua).
Ponzone
comune
Ponzone – Stemma Ponzone – Bandiera
Ponzone – Veduta
Scorcio di piazza Garibaldi a Ponzone
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Alessandria-Stemma.png Alessandria
Amministrazione
Sindaco Fabrizio Ivaldi (lista civica) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 44°35′21″N 8°27′37″E / 44.589167°N 8.460278°E44.589167; 8.460278 (Ponzone)Coordinate: 44°35′21″N 8°27′37″E / 44.589167°N 8.460278°E44.589167; 8.460278 (Ponzone)
Altitudine 629 m s.l.m.
Superficie 69,03 km²
Abitanti 1 071[1]
Densità 15,51 ab./km²
Frazioni Losio, Ciglione, Caldasio, Moretti di Caldasio, Carmine, Galli, Bistolfi, Manfrinetti, Ognibene, Pille, Chiappino primo, Chiappino secondo, Pianlago, Foi, Molara, Cimaferle, Toleto, Abasse, Verzella, Zerba, Piancastagna, Mongorello, Rizzi, Sed Luvien, Bric Berton, Moretti di Piancastagna
Comuni confinanti Cartosio, Cassinelle, Cavatore, Grognardo, Malvicino, Molare, Morbello, Pareto, Sassello (SV), Tiglieto (GE), Urbe (SV)
Altre informazioni
Cod. postale 15010
Prefisso 0144
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 006136
Cod. catastale G877
Targa AL
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climatica zona F, 3 010 GG[2]
Nome abitanti ponzonesi
Giorno festivo 18 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ponzone
Ponzone
Sito istituzionale

Ponzone (Punson o Ponson in piemontese) è un comune italiano di 1.071 abitanti (dati del censimento 2011) della provincia di Alessandria, in Piemonte.

La zona del Ponzonese è da considerarsi una zona collinare di interesse ambientalistico, ricca di flora e fauna. La cucina della zona stagionalmente offre piatti tipici come: funghi, cinghiale, castagne.

Il comune comprende tra frazioni e località: Losio, Ciglione, Caldasio, Moretti di Caldasio, Carmine, Galli, Bistolfi, Manfrinetti, Ognibene, Pille, Chiappino primo, Chiappino secondo, Pianlago, Foi, Molara, Fontanazzo, Cimaferle, Toleto, Abasse, Verzella, Zerba, Piancastagna, Mongorello, Rizzi, Sed Luvien, Bric Berton e Moretti di Piancastagna (più noto come Moretti di Ponzone).

Feste[modifica | modifica wikitesto]

  • Festa dell'Uva e del Vino. Località Ciglione, ultima domenica di agosto.
  • Sagra del Fungo. La prima settimana di settembre.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel XII e XIII secolo Ponzone fu il centro del marchesato di Ponzone, infeudato a un ramo degli Aleramici

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
19 giugno 1985 31 maggio 1990 Romano Malò Democrazia Cristiana Sindaco [3]
31 maggio 1990 24 aprile 1995 Andrea Mignone Partito Socialista Democratico Italiano Sindaco [3]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Andrea Mignone centro Sindaco [3]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Andrea Mignone lista civica Sindaco [3]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Gildo Giardini lista civica Sindaco [3]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Gildo Giardini lista civica: concentrazione democratica Sindaco [3]
26 maggio 2014 in carica Fabrizio Andrea Ivaldi lista civica: concentrazione democratica Sindaco [3]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Ciglione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Ciglione_(Ponzone).

La frazione di Ciglione appartiene al comune di Ponzone dal quale dista 3,74 chilometri. Essa è a 492 metri sul livello del mare e ha circa 80 abitanti.

Personaggi illustri[modifica | modifica wikitesto]

Ponzone diede i natali nel 1810 al pittore Pietro Ivaldi, che nacque nella frazione di Toleto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati ufficiali censimento 2011.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ a b c d e f g http://amministratori.interno.it/
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN233892104
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte