Sloane Stephens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sloane Stephens
Paris-FR-75-Roland Garros-2 juin 2014-Stephens-18.jpg
Sloane Stephens nel 2014
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 170 cm
Peso 61 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 160–115 (58,18%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 11ª (21 ottobre 2013)
Ranking attuale 28ª (22 settembre 2014)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open SF (2013)
Francia Roland Garros 4T (2012, 2013, 2014)
Regno Unito Wimbledon QF (2013)
Stati Uniti US Open 4T (2013)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 29–38 (43,28%)
Titoli vinti 0
Miglior ranking 94ª (24 ottobre 2011)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 1T (2012)
Francia Roland Garros 1T (2012)
Regno Unito Wimbledon 1T (2012)
Stati Uniti US Open 1T (2009, 2010, 2011, 2012)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate all'11 agosto 2014

Sloane Stephens (Plantation, 20 marzo 1993) è una tennista statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Junior[modifica | modifica wikitesto]

Nata nello stato della Florida, da Sybil Smith e John Stephens, un ex giocatore di football americano, nel 2008 arrivò in finale nell'US Open 2008 - Doppio ragazze in coppia con Mallory Burdette perdendo da Noppawan Lertcheewakarn e Sandra Roma per 6–0, 6–2. L'anno dopo all'Open di Francia 2009 - Singolare ragazze arrivò in semifinale perdendo contro la francese Kristina Mladenovic con il punteggio di 5-7, 3-6, mentre nel doppio giocò in coppia con la connazionale Christina McHale. Nel 2010 in coppia con Tímea Babos vinse l'Open di Francia 2010 - Doppio ragazze sconfiggendo in finale con il punteggio di 6–2, 6–3 Lara Arruabarrena-Vecino e María-Teresa Torro-Flor. Al torneo di Wimbledon 2010 - Singolare ragazze venne sconfitta a fatica nei quarti di finale da Kristýna Plíšková con il punteggio 6-4, 1-6, 7-9. Nella stessa competizione vinse il doppio con Tímea Babos sconfiggendo Irina Chromačëva e Elina Svitolina con un punteggio di 6-7(7), 6-2, 6-2.

Professionismo[modifica | modifica wikitesto]

2007-2009[modifica | modifica wikitesto]

Sloane giocò i suoi primi tornei ITF nel 2007. Nella primavera del 2008, ricevette una wildcard per il primo evento WTA, il Sony Ericsson Open di Miami, ma perse contro Ekaterina Byčkova al primo turno. Durante l'estate, vinse un piccolo torneo ITF di doppio in coppia con Christina McHale. Le venne data un'altra wildcard nelle qualificazioni dello US Open dove batte la settima testa di serie Melinda Czink, ma perde in due set contro Stefanie Vögele. Nel 2009, iniziò a giocare tornei ITF con moderati successi. Le venne data un'altra wildcard per le qualificazioni di Miami, perdendo al primo turno da Akgul Amanmuradova. In estate ricevette un'altra wildcard nelle quali di Los Angeles. Qui, vinse il primo match nel circuito WTA contro Lenka Wienerová, ma cedette al turno successivo da Anastasija Rodionova. Nello stesso periodo giocò per il World TeamTennis per il New York Buzz. L'ultimo torneo del 2009 della Stephens fu lo US Open, dove le venne data una wildcard per le quali per il secondo anno consecutivo. Sloane perse al primo turno delle qualificazioni.

2010-2011[modifica | modifica wikitesto]

Sloane si qualificò al BNP Paribas Open 2010, dove batté Lucie Hradecká 7-6 7-6 al primo turno. Poi perde contro la campionessa in carica, e dodicesima del seeding, Vera Zvonarëva 6-4 7-5. Compie un buon risultato al BNP Paribas Open 2011, dove batte la connazionale Jamie Hampton nel primo turno. Nel secondo turno, perde contro la n°1 del mondo Caroline Wozniacki, futura vincitrice del torneo. La settimana dopo, come wildcard, vince entrambi i match di qualificazioni del torneo di Miami, e così accesse al tabellone principale. Nel maggio 2011 vince il $50.000 di Reggio Emilia. Questo fu il primo torneo nel circuito ITF. Partecipa alle qualificazioni del Roland Garros 2011 come 21ima testa di serie. Batté Anastasija Pivovarova nell'ultimo turno di quali e accesse al main draw. Perse contro Elena Baltacha al primo turno. A Wimbledon fu la 12ima testa di serie. Perse al secondo turno delle quali da Nina Bratčikova. Dopo Wimbledon, raggiunse il best ranking al n°125. Le venne data una wild card a San Diego, dove giunse al primo quarto WTA, battendo Julia Görges nel suo cammino. Comunque, perse da Andrea Petković nei quarti. Perde poi al primo turno di Cincinnati e nell'ultimo turno di quali a New Haven.

2012[modifica | modifica wikitesto]

Sloane Stephens a Wimbledon 2012

Nel 2012, raggiunge il secondo turno all'Australian Open, dove perde contro la 18ima testa di serie Svetlana Kuznecova. Le viene data una wildcard per giocare ad Indian Wells dove giunge al secondo ostacolo. Si qualifica per il torneo di Miami dove raggiunge il terzo turno, battendo la 30ima testa di serie Sara Errani nel secondo. Dopo aver fallito le qualificazioni al torneo di Madrid, si qualifica per gli Internazionali d'Italia e giunge al secondo turno. Sloane gioca il suo successivo torneo a Strasburgo. Giunge al secondo turno dopo il ritiro di Marija Kirilenko. Batte la teeager Tímea Babos 2-6 6-3 6-2, prima di arrivare nelle semifinali con una vittoria in due set 6-3 6-4 su Ayumi Morita. Viene sconfitta nelle semifinali dalla ex campionessa del Roland Garros Francesca Schiavone. Questa è la prima semifinale di un evento WTA per lei. Sloane raggiunge il quarto turno al Roland Garros 2012 battendo Ekaterina Makarova, Bethanie Mattek-Sands e Mathilde Johansson. Nel quarto turno, perde contro la sesta testa di serie Samantha Stosur 7-5 6-4, finendo la sua miglior corsa in uno Slam. Giunge al terzo turno a Wimbledon 2012 battendo Karolína Plíšková 6-2 6-2 nel primo turno e sorprendemdp la 23ima del seeding Petra Cetkovská 7-6 4-6 6-3 nel secondo turno. Nel terzo turno, perde dalla tedesca Sabine Lisicki 7-6 1-6 6-2. Sloane viaggia a Washington, per competere al Citi Open 2012 come terza testa di serie. Batte Sesil Karatančeva nel primo turno, Michelle Larcher De Brito nel secondo turno ed Eugenie Bouchard nei quarti, ma perde da Magdaléna Rybáriková 6-3 6-3 in semifinale. A New Haven, batte Tamira Paszek al primo turno, ma perde 6-1 0-6 6-3 dalla n°11 del mondo Marion Bartoli nel secondo ostacolo. Allo US Open 2012, partecipa nel singolo, nel doppio con Tímea Babos e nel doppio misto con Rajeev Ram. Nel primo turno del singolare, batte la 22ima testa di serie Francesca Schiavone 6-3 6-4. Batte poi Tatjana Maria 5-7 6-4 6-2 nel secondo turno. Viene battuta da Ana Ivanović nel terzo turno per 6-7 6-4 6-2. In doppio esce al primo turno, in coppia con Tímea Babos, contro Janette Husárová e Magdaléna Rybáriková 5-7 6-4 6-2. Nel doppio misto, in coppia con Rajeev Ram, battono Bethanie Mattek-Sands e Horia Tecău 6-2 5-7 [10-8].

2013[modifica | modifica wikitesto]

Sloane inizia l'anno a Brisbane. Nel primo turno, sorprende la n°15 mondiale Dominika Cibulková 6-2 6-3. Continua la sua buona performance battendo Sofia Arvidsson 6-3 6-4, al secondo turno. Nei quarti, perde da Serena Williams 6-4 6-3. Dopo questo risultato, passa dalla 38ª posizione mondiale alla 29ª, suo best ranking; così sarà per la prima volta in carriera testa di serie in un Grande Slam, all'Australian Open. La settimana dopo, gioca ad Hobart dove è l'ottava testa di serie. Batte Laura Robson al primo turno 6-4 7-6(4), poi nel secondo turno sconfigge Simona Halep 6-4 6-0. Nei quarti batte, dopo una dura lotta, la connazionale Lauren Davis 6-3 4-6 7-5, mentre in semifinale viene battuta da Elena Vesnina per 6-2 6-2. Due giorni dopo, raggiunge il best ranking al n°25. Al primo turno dell'Australian Open 2013, batte ancora Simona Halep 6-1 6-1. Nel secondo e terzo turno, sconfigge Kristina Mladenovic 6-4 6-3 e Laura Robson 7-5 6-3. Negli ottavi di finale batte la serba Bojana Jovanovski 6-1 3-6 7-5, conquistando così il primo quarto di finale in un torneo del grande Slam. Proprio qui, elimina dal torneo la connazionale e n°3 del mondo Serena Williams 3-6 7-5 6-4, raggiungendo la prima semifinale Slam dove si arrende con il punteggio di 6-1, 6-4 contro Viktoryja Azaranka.

Sloane al Roland Garros 2013

Da questo momento in poi arrivano un paio di sconfitte nei primi turni per la giovane americana, dopo l'exploit agli Open d'Australia. A Doha, infatti, dov'è ampiamente favorita contro la Zakopalová viene sconfitta al terzo set nel secondo turno, mentre a Dubai esce all'esordio dalla Cîrstea. Stesso risultato a Indian Wells dove a batterla è Urszula Radwańska. A Miami, sfruttando anche il ritiro di Venus Williams nei sedicesimi, si trova agli ottavi dove strappa anche un set ad Agnieszka Radwańska ma cede i restanti due vincendo la miseria di due giochi. Anche sulla terra verde americana di Charleston esce subito per mano della connazionale Mattek-Sands. La stagione sulla terra europea si apre con una sconfitta all'esordio a Madrid contro la Hantuchová. La settimana seguente a Roma, giunge al terzo turno dove racimola tre game contro la Šarapova. Una settimana prima del Roland Garros, gioca uno degli ultimi tornei di preparazione dello Slam parigino. A Bruxelles perde nei quarti cedendo alla cinese Peng Shuai. Agli Open di Francia conferma il risultato ottenuto la scorsa stagione: il quarto turno. Ad estrometterla è sempre la Šarapova. Sull'erba londinese di Wimbledon raggiunge per la prima volta in carriera i quarti sfruttando un tabellone abbastanza agevole e approfittando delle premature eliminazioni di Errani e Wozniacki. Battle nella sua strada la statunitense Hampton, la rediviva Petković, la qualificata Cetkovská, la giovane portoricana Puig, per poi cedere dalla futura vincitrice del torneo Marion Bartoli. La stagione sul cemento americano si apre nel peggiore dei modi. A Washington, dove era accreditata dalla seconda testa di serie, esce al primo turno contro la russa Pučkova. A Toronto esce negli ottavi, dove viene sconfitta da Agnieszka. A Cincinnati, dopo aver battuto la Šarapova al secondo turno, non riesce a riconfermarsi nel turno successivo dove viene battuta dalla Janković. A New Haven perde nei quarti dalla Wozniacki. Agli US Open, riesce a raggiungere gli ottavi di finale dopo aver superato a fatica il primo turno. Viene poi sconfitta da Serena Williams con il risultato di 6-4 6-1. Il suo debutto in Asia avviene nel torneo di Tokyo, battendo al primo turno la Vögele, ma viene superata da Eugenie Bouchard al secondo turno in una partita altalenante, conclusasi con il punteggio di 5-7 7-6 6-3. A Pechino, dopo essersi presa una rivincita sulla Bouchard al secondo turno, viene sconfitta negli ottavi da Caroline Wozniacki per 6-3 6-1.

2014[modifica | modifica wikitesto]

Sloane inizia l'anno partecipando alla Hopman Cup. Dopo aver vinto agevolmente i primi 2 incontri in singolare è costretta a ritirarsi nel 3º incontro. Dopodiché partecipa al primo grande slam dell'anno gli Australian Open ove passa i primi 3 turni senza pericoli prima di arrendersi agli ottavi da Viktoryja Azarenka in 2 set. Dopo 2 primi turni a Doha e Dubai, riesce ad arrivare fino ai quarti di finale al BNP Paribas Open ad Indian Wells, ma la sua corsa si ferma per mano della futura vincitrice del torneo Flavia Pennetta, in un match condizionato dal vento, che impedirà alle due giocatrici di giocare il loro miglior tennis. Al Sony Ericsson Open di Miami non va oltre il terzo turno. Agli Open di Francia 2014, viene battuta agli ottavi di finale dalla rumena Simona Halep in due set. Dopo il Roland Garros, la statunitense prende parte al torneo di Eastbourne, dove viene eliminata al secondo turno dalla ex numero uno del mondo Caroline Wozniacki con un duplice 6-3.

Risultati in progressione[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin (WTA TOUR Championships)
LQ Turno di Qualifica (Grande Slam)
A Assente
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile
Torneo 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Titoli V-S
Grande Slam
Australia Australian Open, Melbourne A A A A Q2 2T SF 4T 0 / 3 9-3
Francia Roland Garros, Parigi A A A A 1T 4T 4T 4T 0 / 4 9-4
Regno Unito Wimbledon, Londra A A A A Q2 3T QF 1T 0 / 3 6-3
Stati Uniti US Open, New York A Q2 Q1 Q2 3T 3T 4T 2T 0 / 4 8-4
WTA Tour Championships
Turchia WTA Tour Championships, Istanbul A A A A A A A A 0 / 0 0-0
Finali raggiunte 0 0 0 0 0 0 0 0* 0*
Tornei vinti 0 0 0 0 0 0 0 0* 0*
Vittorie-Sconfitte 2-2 15-11 2-5 27-16 30-20 27-21 40-23 0-0* 143-98*
Posizione nel ranking di fine anno - 496 802 198 97 38 12 $2,158,234*

*Dati aggiornati al 12 gennaio 2014

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Sloane è figlia di John Stephens, giocatore di football americano professionista a cavallo tra gli ottanta e novanta, morto nel 2009 in un incidente stradale[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Wreck claims NSU football great John Stephens, nsudemons.com, 2 settembre 2009. URL consultato il 1º maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]