Monte (araldica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Monte è un termine utilizzato anche in araldica. Può avere una vetta o cima (e non si dice) o più. Rappresentasi con triangoli ondulati, che accennino al suo profilo naturale, oppure a foggia tedesca come trifogliate, od alla italiana con cilindri coperti da calotte sferiche che si sovrappongono alternandosi e si dicono colli. Questi monti possono uscire dalla punta dello scudo, o di una partizione o pezza, od essere isolati; in questo caso, si dicono ristretti. I monti, o monticelli, ristretti, diconsi anche colli, quelli all'italiana si blasonano col numero dei colli: monte (3), monte (6), monte (10) ecc.

Quando i colli sono posti in fascia, e non sovrapposti, occorre blasonarlo. La figura simboleggia possedimenti montani. Nell'araldica militare italiana si incontrano frequentemente monti a testimonianza delle azioni belliche svolte in ambiente alpino.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • "Vocabolario araldico ufficiale", a cura di Antonio Manno – edito a Roma nel 1907.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica