Torneo di Wimbledon 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Torneo di Wimbledon 2012
Sport Tennis pictogram.svg Tennis
Data 25 giugno – 8 luglio
Edizione 126ª
Categoria Grande Slam (ITF)
Località SW19, Wimbledon,
Londra, inghilterra,
Gran Bretagna
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Wimbledon
Campioni
Singolare maschile
Svizzera Roger Federer
Singolare femminile
Stati Uniti Serena Williams
Doppio maschile
Regno Unito Jonathan Marray / Danimarca Frederik Nielsen
Doppio femminile
Stati Uniti Serena Williams / Stati Uniti Venus Williams
Doppio misto
Stati Uniti Mike Bryan / Stati Uniti Lisa Raymond
Singolare ragazzi
Canada Filip Peliwo
Singolare ragazze
Canada Eugenie Bouchard
Doppio ragazzi
Australia Andrew Harris / Australia Nick Kyrgios
Doppio ragazze
Canada Eugenie Bouchard / Stati Uniti Taylor Townsend
Doppio maschile per invito
Regno Unito Greg Rusedski / Francia Fabrice Santoro
Doppio femminile per invito
Stati Uniti Lindsay Davenport / Svizzera Martina Hingis
Doppio maschile per invito senior
Australia Pat Cash / Australia Mark Woodforde
Doppio maschile in carrozzina
Paesi Bassi Tom Egberink / Francia Michael Jeremiasz
Doppio femminile in carrozzina
Paesi Bassi Jiske Griffioen / Paesi Bassi Aniek van Koot
Left arrow.svg 2011 2013 Right arrow.svg

Il Torneo di Wimbledon 2012 è stata la 126ª edizione dei Championships, torneo di tennis giocato sull'erba e terza prova stagionale dello Slam per il 2012; si è disputato tra il 25 giugno e l'8 luglio 2012 sui 19 campi dell'All England Lawn Tennis and Croquet Club, comprendendo per la categoria Seniors i tornei di singolare maschile e femminile, e di doppio maschile, femminile e misto. I campioni in carica dei singolari maschile e femminile erano rispettivamente Novak Đoković e Petra Kvitová. Novak Đoković ha perso in semifinale contro Roger Federer che ha vinto il singolare maschile per la 7ª volta in carriera battendo in finale Andy Murray, Petra Kvitová ha perso nel quarto turno contro Serena Williams che ha conquistato il 5º titolo nel singolare femminile battendo in finale Agnieszka Radwańska.

Sommario[modifica | modifica sorgente]

La prima testa di serie del singolare maschile è stata assegnata a Novak Đoković, vincitore del torneo nel 2011. Đoković ha inaugurato, come da tradizione, il programma del Centre Court affrontando al primo turno lo spagnolo Juan Carlos Ferrero. Rafael Nadal, che a Wimbledon vanta due vittorie (nel 2008 dove ha vinto contro Roger Federer, mentre nel 2010 ha battuto in tre set Tomáš Berdych), ha esordito contro Thomaz Bellucci. Roger Federer, prima di questa edizione, vantava sei successi sui prati londinesi, di cui cinque di fila tra il 2003 ed il 2007, l’altro è nel 2009. Federer punta al record di Sampras che ha vinto il torneo 7 volte. Il quasi trentunenne di Basilea ha debuttato contro lo spagnolo Albert Ramos. Andy Murray negli ultimi tre anni è arrivato in semifinale, fermato da Andy Roddick nel 2009 e da Nadal nel 2010 e 2011. Murray ha esordito contro il russo Nikolaj Davydenko.

Nel torneo del singolare femminile la russa Marija Šarapova era reduce dal trionfo al Roland Garros che le ha permesso di completare il Grande Slam in carriera. Dopo quel successo è tornata numero uno mondiale e non perdeva un match da tre mesi. Ha esordito contro Anastasija Rodionova. Vincitrice nel 2011 Petra Kvitová è stata semifinalista agli Australian Open e al Roland Garros, in entrambe le occasioni ha ceduto alla Sharapova. Ha debuttato contro Akgul Amanmuradova. L’americana Serena Williams è reduce dalla sconfitta al primo turno al Roland Garros dopo le vittorie sulla terra rossa che le ha consentito di conquistare il titolo a Charleston e Madrid. La trentenne statunitense inseguiva il quinto titolo a Wimbledon ed ha esordito contro Barbora Záhlavová-Strýcová. La numero due del seeding era la bielorussa Viktoryja Azaranka, semifinalista a Wimbledon nel 2011, dopo i trionfi agli Australian Open e Indian Wells, oltre ai titoli a Sydney e Doha, ha perso il 1º posto del ranking, che aveva conquistato dopo il successo a Melbourne, a favore della russa Sharapova, ha esordito contro Irina Falconi. La polacca Agnieszka Radwańska, testa di serie numero 3, ha esordito contro Magdaléna Rybáriková.

Roger Federer si è aggiudicato il torneo del singolare maschile per la 7ª volta nella sua carriera battendo all'esordio lo spagnolo Albert Ramos 6-1, 6-1, 6-1. Nel secondo turno ha avuto la meglio sull'italiano Fabio Fognini in 3 set con il punteggio di 6–1, 6–3, 6–2. Nel turno successivo ha dovuto giocare 5 set per battere ii francese Julien Benneteau battuto per 4-6, 6(3)-7, 6-2, 7-6(6), 6-1. Negli ottavi di finale ha sconfitto il belga Xavier Malisse questa volta in 4 set per 7–6(1), 6-1, 4-6, 6–3. Nei quarti ha avuto la meglio sul russo Michail Južnyj per 6–1, 6–2, 6–2. In semifinale ha battuto il serbo Novak Đoković ancora una volta in 4 set con il punteggio di 6-3, 3-6, 6-4, 6-3. In finale ha sconfitto Andy Murray in 4 set con il punteggio di 4-6, 7-5, 6-3, 6-4.

Serena Williams ha vinto il torneo del singolare femminile per la 5ª volta in carriera. Nel 1º turno ha battuto la ceca Barbora Záhlavová-Strýcová con il punteggio di 6–2, 6–4. Nel 2º turno ha sconfitto Melinda Czink per 6-1, 6-4. Nel turno successivo ha avuto la meglio sulla cinese Jie Zheng con il punteggio di 6–7(5), 6-2, 9-7. Negli ottavi di finale ha battuto Jaroslava Švedova per 6–1, 2-6, 7–5. Nei quarti Petra Kvitová ha ceduto per 6-3, 7-5. In semifinale ha battuto Viktoryja Azaranka per 6–3, 7–6(6) e in finale la polacca Agnieszka Radwańska 6-1, 5-7, 6-2.

Programma del torneo[modifica | modifica sorgente]

Il torneo si svolge in 13 giornate divise in due settimane, la 1ª domenica non si è svolto alcun incontro. Tradizionalmente questo giorno viene chiamato Middle Sunday.

Qualificazioni e sorteggio[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Qualificazioni singolare maschile e Torneo di Wimbledon 2012 - Qualificazioni singolare femminile.
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Qualificazioni doppio maschile e Torneo di Wimbledon 2012 - Qualificazioni doppio femminile.

Le qualificazioni si sono disputate dal 18 al 20 giugno 2012. Si sono qualificati i vincitori del terzo turno per i singolari e del secondo turno per i doppi:

Le wildcard sono state assegnate a:

Il sorteggio dei tabelloni è stato effettuato venerdì 22 giugno 2012.

Tennisti partecipanti ai singolari[modifica | modifica sorgente]

Singolare maschile[modifica | modifica sorgente]

Campione Finalista
Svizzera Roger Federer (3) Regno Unito Andy Murray (4)
Semifinalisti
Serbia Novak Đoković (1) Francia Jo-Wilfried Tsonga (5)
Eliminati ai quarti
Germania Florian Mayer (31) Russia Michail Južnyj (26) Spagna David Ferrer (7) Germania Philipp Kohlschreiber (27)
Eliminati agli ottavi
Serbia Viktor Troicki Francia Richard Gasquet (18) Belgio Xavier Malisse Uzbekistan Denis Istomin
Argentina Juan Martín del Potro (9) Croazia Marin Čilić (16) Stati Uniti Mardy Fish (10) Stati Uniti Brian Baker (Q)
Eliminati al 3º turno
Rep. Ceca Radek Štěpánek (28) Argentina Juan Mónaco (15) Spagna Nicolás Almagro (12) Polonia Jerzy Janowicz
Francia Julien Benneteau (29) Spagna Fernando Verdasco (17) Colombia Alejandro Falla Serbia Janko Tipsarević (8)
Stati Uniti Andy Roddick (30) Giappone Kei Nishikori (19) Stati Uniti Sam Querrey Cipro Marcos Baghdatis
Slovacchia Lukáš Lacko Belgio David Goffin (WC) Francia Benoît Paire Rep. Ceca Lukáš Rosol
Eliminati al 2º turno
Stati Uniti Ryan Harrison Germania Benjamin Becker Slovacchia Martin Klizan Francia Jeremy Chardy
Francia Guillaume Rufin (Q) Belgio Ruben Bemelmans (Q) Germania Philipp Petzschner Lettonia Ernests Gulbis
Italia Fabio Fognini Stati Uniti Michael Russell (Q) Slovenia Grega Zemlja (WC) Francia Gilles Simon (13)
Francia Nicolas Mahut Russia Igor' Andreev Spagna Iñigo Cervantes-Huegun (Q) Stati Uniti Ryan Sweeting (Q)
Francia Kenny De Schepper (Q) Germania Björn Phau Francia Florent Serra (Q) Giappone Go Soeda
Polonia Łukasz Kubot Canada Milos Raonic (21) Bulgaria Grigor Dimitrov Croazia Ivo Karlović
Spagna Guillermo García López Austria Jürgen Melzer Stati Uniti Jesse Levine (Q) Regno Unito James Ward (WC)
Finlandia Jarkko Nieminen Ucraina Oleksandr Dolgopolov (22) Tunisia Malek Jaziri Spagna Rafael Nadal (2)
Eliminati al 1º turno
Spagna Juan Carlos Ferrero Taiwan Lu Yen-hsun Stati Uniti James Blake Ucraina Serhij Stachovs'kyj
Spagna Marcel Garnollers (24) Argentina Juan Ignacio Chela Italia Filippo Volandri Argentina Leonardo Mayer
Belgio Olivier Rochus Belgio Steve Darcis Argentina Carlos Berlocq Germania Tobias Kamke
Russia Dmitrij Tursunov Slovenia Blaz Kavcic Italia Simone Bolelli (Q) Rep. Ceca Tomáš Berdych (6)
Spagna Albert Ramos Francia Michaël Llodra Spagna Adrian Menendez (Q) Lussemburgo Gilles Müller
Taiwan Wang Yeu-tzuoo (Q) Regno Unito Josh Goodall (WC) Australia Marinko Matosevic Francia Paul-Henri Mathieu
Stati Uniti John Isner (11) Italia Paolo Lorenzi Regno Unito Oliver Golding (WC) Italia Andreas Seppi (23)
Stati Uniti Donald Young Italia Flavio Cipolla Italia Potito Starace Argentina David Nalbandian
Germania Dustin Brown (Q) Germania Matthias Bachinger Stati Uniti Wayne Odesnik Regno Unito Jamie Baker (WC)
Kazakistan Michail Kukuščkin Russia Andrej Kuznecov (Q) Russia Igor' Kunicyn Paesi Bassi Robin Haase
Germania Cedrik-Marcel Stebe Giappone Tatsuma Ito Canada Vasek Pospisil Colombia Santiago Giraldo
Sudafrica Kevin Anderson (32) Spagna Albert Montañés Israele Dudi Sela Russia Nikolaj Davydenko
Australia Lleyton Hewitt (WC) Francia Édouard Roger-Vasselin Romania Adrian Ungur Svizzera Stanislas Wawrinka (25)
Australia Bernard Tomic (20) Slovacchia Karol Beck Spagna Pablo Andújar Spagna Rubén Ramírez Hidalgo
Spagna Feliciano López (14) Portogallo Rui Machado Australia Matthew Ebden Russia Alex Bogomolov, Jr.
Germania Tommy Haas (WC) Estonia Jürgen Zopp (Q) Croazia Ivan Dodig Brasile Thomaz Bellucci

Singolare femminile[modifica | modifica sorgente]

Campionessa Finalista
Stati Uniti Serena Williams (6) Polonia Agnieszka Radwańska (3)
Semifinaliste
Germania Angelique Kerber (8) Bielorussia Viktoryja Azaranka (2)
Eliminate ai quarti
Germania Sabine Lisicki (15) Russia Marija Kirilenko (17) Rep. Ceca Petra Kvitová (4) Austria Tamira Paszek
Eliminate agli ottavi
Russia Marija Šarapova (1) Belgio Kim Clijsters Italia Camila Giorgi (Q) Cina Peng Shuai (30)
Kazakistan Jaroslava Švedova (WC) Italia Francesca Schiavone (24) Italia Roberta Vinci (21) Serbia Ana Ivanović (14)
Eliminate al 3º turno
Taipei Cinese Hsieh Su-wei Stati Uniti Sloane Stephens Russia Vera Zvonarëva (12) Stati Uniti Christina McHale (28)
Regno Unito Heather Watson Russia Nadia Petrova (20) Romania Sorana Cîrstea Paesi Bassi Arantxa Rus
Cina Zheng Jie (25) Italia Sara Errani (10) Rep. Ceca Klára Zakopalová Stati Uniti Varvara Lepchenko
Belgio Yanina Wickmayer Croazia Mirjana Lučić (Q) Germania Julia Görges (22) Slovacchia Jana Čepelová (Q)
Eliminate al 2º turno
Bulgaria Cvetana Pironkova Francia Stéphanie Foretz Gacon Rep. Ceca Petra Cetkovská (23) Serbia Bojana Jovanovski
Spagna Silvia Soler Espinosa Rep. Ceca Andrea Hlaváčková Francia Mathilde Johansson Russia Ekaterina Makarova
Russia Elena Vesnina Stati Uniti Jamie Hampton Ungheria Tímea Babos Georgia Anna Tatišvili
Cina Li Na (11) Spagna Lourdes Domínguez Lino Giappone Ayumi Morita Australia Samantha Stosur (5)
Ungheria Melinda Czink (Q) Canada Aleksandra Wozniak Paesi Bassi Kiki Bertens Regno Unito Anne Keothavong
Bielorussia Ol'ga Govorcova Rep. Ceca Kristýna Plíšková (Q) Russia Anastasija Pavljučenkova (31) Regno Unito Elena Baltacha
Francia Alizé Cornet Kazakistan Galina Voskoboeva Nuova Zelanda Marina Erakovic Francia Marion Bartoli (9)
Ucraina Kateryna Bondarenko Bielorussia Nastas'sja Jakimava Spagna Anabel Medina Garrigues (26) Svizzera Romina Oprandi
Eliminate al 1º turno
Australia Anastasija Rodionova Serbia Vesna Dolonc (Q) Francia Virginie Razzano (WC) Romania Monica Niculescu (29)
Stati Uniti Vania King Rep. Ceca Karolína Plíšková (Q) Grecia Eleni Daniilidou Croazia Petra Martić
Germania Mona Barthel Romania Edina Gallovits-Hall Taiwan Chang Kai-chen Serbia Jelena Janković (18)
Regno Unito Johanna Konta (WC) Ucraina Lesia Tsurenko Italia Alberta Brianti Rep. Ceca Lucie Hradecká
Slovacchia Magdaléna Rybáriková Stati Uniti Venus Williams Rep. Ceca Iveta Benešová Slovacchia Daniela Hantuchová (27)
Italia Maria Elena Camerin (Q) Stati Uniti Melanie Oudin (WC) Thailandia Tamarine Tanasugarn Italia Flavia Pennetta (16)
Kazakistan Ksenia Pervak Francia Pauline Parmentier Regno Unito Naomi Broady (WC) Romania Alexandra Cadanțu
Polonia Sandra Zaniewska (Q) Australia Jarmila Gajdošová Giappone Misaki Doi (LL) Spagna Carla Suárez Navarro
Rep. Ceca Barbora Záhlavová-Strýcová Svezia Johanna Larsson Russia Vera Duševina Canada Stéphanie Dubois
Rep. Ceca Lucie Šafářová (19) Sudafrica Chanelle Scheepers Spagna Laura Pous Tió Stati Uniti Coco Vandeweghe (Q)
Slovacchia Dominika Cibulková (13) Germania A Beck (Q) Slovenia Polona Hercog Regno Unito Laura Robson (WC)
Svezia Sofia Arvidsson Austria Patricia Mayr-Achleitner Italia Karin Knapp Uzbekistan Akgul Amanmuradova
Danimarca Caroline Wozniacki (7) Russia Nina Bratčikova Ungheria Gréta Arn Russia Svetlana Kuznecova (32)
Australia Ashleigh Barty (WC) Polonia Urszula Radwańska Russia Aleksandra Panova Australia Casey Dellacqua
Spagna María José Martínez Sánchez Giappone Kimiko Date-Krumm Lussemburgo Mandy Minella Israele Shahar Pe'er
Romania Simona Halep Francia Kristina Mladenovic (Q) Romania Irina-Camelia Begu Stati Uniti Irina Falconi

Calendario[modifica | modifica sorgente]

25 giugno (1º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 1ª giornata si sono giocati gli incontri del primo turno dei singolari maschili e femminili e del doppio maschile e femminile lin base al programma della giornata

Tomáš Berdych, finalista del 2010, esce a sorpresa al 1º turno

Nel torneo del singolare maschile Novak Đoković ha battuto l'ex numero 1 al mondo Juan Carlos Ferrero, passando al secondo turno, con il punteggio netto di 6-3, 6-3, 6-1. Lo spagnolo è andato avanti di un break subito in avvio. Ðoković è rientrato nel match e ha fatto suo il primo set. Dopo essersi conquistato anche la seconda partita Novak ha conquistato 7 giochi consecutivi che l'hanno portato fino al 5-0 nel terzo e al 6-1 definitivo. Roger Federer batte lo spagnolo Albert Ramos con un triplo 6-1. Il giocatore di Basilea ha chiuso la partita del primo turno in un'ora e diciannove minuti di gioco.
Cade la prima testa di serie del torneo con l'eliminazione di Tomáš Berdych, numero 6 del ranking ATP, ad opera di Ernests Gulbis, lettone classe 1988 e scivolato all'87esima posizione mondiale. Incontro con un solo break-controbreak: Gulbis chiude con 30 ace, l'84% di punti sulla prima di servizio e 62 vincenti. Il primo set è equilibrato con giochi rapidi e senza mini-break fino al 5-5 del tie-break, quando Gulbis chiude con ace e serve & volley. Sullo 0-1 del secondo set primo gioco ai vantaggi e sull'1-1 break Gulbis, ma Berdych pareggia subito e riporta il lettone fino al tie-break dopo aver annullato un'altra palla break sul 2-2. Sul 5-4 del terzo set, Gulbis ha i primi 3 match-point da 15-40, ma Berdych annulla i primi due col servizio e il terzo col falco. Al terzo tie-break vince ancora Gulbis che passa al 2º turno. L'incontro tra il serbo Janko Tipsarević, testa di serie numero 8, e David Nalbandian, finalista a Wimbledon 2002 e dell'ultimo Queen's perso in finale contro Marin Čilić per squalifica si conclude a favore del primo giocatore. Il primo set è vinto da Tipsarevic, ma il serbo è discontinuo a servizio e concede 9 break-point all'avversario nei primi due set. Nalbandian realizza solo la nona palla, ma cede anche il secondo set al tie-break. Il terzo set si conclude a favore di Tipsarevic che chiude con due break. Il punteggio finale è di 6-4, 7-6(4), 6-2. John Isner non riesce a sfruttare il suo servizio e deve cedere il secondo turno al colombiano Alejandro Falla. L'americano non riesce ad avere la meglio su un Falla che è dovuto ricorrere anche al medical timeout. Isner in avvio di partita si è fatto strappare il servizio; l'americano è riuscito poi a rientrare nella partita strappando un combattuto tie-break con nove punti a sette e aggiudicandosi il terzo grazie a buone percentuali con la prima di servizio: 80% di prime in campo e 94% di punti conquistati quando questo è accaduto. Falla reagisce nel quarto e approfitta di un tennis decisamente sottotono di Isner restituendo il tie-break a nove e chiudendo, dopo aver annullato due palle break nell'undicesimo game, con un 7-5. Esce al 1º turno l'italiano Potito Starace. Il campano perde contro Ryan Sweeting, specialista dell'erba. Fabio Fognini vince il suo incontro contro Michaël Llodra pur essendo il francese andato avanti 3-0 in apertura. A Fabio basta un break nel secondo per pareggiare i set e il break di apertura nel terzo per andare fino a 4-1. Tre break consecutivi nel quarto set: Fognini non sbaglia a servizio sul 6-5 e passa al secondo turno. Lo spagnolo Iñigo Cervantes Huegun, numero 152 del ranking ATP proveniente dalle qualificazioni, ha battuto Flavio Cipolla (n° 89) al quinto set con il punteggio di 2-6 6-7 (4-7) 6-3 6-2 6-1.
Passano al 2º turno anche Radek Štěpánek, Igor' Andreev, Grega Žemlja, Fernando Verdasco, Jeremy Chardy, Michael Russell, Guillaume Rufin, Julien Benneteau, Denis Istomin che ha sconfitto Andreas Seppi, Philipp Petzschner, Ruben Bemelmans, Jerzy Janowicz, Benjamin Becker, Ryan Harrison, Viktor Troicki, Xavier Malisse, Martin Klizan, Richard Gasquet, Juan Mónaco, Michail Južnyj, Gilles Simon e Florian Mayer.

Flavia Pennetta esce sconfitta dal derby italiano del 1º turno

Nel torneo del singolare femminile Marija Šarapova, nuova numero 1 al mondo, batte l'australiana Anastasija Rodionova con un netto 6-2, 6-3. La russa nel primo parziale è andata avanti 5-0, perde due game, ma conquista il set. Nel secondo set l'avversaria tiene all'inizio ma perde per 6 giochi a 3. Samantha Stosur batte la specialista della terra battuta Carla Suárez Navarro in poco più di un'ora di gioco e passa al 2º turno. L'australiana, testa di serie numero 5 del torneo, ha vinto con il punteggio finale di 6-1, 6-3. La polacca Agnieszka Radwańska, testa di serie numero 3, ha battuto la slovacca Magdaléna Rybáriková per 6-3, 6-3, che dopo aver perso il primo set, ha dovuto cedere anche ai suoi problemi al ginocchio con un lungo medical timeout che è terminato con una vistosa fasciatura.
Passa al secondo turno anche la campionessa del Roland Garros 2011 Li Na. La cinese ha battuto facilmente la kazaka Ksenia Pervak con il 70% di punti vinti con la prima e 73% con la seconda, chiudendo con il punteggio finale di 6-3, 6-1. Le due ex numero uno del tennis mondiale Kim Clijsters e Jelena Janković si sono affrontate sul No. 1 Court per il primo turno vinto dalla belga, semifinalista nel 2003 e 2006, con punteggio 6-2, 6-4. Il primo set si chiude con due break contro una serba, scesa al n° 21 del ranking WTA. La Janković risponde nel secondo set con un break in apertura prima di farsi recuperare e cedere il servizio sul 5-4 per la Clijsters. Non riesce ancora a trovare la miglior condizione Venus Williams, cinque volte vincitrice di questo torneo: esce al primo turno contro la russa Elena Vesnina, con il punteggio di 6-1, 6-3. Camila Giorgi vince il suo primo match in uno Slam all'età di 20 anni e lo fa nel derby italiano contro la più quotata e testa di serie numero 16 del seeding Flavia Pennetta sconfitta con il punteggio di 6-4, 6-3. Passano al 2º turno Heather Watson, Jamie Hampton, Cvetana Pironkova, Petra Cetkovská, Sorana Cîrstea, Bojana Jovanovski, Stéphanie Foretz Gacon, Andrea Hlaváčková, Tímea Babos, Hsieh Su-wei, Silvia Soler-Espinosa, Ekaterina Makarova, Peng Shuai, Mathilde Johansson, Ayumi Morita, Marija Kirilenko, Sabine Lisicki, Lourdes Domínguez Lino, Arantxa Rus, Angelique Kerber, Nadia Petrova e Anna Tatišvili.

Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
1º turno singolare maschile Serbia Novak Đoković [1] Spagna Juan Carlos Ferrero 6–3, 6–3, 6–1
1º turno singolare femminile Russia Marija Šarapova [1] Australia Anastasija Rodionova 6–2, 6–3
1º turno singolare maschile Lettonia Ernests Gulbis Rep. Ceca Tomáš Berdych [6] 7-6(5), 7-6(4), 7-6(4),
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
1º turno singolare maschile Serbia Janko Tipsarević [8] Argentina David Nalbandian 6-4, 7-6(4), 6-2
1º turno singolare maschile Svizzera Roger Federer [3] Spagna Albert Ramos 6-1, 6-1, 6-1
1º turno singolare femminile Belgio Kim Clijsters Serbia Jelena Janković [18] 6-2, 6-4
Incontri sul No. 2 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
1º turno singolare femminile Polonia Agnieszka Radwańska [3] Slovacchia Magdaléna Rybáriková 6–3, 6–3
1º turno singolare femminile Russia Elena Vesnina Stati Uniti Venus Williams 6–1, 6–3
1º turno singolare maschile Rep. Ceca Radek Štěpánek [28] Ucraina Serhij Stachovs'kyj 6-1, 0-1 ritiro
1º turno singolare maschile Russia Igor' Andreev Regno Unito Oliver Golding [WC] 1-6, 7-6(4), 7-6(7), 7-5

Teste di serie eliminate:

26 giugno (2º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 2ª giornata si sono giocati gli incontri del primo turno dei singolari e dei doppi maschili e femminili in base al programma della giornata

Feliciano López esce al 1º turno del singolare

Nel torneo del singolare maschile il numero due al mondo Rafa Nadal batte il brasiliano Thomaz Bellucci e passa al 2º turno. Bellucci nel primo set sale subito 4-0. Ma Bellucci inizia a concedere molti gratuiti, dovuti soprattutto ad un cambio tattico dello spagnolo, che ha iniziato a sfruttare molto il back di rovescio, riportando Nadal sul 4-4. La partita si trascina fino al tie-break dove Bellucci incappa in 4 gratuiti nei primi 5 punti e consente a Nadal di chiudere a zero. Nadal prende in mano la gara e va agevolmente al secondo turno facendo suo sia il secondo che il terzo set con il punteggio di 6-2, 6-3. Andy Murray vince sul centrale contro Nikolaj Davydenko. L'ex numero 3 del mondo perde con il punteggio di 6-1, 6-1, 6-4, in un'ora e trentaquattro minuti.
Juan Martín del Potro ha battuto l'olandese Robin Haase: questi dopo aver perso il primo set con un break subito in apertura, ha sfruttato un passaggio a vuoto dell'argentino al servizio e si è così aggiudicato il secondo. Il set spartiacque è stato il terzo dove al tie-break, Del Potro ha giocato meglio sui punti decisivi e ha vinto per 7 punti a 3. Nel quarto, Haase, è rimasto agganciato al torneo strappando la battuta a un Del Potro che sul 5-3 andava a servire per il match. L'argentino però si è ripreso il break di vantaggio andando a chiudere per 7-5. Lleyton Hewitt cede al francese Jo-Wilfried Tsonga e si arrende senza vincere nemmeno un set. Il transalpino toglie il servizio all'ex campione di Wimbledon nell'ottavo e nel nono gioco del primo e secondo set chiudendo poi, in entrambe le occasioni, sulla propria battuta. Hewitt nel terzo si procura un paio di palle break ma Tsonga le annulla. Tsonga vince l'incontro con il punteggio di 6-3, 6-4, 6-4.
L'australiano Bernard Tomic, che nel 2011 è arrivato fino ai quarti di finale, cedendo a Ðoković, viene eliminato al primo turno, perché David Goffin, belga classe 1990 e numero 70 del ranking ATP, conferma tutti i progressi del primo semestre 2012 fino al quarto turno al Roland Garros eliminando una testa di serie, la n° 20, al suo debutto sull'erba di Wimbledon. Goffin ha reagito dopo un primo set a favore di Tomic senza più cedere il servizio a partire dal secondo, chiudendo con il punteggio finale di 3-6, 6-3, 6-4, 6-4. Mardy Fish, testa di serie numero 10, ha battuto lo spagnolo Rubén Ramírez Hidalgo. Lo statunitense, uscito di scena nel 2011 ai quarti di finale contro Nadal era al rientro in attività dopo i problemi cardiaci e ha vinto con il punteggio di 7-6(3), 7-5, 7-6(1).
Feliciano López, testa di serie numero 14, non ripete il risultato del 2011, dove era arrivato fino quarti di finale contro Andy Murray e abbandona l'All England Lawn Tennis and Croquet Club al primo turno: passa Jarkko Nieminen, finlandese numero 44 del ranking ATP, grazie a due tie-break e a un break di vantaggio nel quarto set. Il derby tedesco tra gli ultimi due vincitori del Gerry Weber Open premia Philipp Kohlschreiber, testa di serie numero 27, contro Tommy Haas, semifinalista a Wimbledon nel 2009. Haas, 34 anni, aveva battuto Roger Federer nella finale di Halle, ma ha perso al quinto set dopo tre tie-break per 3-6, 7-6 (10-8), 6-7 (5-7), 7-6 (7-1), 6-2. Si è concluso sul Campo 4 il primo turno disputato il giorno prima tra Nicolas Mahut e Paolo Lorenzi e interrotto per oscurità sul 6-3, 5-7, 6-7, 7-5 a favore del francese, che ha vinto con il punteggio finale di 6-3, 5-7, 6-7 (3-7), 7-5, 6-2. Passano al 2º turno: Grigor Dimitrov, Marin Čilić, Lukáš Lacko, Kenny De Schepper, Malek Jaziri, Marcos Baghdatis, Oleksandr Dolgopolov, Lukáš Rosol, Guillermo García López, Jesse Levine, Florent Serra, Kei Nishikori, James Ward, Brian Baker, Go Soeda, Benoît Paire, Sam Querrey e Nicolás Almagro, La pioggia intorno alle 20.30 ha interrotto alcuni match con: Andy Roddick avanti 7-6, 4-2 contro Jamie Baker, Milos Raonic avanti 6-4, 6-4, 5-4 contro Santiago Giraldo; David Ferrer avanti 7-6, 6-4, 1-1 contro Dustin Brown; Ivo Karlović contro Dudi Sela e Stanislas Wawrinka contro Jürgen Melzer.

Lucie Šafářová perde nel 1º turno del singolare

Nel torneo del singolare femminile la campionessa in carica Petra Kvitová si fa sorprendere in avvio di match dall'uzbeka Akgul Amanmuradova e si ritrova subito sotto 3-0. Il vantaggio dura fino al 2-4 quando Kvitová rimonta e vince 6 giochi consecutivi concludendo così il primo set e andando avanti anche in avvio di secondo. Preso il vantaggio la ceca ha gestito il resto della partita chiudendo il primo turno, dopo 30 minuti di interruzione per pioggia sul 5-3. Vera Zvonarëva ha battuto la tedesca Mona Barthel che ha ceduto soltanto al terzo set. La russa ha vinto con il punteggio di 2-6, 7-6, 6-4. Serena Williams, che ha vinto quattro titolo a Wimbledon tra il 2002 e il 2010 ha battuto in due set Barbora Záhlavová-Strýcová, numero 62 del ranking WTA. Entrambe chiudono il match con i vincenti (24/17) superiori agli errori non forzati (13/12), ma Serena vince con il punteggio di 6-2, 6-4. Irina Falconi, statunitense classe 1990 e n° 76 del ranking WTA parte con sette palle break nel primo gioco, ma la testa di serie numero 2 Viktoryja Azaranka va subito avanti nel punteggio lasciando un solo gioco alla Falconi nel primo set con un break all'ottava palla utile della frazione. Nel secondo set sul 4-1 a favore della bielorussa, la Falconi recupera i due break di svantaggio. Victoria commette nove doppi falli, 19 errori non forzati e soltanto il 59% dei punti sulla prima di servizio, ma vince con il punteggio finale di 6-1, 6-4. Roberta Vinci ha vinto in due set e 60 minuti esatti di match contro l'australiana Ashleigh Barty con il punteggio finale di 6-2, 6-4. Francesca Schiavone, testa di serie numero 24, ha vinto contro la giovanissima Laura Robson, inglese classe 1994 e numero 97 del ranking WTA con il punteggio di 2-6, 6-4, 6-4. Esce al primo turno Karin Knapp sconfitta dall'inglese Elena Baltacha, numero 101 del ranking WTA, con il punteggio di 4-6, 6-4, 6-0. Sono state sospese per pioggia intorno alle 20:30 alcuni match con: Alizé Cornet avanti con Nina Bratčikova 6-0, 5-5; la Julia Görges avanti con Shahar Pe'er 6-2, 2-1; e i due match in assoluta parità tra Caroline Wozniacki e la Tamira Paszek (2-2) e Nastas'sja Jakimava contro Mandy Minella (3-3). Passano al 2º turno anche Anne Keothavong, Kiki Bertens, Mirjana Lučić, Aleksandra Wozniak, Anastasija Pavljučenkova, Galina Voskoboeva, Kristýna Plíšková, Melinda Czink, Marina Erakovic, Romina Oprandi, Jaroslava Švedova, Jana Čepelová, Marion Bartoli, Anabel Medina Garrigues, Christina McHale, Varvara Lepchenko, Elena Baltacha, Jie Zheng e Yanina Wickmayer.

Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
1º turno singolare femminile Rep. Ceca Petra Kvitová [4] Uzbekistan Akgul Amanmuradova 6–4, 6–4
1º turno singolare maschile Spagna Rafael Nadal [2] Brasile Thomaz Bellucci 7–6(0), 6–2, 6–3
1º turno singolare maschile Regno Unito Andy Murray [4] Russia Nikolaj Davydenko 6–1, 6–1, 6–4
1º turno singolare femminile Danimarca Caroline Wozniacki [7] vs. Austria Tamira Paszek 2–2, sospesa
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
1º turno singolare femminile Russia Vera Zvonarëva [12] Germania Mona Barthel 2–6, 7–6(3), 6–4
1º turno singolare maschile Francia Jo-Wilfried Tsonga [5] Australia Lleyton Hewitt [WC] 6–3, 6–4, 6–4
1º turno singolare femminile Bielorussia Viktoryja Azaranka [2] Stati Uniti Irina Falconi 6–1, 6–4
1º turno singolare maschile Regno Unito Jamie Baker vs. Stati Uniti Andy Roddick [30] 6–7(1), 2–4, sospesa
Incontri sul No. 2 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
1º turno singolare maschile Belgio David Goffin [WC] Australia Bernard Tomic [20] 3–6, 6–3, 6–4, 6–4
1º turno singolare femminile Stati Uniti Serena Williams [6] Rep. Ceca Barbora Záhlavová-Strýcová 6–2, 6–4
1º turno singolare maschile Argentina Juan Martín del Potro [9] Paesi Bassi Robin Haase 6–4, 3–6, 7–6(3), 7–5

Teste di serie eliminate:

27 giugno (3º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 3ª giornata si sono giocati gli incontri del secondo turno dei singolari e del primo e del secondo turno dei doppi maschili e femminili in base al programma della giornata

La 3ª giornata è stata caratterizzata dalla pioggia. Sul campo centrale si è giocato per tutta la giornata con il tetto retrattile chiuso. Inoltre alcuni incontri sono stati cancellati.

Nel torneo del singolare maschile il numero 1 del mondo Novak Đoković vince il secondo turno battendo l'americano Ryan Harrison con un triplo 6-4 in due ore di gioco. Il serbo ha ottenuto contro lo statunitense un break per ogni set. Roger Federer ha battuto Fabio Fognini in un'ora e quattordici minuti di gioco. La partita si è chiusa con il punteggio di 6-1, 6-3, 6-2. La teste di serie numero 8, Janko Tipsarević elimina l'americano Ryan Sweeting, numero 130 del ranking ATP. Nei primi game dei primi due set della partita non è mai andato mai ai vantaggi. In queste due partite entrambi strappano il servizio dell'avversario alla fine della frazione. Negli ultimi due set il serbo conquista sempre il break sull'1-1, per non perdere poi più il servizio. L'incontro finisce in 4 set con il punteggio di 5-7, 7-5, 6-4, 6-2. Il tre volte finalista a Wimbledon, Andy Roddick, termina l'incontro iniziato il giorno precedente. L'americano vince in 3 set contro lo scozzese Jamie Baker con il punteggio di 7-6(1), 6-4, 7-5 e approda al 2º turno. Cade la testa di serie numero 25, Stanislas Wawrinka, che cede contro l'austiaco Jürgen Melzer nella continuazione del match iniziato il giorno precedente. L'incontro finisce in 5 set: 3-6, 7-6, 2-6, 6-4, 8-6 a favore dell'austriaco.

Samantha Stosur esce a sorpresa nel 2º turno contro Arantxa Rus

Nell'altro recupero David Ferrer si aggiudica l'incontro contro il tedesco Dustin Brown per 7-6, 6-4, 6-4. Ernest Gulbis, che aveva eliminato al primo turno Tomáš Berdych viene sconfitto in 5 set dal polacco Jerzy Janowicz. Passano al 3º turno anche Viktor Troicki, Juan Mónaco, Nicolás Almagro, Richard Gasquet, Florian Mayer, Julien Benneteau, Denis Istomin e Michail Južnyj.

Nel torneo del singolare femminile la finalista del 2011, Marija Šarapova, affronta la bulgara Cvetana Pironkova. La bulgara strappa subito il servizio all'avversaria e si porta avanti 3-0. Sul 5-3 servizio Pironkova, la russa annulla alcuni set point e conquista il game. Sul 5-4 la bulgara ha altri set point a disposizione che non riesce a sfruttare. Sharapova si porta sul 5-5. Sul 6-5 Pironkova ha ancora tre set point, ma la russa vince il game e si va al tie-break. Sharapova lo vince facilmente. Nel secondo set la russa ottiene un break portandosi sul 3-1. Qui il match viene interrotto per oscurità. Arantxa Rus elimina la testa di serie numero 5 del tabellone, Samantha Stosur: l'australiana si porta sul 2-0 nel primo set, ma l'olandese vince 6 game consecutivi, aggiudicandosi il set per 6-2. Nel secondo l'australiana vince per 6-0. Nell'ultimo Stosur si porta sul 3-0 ma l'avversaria rimonta e vince 6-3. Anche un'altra teste di serie, Caroline Wozniacki, viene sconfitta in rimonta da Tamira Paszek. Nel 1º set sul 5-4 per l'austriaca Wozniacki strappa due break e vince il parziale per 7-5. La danese si porta avanti 6-5 nel secondo set ma la Paszek annulla due match-point. L'austriaca si aggiudica la partita al tie-break. Al terzo set la Paszek sale 5-4 sul suo servizio e si aggiudica l'incontro. Agnieszka Radwańska vince facilmente contro Elena Vesnina per 6-2, 6-1. Sara Errani riprende il match contro Coco Vandeweghe che era stato sospeso proprio sul match point per la tennista italiana. L'Errani non tocca nemmeno una palla perché l'avversaria commette il doppio fallo che fa passare il 1º turno all'italiana con il punteggio di 6-1, 6-3. La belga Kim Clijsters batte facilmente la sua avversaria, la ceca Andrea Hlaváčková, con un doppio 6-3. Camila Giorgi che aveva eliminato Flavia Pennetta continua il suo torneo battendo Anna Tatišvili avanzando così al terzo turno. Eliminata la testa di serie numero 13 del torneo Dominika Cibulková che viene sconfitta da Klára Zakopalová. Passano al 3º anche Hsieh Su-wei, Sloane Stephens, Sabine Lisicki, Vera Zvonarëva, Heather Watson, Sorana Cîrstea, Marija Kirilenko e Peng Shuai.

Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
2º turno singolare maschile Svizzera Roger Federer [3] Italia Fabio Fognini 6–1, 6–3, 6–2
1º turno singolare femminile Austria Tamira Paszek Danimarca Caroline Wozniacki [7] 5-7, 7-6(4), 6-4
2º turno singolare femminile Belgio Kim Clijsters Rep. Ceca Andrea Hlaváčková 6–3, 6–3
2º turno singolare maschile Serbia Novak Đoković [1] Stati Uniti Ryan Harrison 6–4, 6–4, 6–4
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
2º turno singolare femminile Paesi Bassi Arantxa Rus Australia Samantha Stosur [5] 6–2, 0-6, 6–4
1º turno singolare maschile Stati Uniti Andy Roddick [30] Regno Unito Jamie Baker [WC] 7–6(1), 6–4, 7–5
2º turno singolare femminile Russia Marija Šarapova [1] vs. Bulgaria Cvetana Pironkova 7–6(3), 3–1 sospesa
2º turno singolare maschile Belgio Xavier Malisse vs. Francia Gilles Simon [13] Rinviato
Incontri sul No. 2 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
2º turno singolare femminile Regno Unito Heather Watson Stati Uniti Jamie Hampton 6-1,6-4
2º turno singolare maschile Stati Uniti Janko Tipsarević [8] Serbia Ryan Sweeting 5-7, 7-5, 6-4, 6-2
2º turno singolare maschile Francia Richard Gasquet [18] Belgio Ruben Bemelmans [Q] 6–3, 6–4, 6–4
2º turno singolare femminile Russia Ekaterina Makarova vs. Germania Angelique Kerber [8] Rinviato

Teste di serie eliminate:

28 giugno (4º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 4ª giornata si sono giocati gli incontri del secondo turno dei singolari e del primo e del secondo turno dei doppi maschili e femminili in base al programma della giornata

Rafael Nadal clamorosamente eliminato dal ceco Lukáš Rosol al secondo turno

Nel torneo del singolare maschile, Rafael Nadal viene eliminato a sorpresa al secondo turno dal numero 100 dell'ATP: Lukáš Rosol. Sul 2-2 nel primo set Nadal conquista un break, ma il ceco fa il controbreak che lo porta in parità. Da questo momento entrambi mantengono il servizio fino al tie-break dove sia lo spagnolo che il ceco sono costretti ad annullare dei set-point all'avversario. Alla fine il maiorchino vince il tie break per 11 punti a 9. Il ceco si aggiudica per 6-4 il 2º set con un break in apertura. Il terzo set è simile secondo, soltanto che il ceco strappa il break al maiorchino al terzo gioco. Entrambi mantengono il servizio fino alla fine del set che si chiude con il punteggio di 6-4. Rosol si porta avanti 2 set a 1. Il numero 2 del mondo conquista sul 2-2 nel set successivo il break che lo porta sul 4-2 e dopo un altro break vince il set 6-2. Comincia ad essere buio quindi il tetto viene chiuso prima dell'inizio del quinto set. Alla ripresa dei giochi il maiorchino perde subito il game sul proprio servizio. Entrambi mantengono il servizio fino al 5-4. Rosol serve per il match. Anche stavolta, però, il ceco con 3 aces sul suo servizio si aggiudica l'incontro. Con questo risultato Nadal perde la seconda posizione.

Marion Bartoli, la finalista del 2007, esce al 2º turno

Lo scozzese Andy Murray accede al terzo turno battendo Ivo Karlović. Murray ha la meglio anche grazie ai numerosi vincenti che portano lo scozzese alla vittoria in un match durato 4 set che si conclude con il punteggio di 7-5, 6-7, 6-2, 7-6. Mardy Fish vince contro il britannico James Ward in 5 set. L'americano avrebbe potuto chiudere il match anche al quarto set, quando ha avuto un match-point. Andy Roddick batte agevolmente il tedesco Björn Phau in 3 set senza concedere nemmeno un break per 6-3, 7-6, 6-3. David Ferrer vince contro Kenny De Schepper in 3 set. Solo il primo set è stato combattuto quando il francese ha costretto Ferrer al tie-break che si è aggiudicato lo spagnolo concedendo un solo punto all'avversario. Esce la testa di serie numero 13, Gilles Simon, che perde in 3 set contro il veterano belga Xavier Malisse che elimina il francese. Jo-Wilfried Tsonga vince contro lo spagnolo Guillermo García López. Il francese perde il primo set al tie-break, ma poi vince in 4 set. Eliminata anche la testa di serie numero 22, Oleksandr Dolhopolov, dalla sorpresa Benoît Paire, che batte l'ucraino in soli 3 set. Passano al 3º turno anche Juan Martín del Potro, Marin Čilić, Brian Baker, Kei Nishikori, Fernando Verdasco, David Goffin, Radek Štěpánek, Alejandro Falla, Lukáš Lacko, Philipp Kohlschreiber e Marcos Baghdatis.

Nel torneo del singolare femminile la numero 1 del mondo Marija Šarapova vince il match interrotto per oscurità il giorno precedente contro Cvetana Pironkova. La gara riprende sul 3-1 per la russa nel secondo set. La bulgara ottiene il contro-break e si porta sul 3-3. Le due tenniste mantengono il servizio fino al tie-break. Stavolta ad aggiudicarselo è la bulgara. Nel terzo set la bulgara subisce un parziale di 6-0 e perde il match. Serena Williams avanza al 3º turno vincendo contro Melinda Czink. Il primo set viene vinto dall'americana, con l'ungherese che riesce a tenere solo il suo primo turno di battuta. Nel secondo set Serena riesce a strappare il servizio all'avversaria al nono gioco sul 4-4. La statunitense vince l'incontro aggiudicandosi il secondo set per 6 giochi a 4. La campionessa in carica Petra Kvitová vince facilmente contro Elena Baltacha. Il primo set si chiude nettamente a favore della ceca che chiude con un parziale di 6 giochi a 0. Nel secondo set Kvitová va in vantaggio 4-0, ma la britannica rimonta fino al 4-3. Questo non basta a impedire la sconfitta del set per 6-4. Viktoria Azaranka elimina la svizzera Romina Oprandi con il punteggio di 6-2, 6-0. Fuori dal torneo la francese Marion Bartoli che perde in 2 set da Mirjana Lučić. Angelique Kerber vince contro Ekaterina Makarova con il punteggio di 7-5, 6-3. Vince anche Ana Ivanović contro l'ucraina Kateryna Bondarenko. Passano al 3º turno: Jie Zheng, Christina McHale, Julia Görges, Jaroslava Švedova, Roberta Vinci, Nadia Petrova, Tamira Paszek, Francesca Schiavone, Varvara Lepchenko, Yanina Wickmayer e Klára Zakopalová.

Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
2º turno singolare femminile Stati Uniti Serena Williams [6] Ungheria Melinda Czink 6-1, 6-4
2º turno singolare maschile Regno Unito Andy Murray [4] Croazia Ivo Karlović 7-5, 6–7(5), 6-2, 7–6(4)
2º turno singolare maschile Rep. Ceca Lukáš Rosol Spagna Rafael Nadal [2] 6–7(9), 6-4, 6-4, 2-6, 6-4
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
2º turno singolare femminile Russia Marija Šarapova [1] Bulgaria Cvetana Pironkova 7–6(3), 6–7(3), 6-0
2º turno singolare maschile Stati Uniti Mardy Fish [10] Regno Unito James Ward 6-3, 5-7, 6-4, 6–7(3), 6-3
2º turno singolare maschile Stati Uniti Sam Querrey Canada Milos Raonic [21] 6–7(3), 7–6(7), 3-3 sospesa
Incontri sul No. 2 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
2º turno singolare femminile Italia Sara Errani [10] Regno Unito Anne Keothavong 6-1, 6-1
2º turno singolare maschile Spagna David Ferrer [7] Francia Kenny De Schepper 7–6(3), 6-2, 6-4
2º turno singolare maschile Stati Uniti Andy Roddick [30] Germania Björn Phau 6-3, 7–6(1), 6-3
2º turno singolare femminile Bielorussia Viktoryja Azaranka [2] Svizzera Romina Oprandi 6-2, 6-0
2º turno singolare femminile Rep. Ceca Petra Kvitová [4] Regno Unito Elena Baltacha 6-0, 6-4

Teste di serie eliminate:

29 giugno (5º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 5ª giornata si giocano gli incontri del terzo turno dei singolari e del primo e del secondo turno dei doppi maschili e femminili in base al programma della giornata

Janko Tipsarević viene sconfitto al 3º turno del torneo da Michail Južnyj

Nel torneo del singolare maschile il numero 1 del mondo Novak Đoković si qualifica al quarto turno, battendo Radek Štěpánek. Ðoković mantiene senza difficoltà i suoi turni di battuta a differenza del ceco. Alla fine del set, però, il serbo perde il servizio e Štěpánek si aggiudica il set. Gli altri tre set finiscono con un triplice 6-2 a favore del serbo, che ha realizzato 7 palle break. Roger Federer vince in rimonta contro Julien Benneteau. Lo svizzero sul 4-4 perde il servizio e manda il francese a servire per chiudere il set, che si conclude in 36 minuti di gioco per 6-4. Nel secondo set lo svizzero si porta avanti 2-0, ma arriva subito il controbreak di Benneteau. Sul 6-5 il francese annulla tre palle break. Al tie-break il numero 3 del mondo va sotto 3-0 e perde anche il secondo set per 7 punti a 3. Nel terzo set Federer ottiene subito un break e chiude per 6-2. Nel quarto set non ci sono break e si va nuovamente al tie-break. Lo svizzero si aggiudica il set al secondo set point. Il francese accusa dolori alle gambe. L'ex numero 1 del mondo ne approfitta per vincere il set 6-1, aggiudicandosi il match. Il francese Richard Gasquet elimina Nicolás Almagro in 3 set. Nel primo c'è subito il break decisivo del francese che vince il set 6-3. Sul 2-2 nel secondo set il francese ottiene di nuovo un break e vince la frazione per 6-4. Anche nel terzo set c'è il break decisivo del francese che si aggiudica il set per 6-4 e l'incontro. Fino ad ora il francese non ha nemmeno perso un set. Il serbo Janko Tipsarević, testa di serie numero 8, viene eliminato al terzo turno da Michail Južnyj. Il russo vince in 4 set con il punteggio di 6-3, 6-4, 3-6, 6-3 ottenendo la terza vittoria consecutiva contro Tipsarevic. Fuori dal torneo anche la testa di serie numero 21, Milos Raonic. Il canadese viene eliminato dallo statunitense Sam Querrey che si aggiudica l'incontro in 4 set. Xavier Malisse elimina un'altra testa di serie: stavolta si tratta di Fernando Verdasco. Lo spagnolo vince il primo set con un parziale di 6 giochi a 1. Tuttavia il belga si riprende nonostante un problema al ginocchio sinistro. Il belga ribalta il risultato passando avanti per 2 set a 1, vincendo la seconda frazione al tie-break e la terza con il punteggio netto di 6-1. Verdasco vince il quarto set per 6-4. All'ottavo game del quinto set, c'è il break decisivo di Mallise che vince la frazione con un parziale di 6-3. Viktor Troicki elimina la teste di serie numero 15 del torneo, Juan Mónaco con il punteggio di 7-5, 7-5, 6-3. Il tedesco Florian Mayer batte in 5 set combattuti una delle sorprese del torneo, il polacco Jerzy Janowicz, che è stato anche sul punto di vincere. Infine Denis Istomin accede agli ottavi del torneo grazie alla vittoria sul colombiano Alejandro Falla.

Vera Zvonarëva è stata costretta al ritiro nel suo match di 3º turno

Nel torneo del singolare femminile la finalista del 2011, Marija Šarapova ha passato il 3º turno. La tennista russa ha battuto Hsieh Su-wei in 2 set. Il primo se lo aggiudica con un netto 6-1. Nel secondo la siberiana va sotto 4-2, ma poi la campionessa di Wimbledon 2004 chiude il set con 4 game consecutivi. Kim Clijsters accede al 4º turno, eliminando la finalista del 2010 e testa di serie numero 12, Vera Zvonarëva. Il primo set è un susseguirsi di break e controbreak e solo nel finale la tennista belga riesce a mantenere il servizio e a chiudere il set con il parziale di 6-3. Nel secondo set la russa chiede il timeout medico per problemi di respirazione. Dopo qualche minuto la Zvonarëva torna in campo ma sul 4-3 per la Clijsters con servizio della belga, è costretta al ritiro. Agnieszka Radwańska vince facilmente contro Heather Watson. Dopo 57 minuti di gioco la testa di serie numero 3 del tabellone batte l'ultima britannica rimasta nel tabellone femminile con il punteggio di 6-0, 6-2. La tennista polacca approda agli ottavi senza aver perso nemmeno un set. L'olandese Arantxa Rus esce dal torneo per mano di Peng Shuai. La tennista cinese ha chiuso l'incontro in meno di un'ora con il punteggio di 6-1, 6-2. La testa di serie numero 8, Angelique Kerber, ha passato il turno vincendo contro Christina McHale, battuta in 2 set con il punteggio di 6-2, 6-3. L'italiana Camila Giorgi, numero 145 del ranking WTA, raggiunge gli ottavi di finale del torneo battendo Nadia Petrova. La tennista italiana vince entrambi i set in rimonta. Nel primo set la Giorgi cede subito il suo servizio, ma è immediato il controbreak. Successivamente l'italiana strappa di nuovo il servizio all'avversaria e si porta 4-1. È il break che permette alla Giorgi di vincere il parziale. Nel secondo set l'italiana commette vari errori e la russa si porta avanti 4-1. La Petrova arriva sul 5-3 e serve per il set, ma la Giorgi salva tre set-point e costringe l'avversaria al tie-break. L'italiana ha il primo match-point sul 6-5, ma la Petrova glielo annulla. Tuttavia la Giorgi riesce ad aggiudicarsi l'incontro vincendo i due punti successivi. Avanzano al 4º turno anche Sabine Lisicki che ha battuto in 3 set la diciannovenne statunitense Sloane Stephens per 7-6, 1-6, 6-2; la slovacca Jana Čepelová vince contro Anabel Medina Garrigues per 6-7, 7-6, 6-3; infine Marija Kirilenko supera agevolmente Sorana Cîrstea in 2 set con il punteggio di 6-3, 6-1.

Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
3º turno singolare maschile Serbia Novak Đoković [1] Rep. Ceca Radek Štěpánek [28] 4-6, 6-2, 6-2, 6-2
3º turno singolare femminile Polonia Agnieszka Radwańska [3] Regno Unito Heather Watson 6-0, 6-2
3º turno singolare maschile Svizzera Roger Federer [3] Francia Julien Benneteau [29] 4-6, 63-7, 6-2, 7-66, 6-1
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
2º turno singolare maschile Stati Uniti Sam Querrey Canada Milos Raonic [21] 6–7(3), 7–6(7), 7–6(6), 6-4
3º turno singolare femminile Russia Marija Šarapova [1] Taiwan Hsieh Su-wei 6-1, 6-4
3º turno singolare femminile Belgio Kim Clijsters Russia Vera Zvonarëva [12] 6-3, 4-3 ritiro
3º turno singolare maschile Francia Richard Gasquet [18] Spagna Nicolás Almagro [12] 6-3, 6-4, 6-4
Incontri sul No. 2 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
3º turno singolare maschile Serbia Viktor Troicki Argentina Juan Mónaco [15] 7-5, 7-5, 6-3
3º turno singolare femminile Germania Angelique Kerber [8] Stati Uniti Christina McHale [28] 6-2, 6-3
3º turno singolare maschile Russia Michail Južnyj [26] Serbia Janko Tipsarević [8] 6-3, 6-4, 3-6, 6-3

Teste di serie eliminate:

30 giugno (6º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 6ª giornata si sono giocati gli incontri del terzo turno dei singolari e del primo e del secondo turno dei doppi maschili e femminili e misto. Sono iniziati i tornei riservati alla categoria juniores in base al programma della giornata

Andy Roddick, tre volte finalista a Wimbledon, viene eliminato al 3º turno da David Ferrer

Nel torneo del singolare maschile Andy Murray batte il cipriota Marcos Baghdatis e approda agli ottavi di finale del torneo. Nel primo set lo scozzese usa come tattica gli scambi prolungati da fondo campo e così riesce a conquistare la prima frazione con un parziale di 7-5. Nel secondo set il britannico si porta avanti 2-1 con servizio, ma poi si fa togliere due volte il servizio, perdendo la seconda partita per 6-3. Il terzo set incomincia dopo la chiusura del tetto per oscurità. Sul 5-5 il set sembra destinato a finire al tie-break, ma all'undicesimo gioco il cipriota concede il break decisivo per il set che termina con il punteggio di 7-5. Nel quarto e ultimo set Baghdatis tiene solo il primo game cedendo allo scozzese che si aggiudica il set per 6-1 proprio mentre il match stava per essere interrotto per il sopraggiungere delle 23.00, ora limite di gioco dell'All England Club.

Lo spagnolo David Ferrer elimina la teste di serie numero 30 del torneo Andy Roddick. L'americano, tre volte finalista del torneo, si porta avanti 4-0 con due break di vantaggio e vince il primo set con un punteggio di 6-2. Nella seconda frazione di gioco Ferrer strappa il servizio all'americano, ma Roddick recupera portandosi sul 4-4. Si va al tie-break. Qui è lo spagnolo ad avere a meglio dopo aver annullato un set point allo statunitense. Da questo momento Ferrer ottiene un break nel terzo set, che chiude con il punteggio di 6-3 a suo favore, e un altro nella quarta partita per aggiudicarsi la frazione per 6-4 e l'incontro.

Il semifinalista del 2011, Jo-Wilfried Tsonga vince agevolmente contro Lukáš Lacko, numero 60 dell'ATP. Il francese si aggiudica l'incontro in 3 set, con il punteggio di 6-4, 6-3, 6-3. Anche Juan Martín del Potro batte facilmente Kei Nishikori. Noonostante qualche momento di appannamento il tennista argentino vince in 3 set con il punteggio di 6-3, 7-6, 6-1.

L'americano Mardy Fish al rientro a Wimbledon dopo problemi di natura cardiaca ha battuto David Goffin. Fish, testa di serie numero 10 del torneo, ha giocato 56 vincenti e solo 18 errori non forzati. Goffin ha sbagliato l'approccio a rete dul 6-6 nel primo tie-break e ha perso il vantaggio da 4-1 per essere superato per 4-5 nel secondo. Fish va così agli ottavi di finale. Finisce al terzo turno il torneo di Lukáš Rosol, che perde contro il tedesco Philipp Kohlschreiber in 3 set con il punteggio di 6-2, 6-3, 7-6. Nel terzo il ceco riesce a trascinare Kohlschreiber al tie-break ma lì, alla fine, perde per otto punti a sei. L'americano Brian Baker ha battuto nella sua sfida di terzo turno per 6-4, 4-6, 6-1, 6-3 il francese Benoît Paire. Il vincitore del Queen's, il croato Marin Čilić, batte Sam Querrey, lo statunitense che ha eliminato il canadese Milos Raonic. La partita è equilibrata ma il tennista di Medjugorje concretizza i punti decisivi dei primi due set prima di lasciarsi rimontare fino al quinto con due tie-break. Nel quinto set Čilić serve per il match sul 6-5, ma perde la prima di servizio che finisce sul nastro concedendo il contro-break allo statunitense. Si va a oltranza senza break o fino al 15 pari quando, Čilić, riesce a levare a Querrey il servizio. L'americano, nel game successivo, riesce a spingersi ancora fino al 30 pari ma poi, alla fine, perde. La partita è durata cinque ore e trentuno minuti e si è conclusa con il punteggio finale di 7-6 (6), 6-4, 6-7 (2), 6-7 (3), 17-15.

Sara Errani esce dal torneo dopo aver subito un golden set

Nel torneo del singolare femminile Serena Williams ha battuto sul Centre Court Jie Zheng. Nel primo set la Zheng non ha mai concesso palle break obbligando la Willams ad affidarsi soprattutto al servizio per rimanere in partita: dopo aver recuperato da uno svantaggio di 5-2, la Williams non ha trovato la prima di servizio dando alla Zheng la possibilità di aggredire la risposta e fare suo il primo set per 7 punti a 5 nel tie-break. La Williams ha conquistata un secondo set in maniera piuttosto agevole grazie anche al calo fisiologico della cinese. La Zheng è tornata a proporre nel terzo il suo tennis visto nel primo e la Williams, prima di chiudere per 9-7, ha dovuto giocare per quasi 3 ore. La detentrice dei Championships 2011, Petra Kvitová, ha battuto la statunitense Varvara Lepchenko in 53 minuti di gioco sul No. 1 Court per approdare così agli ottavi di finale. La bielorussa Viktoryja Azaranka, testa di serie numero 2 e campionessa degli Australian Open, ha sconfitto Jana Čepelová, slovacca proveniente dalle qualificazioni, con un doppio 6-3 per preservarsi verso la seconda settimana sui campi dell'All England Club. Campionessa del Roland Garros 2008 e semifinalista di Wimbledon 2007, Ana Ivanović, testa di serie numero 14, supera in rimonta con il punteggio di 3-6, 6-3, 6-4 la tedesca Julia Görges per approdare agli ottavi di finale. Tamira Paszek dopo i quarti di finale del 2011 alla prima partecipazione ed eliminata la Wozniacki, numero 7 del seeding, l'austriaca classe 1990 supera in rimonta col risultato di 2-6, 7-6, 7-5 Yanina Wickmayer per approdare alla sua seconda settimana del torneo. Francesca Schiavone raggiunge gli ottavi di finale battendo Klára Zakopalová, 30 anni, numero 30 del ranking WTA. Sara Errani cede a Jaroslava Švedova che, dopo i quarti di finale dalle qualificazioni al Roland Garros batte l'italiana testa di serie numero 10 con il punteggio netto di 6-0, 6-4. Nel primo set la Švedova mette a segno 24 punti consecutivi in 15 minuti ottenendo il golden set che nella storia del tennis ha un solo precedente, ma nel maschile, perché fece l'impresa soltanto lo statunitense Bill Scanlon contro Marcos Hocevar il 22 febbraio 1983 al torneo di Delray Beach. Il secondo set è più equilibrato, perché l'Errani fa il primo 15 e strappa subito il servizio alla Švedova, ma deve subito concedere il contro-break a 0. Sul 3-3 la Vinci si guadagna due break-point, la Švedova rimedia con due ace, uno di seconda, e due prime, e ne salva uno nel gioco successivo, ma all'ultimo game l'italiana perde ancora la battuta contro una giocatrice che, nonostante la 65esima posizione nel ranking WTA, sull'erba l'ha battuta in soli 54 minuti con 6 ace e 35 vincenti. Roberta Vinci raggiunge per la prima volta gli ottavi finale alla sua settima partecipazione al Championship battendo la croata Mirjana Lučić, semifinalista nel 1999, con il punteggio di 7-6 (7-4) , 7-6 (7-3).

Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
3º turno singolare femminile Stati Uniti Serena Williams [6] Cina Jie Zheng [25] 6–7(5), 6-2, 9-7
3º turno singolare maschile Spagna David Ferrer [7] Stati Uniti Andy Roddick [30] 2–6, 7–6(8), 6–4, 6–3
3º turno singolare maschile Regno Unito Andy Murray [4] Cipro Marcos Baghdatis 7–5, 3–6, 7–5, 6–1
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
3º turno singolare femminile Rep. Ceca Petra Kvitová [4] Stati Uniti Varvara Lepchenko 6-1, 6-0
3º turno singolare maschile Argentina Juan Martín del Potro [9] Giappone Kei Nishikori [19] 6-3, 7–6(3), 6-1
3º turno singolare maschile Francia Jo-Wilfried Tsonga [5] Slovacchia Lukáš Lacko 6–4, 6–3, 6–3
2º turno doppio misto Regno Unito Dominic Inglot [WC]
Regno Unito Laura Robson [WC]
Austria Jürgen Melzer [12]
Rep. Ceca Iveta Benešová [12]
6–3, 3–6, 6–1
Incontri sul No. 2 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
3º turno singolare femminile Serbia Ana Ivanović [14] Germania Julia Görges [22] 3-6, 6-3, 6-4
3º turno singolare femminile Bielorussia Viktoryja Azaranka [2] Slovacchia Jana Čepelová 6-3, 6-3
3º turno singolare maschile Croazia Marin Čilić [16] Stati Uniti Sam Querrey 7–6(6), '6–4, 6–7(2), 6–7(3), 17–15

Teste di serie eliminate:

Middle Sunday (1º luglio)[modifica | modifica sorgente]

Nella 1ª domenica del torneo non viene giocato alcun incontro; questo giorno viene tradizionalmente chiamato "Middle Sunday"

2 luglio (7º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 7ª giornata si sono giocati gli incontri del quarto turno dei singolari e del 2º e 3º turno dei doppi maschili, femminili e misto. Sono andati avanti i tornei riservati alla categoria juniores in base al programma della giornata

Marija Šarapova, numero 1 del mondo, esce agli ottavi di finale
Ana Ivanović esce ai quarti perdendo contro Viktoryja Azaranka

Nel torneo del singolare maschile nel derby serbo tra Novak Đoković e il suo amico e compagno di Coppa Davis, Viktor Troicki è il primo a prevalere. Nel 1º set ci sono tre break consecutivi dal 2-1, due a favore di Ðoković che sale fino a 5-2 per il primo allungo e chiude il set in 28 minuti. Nel secondo set Troicki cede il servizio in tre dei quattro turni, in quello vinto salva un break-point, mentre Ðoković tiene tutti i suoi game a 0. Terzo set più equilibrato con un solo break e due palle del controbreak salvate da Novak prima del 5-2. Ðoković vince in 90 minuti esatti. Roger Federer nonostante i problemi fisici batte Xavier Malisse, numero 75 del ranking ATP, in quattro set e si qualifica ai quarti di finale. Malisse ottiene tre break-point nel primo set, perché Roger non sta bene e rinuncia alla spinta, sia col servizio che da fondo campo, e deve chiedere il medical time-out sul 4-3 abbandonando il Centre Court per 8 minuti. Lo svizzero deve cedere il servizio sul 5-5, ma si prende subito il contro-break. Il tie-break viene vinto da Roger, poi ci si ferma per la chiusura del Centre Court, perché piove sui campi dell'All England Club. Al rientro in campo Federer vince il secondo set in 20 minuti, mentre nel terzo lo svizzero cede subito il servizio e non riesce più a rialzare il ritmo per recuperare Malisse. Ancora uno stop negli spogliatoi prima del quarto set che inizia, come il terzo, a favore del belga con un break. Federer ottiene il break-back sul 2-2 con l'ottavo ace per il 4-2 e ancora un ace per chiudere il match al quarto set con 45 vincenti. Michail Južnyj, 30 anni, numero 33 del ranking ATP, raggiunge i quarti di finale per la prima volta alla sua dodicesima partecipazione a Wimbledon: si era fermato sei volte al quarto turno che questa volta gli ha sorriso in cinque set contro l'uzbeko Denis Istomin. Decisivo il break sul 6-5 dell'ultima partita. Il risultato finale è stato di 6-3, 5-7, 6-4, 6-7 (5-7), 7-5 a favore del russo.

Nel torneo del singolare femminile la numero 15 del seeding, Sabine Lisicki, elimina Marija Šarapova, prima favorita del tabellone. Era la rivincita della semifinale del 2011 e la tedesca non ha fallito, battendo Maria per la prima volta in carriera. In apertura ci sono break e contro-break, poi la Lisicki alza il ritmo coi vincenti, mentre la Sharapova conferma tutti i problemi a servizio segnando meno della metà dei punti sulla prima: gli 11 errori non forzati di Maria consegnano alla Lisicki la prima partita prima dell'interruzione per pioggia. Nel secondo set la Sharapova perde subito il servizio e la Lisicki non si lascia più riavvicinare chiudendo il match al terzo match-point dopo 18 vincenti e il 71% dei punti sulla prima di servizio. Viktoryja Azaranka vince contro l'ex numero 1 al mondo Ana Ivanović e, grazie all'uscita dal torneo di Marija Šarapova, torna numero 1 della classifica WTA. La Ivanović non è mai entrata in partita e nemmeno l'interruzione arrivata nel primo set per permettere la chiusura del tetto è riuscita a salvarla dai colpi dell'Azaranka che vince per 6-1, 6-0. L'americana Serena Williams va ai quarti di Wimbledon dopo aver eliminato Jaroslava Švedova. I primi due set sono altalenanti. Nel primo, la Švedova, subisce la Williams; nel secondo la Švedova inizia a trovare angoli e profondità di palla riequilibrando il match. Nel terzo set le giocatrici non concedono il servizio fino al 5-5 e servizio Švedova: lì la Williams è brava alla prima occasione a levarle la battuta chiudendo poi per 7-5 grazie a una buona prima solidissima. La tedesca Angelique Kerber agli ottavi batte con un doppio 6-1 Kim Clijsters. La Kerber ottiene il 77% di prime palle di servizio messe in campo, 81% di punti conquistati quando questo è avvenuto, 19 vincenti, 5 errori non forzati, e undici discese a rete su 12 andate a buon fine. Il punteggio finale è stato di 6-1, 6-1. Nell'altro ottavo di finale Marija Kirilenko supera un match arrivato fino al terzo set la cinese Peng Shuai con il punteggio di 6-1, 6-7, 6-3. Francesca Schiavone ha perso contro Petra Kvitová, campionessa in carica di Wimbledon. La Schiavone vince il 1º set con il punteggio di 6-4 e si trova avanti di un break nel 2°, ma non riesce ad approfittarne e subisce il ritorno della Kvitová che si aggiudica il secondo parziale per 7 giochi a 1. Il terzo è semplice per la ceca che chiude per 6-1 ed accede ai quarti di finale. La numero 3 del mondo Agnieszka Radwańska batte in 2 set Camila Giorgi. L'italiana, per la prima volta agli ottavi in uno slam. La Giorgi commette un numero elevato di errori non forzati (30) e doppi falli al servizio (10).Il punteggio di finale è di 6-2, 6-3. L'italiana Roberta Vinci ha perso contro Tamira Paszek. Nel primo set la Vinci subisce immediatamente due break terminando il suo parziale con il punteggio di 6-2. Nel secondo, invece, nonostante il risultato alla fine rispecchi il parziale del primo, l'italiana riesce anche a strappare un controbreak in avvio ma, dopo lo sforzo, viene immediatamente punita nel suo turno di battuta. Il punteggio finale è di 6-2, 6-2.

Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
4º turno singolare maschile Svizzera Roger Federer [3] Belgio Xavier Malisse 7–6(1), 6-1, 4-6, 6–3
4º turno singolare femminile Bielorussia Viktoryja Azaranka [2] Serbia Ana Ivanović [14] 6-1, 6-0
4º turno singolare maschile Serbia Novak Đoković [1] Serbia Viktor Troicki 6-3, 6-1, 6-3
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
4º turno singolare femminile Germania Sabine Lisicki [15] Russia Marija Šarapova [1] 6-4, 6-3
4º turno singolare maschile Croazia Marin Čilić [16] vs. Regno Unito Andy Murray [4] 5-7, 1-3 sospesa
4º turno singolare maschile Spagna David Ferrer [7] vs. Argentina Juan Martín del Potro [9] Rinviato
Incontri sul No. 2 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
4º turno singolare femminile Stati Uniti Serena Williams [6] Kazakistan Jaroslava Švedova 6–1, 2-6, 7–5
4º turno singolare femminile Polonia Agnieszka Radwańska [3] Italia Camila Giorgi 6-2, 6-3
4º turno singolare maschile Francia Jo-Wilfried Tsonga [5] vs. Stati Uniti Mardy Fish [10] 4-6, 1-1 sospesa

Teste di serie eliminate:

3 luglio (8º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 8ª giornata si sono giocati gli incontri del quarto turno del singolare maschile, i quarti di finale del singolare femminile e del 2º e 3º turno dei doppi maschili, femminili e misto. Sono andati avanti i tornei riservati alla categoria juniores in base al programma della giornata

Juan Martín del Potro esce ai quarti di finale del torneo del singolare maschile

Nel torneo del singolare maschile David Ferrer ha battuto Juan Martín del Potro poco mobile negli spostamenti laterali e falloso negli scambi. Lo spagnolo, dopo aver salvato 4 palle break nel primo gioco della gara, non ha più avuto problemi tenendo percentuali al servizio, nel primo set, intorno all'80% e non cedendo mai la battuta in tutto il match. Il punteggio finale è stato di 6-3, 6-2, 6-3 a favore dello spagnolo.
Andy Murray approda ai quarti di finale eliminando Marin Čilić dopo due giorni e tre interruzioni per pioggia, ma poco più di due ore di gioco effettivo. Il croato è apparso molto provato dalla maratona in cinque set del terzo turno contro Sam Querrey: 17-15 al quinto dopo quasi sei ore di gioco. Il match era stato interrotto il giorno sul parziale di 7-5, 3-1 e 40-0 a favore dello scozzese sempre sul No. 1 Court. Murray ha servito con una percentuale alta di prime e 16 ace: due per annullare le quattro palle break a favore del croato in apertura terzo set, le altre con le prime vincenti: i 35 vincenti con entrambi i colpi e gli unforced, soltanto uno nel secondo set, hanno fatto il resto. il match si concluso con il punteggio di 7-5, 6-2, 6-3.
Dopo tre interruzioni Jo-Wilfried Tsonga è riuscito a superare Mardy Fish. Fish, nella giornata precedente era riuscito a battere Tsonga nel 1º set e trovando un 6-4 che andava a confermare i progressi fatti dall'americano dopo lo stop dovuto all'operazione subita al cuore. Tsonga in questa giornata è rientrato in campo molto concentrato al servizio. Dopo essere andato avanti di un break nel secondo set ed essersi fatto riprendere sul 4-4, il francese ha vinto il tie-break. Ritrovata la parità, Tsonga, è riuscito a trovare il break di vantaggio in avvio sia di terzo set che di quarto, mantenendo in entrambi i casi il game guadagnato e non concedendo a Fish la possibilità di rientrare. Il punteggio finale è stato di 4-6, 7-6, 6-4, 6-4.
Richard Gasquet esce dal quarto turno dopo essere stato l'unico a non cedere set nella prima settimana: ai quarti passa Florian Mayer, testa di serie numero 31. Il match era stato interrotto in giorno prima dopo il primo set vinto dal tedesco ed in questa giornata Gasquet, dopo aver perso nettamente anche la seconda partita, ha reagito soltanto nel terzo alzando il ritmo coi winners e annullato due break-point servendo per il set. Nel quarto il francese, semifinalista 2007, ha ceduto break e match a Mayer bissando l'eliminazione agli ottavi del 2011. Finisce ai quarti il cammino dell'americano Brian Baker che dopo una carriera costellata da infortuni e aver raggiunto per la prima volta gli ottavi di Wimbledon deve inchinarsi allo stato di forma del tedesco Philipp Kohlschreiber: 6-1, 7-6, 6-3 il punteggio finale e la Germania, dopo Florian Mayer, mette così un altro giocatore nei quarti di finale.

Petra Kvitová, vincitrice del 2011, esce ai quarti di finale

Nel torneo del singolare femminile la campionessa uscente Petra Kvitová perde contro chi questo torneo, l'ha vinto per quattro volte: Serena Williams. La ceca perde facilmente il primo set con il punteggio di 6-2. Il secondo set è equilibrato fino al 4-5. La Kvitová riesce a procurarsi un set point ma il servizio di Serena lo annulla. Nel game successivo la Williams si procura una palla break ma la ceca, pur comandando lo scambio, tira in rete una palla morbida in recupero di Serena. Nell'ultimo gioco la Kvitová prova a rispondere ma arriva solo fino al 30: quattro prime vincenti della Williams le regalano la semifinale, la vittoria numero 216 in carriera e la settima semifinale a Wimbledon in carriera.
Angelique Kerber batte Sabine Lisicki per la quinta volta su cinque. Lisicki nel primo set concede tre break su doppio fallo e altrettanti giochi a 0 per il servizio della Kerber. Nel secondo set la testa di serie numero 8 sale fino a 3-0, ma arriva la reazione della Lisicki che comincia a comandare il gioco. Saranno 34 i winners della Lisicki, che annulla due match-point sul 5-4 e uno ai parziali, nella seconda partita, con la Kerber a resistere fino al tie-break prima della sconfitta per 9-7. Ci sono 3 break-back anche nel terzo set: uno sul 4-4 con Lisicki a servire per il match, equilibrato. La Kerber serve per l'incontro sul 6-5 e nega alla Lisicki la seconda semifinale consecutiva alla sua quarta partecipazione a Wimbledon vincendo il set per 7-5.
L'austriaca Tamira Paszek ha perso contro Viktoryja Azaranka. In tutto il primo set, la bielorussa, testa di serie numero 2 del torneo, ha concesso alla Paszek un solo quindici e quando è riuscita a trovare il break, con la Paszek che per 3 turni di servizio si salva, col il rovescio contro gli attacchi della bielorussa, ha perso immediatamente. Nel secondo set la Paszek riesce a fare gioco di testa fino al 4-4 ma lì, subisce il break. L'Azaranka prima fa rientrare la Paszek sul 5-5, con un doppio fallo sulla prima palla break del suo match, e poi, di nuovo sul 6-5, dopo aver strappato il servizio all'avversaria prolungando di conseguenza la sfida al tie-break. L'Azaranka chiudendo il match per 7 punti a 4.
Dopo tre interruzioni per pioggia, il cambio campo: dall'No. 1 Court al Centre Court e quasi tre ore di gioco, Agnieszka Radwańska, numero 3 del seeding, raggiunge la sua prima semifinale Slam a spese della russa Marija Kirilenko, sua vecchia compagna di doppio. Il match è equilibrato fino al 2-2 con quattro break-point salvati dalla Kirilenko con due ace nel primo gioco: la russa cede il servizio nel terzo turno di battuta e salva altre tre palle break sul 4-2 prima dell'interruzione per pioggia. Due ore dopo la russa salva nove palle break e recupera quello di svantaggio sul 5-4 alla quinta palla utile. La situazione si ripete sul 6-5 quando la Radwańska riesce ad aggiudicarsi la prima partita dopo il quarto set-point. Nel secondo set la Radwańska prova ad andare avanti volte, ma è subito break-back per la Kirilenko che strappa la seconda partita in extremis. Il terzo set viene interrotto sul 4-4 e spostato per gli ultimi giochi al termine del programma sul Centre Court più di due ore dopo, quando la Kerber e la Azaranka si sono già guadagnate le semifinali. La Kirilenko si spinge fino al 30-0 sul 5-5 con la polacca a battuta, ma la Radwańska reagisce con la prima vincente, mentre la russa cede il game successivo e l'incontro.

Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
4º turno singolare maschile Spagna David Ferrer [7] Argentina Juan Martín del Potro [9] 6-3, 6-2, 6-3
Quarti di finale singolare femminile Stati Uniti Serena Williams [6] Rep. Ceca Petra Kvitová [4] 6-3, 7-5
Quarti di finale singolare femminile Germania Angelique Kerber [8] Germania Sabine Lisicki [15] 6-3, 6(7)-7, 7-5
Quarti di finale singolare femminile Bielorussia Viktoryja Azaranka [2] Austria Tamira Paszek 6-3, 7-6(4)
Quarti di finale singolare femminile Polonia Agnieszka Radwańska [3] Russia Marija Kirilenko [17] 7-5, 4-6, 7-5
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
4º turno singolare maschile Regno Unito Andy Murray [4] Croazia Marin Čilić [16] 7-5, 6-2, 6-3
Incontri sul No. 2 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
4º turno singolare maschile Francia Jo-Wilfried Tsonga [5] Stati Uniti Mardy Fish [10] 4-6, 7-6(4), 6-4, 6-4
3º turno doppio maschile Belgio Steve Darcis / Belgio Olivier Rochus vs.
Svezia Robert Lindstedt [5] / Romania Horia Tecău [5]
4–6, sospesa
2º turno doppio misto Polonia Mariusz Fyrstenberg [9] / Stati Uniti Abigail Spears [9] vs.
Kazakistan Michail Kukuščkin / Kazakistan Jaroslava Švedova
Cancellato

Teste di serie eliminate:

4 luglio (9º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 9ª giornata si sono giocati gli incontri dei quarti di finale del singolare maschile, del 2º, 3º turno e quarti di finale dei doppi maschili, femminili e misto. Sono andati avanti i tornei riservati alla categoria juniores in base al programma della giornata

David Ferrer esce ai quarti di finale
Michail Južnyj perde ai quarti contro Roger Federer

Nel torneo del singolare maschile Roger Federer batte Michail Južnyj in un quarto di finale durato un'ora e trentuno minuti e terminato con il punteggio di 6-1, 6-2, 6-2. Il giocatore di Basilea accede alla sua 32 semifinale in un torneo di uno Slam e supera Jimmy Connors a quota 31. Novak Đoković ha battuto Florian Mayer, tornato a giocare un quarto di finale a Wimbledon dopo otto anni: nel 2004 perse contro Sébastien Grosjean. Il serbo centra la nona semifinale Slam consecutiva dai Championships 2010. Mayer si è portato avanti di un break a sorpresa, ma Ðoković bastano due vincenti per uscire dagli scambi prolungati per l'immediato break-back e il primo break-point sul 4-3, ma Mayer annulla col rovescio prima dell'interruzione per pioggia. Si rientra e sul 4-4 arrivano tre palle break per il tedesco, ma Ðoković risponde con 5 punti consecutivi e nel game seguente risale da 40-15 per chiudere la prima partita sul secondo set-point dopo 40 minuti. Nel secondo set Mayer scende a rete con due volée in tuffo, ma il tedesco perde uno scambio di 32 colpi con Ðoković a salvare tutto per il primo break (3-1): da quel momento Mayer gioca male tre game cedendo al serbo anche il secondo parziale. Nel terzo set il serbo non forza fino al 4-4 quando Djokjovic strappa il break e dopo tre palle del contro-break nel gioco successivo chiude sul primo match-point con l'ace.
Andy Murray esce vittorioso dal match contro David Ferrer che ha visto i primi due set, terminati entrambi al tie-break e durati oltre due ore. Lo scozzese va così in semifinale. Il valenciano sale 5-4 e servizio nel primo set Ferrer anziché chiudere il primo set sul proprio servizio si fa strappare la battuta trascinando la partita fino al tie-break: Murray va sotto, rientra fino al 5-5, ma sbaglia un facile scambio interlocutorio che regala il tie-break per 7 punti a 5 a Ferrer. Lo spagnolo replica in tutto e per tutto il primo set e si riporta sul 5-4 e servizio anche nel secondo: lo scozzese si salva nel momento più delicato ritrascinandosi fino al tie-break; lì, come nel primo set, Ferrer sale 5 punti a 4 e servizio ma, di nuovo, non riesce a chiudere riportando Murray in partita e finendo col farsi battere per 8 punti a 6. Da quel momento Murray cambia la sua attitudine mettendo finalmente i piedi in campo ne viene fuori un 6-4 che manda avanti lo scozzese due set a uno. Nel quarto set Ferrer riesce sempre a salvarsi al servizio e Murray non è da meno: il naturale sbocco del set è quindi per la terza volta il tie-break, arrivato dopo 20 minuti di interruzione per pioggia. Murray recupera un minibreak e sul 5-4 non sbaglia inserendo prima un dritto vincente e poi un ace.
Jo-Wilfried Tsonga e Philipp Kohlschreiber si sono affrontati per la prima volta sull'erba al settimo scontro diretto con 5-1 il record per il francese: Kohlschreiber ha vinto Halle nel 2011 ed è numero 30 del ranking ATP, e su questa superficie ha batutto Rafael Nadal al Gerry Weber Open 2012. Tsonga ha perso un set, ma il numero 5 del seeding accede alla sua terza semifinale di uno Slam. Nel 1º set si arriva fino al 6-6 senza break, ma nel tie-break Tsonga mette i piedi dentro il campo e sale fino al 6-1. La reazione del tedesco per annullare i primi quattro set-point non basta, perché il francese può aggiudicarsi il primo parziale con l'ace. Nel secondo set Tsonga cede il primo servizio e deve inseguire salvando altri due break-point fino al 4-3 quando si riprende il break con due punti con un dritto lungolinea e u rovescio diagonale. Kohlschreiber si aggiudica la seconda partita strappando l'ultimo servizio al francese con due rovesci di risposta. La terza partita va avanti fino al 3-3 con percentuali di prime superiori all'80% per entrambi, quando il tedesco salva cinque break-point grazie ai rovesci vincenti e alle discese a rete. C'è un altro tie-break e Tsonga fa 6 su 6 negli scontri diretti per portarsi avanti dopo un set di quasi un'ora. Il quarto sembra non cambiare inerzia con i primi tre giochi veloci, ma poi Kohlschreiber fa un passaggio a vuoto e cede il servizio a 0. Tsonga sale 4-1 con dieci punti consecutivi e non si lascia più riprendere, anzi, strappa anche l'ultimo game per chiudere dopo quasi tre ore sul No. 1 Court.

Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
Quarti di finale singolare maschile Svizzera Roger Federer [3] Russia Michail Južnyj [26] 6–1, 6–2, 6–2
Quarti di finale singolare maschile Regno Unito Andy Murray [4] Spagna David Ferrer [7] 6(5)-7, 7-6(6), 6-4, 7-6(4)
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
Quarti di finale singolare maschile Serbia Novak Đoković [1] Germania Florian Mayer [31] 6–4, 6–1, 6–4
Quarti di finale singolare maschile Francia Jo-Wilfried Tsonga [5] Germania Philipp Kohlschreiber [27] 7-6(5), 4-6, 7-6(3), 6-2
Quarti di finale doppio femminile Spagna Nuria Llagostera Vives [9] / Spagna María José Martínez Sánchez [9] vs.
Italia Flavia Pennetta / Italia Francesca Schiavone
2–6, 7–6(0), 2–2, sospesa
Incontri sul No. 2 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
3º turno doppio maschile Svezia Robert Lindstedt [5]
Romania Horia Tecău [5]
Belgio Steve Darcis
Belgio Olivier Rochus
6-4, 7-5, 7–6(4)
2º turno doppio femminile Stati Uniti Serena Williams
Stati Uniti Venus Williams
Russia Marija Kirilenko [4]
Russia Nadia Petrova [4]
3–6, 6–3, 9–7
3º turno doppio misto Serbia Nenad Zimonjić [3]
Slovenia Katarina Srebotnik [3]
Regno Unito Kenneth Skupski [WC]
Regno Unito Melanie South [WC]
6-4, 6(5)-7, 9-7
3º turno doppio femminile Stati Uniti Serena Williams
Stati Uniti Venus Williams
Stati Uniti Bethanie Mattek-Sands [13]
India Sania Mirza [13]
6-4, 6-3

Teste di serie eliminate:

5 luglio (10º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 10ª giornata si sono giocati gli incontri di semifinale del singolare femminile, del 3º turno e quarti di finale dei doppi maschili, femminili e misto. Sono andati avanti i tornei riservati alla categoria juniores e iniziati i tornei riservati alle leggende del tennis del passato in base al programma della giornata

Viktoryja Azaranka perde in semifinale contro Serena Williams
Angelique Kerber esce in semifinale

Nel torneo del singolare femminile Serena Williams ha battuto Viktoryja Azaranka con il punteggio di 6-3, 7-6(6). Serena colleziona 24 ace ed ottiene un nuovo record e la sua settima finale a Wimbledon. Il primo set, vinto dalla Williams con il punteggio di 6-3, è arrivato grazie anche a una Serena capace di ottenere fino al 4-3 tre giochi a zero. Nel secondo set, la bielorussa è riuscita a mettere in campo la prima di servizio nel 70% dei casi e la partita è diventata equilibrata. La Williams era riuscita ad andare avanti anche in avvio di secondo ma, al primo calo fisiologico, è stata riagganciata fino al tie-break finale vinto per 8 punti a 6. Agnieszka Radwańska supera la tedesca Angelique Kerber andando per la prima volta in carriera nella finale di uno slam. La polacca, testa di serie numero 3 del torneo, non comincia bene il 1º set. La tedesca sale fino al 3-1. Dal gioco successivo la Radwańska inizia a entrare bene nello scambio, a comandarlo dal fondo e rientra nel set sul 3-3 trovando il controbreak. La polacca strappa nuovamente la battuta alla testa di serie numero otto del torneo e ottiene un parziale di 5 giochi a zero che le vale il 6-3. La Kerber in avvio di secondo set ritrova la prima di servizio e si salva fino al 2-2; ma lì la Radwańska riesce nuovamente a levare la battuta all'avversaria e prendere un game di vantaggio. Il sesto game è il più combattuto la Kerber riesce a trascinarsi fino ai vantaggi sul servizio della Radwańska ma la ragazza di Cracovia conserva il break di vantaggio e chiude poi per 6-4 in un'ora e dieci minuti di gioco.

Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
Semifinali singolare femminile Polonia Agnieszka Radwańska [3] Germania Angelique Kerber [8] 6–3, 6–4
Semifinali singolare femminile Stati Uniti Serena Williams [6] Bielorussia Viktoryja Azaranka [2] 6–3, 7–6(6)
3º turno doppio misto Regno Unito Colin Fleming
Taipei Cinese Hsieh Su-wei
Regno Unito Dominic Inglot [WC]
Regno Unito Laura Robson [WC]
7–6(3), 7–6(3)
Quarti di finale doppio femminile Stati Uniti Serena Williams
Stati Uniti Venus Williams
Stati Uniti Raquel Kops-Jones [10]
Stati Uniti Abigail Spears [10]
6–1, 6–1
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
Quarti di finale doppio maschile Stati Uniti Bob Bryan [2]
Stati Uniti Mike Bryan [2]
Stati Uniti Scott Lipsky
Stati Uniti Rajeev Ram
5–7, 6–3, 5–7, 6–4, 6–4
Quarti di finale doppio femminile Italia Flavia Pennetta
Italia Francesca Schiavone
Spagna Nuria Llagostera Vives [9]
Spagna María José Martínez Sánchez [9]
6–2, 6–7(0), 6–4
3º turno doppio misto Australia Paul Hanley
Russia Alla Kudrjavceva
Kazakistan Michail Kukuščkin
Kazakistan Jaroslava Švedova
7–6(6), 3–6, 7–5
Incontri sul No. 2 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
Quarti di finale doppio femminile Rep. Ceca Andrea Hlaváčková [6]
Rep. Ceca Lucie Hradecká [6]
Italia Sara Errani [2]
Italia Roberta Vinci [2]
6–3, 6–4
Doppio maschile per invito Svezia Jonas Björkman
Australia Todd Woodbridge
Paesi Bassi Richard Krajicek
Regno Unito Mark Petchey
6–2, 4–6, [10–8]
Doppio maschile per invito senior Regno Unito Jeremy Bates
Svezia Anders Järryd
Regno Unito Andrew Castle
Francia Guy Forget
6–2, 6–4
Quarti di finale doppio misto Stati Uniti Mike Bryan [2]
Stati Uniti Lisa Raymond [2]
India Rohan Bopanna [10]
Cina Zheng Jie [10]
6–2, 7–5
Doppio femminile per invito Stati Uniti Lindsay Davenport
Svizzera Martina Hingis
Rep. Ceca Helena Suková
Ungheria Andrea Temesvári
6–2, 6–3

Teste di serie eliminate:

6 luglio (11º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nell'11ª giornata si sono giocati gli incontri di semifinale del singolare maschile, dei quarti di finale e semifinale dei doppi maschili, femminili e misto. Sono andati avanti i tornei riservati alla categoria juniores e quelli riservati alle leggende del tennis del passato. Sono iniziati i tornei riservati agli atleti in carrozzina in base al programma della giornata

Novak Đoković, numero 1 del mondo esce in semifinale
Jo-Wilfried Tsonga perde in semifinale contro Andy Murray

Nel torneo del singolare maschile Roger Federer raggiunge l'ottava finale a Wimbledon, con la possibilità di tornare leader della classifica ATP all'età di 30 anni e raggiungere Pete Sampras come recordman assoluto di tutti i tempi con 286 settimane numero 1 al mondo battendo Novak Đoković. Nel primo set Federer decide di rendersi ingiocabile al servizio: 24 minuti, percentuale di prime messe in campo pari alla quota 75% per il 6-3. Ðoković, nel secondo set, capisce che deve accelerare e trovare maggiore profondità tutte quelle volte che Federer non trova le linee al servizio. Il serbo ci riesce, complice uno svizzero che subisce un calo con la prima da 75% a 57%. Il serbo trova il break subito in avvio e lo gestisce fino alla fine del set: 6-3 e la partita si ritrova in perfetto equilibrio. Lo svizzero nel 3º set torna a servire con le percentuali del primo. Nei primi 3 game al servizio il basilese concede al massimo un quindici a Ðoković mentre il serbo, nonostante l'inerzia della partita sembrasse cambiata, fatica: sono 3 le palle break che Ðoković deve annullare, una nel secondo game e due nel sesto. Federer salva la prima e unica palla break nel nono game, infilando poi 3 prima vincenti consecutive e si porta sul 5-4, Ðoković va al servizio e sotto 15-30, dopo aver dominato lo scambio, tira lungo un facile smash a rete. Federer sfrutta la seconda palla set, chiude 6-4. Nel quarto set il serbo va sotto 3-0, concedendo immediatamente a Federer un facile break a quindici. Federer capisce che la tattica ha funzionato, continua a servire bene, si procura altre 3 palle break ma non riesce a sfruttarle. Il set si trascina quindi fino al 5-3, Ðoković ci prova ancora, per l'ultima volta, rispondendo a tutto braccio e cercando immeditamente dei vincenti. Lo sforzo del ragazzo di Belgrado di ferma a trenta e Federer chiude con una prima vincente. Lo svizzero, per l'ottava volta, torna in finale a Wimbledon.

Andy Murray ha battuto Jo-Wilfried Tsonga. La seconda semifinale di Wimbledon dopo 74 anni regala al torneo un britannico nuovamente in finale. Murray scende in campo col favore del pronostico: lo scozzese impone a Tsonga un ritmo che dal fondo non è sostenibile per il francese. Sì perché per 2 set. Tsonga mette la prima, fa quasi sempre punto, quando questo non accade, il punto lo vince Murray. Murray si ritrova così avanti 6-3, 6-4 dopo solo un'ora e dieci. Jo-Wilfried Tsonga inizia ad alzare il livello del suo tennis riuscendo a ottenere più punti con la seconda e approfittando anche di un passaggio a vuoto di Murray colpevole di rallentare oltremodo il suo ritmo. Il francese riesce a levare la battuta subito in avvio di terzo set e, grazie ad un efficace serve & volley e più in generale del gioco a rete si porta fino al 6-3 che riapre la partita. Nel quarto gioco del quarto set Murray approfitta di un game di pausa presosi dal servizio di Tsonga e strappa il break che lo manda 3-1; il transalpino gioca i suoi migliori punti del match riprendendosi il break nell'immediato turno di servizio successivo e rientrando definitivamente sul 3-3. Tsonga sul 4-4 e servizio per lo scozzese, si costruisce due palle break che valgono praticamente il quinto set ma il suo dritto dal fondo non funziona e per 4 occasioni su 4 finisce lungo o in rete. Il tie-break sembra la soluzione più naturale ma prima di quello Tsonga deve tenere ancora una volta il servizio. Nel dodicesimo game del quarto set dalle nuvole sbuca un improvviso scorcio di luce che acceca Tsonga in uno scambio interlocutorio: è 15-30. Il francese prova ad affidarsi quindi, per l'ennesima volta, al serve-n'-volley, ma la sua volée finisce in rete: 15-40. Sul primo match è point Tsonga fa partire una palla poco lavorata ma molto forte, Murray si sposta, risponde a tutto braccio ed ottiene. Il pubblico esulta, il francese chiama il challenge, Murray aspetta, non vuole guardare, ma l'occhio di falco gli dà ragione ed il match finisce con il punteggio di 6-3, 6-4, 3-6, 7-5.

Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
Semifinali singolare maschile Svizzera Roger Federer [3] Serbia Novak Đoković [1] 6-3, 3-6, 6-4, 6-3
Semifinali singolare maschile Regno Unito Andy Murray [4] Francia Jo-Wilfried Tsonga [5] 6-3, 6-4, 3-6, 7-5
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
Semifinali doppio femminile Stati Uniti Serena Williams
Stati Uniti Venus Williams
Stati Uniti Liezel Huber [1]
Stati Uniti Lisa Raymond [1]
2-6, 6-1, 6-2
Semifinali doppio maschile Svezia Robert Lindstedt [5]
Romania Horia Tecău [5]
Austria Jürgen Melzer [10]
Germania Philipp Petzschner [10]
6-4, 6(10)-7, 6-4, 6-3

Teste di serie eliminate:

7 luglio (12º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 12ª giornata si sono giocati la finale del singolare femminile, dei doppi maschili, femminili e le semifinali del doppio misto. Sono andati avanti tornei riservati alla categoria juniores e quelli riservati alle leggende del tennis del passato. Sono andati avanti i tornei riservati agli atleti in carrozzina in base al programma della giornata

Serena Williams vince il 5º titolo a Wimbledon
Agnieszka Radwańska perde alla sua prima finale Slam

Nel torneo del singolare femminile Serena Williams ha vinto il titolo per la quinta volta: è il suo quattordicesimo titolo Slam dopo 18 finali, 7 a Londra: dopo due ore di gioco ha battuto in finale Agnieszka Radwańska. Il risultato finale è 6-1, 5-7, 6-2, che dà il secondo posto nel ranking WTA alla polacca numero 3 del seeding dopo la sua prima finale Slam. Nel primo gioco con la Radwańska al servizio, la polacca ha eseguito un gioco molto vario con: smorzata, slice, contropiede, cross, piedi dentro il campo, difesa della rete, mobilità da fondo campo. Alla quinta parità del game, terzo break-point, la Radwańska deve arrendersi e da lì, sarà 5-0 con primi due set-point annullati dalla polacca con le prime vincenti prima del 6-1 in 36 minuti. La statistica conferma l'attenzione tennistica della Radwańska con solo 4 errori non forzati, ma sono 16 i vincenti di Serena. Nel secondo set la Williams sceglie un tennis più attendista: sul 3-1 con break a 0 per Serena, la numero 3 del seeding alza il ritmo da fondo campo, aumenta la percentuale di prime da 69 a 76% nella seconda partita e rischia seconde più profonde. La Radwańska risale in tanti game, si riprende il break (4-4) e con un rovescio in ginocchio, ripiego dalla rete con variazione di polso, passante di rovescio, volée bassa, winner col rovescio lungolinea e qualche errore di Serena, 18 unforced, si aggiudica il secondo set in 49 minuti. Nel terzo set la Williams ottiene 13 winners, la Radwańska salva 6 break-point per restare aggrappata al match, ma il perfect game di Serena: con 4 ace fino al centesimo del torneo per il gioco a 0 in 49 secondi decretano la resa della Radwańska quando la Williams, con un drop, va al "Serving for The Championships" sul 5-2. La Radwańska, sconfitta, ha riportato la finale femminile al terzo set dopo sei anni; la Williams solleva verso il cielo di Londra il quinto Venus Rosewater Dish dieci anni dopo il primo.

Statistiche della finale femminile[modifica | modifica sorgente]

7 luglio 2012
15:00

Finale femminile

Wimbledon trophies.jpg
Stati Uniti Serena Williams [6]

Serena Wimbledon 2008.jpg
2 – 1
6-1, 5-7, 6-2
Polonia Agnieszka Radwańska [3]

Agnieszka Radwańska at the 2009 US Open 01.jpg
Centre Court, Wimbledon
Centre Court Wimbledon (2).jpg

spettatori: 22.000

Giudice di sedia: Svezia Lars Graff

 
56% Prime di servizio 73%
 
4 Doppi falli 5
 
36 Errori gratuiti 14
 
58 Vincenti 13
 
17 Aces 2
 
82% Vincenti 1ª di servizio 62%
 
49% Vincenti 2ª di servizio 37%
 


99 Punti totali 80
     
 


Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
Finale singolare femminile Stati Uniti Serena Williams [6] Polonia Agnieszka Radwańska [3] 6-1, 5-7, 6-2
Finale doppio maschile Regno Unito Jonathan Marray [WC]
Danimarca Frederik Nielsen [WC]
Svezia Robert Lindstedt [5]
Romania Horia Tecău [5]
4-6, 6-4, 7-65, 65-7, 6-3
Finale doppio femminile Stati Uniti Serena Williams
Stati Uniti Venus Williams
Rep. Ceca Andrea Hlaváčková [6]
Rep. Ceca Lucie Hradecká [6]
7-5, 6-4
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
Finale singolare ragazze Canada Eugenie Bouchard [5] Ucraina Elina Svitolina [3] 6-2, 6-2
Semifinali doppio misto Stati Uniti Mike Bryan [2]
Stati Uniti Lisa Raymond [2]
Serbia Nenad Zimonjić [3]
Slovenia Katarina Srebotnik [3]
6-3, 6-4
Semifinali doppio misto India Leander Paes [4]
Russia Elena Vesnina [4]
Stati Uniti Bob Bryan [1]
Stati Uniti Liezel Huber [1]
7-5, 3-6, 6-3

Teste di serie eliminate:

8 luglio (13º giorno)[modifica | modifica sorgente]

Nella 13ª e ultima giornata si sono giocati la finale del singolare maschile e del doppio misto. Si sono conclusi i tornei riservati alla categoria juniores, quelli riservati alle leggende del tennis del passato e quelli riservati agli atleti in carrozzina in base al programma della giornata

Roger Federer vince il suo 7º titolo a Wimbledon ed eguaglia Pete Sampras
Andy Murray perde la finale del singolare maschile contro Roger Federer

Nel torneo del singolare maschile lo svizzero Roger Federer dopo aver superato Andy Murray nella finale con il punteggio di 4-6, 7-5, 6-3, 6-4, ha eguagliato, con 7 titoli sull'erba londinese, Pete Sampras ed è tornato, a trent'anni, numero uno della classifica ATP, ritoccando anche qui sempre un record di Sampras: 286 settimane in vetta davanti a tutti. Andy Murray rimane il primo britannico a tornare in finale dopo 74 anni ma non è riuscito ad eguagliare Fred Perry, ultimo inglese a vincere lo slam sull'erba dell'All England Lawn Tennis and Croquet Club. Murray riesce a prendere subito in mano gli scambi e ad essere efficace con il dritto. Federer ogni qualvolta non mette la prima di servizio, finisce col perdere il punto: così si ha il break subito in avvio per Murray. Due errori dello scozzese consentono a Federer di rientrare immediatamente in partita sul punteggio di 2-2. 5 game su 8 finiscono ai vantaggi. La partita regge però fino al 4-4 quando Federer, nuovamente, subisce un passaggio a vuoto con la prima: Murray strappa quindi il servizio e, sul suo turno di servizio, infila un ace e una prima vincente chiudendo la prima partita per 6-4. Nel secondo set i game dello scozzese iniziano a scorrere via veloci mentre Federer, sui suoi turni di battuta, deve concedere qualcosa prima di portarsi via il punto: lo svizzero è costretto ad annullare quattro palle break: due nel quinto e due nel nono gioco. Murray va al servizio per prolungare il set al tie-break e dopo un facile 30-0, incappa in due non forzati che mandano lo svizzero a due punti dal set; qui Federer si guadagna il set point con una stop volley e poi chiude il set con una volée bassa arrivata dopo un durissimo e lunghissimo scambio. Federer vince 7-5 e si va un set pari. Il terzo set viene subito sospeso: su Londra si scatena un nubifragio che obbliga gli organizzatori alla chiusura del tetto. Si rientra in campo dopo quaranta minuti di pausa. Alla ripresa, lo svizzero gioca meglio e lo scozzese prova a reggere, ma il sesto game del terzo set è la svolta: Murray, al servizio, sale subito 40-0 ma subisce poi il rientro di Federer; il game dura quasi 20 minuti, lo scozzese salva 5 palle break ma alla sesta, e dopo 28 punti, scivola su un attacco a rete e viene scavalcato dal lob dello svizzero sulla riga che sancisce il break. Lo svizzero vince tutti i suoi turni di battuta e chiude il set lasciando solo 5 punti, sul proprio servizio, a Murray. Lo scozzese si procura una palla break nel secondo game ma non riesce a trasformarla grazie anche alla difesa del basilese. Sarà l'ultima chance. Da quel momento in poi infatti Federer lascia pochi punti all'avversario, continuando a giocare meglio del numero quattro al mondo al servizio, dal fondo e anche a rete ottenendo il break nel quinto e decisivo gioco. Murray tiene con fatica il servizio fino al suo ultimo turno di battuta mentre Federer chiude con il punteggio di 6-4.

Statistiche della finale maschile[modifica | modifica sorgente]

8 luglio 2012
15:00

Finale maschile

Wimbledon trophies.jpg
Svizzera Roger Federer [3]

R federer.jpg
3 – 1
4-6, 7-5, 6-3, 6-4
Regno Unito Andy Murray [4]

Andy murray crop.JPG
Centre Court, Wimbledon
Centre Court Wimbledon (2).jpg

spettatori: 22.000

Giudice di sedia: Spagna Enric Molina

 
69% Prime di servizio 56%
 
3 Doppi falli 1
 
36 Errori gratuiti 14
 
62 Vincenti 46
 
12 Aces 16
 
76% Vincenti 1ª di servizio 69%
 
49% Vincenti 2ª di servizio 48%
 


151 Punti totali 137
     
 


Incontri sui campi principali
Incontri sul Centre Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
Finale singolare maschile Svizzera Roger Federer [3] Regno Unito Andy Murray [4] 4-6, 7-5, 6-3, 6-4
Finale doppio misto Stati Uniti Mike Bryan [2]
Stati Uniti Lisa Raymond [2]
India Leander Paes [4]
Russia Elena Vesnina [4]
6–3, 5–7, 6–4
Incontri sul No. 1 Court
Turno Vincitore Perdente Punteggio
Finale singolare ragazzi Canada Filip Peliwo [4] Australia Luke Saville [1] 7-5, 6-4
Finale doppio femminile per invito Stati Uniti Lindsay Davenport
Svizzera Martina Hingis
Stati Uniti Martina Navrátilová
Rep. Ceca Jana Novotná
6-3, 6-2
Finale doppio ragazzi Australia Andrew Harris [4]
Australia Nick Kyrgios [4]
Italia Matteo Donati
Italia Pietro Licciardi
6-2, 6-4

Teste di serie eliminate:

Seniors[modifica | modifica sorgente]

Singolare maschile[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Singolare maschile.

Svizzera Roger Federer ha sconfitto in finale Regno Unito Andy Murray per 4-6, 7-5, 6-3, 6-4.

  • È il diciassettesimo titolo dello Slam per Federer, il primo nel 2012 ed il settimo a Wimbledon.

Singolare femminile[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Singolare femminile.

Stati Uniti Serena Williams ha sconfitto in finale Polonia Agnieszka Radwańska per 6-1, 5-7, 6-2.

  • È il quattordicesimo titolo dello Slam per Serena, il quinto a Wimbledon.

Doppio maschile[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Doppio maschile.

Regno Unito Jonathan Marray / Danimarca Frederik Nielsen hanno sconfitto in finale Svezia Robert Lindstedt / Romania Horia Tecău per 4-6, 6-4, 7-65, 65-7, 6-3.

Doppio femminile[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Doppio femminile.

Stati Uniti Serena Williams / Stati Uniti Venus Williams hanno sconfitto in finale Rep. Ceca Andrea Hlaváčková / Rep. Ceca Lucie Hradecká per 7-5, 6-4.

  • È il tredicesimo titolo dello Slam in doppio per le Sorelle Williams, il primo del 2012.

Doppio Misto[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Doppio misto.

Stati Uniti Mike Bryan / Stati Uniti Lisa Raymond hanno sconfitto in finale India Leander Paes / Russia Elena Vesnina per 6–3, 5–7, 6–4

Junior[modifica | modifica sorgente]

Singolare ragazzi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Singolare ragazzi.

Canada Filip Peliwo ha sconfitto in finale Australia Luke Saville per 7-5, 6-4.

Singolare ragazze[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Singolare ragazze.

Canada Eugenie Bouchard ha sconfitto in finale Ucraina Elina Svitolina per 6-2, 6-2.

Doppio ragazzi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Doppio ragazzi.

Australia Andrew Harris / Australia Nick Kyrgios hanno sconfitto in finale Italia Matteo Donati / Italia Pietro Licciardi per 6-2, 6-4.

Doppio ragazze[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Doppio ragazze.

Canada Eugénie Bouchard / Stati Uniti Taylor Townsend hanno sconfitto in finale Svizzera Belinda Bencic / Croazia Ana Konjuh per 6-4, 6-3.

Tennisti in carrozzina[modifica | modifica sorgente]

Doppio maschile carrozzina[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Doppio maschile in carrozzina.

Paesi Bassi Tom Egberink / Francia Michael Jeremiasz hanno sconfitto in finale Paesi Bassi Robin Ammerlaan / Paesi Bassi Ronald Vink per 6-4, 6-2.

Doppio femminile carrozzina[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Doppio femminile in carrozzina.

Paesi Bassi Jiske Griffioen / Paesi Bassi Aniek van Koot hanno sconfitto in finale Regno Unito Lucy Shuker / Regno Unito Jordanne Whiley per 6-1, 6-2.

Altri eventi[modifica | modifica sorgente]

Doppio maschile per invito[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Doppio maschile per invito.

Regno Unito Greg Rusedski / Francia Fabrice Santoro hanno sconfitto in finale Svezia Thomas Enqvist / Australia Mark Philippoussis per 63-7, 6-4, [11-9].

Doppio maschile per invito senior[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Doppio maschile per invito senior.

Australia Pat Cash / Australia Mark Woodforde hanno sconfitto in finale Regno Unito Jeremy Bates / Svezia Anders Järryd per 6-3, 6-4.

Doppio femminile per invito[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Torneo di Wimbledon 2012 - Doppio femminile per invito.

Stati Uniti Lindsay Davenport / Svizzera Martina Hingis hanno sconfitto in finale Stati Uniti Martina Navrátilová / Rep. Ceca Jana Novotná per 6-3, 6-2.

Teste di serie nel singolare[modifica | modifica sorgente]

La seguente tabella illustra le teste di serie dei tornei di singolare, assegnate in base al ranking del 18 giugno 2012, i giocatori che non hanno partecipato per infortunio, quelli che sono stati eliminati, e i loro punteggi nelle classifiche ATP e WTA al 25 giugno 2012 e al 9 luglio 2012. In corsivo i punteggi provvisori.

Legenda colori
Vincitore
Finalista
Semifinalista
Quarti di finale
Eliminati a 1T, 2T, 3T, 4T
Non partecipa

Classifica singolare maschile[modifica | modifica sorgente]

Le teste di serie maschili sono assegnate seguendo una classifica speciale data dalla somma dei seguenti fattori:

  • Punti ATP al 18 giugno 2012.
  • 100% dei punti ottenuti sull'erba negli ultimi 12 mesi.
  • 75% dei punti ottenuti sull'erba nei 12 mesi ancora precedenti.
Testa di serie Ranking Giocatore Punti Punti da difendere Punti conquistati Nuovo punteggio Situazione
1 1 Serbia Novak Đoković
12280
2000
720
11000
Eliminato in SF da Svizzera Roger Federer
2 2 Spagna Rafael Nadal
10060
1200
45
8905
Eliminato al 2T da Rep. Ceca Lukáš Rosol
3 3 Svizzera Roger Federer
9435
360
2000
11075
Vittoria in finale contro Regno Unito Andy Murray
4 4 Regno Unito Andy Murray
6980
720
1200
7460
Sconfitto in finale da Svizzera Roger Federer
5 5 Francia Jo-Wilfried Tsonga
5230
720
720
5230
Eliminato in semifinale da Regno Unito Andy Murray
6 7 Rep. Ceca Tomáš Berdych
4685
180
10
4515
Eliminato al 1T da Lettonia Ernests Gulbis
7 6 Spagna David Ferrer
5250
180
360
5430
Eliminato ai QF da Regno Unito Andy Murray
8 8 Serbia Janko Tipsarević
3200
10
90
3280
Eliminato al 3T contro Russia Michail Južnyj
9 9 Argentina Juan Martín del Potro
3180
180
180
3180
Eliminato al 4T da Spagna David Ferrer
10 12 Stati Uniti Mardy Fish
2535
360
180
2355
Eliminato al 4T da Francia Jo-Wilfried Tsonga
11 10 Stati Uniti John Isner
2655
45
10
2620
Eliminato al 1T da Colombia Alejandro Falla
12 11 Spagna Nicolás Almagro
2605
90
90
2605
Eliminato al 3T da Francia Richard Gasquet
13 13 Francia Gilles Simon
2525
90
45
2480
Eliminato al 2T da Belgio Xavier Malisse
14 17 Spagna Feliciano López
1725
360
10
1375
Eliminato al 1T da Finlandia Jarkko Nieminen
15 14 Argentina Juan Mónaco
2115
10
90
2195
Eliminato al 3T da Serbia Viktor Troicki
N/A 15 Francia Gaël Monfils
1805
90
0
1715
Non partecipa per infortunio al ginocchio
16 18 Croazia Marin Čilić
1655
10
180
1825
Eliminato al 4T da Regno Unito Andy Murray
17 16 Spagna Fernando Verdasco
1765
45
90
1810
Eliminato al 3T da Belgio Xavier Malisse
18 19 Francia Richard Gasquet
1600
180
180
1600
Eliminato al 4T da Germania Florian Mayer
19 20 Giappone Kei Nishikori
1600
10
90
1680
Eliminato al 3T da Argentina Juan Martín del Potro
20 27 Australia Bernard Tomic
1255
385
10
880
Eliminato al 1T da Belgio David Goffin
21 22 Canada Milos Raonic
1540
45
45
1540
Eliminato al 2T da Stati Uniti Sam Querrey
22 21 Ucraina Oleksandr Dolgopolov
1585
10
45
1620
Eliminato al 2T da Francia Benoît Paire
23 26 Italia Andreas Seppi
1390
45
10
1355
Eliminato al 1T da Uzbekistan Denis Istomin
24 23 Spagna Marcel Granollers
1530
10
10
1530
Eliminato al 1T da Serbia Viktor Troicki
25 24 Svizzera Stanislas Wawrinka
1505
45
10
1470
Eliminato al 1T da Austria Jürgen Melzer
26 32 Russia Michail Južnyj
1210
180
360
1390
Eliminato ai quarti da Svizzera Roger Federer
27 29 Germania Philipp Kohlschreiber
1220
10
360
1570
Eliminato ai quarti da Francia Jo-Wilfried Tsonga
28 25 Rep. Ceca Radek Štěpánek
1340
10
90
1420
Eliminato al 3T da Serbia Novak Đoković
29 31 Francia Julien Benneteau
1210
45
90
1255
Eliminato al 3T da Svizzera Roger Federer
30 33 Stati Uniti Andy Roddick
1395
90
90
1395
Eliminato al 3T da Spagna David Ferrer
31 28 Germania Florian Mayer
1230
45
360
1545
Eliminato ai quarti da Serbia Novak Đoković
32 34 Sudafrica Kevin Anderson
1215
45
10
1180
Eliminato al 1T da Bulgaria Grigor Dimitrov

Classifica singolare femminile[modifica | modifica sorgente]

Le teste di serie femminili sono assegnate seguendo la classifica WTA al 18 giugno, eccetto nei casi in cui il comitato organizzatore, viste le potenzialità sull'erba di una determinata giocatrice, la includa nelle teste di serie per un tabellone più equilibrato.

Testa di serie Ranking Giocatrice Punti
Punti da difendere
Punti conquistati Nuovo Punteggio Situazione
1 1 Russia Marija Šarapova
9490
1400
280
8370
Eliminata al 4T da Germania Sabine Lisicki
2 2 Bielorussia Viktoryja Azaranka
8800
900
900
8800
Eliminata alle SF da Stati Uniti Serena Williams
3 3 Polonia Agnieszka Radwańska
7230
100
1400
8530
Sconfitta in finale da Stati Uniti Serena Williams
4 4 Rep. Ceca Petra Kvitová
6775
2000
500
5275
Eliminata ai QF da Stati Uniti Serena Williams
5 5 Australia Samantha Stosur
6100
5
100
6195
Eliminata al 2T da Paesi Bassi Arantxa Rus
6 6 Stati Uniti Serena Williams
5640
280
2000
7360
Vittoria in finale contro Polonia Agnieszka Radwańska
7 7 Danimarca Caroline Wozniacki
4366
280
5
4091
Eliminata al 1T da Austria Tamira Paszek
8 8 Germania Angelique Kerber
4275
5
900
5170
Eliminata in SF da Polonia Agnieszka Radwańska
9 9 Francia Marion Bartoli
3800
500
100
3400
Eliminata al 2T da Croazia Mirjana Lučić
10 10 Italia Sara Errani
3350
100
160
3410
Eliminata al 3T da Kazakistan Jaroslava Švedova
11 11 Cina Li Na
3245
100
100
3245
Eliminata al 2T contro Romania Sorana Cîrstea
12 12 Russia Vera Zvonarëva
3160
160
160
3160
Eliminata al 3T da Belgio Kim Clijsters
13 13 Slovacchia Dominika Cibulková
3120
500
5
2625
Eliminata al 1T da Rep. Ceca Klára Zakopalová
14 14 Serbia Ana Ivanović
3070
160
280
3190
Eliminata al 4T da Bielorussia Viktoryja Azaranka
15 15 Germania Sabine Lisicki
2697
900
500
2297
Eliminata ai QF da Germania Angelique Kerber
N/A 16 Estonia Kaia Kanepi
2519
5
0
2514
Non partecipa per infortunio al tallone.
16 17 Italia Flavia Pennetta
2470
160
5
2315
Eliminata al 1T da Italia Camila Giorgi
N/A 18 Germania Andrea Petković
2420
160
0
2260
Non partecipa per infortunio all'anca destra
17 19 Russia Marija Kirilenko
2295
160
500
2635
Eliminata ai QF da Polonia Agnieszka Radwańska
18 20 Serbia Jelena Janković
2220
5
5
2220
Eliminata al 1T da Belgio Kim Clijsters
19 21 Rep. Ceca Lucie Šafářová
2135
100
5
2040
Eliminata al 1T da Paesi Bassi Kiki Bertens
20 22 Russia Nadia Petrova
2225
280
160
2045
Eliminata al 3T da Italia Camila Giorgi
21 23 Italia Roberta Vinci
1965
160
280
2085
Eliminata al 4T da Austria Tamira Paszek
22 24 Germania Julia Görges
1945
160
160
1945
Eliminata al 3T da Serbia Ana Ivanović
23 25 Rep. Ceca Petra Cetkovská
1945
280
100
1765
Eliminata al 2T da Stati Uniti Sloane Stephens
24 26 Italia Francesca Schiavone
1930
160
280
2050
Eliminata al 4T da Rep. Ceca Petra Kvitová
25 27 Cina Zheng Jie
1850
100
160
1910
Eliminata al 3T da Stati Uniti Serena Williams
26 28 Spagna Anabel Medina Garrigues
1835
5
100
1930
Eliminata al 2T da Slovacchia Jana Čepelová
27 29 Slovacchia Daniela Hantuchová
1820
160
5
1665
Eliminata al 1T da Stati Uniti Jamie Hampton
28 30 Stati Uniti Christina McHale
1750
100
160
1810
Eliminata al 3T da Germania Angelique Kerber
29 31 Romania Monica Niculescu
1735
100
5
1640
Eliminata al 1T da Francia Stéphanie Foretz Gacon
30 32 Cina Peng Shuai
1730
280
280
1730
Eliminata al 4T da Paesi Bassi Marija Kirilenko
31 33 Russia Anastasija Pavljučenkova
1800
100
100
1800
Eliminata al 2T da Stati Uniti Varvara Lepchenko
32 34 Russia Svetlana Kuznecova
1642
160
5
1487
Eliminata al 1T da Belgio Yanina Wickmayer
N/A 37 Austria Tamira Paszek
1567
500
500
1567
Eliminata ai QF da Bielorussia Viktoryja Azaranka

Punti e montepremi[modifica | modifica sorgente]

Il montepremi complessivo è di 16.060.000 £[1].

Torneo V F SF QF 4T 3T 2T 1T Q Q3 Q2 Q1
Singolare maschile Punti 2000 1200 720 360 180 90 45 10 25 16 8 0
Premi in denaro (£) 1.150.000 575.000 287.500 145.000 75.000 38.785 23.125 14.500 8.500 4.250 2.125
Doppio maschile Punti 2000 1200 720 360 180 90 0
Premi in denaro (£) 260.000 130.000 65.000 32.500 16.650 9.350 5.450
Singolare femminile Punti 2000 1400 900 500 280 160 100 5 60 50 40 2
Premi in denaro (£) 1.150.000 575.000 287.500 145.000 75.000 38.785 23.125 14.500 8.500 4.250 2.125
Doppio femminile Punti 2000 1400 900 500 280 160 5
Premi in denaro (£) 260.000 130.000 65.000 32.500 16.650 9.350 5.450
Doppio misto Punti
Premi in denaro (£) 92.000 46.000 23.000 10.500 5.200 2.600 1.300

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Montepremi sul sito del torneo

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]