Taylor Townsend (tennista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Taylor Townsend
Taylor Townsend tennis.jpg
Taylor Townsend durante gli US Open 2011
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 54 - 31
Titoli vinti 0 WTA, 2 ITF
Miglior ranking 103° (18 agosto 2014)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros 3T (2014)
Regno Unito Wimbledon 1T (2014)
Stati Uniti US Open 1T (2014)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 29 - 16
Titoli vinti 0 WTA, 2 ITF
Miglior ranking 127° (7 luglio 2014)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open
Francia Roland Garros
Regno Unito Wimbledon
Stati Uniti US Open 3T (2011)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 21 agosto 2014

Taylor Townsend (Chicago, 16 aprile 1996) è una tennista statunitense.

Il suo fisico possente rappresenta un'eccezione nel panorama tennistico femminile: ha infatti una statura di 168 cm e un peso di 80 chili[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Junior[modifica | modifica wikitesto]

Ottiene ottimi risultati nel circuito Juniores, agli US Open 2011 arriva fino alla finale del doppio ragazze insieme alla connazionale Gabrielle Andrews ma vengono sconfitte da Irina Chromačëva e Demi Schuurs. Al primo Slam del 2012, gli Australian Open, conquista sia il singolare che il doppio ragazze. Nella prima finale sconfigge in tre set la russa Julija Putinceva, nel doppio partecipa nuovamente con Gabrielle Andrews e supera in finale Irina Khromacheva e Danka Kovinić.

Il 23 aprile 2012 raggiunge la prima posizione in classifica superando Ashleigh Barty.[2] Insieme a Gabrielle Andrews si ripresenta alla finale degli US Open nel doppio ragazze e riescono a vendicare la sconfitta dell'anno precedente superando in due set Belinda Bencic e Petra Uberalová. A Wimbledon 2013 avanza fino alla finale prima di arrendersi in un match combattuto alla numero uno al mondo Belinda Bencic

Professionista[modifica | modifica wikitesto]

Partecipa al doppio femminile e doppio misto degli US Open 2011 grazie a delle wild-card. Nel torneo riservato alle donne scende in campo insieme a Jessica Pegula e raggiungono il terzo turno dove vengono eliminate dalla coppia King - Švedova. Nel doppio misto partecipa assieme a Donald Young ma non riescono a superare il primo turno.

Fa il suo esordio negli Slam in singolare a Parigi 2014 dove raggiunge il terzo turno eliminando la connazionale Vania King e la tennista di casa Alizé Cornet.[3]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Sconfitte (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (1)
N. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Punteggio
1. 3 agosto 2013 Stati Uniti Citi Open, Washington Cemento Canada Eugenie Bouchard Giappone Shuko Aoyama
Russia Vera Duševina
3-6, 3-6

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2011 2012 2013 2014
Australia Australian Open A A A A
Francia Open di Francia A A A 3T
Regno Unito Wimbledon A A A 1T
Stati Uniti US Open Q2 A Q3 1T

Doppio nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2011 2012 2013 2014
Australia Australian Open A A A A
Francia Open di Francia A A A A
Regno Unito Wimbledon A A A A
Stati Uniti US Open 3T A 1T 1T

Doppio misto nei tornei del Grande Slam[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2011 2012 2013 2014
Australia Australian Open A A A A
Francia Open di Francia A A A A
Regno Unito Wimbledon A A A A
Stati Uniti US Open 1T A A SF

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Taylor, la tennista sovrappeso che incanta Parigi, La Repubblica, 29 maggio 2014
  2. ^ itftennis.com, Profilo sul sito Itf Junior. URL consultato il 10 maggio 2012.
  3. ^ Taylor Townsend, quando il tennis danza, ubitennis.com, 29 maggio 2014. URL consultato il 1º giugno 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]