Sardigliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sardigliano
comune
Sardigliano – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Alessandria-Stemma.png Alessandria
Amministrazione
Sindaco Angelo Gatti (lista civica) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 44°45′14″N 8°54′23″E / 44.753889°N 8.906389°E44.753889; 8.906389 (Sardigliano)Coordinate: 44°45′14″N 8°54′23″E / 44.753889°N 8.906389°E44.753889; 8.906389 (Sardigliano)
Altitudine min 210 - max 582 m s,l,m, - Casa Comunale 265 m s,l,m, m s.l.m.
Superficie 12,74[1] km²
Abitanti 451[2] (31-12-2011)
Densità 35,4 ab./km²
Frazioni Bavantore, Bavantorino, Cuquello, Malvino
Comuni confinanti Borghetto di Borbera, Cassano Spinola, Castellania, Garbagna, Gavazzana, Sant'Agata Fossili, Stazzano
Altre informazioni
Cod. postale 15060
Prefisso 0143
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 006157
Cod. catastale I429
Targa AL
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Nome abitanti Sardiglianesi
Patrono San Secondo
Giorno festivo 20 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Sardigliano
Sardigliano
Sito istituzionale

Sardigliano (Sandijan in piemontese) è un comune italiano di 431 abitanti della provincia di Alessandria, in Piemonte, sulle colline interne che limitano a destra la valle dello Scrivia al suo sbocco nella pianura. I suoi corsi d'acqua principali sono: Rio Predazzo, Rio Brutto, Rio Angiassi, Rio Cuniolo, Rio Sarzeto. Il clima in estate è caldo e afoso, mentre d'inverno rigido con frequenti nebbie.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Meritano una menzione la chiesa parrocchiale di San Secondo risalente al XVI secolo, l'omonimo oratorio settecentesco, in località Sant'Antonio e la chiesa di San Fedele in frazione Malvino.

Feste e ricorrenze[modifica | modifica wikitesto]

  • Festa delle Erbe di maggio, Incontro gastronomico della Pro Loco alla riscoperta delle virtù salutari e dei sapori antichi dati dalla vegetazione spontanea delle nostre colline, tipo il tradizionale risotto alle erbe, le meravigliose frittate accompagnate da impareggiabili bruschette al lardo e rosmarino o al pomodoro e basilico con il naturale complemento dei vini locali.

La festa si tiene abitualmente alla metà del mese di maggio nella piazza del paese appositamente attrezzata con gazebo e tavoli.

  • Sardigliano Rock & Blues, Kermesse musicale live con birra, Hot Dogs, panini e patatine fritte organizzata dalla Pro Loco che si tiene nella piazza del paese il secondo sabato sera di luglio
  • Festa patronale, festa di San Secondo il 20 agosto
  • Quorta'd Setaimbre, festa della Maria Addolorata con mercatino, la quarta domenica di settembre
  • Fiera-Mostra e mercato del Tartufo Bianco, La tradizionale Fiera del Tartufo di Sardigliano figura tra gli eventi di spicco dell'area geografica denominata Strada del Tartufo Bianco d'Alba nel Basso Piemonte e si svolgerà, come ogni anno, l'ultima domenica di ottobre.

La Fiera, patrocinata dalla Regione Piemonte e dalla Provincia di Alessandria, è organizzata dal Comune di Sardigliano, dal Consorzio Tartufai Sardigliano e Sant'Agata Fossili, dalla Pro Loco e dalla Società di Mutuo Soccorso. Cuore della manifestazione è la Mostra - Mercato del Tartufo Bianco, nei locali della Società di Mutuo Soccorso, che quest'anno si preannuncia particolarmente ricca e profumata e che raggiungerà il suo momento clou con la Premiazione del Tuber Magnatum Pico Fiera La Mostra-Mercato del Tartufo Bianco, sarà affiancata, come di consuetudine, dal suggestivo Mercatino dei prodotti enogastronomici e artigianali del Basso Piemonte. Nei locali della Società di Mutuo Soccorso tutti i visitatori riceveranno un caldo benvenuto enogastronomico con Risotto e Tartufi e i classici Vini doc dei Colli Tortonesi. Infine – ed è uno dei caratteri distintivi della manifestazione - Musiche e canti popolari dal Piemonte con il mitico gruppo Ariondassa. La Fiera si caratterizza sempre di più come intrattenimento speciale per le famiglie, come una giornata di svago e divertimento con la possibilità di gustare i mitici Tartufi. Gli operatori del settore saranno presenti come sempre e sempre più numerosi, con la loro solita riservatezza.

Nelle frazioni:

  • Festa patronale di S.Bernardo, la III domenica di agosto a Cuquello
  • Festa patronale di S.Rocco, il 16 agosto a Bavantore
  • Festa della Trebbiatura,Nella frazione di MALVINO presso il Circolo Ricreativo si svolgerà la tradizionale opera di trebbiare il grano come usavano fare i nostri contadini. Antichi trattori saranno esposti nell'area circostante.
  • Festa patronale di S.Fedele, la II domenica di settembre a Malvino e Giusulanella
  • Festa patronale della B.V. della Mercede, la III domenica di settembre a Bavantorino

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
11 giugno 1985 20 maggio 1990 Gian Franco Repetti Democrazia Cristiana Sindaco [4]
20 maggio 1990 24 aprile 1995 Gian Franco Repetti Democrazia Cristiana Sindaco [4]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Gian Franco Repetti centro Sindaco [4]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Franco Ciparelli lista civica Sindaco [4]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Franco Ciparelli lista civica Sindaco [4]
8 giugno 2009 25 maggio 2014 Angelo Gatti lista civica: la valle per continuare Sindaco [4]
26 maggio 2014 in carica Angelo Gatti lista civica: la valle per continuare Sindaco [4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 12,62 km² - 1262 ha
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ a b c d e f g http://amministratori.interno.it/

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gian Carlo Vaccari, Le Streghe della Val Magra, un processo del XVI secolo nel Vescovato di Tortona, Ovada, 2003

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN247895949
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte