Alexandra Stevenson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alexandra Stevenson
Alexandra Stevenson Albuquerque.jpg
Alexandra Stevenson al Coleman Vision Tennis Championships a Albuquerque, 2007
Dati biografici
Nome Alexandra Winfield Stevenson
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 71 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 291-317
Titoli vinti 0
Miglior ranking 18° (28 ottobre 2002)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2001, 2003)
Francia Roland Garros 1T (2000, 2001, 2002, 2003)
Regno Unito Wimbledon SF (1999)
Stati Uniti US Open 1T (1998, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 31-65
Titoli vinti 0
Miglior ranking 67° (7 luglio 2003)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2001)
Francia Roland Garros 1T (2001, 2003)
Regno Unito Wimbledon 3T (2003)
Stati Uniti US Open 2T (1999, 2000, 2002, 2003)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate all'11 dicembre 2011

Alexandra Winfield Stevenson (La Jolla, 15 dicembre 1980) è una tennista statunitense.

Alexandra è alta 185 centimetri e pesa 71 chilogrammi; è la figlia dell'ex giocatore di basket Julius Erving.[1]
Nella sua prima partecipazione a Wimbledon nel 1999, Stevenson è arrivata fino alla semifinale.[1] Nel quarto turno Alexandra, dopo aver salvato un matchpoint contro Lisa Raymond, ha vinto la partita 2-6 7-6 6-1. Nei quarti di finale ha battuto Jelena Dokić in tre set. In semifinale ha perso contro la futura vincitrice Lindsay Davenport in due set. Solo Chris Evert e Anna Kurnikova hanno raggiunto la semifinale nella loro prima apparizione a Wimbledon. Gioca il rovescio a una mano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Tsveta, Popp e i miracolati dell'erba Ubitennis.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]