Mariana Duque Mariño

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mariana Duque Mariño
Duque Marino WMQ14 (2) (14606419792).jpg
Mariana Duque Marino al Torneo di Wimbledon 2014
Dati biografici
Nazionalità Colombia Colombia
Altezza 169 cm
Peso 58 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 206 - 127
Titoli vinti 1 WTA, 15 ITF
Miglior ranking 90° (28 ottobre 2013)
Ranking attuale 160ª (30 settembre 2014)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2009, 2014)
Francia Roland Garros 2T (2009, 2013)
Regno Unito Wimbledon 2T (2013)
Stati Uniti US Open 2T (2008)
Altri tornei
Olympic flag.svg Giochi olimpici 1T (2012)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 61 - 40
Titoli vinti 2 WTA, 7 ITF
Miglior ranking 100° (8 luglio 2013)
Ranking attuale 133ª (30 settembre 2014)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 16 novembre 2011

Mariana Duque Mariño (Bogotá, 12 agosto 1989) è una tennista colombiana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Mariana Duque Mariño debutta in un main-draw di un torneo dello Slam allo US Open 2008 da lucky-loser contro Tamarine Tanasugarn battendola in tre set. Al turno successivo viene eliminata dalla polacca Agnieszka Radwańska.

La tennista colombiana ha ottenuto il risultato più importante della sua carriera il 21 febbraio 2010, battendo in finale nel torneo WTA International di Bogotà la giocatrice tedesca Angelique Kerber.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Tournament of Champions (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (1)
WTA 125s (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 21 febbraio 2010 Colombia Copa Colsanitas, Bogotà Terra rossa Germania Angelique Kerber 6-4, 6–3

Doppio[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie (2)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (1)
WTA 125s (1)
No. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Score
1. 22 luglio 2012 Svezia Swedish Open, Båstad Terra rossa Colombia Catalina Castaño Rep. Ceca Eva Hrdinová
Bosnia ed Erzegovina Mervana Jugić-Salkić
4-6, 7-5, [10-5]
2. 17 febbraio 2013 Colombia Copa Bionaire, Cali Terra rossa Colombia Catalina Castaño Argentina Florencia Molinero
Brasile Teliana Pereira
3-6, 6-1, [10-5]

Sconfitte (1)[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: Dal 2009
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Championships (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (1)
WTA 125s (0)
No. Data Torneo Superficie Compagna Avversarie in finale Score
1. 2 marzo 2013 Messico Abierto Mexicano Telcel, Acapulco Terra rossa Colombia Catalina Castaño Spagna Lourdes Domínguez Lino
Spagna Arantxa Parra Santonja
4-6, 6-71

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

Singolare[modifica | modifica wikitesto]

Torneo 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Titoli V-S
Tornei del Grande Slam
Australian Open A A 1T A Q1 Q1 Q1 1T 0 / 2 0–2
Open di Francia A A 2T 1T A Q1 2T Q1 0 / 3 2–3
Wimbledon A A Q1 1T A Q1 2T Q1 0 / 2 1–2
US Open A 2T Q3 Q1 A A 1T Q2 0 / 2 1–2
Vittorie-sconfitte 0–0 1–1 1–2 0–2 0–0 0–0 2–3 0–1 0 / 9 4–9
Giochi olimpici
Giochi olimpici estivi ND A Non disputato 1T ND 0 / 1 0–1
Premier Mandatory
Miami Masters A A 1T Q2 A A A Q1 0 / 1 0–1
Madrid Masters Non disputato 1T Q2 Q1 Q2 A 1T 0 / 2 0–2
Vittorie-sconfitte 0–0 0–0 0–2 0–0 0–0 0–0 0–0 0–1 0 / 3 0–3
Premier 5
Internazionali d'Italia A A 1T A A A Q1 A 0 / 1 0–1
Cincinnati Masters A A A Q1 A A Q1 A 0 / 0 0–0
Vittorie-sconfitte 0–0 0–0 0–1 0–0 0–0 0–0 0–0 0-0 0 / 1 0–1
Ranking di fine anno 201 110 191 128 190 140 103 1 / 33 28–33

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]