Pietra Marazzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietra Marazzi
comune
Pietra Marazzi – Stemma Pietra Marazzi – Bandiera
Pietra Marazzi – Veduta
Piazza Umberto I
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Alessandria-Stemma.png Alessandria
Amministrazione
SindacoGianfranco Calorio (lista civica) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate44°56′37″N 8°40′11″E / 44.943611°N 8.669722°E44.943611; 8.669722 (Pietra Marazzi)Coordinate: 44°56′37″N 8°40′11″E / 44.943611°N 8.669722°E44.943611; 8.669722 (Pietra Marazzi)
Altitudine95 m s.l.m.
Superficie8 km²
Abitanti915[1] (31-3-2018)
Densità114,38 ab./km²
FrazioniPavone
Comuni confinantiAlessandria, Montecastello, Pecetto di Valenza
Altre informazioni
Cod. postale15040
Prefisso0131
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT006129
Cod. catastaleG619
TargaAL
Cl. sismicazona 3A (sismicità bassa)
Nome abitantipietramarazzesi
PatronoMadonna del Carmine
Giorno festivo16 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pietra Marazzi
Pietra Marazzi
Sito istituzionale

Pietra Marazzi (La Prèja in piemontese) è un comune italiano di 915 abitanti della provincia di Alessandria, in Piemonte. Il nome deriva dal latino Petra Maricorum (o Mariciorum), perché fondata dalla tribù ligure dei Marici; mentre secondo altri storici deriva da Petra Maratiorum (o Maraciorum), perché infeudata alla nobile famiglia dei Marazzi nel XIV-XV secolo[2]. Fu conquistata dai Romani nel 222 a.C.

Il nucleo storico del paese si estende su di un poggio a ridosso della riva sinistra del fiume Tanaro. Sui tre lati è cinto dal Bricco di San Giovanni, dal Monte Mariano e dal Bricco Sant'Ilario. Fa parte del comune la frazione di Pavone, situata al confine sud e alla sinistra della confluenza del fiume Bormida con il fiume Tanaro, su un'altura a 137 metri s.l.m. Negli ultimi anni, dopo il calo demografico della prima metà del XX secolo, vi è stata una netta ripresa di crescita del numero di abitanti, favorito dalla bella posizione collinare ma al tempo stesso collocata nelle immediate vicinanze di Alessandria, dalle bellezze naturali paesaggistiche e dal buon microclima. È così che il vecchio nucleo abitativo si è espanso sulle alture circostanti.

La sede del Comune è in Piazza Umberto I.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
6 giugno 1985 25 maggio 1990 Giovanni Cottini lista civica Sindaco [4]
25 maggio 1990 7 dicembre 1992 Giovanni Cottini Democrazia Cristiana Sindaco [4]
7 dicembre 1992 24 aprile 1995 Daniele Carli Democrazia Cristiana Sindaco [4]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Daniele Carli centro-sinistra Sindaco [4]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Maria Grazia Spanò lista civica Sindaco [4]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Maria Grazia Spanò In Tascheri lista civica Sindaco [4]
8 giugno 2009 25 maggio 2014 Gianfranco Calorio lista civica: realizzare insieme Sindaco [4]
25 maggio 2014 in carica Gianfranco Calorio lista civica: realizzare insieme Sindaco [4]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1928 il comune di Pietra Marazzi inglobò, nell'ambito delle fusioni fasciste, i comuni soppressi di Montecastello e Pavone d'Alessandria. Soltanto il primo sarà ricostituito nel 1956, mentre il territorio del secondo rimase unito a Pietra Marazzi.[5] Dal 1859 fu parte del mandamento di Bassignana e del circondario di Alessandria, fino alla soppressione degli enti mandamentali e circondariali nel 1927.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2018.
  2. ^ Cfr. Moretti 1940, p. 15.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/
  5. ^ Storia amministrativa di Pietra Marazzi, su elesh.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. Moretti, Storia di Pietra Marazzi, Alessandria, Unione tipografica editrice Ferrari, Occella & C., 1940.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN248320725
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte