Andrea Petković

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Andrea Petković
Andrea Petkovic - 14312129886.jpg
Andrea Petković nel 2014
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Altezza 180 cm
Peso 69 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 337 - 194 (63,47%)
Titoli vinti 4 WTA, 9 ITF
Miglior ranking 9° (10 ottobre 2011)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open QF (2011)
Francia Roland Garros SF (2014)
Regno Unito Wimbledon 3T (2011, 2014)
Stati Uniti US Open QF (2011)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 70 - 69
Titoli vinti 0 WTA, 3 ITF
Miglior ranking 68° (28 settembre 2009)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2014)
Francia Roland Garros 3T (2011, 2014)
Regno Unito Wimbledon SF (2014)
Stati Uniti US Open 2T (2009, 2011)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2011)
Francia Roland Garros -
Regno Unito Wimbledon 3T (2011)
Stati Uniti US Open 2T (2010)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 16 luglio 2014

Andrea Petković (srb. Андреа Петковић; Tuzla, 9 settembre 1987) è una tennista tedesca di origine serba[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Oltre al tedesco parla inglese, serbo e francese. Ha svolto uno stage di alcuni mesi presso la Cancelleria dell'Assia, non escludendo un futuro in politica una volta conclusa l'attività agonistica.[2]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Andrea Petković in azione durante i BNP Paribas Open 2014

Andrea Petković è una tennista completa. Ha un servizio potente, gioca bene sullo scambio lungo e non disdegna la palla corta. È dotata di un forte rovescio e di un dritto solido.[3]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Diventa professionista nel 2006, dopo aver lasciato la scuola. Partecipa prevalentemente ai tornei minori tranne qualche sporadica apparizione ai primi turni di alcuni tornei maggiori. A causa di un infortunio, la lesione al legamento crociato del ginocchio destro all’Australian Open del 2008, ha avuto bisogno di otto mesi per recuperare. Subito dopo aver superato l'infortunio la Petković ha affermato: “se entro due anni non entro nelle prime 50 al mondo, smetto di giocare a tennis”. Ed in effetti ha mantenuto la parola fino ad arrivare al nr. 48 del ranking WTA.

La prima vittoria in un torneo del circuito maggiore della Petković arriva a Bad Gastein il 26 luglio 2009 contro la rumena Ioana Raluca Olaru.

Il 19 giugno 2010 disputa la finale del torneo di 's-Hertogenbosch venendo sconfitta della belga Justine Henin per 6-3, 3-6, 4-6. Nel gennaio successivo viene sconfitta in finale nel torneo di Brisbane dalla ceca Petra Kvitová.

Il 21 maggio 2011 si impone nel torneo di Strasburgo, superando in finale la francese Marion Bartoli.[4]

Andrea Petković al Torneo di Wimbledon 2013

Il 2012 è un anno sfortunato per la tedesca che si infortuna prima alla schiena e resta fuori per 3 mesi; il secondo infortunio è alla caviglia patito nel torneo di casa a Stoccarda, durante il match contro la n°1 del mondo Viktoryja Azaranka, restando fuori per 4 mesi saltando il Roland Garros, Wimbledon e le Olimpiadi, precipitando nel ranking oltre la top-100 mondiale.[5]

Il 15 giugno 2013 perde la finale del torneo di Norimberga contro Simona Halep in due set mentre a inizio agosto si arrende alla slovacca Magdaléna Rybáriková nella finale del torneo di Washington per 4-6, 62-7.

Torna a vincere un torneo nell'aprile 2014 quando, sulla terra verde, trionfa a Charleston sulla slovacca Jana Čepelová per 7-5, 6-2.[6]

Il 13 luglio 2014, rivince il Gastein Ladies di Bad Gastein a distanza di cinque anni, torneo dove ha conquistato il primo titolo in carriera, battendo in finale la giovane qualificata statunitense Shelby Rogers con il punteggio di 6-3, 6-3.[7]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (4)[modifica | modifica sorgente]

Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (1)
International (3)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 26 luglio 2009 Austria Gastein Ladies, Bad Gastein Terra rossa Romania Ioana Raluca Olaru 6-2, 6-3
2. 21 maggio 2011 Francia Internationaux de Strasbourg, Strasburgo Terra rossa Francia Marion Bartoli 6-4, 1-0 rit.
3. 6 aprile 2014 Stati Uniti Family Circle Cup, Charleston Terra verde Slovacchia Jana Cepelova 7-5, 6-2
4. 13 luglio 2014 Austria Gastein Ladies, Bad Gastein (2) Terra rossa Stati Uniti Shelby Rogers 6-3, 6-3

Sconfitte (5)[modifica | modifica sorgente]

Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Premier Mandatory (1)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (4)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 19 giugno 2010 Paesi Bassi Ordina Open, 's-Hertogenbosch Erba Belgio Justine Henin 6-3, 3-6, 4-6
2. 8 gennaio 2011 Australia Brisbane International, Brisbane Cemento Rep. Ceca Petra Kvitová 1-6, 3-6
3. 9 ottobre 2011 Cina China Open, Pechino Cemento Polonia Agnieszka Radwańska 5-7, 6-0, 4-6
4. 15 giugno 2013 Germania Nürnberger Versicherungscup, Norimberga Terra rossa Romania Simona Halep 3-6, 3-6
5. 4 agosto 2013 Stati Uniti Citi Open, Washington Cemento Slovacchia Magdaléna Rybáriková 4-6, 6-72

Doppio[modifica | modifica sorgente]

Sconfitte (1)[modifica | modifica sorgente]

Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (1)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 26 luglio 2009 Austria Gastein Ladies, Bad Gastein Terra rossa Germania Tatjana Malek Rep. Ceca Andrea Hlaváčková
Rep. Ceca Lucie Hradecká
2-6, 4-6

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Intervista ad Andrea Petkovic, ubitennis.com, 1º dicembre 2010. URL consultato il 5 aprile 2014.
  2. ^ Alla scoperta di Andrea Petković, ubitennis.com, 21 febbraio 2011. URL consultato il 5 aprile 2014.
  3. ^ Andrea Petkovic, l´eccentricita´ al servizio del talento, tennisworlditalia.com, 29 dicembre 2011. URL consultato il 5 aprile 2014.
  4. ^ La Petkovic vince a Strasburgo e danza sulle orme della Graf, La gazzetta dello Sport, 21 maggio 2011. URL consultato il 5 aprile 2014.
  5. ^ Andrea Petkovic: “Soddisfatta del mio ritorno”, ubitennis.com, 27 novembre 2013. URL consultato il 5 aprile 2014.
  6. ^ WTA Charleston: è tornata la Petko-dance, primo titolo dopo tre anni, ubitennis.com, 6 aprile 2014. URL consultato il 6 aprile 2014.
  7. ^ WTA Bad Gastein: Quarta vittoria in carriera per Andrea Petkovic, livetennis.it, 13 luglio 2014. URL consultato il 13 luglio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]