Monleale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monleale
comune
Monleale – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Alessandria-Stemma.png Alessandria
Amministrazione
Sindaco Paola Massa (lista civica) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate 44°53′07″N 8°58′30″E / 44.885278°N 8.975°E44.885278; 8.975 (Monleale)Coordinate: 44°53′07″N 8°58′30″E / 44.885278°N 8.975°E44.885278; 8.975 (Monleale)
Altitudine 184 m s.l.m.
Superficie 9,62 km²
Abitanti 599[1] (31-12-2010)
Densità 62,27 ab./km²
Frazioni Bellaria, Cadaborgo, Casavecchia, Cenelli, Cusinasco, Poggio, Profigate, Repregosi, Valmaia, Ville
Comuni confinanti Berzano di Tortona, Montegioco, Montemarzino, Sarezzano, Volpedo, Volpeglino
Altre informazioni
Cod. postale 15059
Prefisso 0131
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 006101
Cod. catastale F374
Targa AL
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Cl. climatica zona E, 2 580 GG[2]
Nome abitanti monlealesi
Patrono sant'Ambrogio
Giorno festivo 7 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Monleale
Monleale
Sito istituzionale

Monleale (Monlià in piemontese) è un comune italiano della provincia di Alessandria, in Piemonte, situato su una collina alla sinistra del torrente Curone all'imbocco della valle, di fronte a Volpedo.

Fa parte della Comunità Montana Valli Curone Grue e Ossona.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Citato in documenti del 1172, quando alcuni nobili di Volpedo lo ottennero in feudo dal Vescovo di Tortona Oberto e dai consoli tortonesi. Dal 1412 fu infeudato a Perino Cameri e mantenuto dai suoi discendenti fino al 1727, ai quali successero i Calcamuggi di Alessandria. Da sempre rivale del vicino Volpedo, nel 1513 i monlealesi ghibellini attaccarono e distrussero il borgo guelfo dall'altra parte del torrente.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1889 e il 1934 Monleale fu capolinea di una tranvia a vapore per Tortona.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
14 luglio 1988 7 giugno 1993 Augusto Massa Democrazia Cristiana Sindaco [4]
7 giugno 1993 28 aprile 1997 Augusto Massa Democrazia Cristiana Sindaco [4]
28 aprile 1997 28 novembre 2000 Augusto Massa lista civica Sindaco [4]
29 maggio 2001 30 maggio 2006 Pierangelo Marini lista civica Sindaco [4]
30 maggio 2006 16 maggio 2011 Pierangelo Marini insieme Sindaco [4]
16 maggio 2011 in carica Paola Massa lista civica: insieme per Monleale Sindaco [4]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Monleale ha una squadra di hockey in linea. La squadra più rappresentativa è la Hockey Club Monleale Sportleale che milita in Serie A1 del Campionato italiano di hockey in-line. Le squadre giovanili maschili e femminili hanno vinto vari campionati e trofei.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ a b c d e f http://amministratori.interno.it/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte