Margaret Smith Court

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Margaret Smith Court
Margaret Court July 1970a.jpg
Dati biografici
Nazionalità Australia Australia
Altezza 175 cm
Peso 67,5 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Dati agonistici
Ritirato 1977
Hall of Fame (1979)
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti 92 nell'era open
Miglior ranking 1 (1973)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (1960, 1961, 1962, 1963, 1964, 1965, 1966, 1969, 1970, 1971, 1973)
Francia Roland Garros V (1962, 1964, 1969, 1970, 1973)
Regno Unito Wimbledon V (1963, 1965, 1970)
Stati Uniti US Open V (1962, 1965, 1969, 1970, 1973)
Doppio1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti 48 nell'era open
Miglior ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open V (1961, 1962, 1963, 1965, 1969, 1970, 1971, 1973)
Francia Roland Garros V (1964, 1965, 1966, 1973)
Regno Unito Wimbledon V (1964, 1969)
Stati Uniti US Open V (1963, 1968, 1970, 1973, 1975)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 22 maggio 2007

Margaret Smith Court (Albury, 16 luglio 1942) è un'ex tennista australiana, vincitrice di 64 prove del Grande Slam (24 in singolare[1][2], 19 in doppio e 21 in doppio misto[3]); è anche una delle sole tre giocatrici (le altre sono state Maureen Connolly nel 1953 e Steffi Graf nel 1988) a essersi aggiudicata il Grande Slam, impresa compiuta nel 1970, per prima nell'era open.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Secondo l'International Tennis Hall of Fame, "Per la forza assoluta di prestazioni e conseguimenti non è mai esistita una tennista sua pari".[4] Tra il 1960 e il 1975 vinse la cifra record di 62 titoli del Grande Slam: 24 singolari, 19 doppi femminili e 19 doppi misti (più due finali non disputate e assegnate a tutti e 4 i finalisti). Nel 1970 divenne la seconda tennista a vincere tutti e quattro i singolari del Grande Slam nello stesso anno.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata Margaret Smith nel 1942, ultima dei quattro figli di Lawrence e Catherine Smith (nata Beaufort), iniziò a giocare a tennis all'età di otto anni ed era diciassettenne quando vinse il primo di sette titoli consecutivi nel singolare femminile agli Australian Open.

Dopo il torneo di Wimbledon del 1966, la Smith decise di ritirarsi temporaneamante dal tennis. Nel 1967 sposò Barry Court (e divenne nota come Margaret Smith Court o Margaret Court). Fece ritorno al tennis nel 1968. Nel 1970 vinse tutti e quattro i titoli di singolo del Grande Slam. L'anno seguente perse la finale del singolare a Wimbledon contro Evonne Goolagong Cawley, mentre era incinta del suo primo figlio, Daniel, che nacque nel marzo del 1972. La Court rientrò nello stesso anno e disputò gli US Open. Nel 1974 nacque la secondogenita, Marika. Margaret Court ricominciò nuovamente a giocare, ma si ritirò definitivamente nel 1977, quando apprese di essere in attesa del terzo dei suoi quattro figli.

Margaret Court è una delle uniche tre giocatrici ad aver ottenuto in carriera il "pacchetto completo" dei titoli del Grande Slam, vincendo ogni titolo possibile (singolare, doppio e doppio misto) in tutti e quattro i tornei. Le altre due sono Doris Hart e Martina Navrátilová. La Court, comunque, è l'unica ad aver vinto tutti e dodici i titoli almeno due volte. È unica anche nell'essere riuscita a vincere i dodici titoli prima dell'inizio dell'"era open", nel 1968, e nell'aver ripetuto l'impresa dopo l'inizio dell'"era open".

Margaret Court è anche ricordata per aver perso una sfida ampiamente pubblicizzata, il 13 maggio 1973 a Ramona in California, contro un tennista uomo ex numero uno della classifica mondiale, l'allora cinquantacinquenne Bobby Riggs. La Court era la migliore giocatrice del momento, e venne scritto che non prese seriamente l'incontro, presumendo che avrebbe vinto senza difficoltà. Usando una miscela di lob e smorzate, Riggs riuscì a batterla facilmente per 6-2, 6-1. Quattro mesi dopo, Billie Jean King sconfisse Riggs nell'ancor più nota "battaglia dei sessi", disputata allo Houston Astrodome per pareggiare il conto.

Nel 1979, Margaret Court venne introdotta nella International Tennis Hall of Fame. Il suocero di Margaret, Sir Charles Court, e il cognato, Richard Court, sono stati entrambi premier dell'Australia Occidentale per il Partito Liberale Australiano.

Fatti religiosi[modifica | modifica sorgente]

Nel gennaio del 2003, lo Show Court One del Melbourne Park venne ribattezzato Margaret Court Arena. Sempre in quell'anno il governo australiano la onorò assieme a un altro tennista, Rod Laver, mettendo le loro immagini su dei francobolli. Margaret Court vive oggi a Perth (Australia Occidentale), dove dirige il Victory Life Centre[5], una chiesa cristiana.

Punto di vista sull'omosessualità[modifica | modifica sorgente]

L'omosessualità è stata da lei definita «Un abominio agli occhi del Signore» e il suo schieramento contro le comunità gay e lesbiche (famoso fu all'epoca l'attacco all'orientamento sessuale della sua collega tennista Martina Navrátilová), è stato spesso oggetto di controversie specialmente a seguito delle sue apparizioni negli show televisivi australiani[6].

Cronologia della carriera[modifica | modifica sorgente]

  • 1960 - Vince il suo primo titolo di singolo ai campionati australiani, ma perde la finale juniores delle ragazze contro Lesley Turner.
  • 1962 - Vince tre dei quattro titoli di singolo femminile del Grande Slam.
  • 1963 - Diventa la prima donna australiana a vincere un titolo di singolo a Wimbledon. Assieme a Ken Fletcher diventano l'unica coppia a vincere tutte e quattro le finali di doppio misto del Grande Slam nello stesso anno.
  • 1964 - Vince tre dei quattro titoli di doppio misto del Grande Slam. La sua vittoria nel doppio femminile a Wimbledon le fa vincere per la prima volta tutti i titoli del Grande Slam.
  • 1965 - Vince tre dei quattro titoli di singolo femminile del Grande Slam, e tutti i titoli di doppio misto con tre compagni differenti.
  • 1966 - Si ritira temporaneamente.
  • 1969 - Vince tre dei quattro titoli di singolo femminile e di doppio misto del Grande Slam.
  • 1970 - Vince tutti e quattro i tornei di singolo del Grande Slam, sconfiggendo Kerry Melville Reid nella finale degli Australian Open, Helga Niessen Masthoff agli Open di Francia, Billie Jean King a Wimbledon, e Rosemary Casals nella finale degli US Open. Maureen Connolly Brinker nel 1953 e Steffi Graf nel 1988 sono le uniche altre donne ad aver vinto tutti e quattro i singoli del Grande Slam nello stesso anno.
  • 1973 - Vince tre dei quattro titoli di singolo e di doppio femminile del Grande Slam. Perde il suo incontro con Bobby Riggs. Con il titolo di doppio femminile conquistato agli US Open completa la vittoria in tutti i titoli del Grande Slam dopo l'inizio dell'"era open", iniziata nel 1968.
  • 1975 - Gioca il suo ultimo incontro in un torneo del Grande Slam, perdendo contro Martina Navrátilová 6-2, 6-4 in un quarto di finale degli US Open. Sempre in quel torneo, assieme a Virginia Wade, vince il suo 62º titolo del Grande Slam, il 19º nel doppio femminile, battendo in finale Billie Jean King e Rosemary Casals. Fu l'ultimo titolo del Grande Slam per la Court.
  • 1977 - Gioca l'ultimo incontro di singolo della sua carriera, sconfiggendo Greer Stevens 5-7, 7-6, 6-3 al terzo turno del torneo Virginia Slims di Detroit. La Court non disputò il quarto di finale contro Françoise Dürr, dopo aver saputo di essere in attesa del suo terzo figlio.

Titoli del Grande Slam e classifica mondiale[modifica | modifica sorgente]

Margaret Court vinse la cifra record di 62 titoli del Grande Slam, compreso un record di 24 vittorie nei singoli, 19 titoli di doppio femminile e un record di 19 vittorie nel doppio misto. Se si contano i due titoli in condivisione, ottenuti agli Australian Open nel 1965 e nel 1969, si arriva a 64 titoli di cui 21 nel doppio misto (in quelle due occasioni la finale non venne disputata a causa del cattivo tempo). La Court avrebbe potuto vincere altri titoli di doppio misto, se tale torneo fosse stato disputato agli Australian Open negli anni 1970, 1971, 1973 e 1975.

Margaret Court ha vinto 62 delle 85 finali di Grande Slam (72,9%) cui ha preso parte, con un record di 24-5 (82,8%) nelle finali di singolo, 19-14 (57,6%) nelle finali del doppio femminile, e 19-4 (82,6%) nelle finali di doppio misto.

Su 47 tornei di singolo del Grande Slam a cui ha partecipato è arrivata in finale 29 volte, in semifinale 36 volte e 43 volte nei quarti di finale. Il suo rapporto tra partite vinte e perse nei singoli del Grande Slam è 210-23, il 90,1% (47-5 negli Open di Francia, 51-9 a Wimbledon, 51-6 agli US Open, e 61-3 agli Australian Open). Ha vinto 11 dei 16 tornei di singolo del Grande Slam ai quali si iscrisse a partire dall'Australian Open 1969 e finendo con gli US Open 1973. Inoltre ha vinto 11 dei 17 tornei di singolo del Grande Slam ai quali si iscrisse partendo dagli Australian Open 1962 e finendo con gli Australian Open 1966. Nel corso della carriera, Margaret Court ha avuto un record di 146-2 (98,6%) contro giocatrici non teste di serie nei tornei di singolo del Grande Slam.

La Court è l'unica giocatrice ad aver vinto il Grande Slam nel corso dello stesso anno sia nel singolare che nel doppio misto. Vinse lo slam di singolare nel 1970, quello di doppio misto lo vinse la prima volta nel 1963 assieme al connazionale Ken Fletcher, e la seconda volta nel 1965 con tre compagni differenti (Fletcher, John Newcombe e Fred Stolle).

Margaret Court ha vinto più della metà dei tornei del Grande Slam nel 1963 (8 su 12), 1964 (7 su 12), 1965 (9 su 12), 1969 (8 s 12), 1970 (7 su 11), e 1973 (6 su 11).

In base alle classifiche di fine anno compilate dal London Daily Telegraph dal 1914 al 1972, Margaret Court fu al vertice della classifica mondiale delle tenniste per sei volte: 1962, 1963, 1964, 1965, 1969 e 1970. Fu al classificata al numero 1 nel 1973, quando iniziarono ad essere prodotte le classifiche ufficiali della Women's Tennis Association.

Finali di singolo del Grande Slam (29)[modifica | modifica sorgente]

Vinte (24)[modifica | modifica sorgente]

Anno Torneo Avversario in Finale Punteggio
1960 Australian Championships Australia Jan Lehane O'Neill 7–5, 6–2
1961 Australian Championships (2) Australia Jan Lehane O'Neill 6–1, 6–4
1962 Australian Championships (3) Australia Jan Lehane O'Neill 6–0, 6–2
1962 French Championships Australia Lesley Turner Bowrey 6–3, 3–6, 7–5
1962 U.S. Championships Stati Uniti Darlene Hard 9–7, 6–4
1963 Australian Championships (4) Australia Jan Lehane O'Neill 6–2, 6–2
1963 Wimbledon Stati Uniti Billie Jean King 6–3, 6–4
1964 Australian Championships (5) Australia Lesley Turner Bowrey 6–3, 6–2
1964 French Championships (2) Brasile Maria Bueno 5–7, 6–1, 6–2
1965 Australian Championships (6) Brasile Maria Bueno 5–7, 6–4, 5–2 RIT.
1965 Wimbledon (2) Brasile Maria Bueno 6–4, 7–5
1965 U.S. Championships (2) Stati Uniti Billie Jean King 8–6, 7–5
1966 Australian Championships (7) Stati Uniti Nancy Richey Gunter walkover
1969 Australian Open (8) Stati Uniti Billie Jean King 6–4, 6–1
1969 Open di Francia (3) Regno Unito Ann Haydon Jones 6–1, 4–6, 6–3
1969 US Open (3) Stati Uniti Nancy Richey Gunter 6–2, 6–2
1970 Australian Open (9) Australia Kerry Melville Reid 6–1, 6–3
1970 Open di Francia (4) Germania Helga Niessen Masthoff 6–2, 6–4
1970 Wimbledon (3) Stati Uniti Billie Jean King 14–12, 11–9
1970 US Open (4) Stati Uniti Rosemary Casals 6–2, 2–6, 6–1
1971 Australian Open (10) Australia Evonne Goolagong Cawley 2–6, 7–6, 7–5
1973 Australian Open (11) Australia Evonne Goolagong Cawley 6–4, 7–5
1973 Open di Francia (5) Stati Uniti Chris Evert 6–7, 7–6, 6–4
1973 US Open (5) Australia Evonne Goolagong Cawley 7–6, 5–7, 6–2

Perse (5)[modifica | modifica sorgente]

Anno Torneo Avversario in Finale Punteggio
1963 U.S. Championships Brasile Maria Bueno 7–5, 6–4
1964 Wimbledon Brasile Maria Bueno 6–4, 7–9, 6–3
1965 French Championships Australia Lesley Turner Bowrey 6–3, 6–4
1968 Australian Championships Stati Uniti Billie Jean King 6–1, 6–2
1971 Wimbledon (2) Australia Evonne Goolagong Cawley 6–4, 6–1

Finali di doppio femminile del Grande Slam (33)[modifica | modifica sorgente]

Vinte (19)[modifica | modifica sorgente]

Anno Torneo Compagna Avversarie Punteggio
1961 Australian Open Australia Mary Carter Reitano Australia Mary Bevis Hawton
Australia Jan Lehane O'Neill
6-4, 3-6, 7-5
1962 Australian Open (2) Australia Robbyn Ebbern Stati Uniti Darlene Hard
Australia Mary Carter Reitano
6-4, 6-4
1963 Australian Open (3) Australia Robbyn Ebbern Australia Jan Lehane O'Neill
Australia Lesley Turner Bowrey
6-1, 6-3
1963 US Open Australia Robbyn Ebbern Brasile Maria Bueno
Stati Uniti Darlene Hard
4-6, 10-8, 6-3
1964 Open di Francia Australia Lesley Turner Bowrey Argentina Norma Baylon
Germania Helga Schultze
6-3, 6-1
1964 Wimbledon Australia Lesley Turner Bowrey Stati Uniti Billie Jean King
Stati Uniti Karen Hantze Susman
7-5, 6-2
1965 Australian Open (4) Australia Lesley Turner Bowrey Australia Robbyn Ebbern
Stati Uniti Billie Jean King
1-6, 6-2, 6-3
1965 Open di Francia (2) Australia Lesley Turner Bowrey Francia Françoise Dürr
Francia Jeanine Lieffrig
6-3, 6-1
1966 Open di Francia (3) Australia Judy Tegart Dalton Australia Jill Blackman
Australia Fay Toyne
4-6, 6-1, 6-1
1968 US Open (2) Brasile Maria Bueno Stati Uniti Billie Jean King
Stati Uniti Rosemary Casals
4-6, 9-7, 8-6
1969 Australian Open (5) Australia Judy Tegart Dalton Stati Uniti Rosemary Casals
Stati Uniti Billie Jean King
6-4, 6-4
1969 Wimbledon (2) Australia Judy Tegart Dalton Stati Uniti Patricia Hogan
Stati Uniti Peggy Michel
9-7, 6-2
1970 Australian Open (6) Australia Judy Tegart Dalton Australia Kerry Melville Reid
Australia Kerry Harris
6-3, 6-1
1970 US Open (3) Stati Uniti Judy Tegart Dalton Stati Uniti Rosemary Casals
Regno Unito Virginia Wade
6-3, 6-4
1971 Australian Open (7) Australia Evonne Goolagong Cawley Australia Joy Emerson
Australia Lesley Hunt
6-0, 6-0
1973 Australian Open (8) Regno Unito Virginia Wade Australia Kerry Harris
Australia Kerry Melville Reid
6-4, 6-4
1973 US Open (4) Regno Unito Virginia Wade Stati Uniti Billie Jean King
Stati Uniti Rosemary Casals
3-6, 6-3, 7-5
1973 Open di Francia (4) Regno Unito Virginia Wade Francia Françoise Dürr
Paesi Bassi Betty Stove
6-2, 6-3
1975 US Open (5) Regno Unito Virginia Wade Stati Uniti Billie Jean King
Stati Uniti Rosemary Casals
7-5, 2-6, 7-6

Perse (14)[modifica | modifica sorgente]

Anno Torneo Compagna Avversarie Punteggio
1960 Australian Open Australia Lorraine Coghlan Robinson Brasile Maria Bueno
Stati Uniti Christine Truman Janes
6-2, 5-7, 6-2
1961 Wimbledon Australia Jan Lehane O'Neill Stati Uniti Billie Jean King
Stati Uniti Karen Hantze Susman
6-3, 6-4
1962 Open di Francia Stati Uniti Justina Bricka Sudafrica Sandra Reynolds Price
Sudafrica Renee Schuurman Haygarth
6-4, 6-4
1963 Open di Francia (2) Australia Robbyn Ebbern Regno Unito Ann Haydon Jones
Sudafrica Renee Schuurman Haygarth
7-5, 6-4
1963 Wimbledon (2) Australia Robbyn Ebbern Brasile Maria Bueno
Stati Uniti Darlene Hard
8-6, 9-7
1964 Australian Open (2) Australia Robbyn Ebbern Australia Judy Tegart Dalton
Stati Uniti Lesley Turner Bowrey
6-4, 6-4
1964 US Open Australia Lesley Turner Bowrey Stati Uniti Billie Jean King
Stati Uniti Karen Hantze Susman
3-6, 6-2, 6-4
1966 Australian Open (3) Australia Lesley Turner Bowrey Stati Uniti Carole Caldwell Graebner
Stati Uniti Nancy Richey Gunter
6-4, 7-5
1966 Wimbledon (3) Australia Judy Tegart Dalton Brasile Maria Bueno
Stati Uniti Nancy Richey Gunter
6-3, 4-6, 6-4
1969 Open di Francia (3) Stati Uniti Nancy Richey Gunter Regno Unito Ann Haydon Jones
Francia Françoise Dürr
6-0, 4-6, 7-5
1969 US Open (2) Regno Unito Virginia Wade Francia Françoise Dürr
Stati Uniti Darlene Hard
0-6, 6-4, 6-4
1971 Wimbledon (4) Australia Evonne Goolagong Cawley Stati Uniti Billie Jean King
Stati Uniti Rosemary Casals
6-3, 6-2
1972 US Open (3) Regno Unito Virginia Wade Francia Françoise Dürr
Paesi Bassi Betty Stove
6-3, 1-6, 6-3
1975 Australian Open (4) URSS Ol'ga Morozova Australia Evonne Goolagong Cawley
Stati Uniti Peggy Michel
7-6, 7-6

Finali di doppio misto del Grande Slam (23)[modifica | modifica sorgente]

Nota: I due titoli di doppio misto vinti in condivisione agli Australian Open nel 1965 e 1969, tradizionalmente non vengono contati tra le vittorie totali di Margaret Court, perché le finali non vennero mai giocate. in caso contrario avrebbe 64 titoli del Grande Slam, 21 titoli di doppio misto e 25 finali di doppio misto del Grande Slam.

Vinte (21[7])[modifica | modifica sorgente]

Anno Torneo Compagno Avversari Punteggio
1961 US Open Australia Bob Mark Stati Uniti Dennis Ralston
Stati Uniti Darlene Hard
3-6, 6-2, 6-4
1962 US Open (2) Australia Fred Stolle Stati Uniti Frank Froehling III
Stati Uniti Lesley Turner Bowrey
0-6, 6-4, 6-4
1963 Australian Open Australia Ken Fletcher Australia Fred Stolle
Australia Lesley Turner Bowrey
6-4, 6-4
1963 Open di Francia Australia Ken Fletcher Australia Fred Stolle
Australia Lesley Turner Bowrey
6-1, 6-2
1963 Wimbledon Australia Ken Fletcher Sudafrica Bob Hewitt
Stati Uniti Darlene Hard
11-9, 6-4
1963 US Open (3) Australia Ken Fletcher Stati Uniti Ed Rubinoff
Stati Uniti Judy Tegart Dalton
0-6, 6-4, 6-4
1964 Australian Open (2) Australia Ken Fletcher Regno Unito Mike Sangster
Australia Jan Lehane O'Neill
6-4, 6-4
1964 Open di Francia (2) Australia Ken Fletcher Australia Fred Stolle
Australia Lesley Turner Bowrey
6-3, 4-6, 8-6
1964 US Open (4) Australia John Newcombe Stati Uniti Ed Rubinoff
Stati Uniti Judy Tegart Dalton
0-6, 6-4, 6-4
1965 Australian Open (3) Australia John Newcombe Australia Owen Davidson
Australia Robbyn Ebbern
Titolo condiviso, finale non giocata
1965 Open di Francia (3) Australia Ken Fletcher Australia John Newcombe
Brasile Maria Bueno
6-4, 6-4
1965 Wimbledon (2) Australia Ken Fletcher Australia Tony Roche
Australia Judy Tegart Dalton
12-10, 6-3
1965 US Open (5) Australia Fred Stolle Stati Uniti Frank Froehling III
Stati Uniti Judy Tegart Dalton
0-6, 6-4, 6-4
1966 Wimbledon (3) Australia Ken Fletcher Stati Uniti Dennis Ralston
Stati Uniti Billie Jean King
4-6, 6-3, 6-3
1968 Wimbledon (4) Australia Ken Fletcher URSS Alex Metreveli
URSS Ol'ga Morozova
6-1, 14-12
1969 Australian Open (4) Stati Uniti Marty Riessen Australia Fred Stolle
Regno Unito Ann Haydon Jones
Titolo condiviso, finale non giocata
1969 Open di Francia (4) Stati Uniti Marty Riessen Francia Jean Claude Barclay
Francia Françoise Dürr
6-3, 6-2
1969 US Open (6) Stati Uniti Marty Riessen Stati Uniti Dennis Ralston
Stati Uniti Françoise Dürr
0-6, 6-4, 6-4
1970 US Open (7) Stati Uniti Marty Riessen Sudafrica Frew McMillan
Stati Uniti Judy Tegart Dalton
0-6, 6-4, 6-4
1972 US Open (8) Stati Uniti Marty Riessen Romania Ilie Năstase
Stati Uniti Rosemary Casals
0-6, 6-4, 6-4
1975 Wimbledon (5) Stati Uniti Marty Riessen Australia Allan Stone
Paesi Bassi Betty Stove
6-4, 7-5

Perse (4)[modifica | modifica sorgente]

Anno Torneo Compagno Avversari Punteggio
1964 Wimbledon Australia Ken Fletcher Australia Fred Stolle
Australia Lesley Turner Bowrey
6-4, 6-4
1968 Australian Open Australia Allan Stone Australia Dick Crealy
Stati Uniti Billie Jean King
walkover
1971 Wimbledon (2) Stati Uniti Marty Riessen Australia Owen Davidson
Stati Uniti Billie Jean King
3-6, 6-2, 15-13
1973 US Open Stati Uniti Marty Riessen Australia Owen Davidson
Stati Uniti Billie Jean King
6-3, 3-6, 7-6

Cronologia dei tornei del Grande Slam[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Torneo 1959 1960 1961 1962 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969 1970 1971 1972 1973 1974 1975 SR
Australia 2T V V V V V V V N F V V V N V N QF 11 / 14
Francia N N QF V QF V F SF N N V V 3T N V N N 5 / 10
Wimbledon N N QF 2T V F V SF N QF SF V F N SF N SF 3 / 12
US Open N N SF V F 4T V N N QF V V N SF V N QF 5 / 11
SR 0 / 1 1 / 1 1 / 4 3 / 4 2 / 4 2 / 4 3 / 4 1 / 3 0 / 0 0 / 3 3 / 4 4 / 4 1 / 3 0 / 1 3 / 4 0 / 0 0 / 3 24 / 47

N = non partecipa al torneo.

SR = il rapporto tra il numero di tornei di singolo del Grande Slam vinti sul numero di tornei giocati.

Doppio femminile[modifica | modifica sorgente]

Torneo 1959 1960 1961 1962 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969 1970 1971 1972 1973 1974 1975 SR
Australia N F V V V F V F N SF V V V N V N F 8 / 13
Francia N N 3T F F V V V N N F SF SF N V N N 4 / 10
Wimbledon N N F SF F V 3T F N QF V QF F N QF N QF 2 / 12
US Open N N 2T QF V F N N N V F V N F V N V 5 / 10
SR 0 / 0 0 / 1 1 / 4 1 / 4 2 / 4 2 / 4 2 / 3 1 / 3 0 / 0 1 / 3 2 / 4 2 / 4 1 / 3 0 / 1 3 / 4 0 / 0 1 / 3 19 / 45

N = non partecipa al torneo.

SR = il rapporto tra il numero di tornei di singolo del Grande Slam vinti sul numero di tornei giocati.

Doppio misto[modifica | modifica sorgente]

Torneo 1959 1960 1961 1962 1963 1964 1965 1966 1967 1968 1969 1970 1971 1972 1973 1974 1975 SR
Australia N N N N V V V SF N F V ND ND ND ND ND ND 4 / 6
Francia N N SF N V V V 3T N N V SF 3T N N N N 4 / 8
Wimbledon N N SF N V F V V N V SF 2T N N F N V 5 / 10
US Open N N V V V V V N N N V V N V F N SF 8 / 10
SR 0 / 0 0 / 0 1 / 3 1 / 1 4 / 4 3 / 4 4 / 4 1 / 3 0 / 0 1 / 2 3 / 4 1 / 3 0 / 1 1 / 1 0 / 2 0 / 0 1 / 2 21 / 34

ND = evento non disputato. N = non partecipa al torneo.

SR = il rapporto tra il numero di tornei di singolo del Grande Slam vinti sul numero di tornei giocati.

Nota: I due titoli di doppio misto vinti in condivisione agli Australian Open nel 1965 e 1969, tradizionalmente non vengono contati tra le vittorie totali di Margaret Court, perché le finali non vennero mai giocate. in caso contrario avrebbe 21 titoli di doppio misto, come riportato dalla tabella qui sopra.

Bilancio nei singolari a Wimbledon[modifica | modifica sorgente]

Il bilancio vinte/perse complessivo di Margaret Court a Wimbledon è stato 51-9 (85%) in 12 anni (1961-1966, 1968-1971, 1973, 1975). Le sue vittorie comprendono un ritiro dell'avversaria durante l'incontro, ma non sono conteggiati i passaggi automatici al secondo turno. Le sue uniche sconfitte furono contro Evonne Goolagong Cawley nel 1975 e nel 1971, Chris Evert nel 1973, Ann Haydon Jones nel 1969, Judy Tegart Dalton nel 1968, Billie Jean King nel 1966 e nel 1962, Maria Bueno nel 1964, e Christine Truman Janes nel 1961.

Il bilancio delle finali disputate è 3-2, nelle semifinali 5-4 e nei quarti di finale 9-2. Solo una volta non è riuscita a raggiungere i quarti, nel 1962, durante la sua seconda partecipazione a Wimbledon. Dopo aver passato automaticamente il primo turno, perse al secondo contro Billie Jean King, che non era testa di serie.

La Court ha un bilancio di 46-3 negli incontri risolti in due set, di 5-6 negli incontri chiusi in tre set e di 0-2 negli incontri in cui al terzo set si giunse al 5-5.

Margaret Court fu testa di serie in tutte e dodici le occasioni in cui si iscrisse a Wimbledon (Fino al 1976 il torneo aveva solo 8 teste di serie).

  • Testa di serie n.1 nel 1962 (uscita al secondo turno), 1963 (vincitrice), 1964 (finalista), 1966 (semifinalista), 1969 (semifinalista), 1970 (vincitrice), 1971 (finalista), 1973 (semifinalista).
  • Testa di serie n.2 nel 1961 (uscita ai quarti di finale), 1965 (vincitrice), 1968 (uscita ai quarti di finale).
  • Testa di serie n.5 nel 1975 (semifinalista).

Margaret Court ha un bilancio di 10-8 (55,6%) contro altre teste di serie e di 41-1 contro le altre giocatrici.

  • Contro la testa di serie n.1, la Court è 1-0 (Maria Bueno (1965)).
  • Contro la testa di serie n.2, la Court è 2-1 (vittorie: Martina Navrátilová (1975), Billie Jean King (1970); sconfitte: Maria Bueno (1964)).
  • Contro la testa di serie n.3, la Court è 1-1 (vittorie: Billie Jean King (1964); sconfitte: Evonne Goolagong Cawley (1971)).
  • Contro la testa di serie n.4, la Court è 1-4 (vittorie: Darlene Hard (1963); sconfitte: Evonne Goolagong Cawley (1975), Chris Evert (1973), Ann Haydon Jones (1969), Billie Jean King (1966)).
  • Contro la testa di serie n.5, la Court è 1-0 (Rosemary Casals (1970)).
  • Contro la testa di serie n.6, la Court è 0-1 (Christine Truman Janes (1961)).
  • Contro la testa di serie n.7, la Court è 1-1 (vittorie: Julie Heldman (1969); sconfitte: Judy Tegart Dalton (1968)).
  • Contro la testa di serie n.8, la Court è 3-0 (Ol'ga Morozova (1973), Helga Niessen Masthoff (1970), Renee Schuurman Haygarth (1963)).

Contro le sue principali rivali a Wimbledon, la Court è 3-2 contro Billie Jean King, 2-1 contro Christine Truman Janes, 1-0 contro Martina Navrátilová, 1-0 contro Darlene Hard, 1-0 contro Karen Hantze Susman, 1-0 contro Nancy Richey Gunter, 1-0 contro Rosemary Casals, 1-1 contro Maria Bueno, 0-1 contro Ann Haydon Jones, 0-1 contro Chris Evert e 0-2 contro Evonne Goolagong Cawley.

Bilancio nei singolari agli US Open[modifica | modifica sorgente]

Il bilancio vinte/perse complessivo di Margaret Court agli US Open è di 51-6 (89,5%) in 11 anni (1961-1965, 1968-1970, 1972-1973, 1975). Le sue vittorie totali non comprendono i passaggi automatici al secondo turno. Le uniche sconfitte furono contro Martina Navrátilová nel 1975, Billie Jean King nel 1972, Maria Bueno nel 1968 e nel 1963, Karen Hantze Susman nel 1964 e Darlene Hard nel 1961.

Il bilancio delle finali disputate è 5-1, delle semifinali 6-2 e dei quarti di finale 8-2. Solo in una occasione la Court non raggiunse i quarti, nel 1964 quando perse contro Karen Hantze Susman al quarto turno.

La Court ha un bilancio di 42-3 negli incontri risolti in due set e di 9-3 negli incontri chiusi in tre set.

Margaret Court fu testa di serie in tutte e 11 le sue partecipazioni agli US Open.

  • Testa di serie n.1 nel 1962 (vincitrice), 1963 (finalista), 1965 (vincitrice), 1970 (vincitrice).
  • Testa di serie n.2 nel 1964 (uscita al quarto turno), 1969 (vincitrice), 1973 (vincitrice).
  • Testa di serie n.4 nel 1968 (quarti di finale).
  • Testa di serie n.5 nel 1961 (semifinalista), 1972 (semifinalista), 1975 (quarti di finale).

Margaret Court ha un bilancio di 13-6 contro altre teste di serie e di 38-0 contro le altre giocatrici.

  • Contro la testa di serie n.1, la Court è 0-2 (Billie Jean King (1972), Darlene Hard (1961)).
  • Contro la testa di serie n.2, la Court è 1-0 (Rosemary Casals (1970)).
  • Contro la testa di serie n.3, la Court è 3-1 (vittorie: Chris Evert (1973), Nancy Richey Gunter (1970 e 1965); sconfitte: Martina Navrátilová (1975)).
  • Contro la testa di serie n.4, la Court è 3-1 (vittorie: Evonne Goolagong Cawley (1973), Rosemary Casals (1972), Christine Truman Janes (1961); sconfitte: Maria Bueno (1963)).
  • Contro la testa di serie n.5, la Court è 2-1 (vittorie: Virginia Wade (1969), Billie Jean King (1965); sconfitte: Maria Bueno (1968)).
  • Contro la testa di serie n.6, la Court è 2-0 (Nancy Richey Gunter (1969), Françoise Dürr (1965)).
  • Contro la testa di serie n.7, la Court è 2-0 (Virginia Wade (1973), Christine Truman Janes (1963)).
  • Contro la testa di serie n.11, la Court è 0-1 (Karen Hantze Susman (1964)).

Contro le sue principali rivali agli US Open, la Court è 3-0 contro Nancy Richey Gunter, 2-0 contro Virginia Wade, 2-0 contro Rosemary Casals, 2-0 contro Françoise Dürr, 2-0 contro Christine Truman Janes, 1-0 contro Chris Evert, 1-0 contro Evonne Goolagong Cawley, 1-1 contro Darlene Hard, 1-1 contro Billie Jean King, 1-2 contro Maria Bueno, 0-1 contro Martina Navrátilová e 0-1 contro Karen Hantze Susman.

Bilancio nei singolari agli Open di Francia[modifica | modifica sorgente]

Il bilancio vinte/perse complessivo di Margaret Court agli Open di Francia e di 47-5 (85%) in 10 anni (1961-1966, 1969-1971, 1973). Le sue vittorie comprendono tre abbandoni dell'avversaria, ma non sono conteggiati i passaggi automatici al secondo turno. Le sue uniche sconfitte furono contro Gail Chanfreau nel 1971, Nancy Richey Gunter nel 1966, Lesley Turner Bowrey nel 1965, Věra Pužejová Suková nel 1963 e Ann Haydon Jones nel 1961.

Il bilancio delle finali disputate è 5-1, delle semifinali 6-1 e dei quarti di finale 7-2. Solo in una occasione la Court non raggiunse i quarti, nel 1971 quando perse contro Gail Chanfreau al terzo turno.

La Court ha un bilancio di 39-5 negli incontri risolti in due set, di 8-0 negli incontri chiusi in tre set e di 2-0 negli incontri in cui al terzo set si giunse al 5-5.

Margaret Court fu testa di serie in tutte e 10 le sue partecipazioni agli Open di Francia.

  • Testa di serie n.1 nel 1963 (quarti di finale), 1964 (vincitrice), 1965 (finalista), 1966 (semifinalista), 1969 (vincitrice), 1970 (vincitrice), 1971 (uscita al terzo turno), 1973 (vincitrice).
  • Testa di serie n.2 nel 1962 (vincitrice).
  • Testa di serie n.3 nel 1961 (quarti di finale).

Margaret Court ha un bilancio di 15-4 (78,9%) contro altre teste di serie e di 32-1 contro le altre giocatrici (l'unica a batterla fu, nel 1971, Gail Chanfreau).

  • Contro la testa di serie n.2, la Court è 2-0 (Chris Evert (1973), Maria Bueno (1964)).
  • Contro la testa di serie n.3, la Court è 1-1 (vittorie: Ann Haydon Jones (1969); sconfitte: Lesley Turner Bowrey (1965)).
  • Contro la testa di serie n.4, la Court è 4-0 (Evonne Goolagong Cawley (1973), Julie Heldman (1970), Nancy Richey Gunter (1969 e 1965)).
  • Contro la testa di serie n.5, la Court è 0-1 (Nancy Richey Gunter (1966)).
  • Contro la testa di serie n.6, la Court è 1-1 (vittorie: Renee Schuurman Haygarth (1962); sconfitte: Ann Haydon Jones (1961)).
  • Contro la testa di serie n.7, la Court è 2-0 (Helga Niessen Masthoff (1970), Edda Buding (1962)).
  • Contro la testa di serie n.8, la Court è 3-1 (vittorie: Rosemary Casals (1970), Kerry Melville Reid (1969), Věra Pužejová Suková (1964); sconfitte: Věra Pužejová Suková (1963)).
  • Contro la testa di serie n.9, la Court è 1-0 (Norma Baylon (1965)).
  • Contro la testa di serie n.13, la Court è 1-0 (Lesley Turner Bowrey (1962)).

Contro le sue principali rivali agli Open di Francia, la Court è 2-1 contro Nancy Richey Gunter, 1-0 contro Chris Evert, 1-0 contro Evonne Goolagong Cawley, 1-0 contro Maria Bueno, 1-0 contro Rosemary Casals, 1-1 contro Ann Haydon Jones, 1-1 contro Lesley Turner Bowrey e 1-1 contro Věra Pužejová Suková.

Bilancio nei singolari agli Australian Open[modifica | modifica sorgente]

Il bilancio vinte/perse complessivo di Margaret Court agli Australian Open è di 61-3 (95,3%) in 14 anni (1959-1966, 1968-1971, 1973, 1975). Le sue vittorie comprendono un abbandono dell'avversaria, ma non sono conteggiati i passaggi automatici al secondo turno. Le sue uniche sconfitte furono contro Martina Navrátilová nel 1975, Billie Jean King nel 1968 e Mary Carter Reitano nel 1959.

Il bilancio delle finali disputate è 11-1, delle semifinali 12-0 e dei quarti di finale 12-1. Solo in una occasione la Court non raggiunse i quarti, nel 1959, alla sua prima partecipazione quando perse contro la testa di serie n.4 Mary Carter Reitano al secondo turno.

La Court ha un bilancio di 51-3 negli incontri risolti in due set, di 6-0 negli incontri chiusi in tre set e di 2-0 negli incontri in cui al terzo set si giunse al 5-5.

Margaret Court fu testa di serie in 13 delle sue 14 partecipazioni agli Australian Open.

  • Testa di serie n.1 complessiva nel 1961 (vincitrice), 1962 (vincitrice), 1963 (vincitrice), 1964 (vincitrice), 1970 (vincitrice), 1971 (vincitrice), 1973 (vincitrice), 1975 (quarti di finale).
  • Testa di serie n.1 nazionale in 1965 (vincitrice), 1966 (vincitrice).
  • Testa di serie n.2 complessiva in 1969 (vincitrice).
  • Testa di serie n.7 complessiva in 1960 (vincitrice).
  • Testa di serie n.7 nazionale in 1968 (finalista).
  • Non è stata testa di serie nel 1959 (uscita al secondo turno).

Margaret Court ha un bilancio di 26-3 (89,7%) contro altre teste di serie e di 35-0 contro le altre giocatrici.

Contro le sue principali rivali agli Australian Open, la Court è 5-0 contro Jan Lehane O'Neill, 4-0 contro Evonne Goolagong Cawley, 3-0 contro Kerry Melville Reid, 2-0 contro Maria Bueno, 2-0 contro Rosemary Casals, 2-0 contro Lesley Turner Bowrey, 2-1 contro Billie Jean King, 1-0 contro Judy Tegart Dalton, 1-0 contro Françoise Dürr, 1-0 contro Nancy Richey Gunter e 0-1 contro Martina Navrátilová.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Di cui 10 nell'era open (prima del 1969) e 9 nell'era amatoriale
  2. ^ Fino al 1967 ha gareggiato col nome da signorina: Margaret Smith
  3. ^ Nel 1965 e nel 1969 la finale del doppio misto degli Australian Open non fu disputata e il titolo fu assegnato a entrambe le coppie
  4. ^ Hall of Famers - Margaret Court Smith "The Arm", International Tennis Hall of Fame. URL consultato il 14 febbraio 2007.
  5. ^ "Margaret Court's Word of Faith", The Skeptics, Vol 27 No 3, Spring 2007.
  6. ^ Brian Baxter, "Margaret Court's Word of Faith", The Skeptics, Vol 27 No 3, Spring 2007
  7. ^ Di cui due titoli condivisi, perché la finale non si giocò

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 11422025 LCCN: n88624854